Aspirapolvere robot

Come scegliere l’aspirapolvere robot

Come scegliere un aspirapolvere robot automatico che ci aiuti nelle faccende di casa, valutando i diversi modelli sul mercato e le opzioni disponibili, per individuare quello che meglio si adatta alle nostre esigenze, evitando lo spreco di soldi.

Un numero sempre maggiore di persone si affida agli aspirapolvere robot, che funzionano in modo automatico e indipendente, per avere “una mano” nelle faccende domestiche. Il prezzo di questi apparecchi, sempre più frequenti sugli scaffali dei reparti elettrodomestici di negozi e grandi magazzini, oltre che naturalmente su internet, varia dalle cento euro circa per arrivare a cifre ben più ragguardevoli per i modelli con più opzioni.

Ecco quindi una guida che aiuta a conoscere meglio questi elettrodomestici di nuova generazione, per comprenderne tutte le funzioni, le evoluzioni tecnologiche rispetto ai primi modelli, al fine di effettuare un acquisto consapevole.

Come scegliere

Prima di tutto, è necessario fare chiarezza per capire quello che si cerca veramente, ossia se un aspirapolvere robot semplice, relativamente economico e con un numero limitato di funzioni il cui scopo principale sarà quello di eliminare la polvere sul parquet in giro per casa, oppure se volete orientarvi su un modello più costoso, con memoria, calendario e orari per la programmazione, sensori per l’individuazione automatica di polvere e sporco e possibilità di passare da pavimento e tappeto.

Tante volte, uno dei modelli più economici è più che sufficiente per quello di cui si ha bisogno, considerando che le funzionalità extra che fanno lievitare il prezzo non sempre sono così indispensabili.

Potenza e performance

Alcuni modelli si differenziano tra loro in base anche al tempo che ci mettono per completare la carica o per quanto tempo durano in attività, e spesso queste informazioni sono riportate chiaramente sulle confezioni o nelle descrizioni; inoltre, se ne avete la possibilità, cercate di toccare l’oggetto con mano prima dell’acquisto assicuratevi che sia realizzato robustamente e ad arte.

La maggior parte dei modelli è dotata inoltre di una “base” per l’autoricarica, anche se a volte questa potrebbe essere venduta separatamente; in tal caso, vi consigliamo di acquistarla in quanto rappresenta una grande comodità.

Transizioni pavimento/tappeto e individuazione di scale

Gli aspirapolvere robot sono particolarmente indicati per pulire i parquet o i pavimenti in marmo o piastrelle, ma alcuni modelli possono passare senza problemi da pavimento a tappeto e viceversa, sempre che il tappeto non sia troppo alto e impedisca al robot di salirvi sopra. Ancora, alcuni modelli potrebbero essere dotati di uno speciale sensore che permette loro di accorgersi quando sono arrivati sul bordo della scala, permettendogli quindi di girarsi e di riprendere a pulire.

Copertura delle aree e individuazione dello sporco

I modelli di ultima generazione hanno la capacità di capire dove sono già passati a pulire, per dedicarsi ad altre zone non ancora lavorate, ed alcuni sono anche capaci di individuare le zone particolarmente sporche, e dedicare a queste aree più tempo e più passaggi fino a che tutto lo sporco non sarà rimosso.

Dimensioni del sacchetto

Ogni aspirapolvere o pulitore robot ha un sacchetto o un contenitore per raccogliere lo sporco, e questi possono avere dimensioni diverse in base al modello; prima dell’acquisto controllate che sia abbastanza capiente per le vostre necessità, che sia facile da rimuovere, svuotare, pulire e reinserire, e che vi permetta anche, magari, di azionare il robot più volte prima di doverlo svuotare.

Funzioni speciali

Alcuni modelli, quelli più recenti e costosi, sono dotati di tutta una serie di opzioni avanzate e speciali, ad esempio:

  • Funzione programmazione: per farlo funzionare anche quando siete al lavoro, o in vacanza;
  • Telecomando a distanza: per accenderlo, spegnerlo e manovrarlo senza nemmeno dovervi chinare;
  • Sistema o braccio per il montaggio a muro;
  • Base per l’auto-ricarica;
  • Sensore per l’individuazione dello sporco.

Manutenzione e riparazione

Solitamente, questi apparecchi sono di semplice manutenzione, spesso infatti basta assicurarsi che il sacchetto o il contenitore per lo sporco siano vuoti, e che le spazzole non siano piene di sporco, di capelli o di qualsiasi elemento che possa impedirne il corretto funzionamento, avendo cura di sostituirle quando saranno troppo usurate e consumate.

Quando acquistate l’apparecchio, consigliamo di acquistare anche eventuali pezzi di ricambio come i sacchetti o le spazzole, in modo da “essere a posto” per un po’ di tempo.

Preparate la casa ad accogliere il nuovo ospite

Se avete deciso di acquistare uno di questi elettrodomestici e, è giunto il momento di preparare la casa al suo arrivo, rimuovendo quante più cose possibile dal pavimento che possano ostruirgli il cammino, come giornali, cavi e fili, vasi e via dicendo. Assicuratevi di leggere attentamente il manuale di istruzioni prima di attivarlo per la prima volta, soprattutto per quello che riguarda le tempistiche della prima ricarica completa della batteria.

