Diventa Fan

Abiti da sposa in stile classico

La scelta dell’abito da sposa deve essere fatta con attenzione perche il vestito nuziale deve essere adatto alla tua fisicità e personalità, tenendo presente che deve consentirti di muoverti con disinvoltura per tutto il giorno. Leggi la guida per conoscerne caratteristiche, tipologie, e come scegliere il modello di abito da sposa in stile classico in base a criteri di qualità, eleganza, prezzo e corretta informazione per il consumatore.

Abiti da sposa in stile classico

Modelli

Cerchiamo di descrivere i principali modelli che potrete scegliere a seconda dei vostri gusti e della vostra personalità. Non dimenticate di selezionarli anche a seconda della vostra fisicità, così da valorizzare i vostri pregi e nascondere i difetti.

  • Stile Impero
    Di chiara origine ottocentesca, è oggi tornato molto in voga, modernizzato e rivalutato, secondo le tendenze attuali. La caratteristica fondamentale è l’ampia gonna, che parte subito sotto il seno, generalmente fasciato da stoffa piuttosto aderente al corpo. Le maniche o non sono presenti o sono piuttosto corte, con eventuali piccole decorazioni. E’ possibile coprire le spalle con una stola o un coprispalle, oppure lasciarle nude.
  • Due pezzi
    Rappresenta forse la scelta più classica del vestito da sposa. Esistono infatti molti modelli che propongono bustino e gonna, spezzati. Le caratteristiche del “Due pezzi” sono molto variabili: il bustino può essere semplice e liscio o estremamente decorato con perline e pizzo, così come la gonna, generalmente ampia, si presenta in differenti modelli, che potrete scegliere a seconda delle vostre preferenze.
  • Sottoveste
    Questa tipologia è estremamente adatta a chi possiede un fisico longilineo, belle curve e pochi difetti. La stoffa infatti scivola sul corpo che appare piuttosto sensuale, avvolto dalla seta. Non è molto indicato per le cerimonie in chiesa, anche se, portato con un coprispalle o con una stola, potrebbe anche andar bene per i riti religiosi.
  • Innovativi
    Sono particolarmente apprezzati i vestiti che presentano delle innovazioni rispetto ai modelli tradizionali. Sempre più diffusi sono infatti quelli con cinte o decorazioni di colore diverso, come il rosa o il verde chiaro. Alcune linee propongono addirittura modelli interamente di colore azzurro, blu, o rosso.

Come scegliere

Elementi da prendere in buona in considerazione per una scelta oculata sono:

  • Vestibilità
    Ciò che più conta è sicuramente essere belle. Ma è davvero bella una donna costretta in un vestito troppo stretto, impossibilitata a qualsiasi movimento, non a suo agio? La bellezza della sposa riesce veramente ad esprimersi se ella riesce ad indossare l’abito bianco con naturalezza e spontaneità. Per cui, quando vi trovate a scegliere il vostro vestito da sposa, considerate anche il fattore della vestibilità, così da sentirvi, durante il matrimonio, non solo bellissime ma anche libere e disinvolte.
  • Corporatura della sposa
    Ognuno di noi possiede alcuni difetti fisici, e non sarebbe davvero il caso di evidenziarli durante il giorno in cui tutti hanno occhi solo ed esclusivamente per voi. Quando scegliete il vostro abito bianco, tenete bene in mente anche la vostra fisicità, così da valorizzarla il più possibile. Se siete un pò in carne, direzionate le vostre scelte verso modelli spezzati: il bustino, elemento tipico dell’abbigliamento per le spose, riuscirà a nascondere le forme troppo evidenti. Se non apprezzate questa tipologia, potete comunque provare dei modelli in stile impero: l’ampia gonna, che parte immediatamente sotto il seno, sarà una vostra alleata nel nascondere piccole imperfezioni.
  • Stile
    Esistono due possibili situazioni: il matrimonio religioso e quello civile. Generalmente, in occasione della seconda tipologia, si preferiscono vestiti da cerimonia o tailleur eleganti. Ci sono comunque molte donne che non vogliono rinunciarvi, e si presentano in comune con l’abito bianco, magari con un taglio semplice e poco decorato. Il vestito bianco, con tanto di velo e strascico, è solitamente indossato da spose che scelgono il rito religioso. Non ci sono comunque regole precise per la scelta, basta non cadere in eccessi di sfarzosità in comune, e peccare di poca eleganza in chiesa.
  • Particolarità
    In una società che tende sempre di più all’omologazione, all’appiattimento, al livellamento, risulta fondamentale che, in un giorno così speciale, riusciamo a sentirci uniche. Proprio per questo, scegliere un vestito particolare è importantissimo. Non si tratta di andare a pescare degli improbabili modelli eccentrici, ma di individuare il particolare che più attira la nostra attenzione e valorizzarlo. Non possiamo variare nel colore, ma ci sono molte altre caratteristiche che possiamo personalizzare, accessori compresi.