Migliori marche, prodotti e prezzi

Capacità di autonomia e prestazioni su spazi difficili (angoli, intercapedini e tappeti) sono tra le principali caratteristiche da valutare in fase di scelta dell’aspirapolvere robot. Ecco le recensioni dei migliori elettrodomestici per l’anno 2015.

iRobot Roomba 880

iRobot Roomba 880iRobot Roomba 880 al prezzo di 750 euro è l’ultimo arrivato di casa iRobot. Si distingue dai modelli precedenti per il miglioramento della forza aspirante (5 volte più potente), della durata della batteria (stessa durata di ogni ciclo di ricarica ma con il doppio del tempo prima della sostituzione), della resistenza dei materiali di costruzione e per la minore necessità di manutenzione.

La presenza di spazzole anti groviglio migliora le capacità pulenti e riduce l’accumulo di matasse di sporco da rimuovere manualmente dal bordo del dispositivo.

La carica completa di Roomba 880 gli consente un ciclo di lavoro di circa 2 ore. Le dimensioni sono quelle di un disco di 35 cm e di 9.2 cm di spessore. La forma tonda non gli permette un lavoro di pulizia ottimale sugli angoli.

Ha sensori di rilevamento dello sporco acustici ed ottici, sensori di avvicinamento e di rilevazione del vuoto. Non distingue però i vetri e può confondere superfici di colore scuro con spazi vuoti.

E’ dotato anche di un sistema anti ingarbugliamento che ne consente l’utilizzo in presenza di fili e frange. E’ dotato di modalità di programmazione della pulizia.

Il prodotto ha in dotazione al momento dell’acquisto la stazione di ricarica, un telecomando e due Virtual Wall (dispositivi che segnalano all’aspirapolvere un muro virtuale che ne blocca l’avanzata al bisogno).

Vorwerk Folletto vr 220

Vorwerk Folletto vr 220Vorwerk Folletto vr220 al prezzo di 750 euro inaugura la linea di robottini dell’azienda. Si distingue dalla concorrenza per la sua forma a D, che gli consente prestazioni migliori su angoli e raso muro. Altre caratteristiche distintive sono la possibilità di svuotare il serbatoio attraverso un’apertura di aspirazione.

Questa permette l’aggancio del bocchettone di aspirazione dei comuni aspirapolvere/aspirabriciole e consente di aspirare direttamente il contenuto senza doversi sporcare le mani. Il serbatoio può essere anche aperto e svuotato manualmente.

Il dispositivo è dotato inoltre di un supporto di scavalcamento che gli permette di oltrepassare dislivelli di 2 cm. L’elettrodomestico è alto 9 cm ed è dotato di sensori laser di navigazione e sensori ad ultrasuoni per evitare gli ostacoli.

E’ dotato di modalità di programmazione della pulizia . La durata della batteria arriva fino a 90 minuti, ma solo in modalità eco (più silenziosa, ma anche meno efficace). La confezione comprende stazione di ricarica e telecomando.

Neato Robotics Botvac 85

Neato Robotics Botvac 85Neato Robotics Botvac 85 al prezzo di 550 euro si distingue per il suo look spartano e per la forma a D che anche in questo caso meglio si adatta alla pulizia degli angoli e delle zone raso muro.

Ma quello sul quale i produttore punta tutto sono spazzole di grandi dimensioni (27.6 cm) e sistema di navigazione con scansione e mappatura delle stanze. E’ dotato di sistema di programmazione delle pulizie giornaliere.

Il software del dispositivo inoltre è aggiornabile tramite connessione con porta USB e gli consente di migliorare le sue prestazioni nel tempo.

L’accesso ad aree particolari (ciotole animali, in presenza di oggetti fragili,…) può essere impedito semplicemente attraverso l’applicazione a terra di semplici cavi magnetici di delimitazione (in dotazione).

Le spazzole ed i filtri di ricambio hanno prezzi molto economici. La confezione di vendita contiene la base di ricarica, due filtri e una spazzola battitappeto aggiuntiva.

Samsung Navibot VCR8980l3k

Samsung Navibot VCR8980l3kSamsung Navibot VCR8980l3k al prezzo di 450 euro, i punti di forza del dispositivo sono la grande spazzola di raccolta (20 cm), le ridotte dimensioni (solo 8 cm di spessore), la silenziosità ed il sofisticato sistema di sensori. Il dispositivo è in grado di scansionare efficacemente ogni stanza e di elaborare quindi il percorso di pulizia più conveniente da seguire.

I 45 sensori garantiscono inoltre un sistema anti collisione, anti caduta, anti intrappolamento ed anti annodamento pressoché perfetto. Sensori ottici frontali gli consentono di regolare la potenza di aspirazione in base alla quantità di sporco presente sul pavimento.

La batteria in dotazione permette un funzionamento di 100 minuti, con tempi di ricarica di circa 3 ore. Il prodotto è dotato di sistema di programmazione e di mappatura dei locali da pulire.

La scarsa capacità di pulizia degli angoli è il suo tallone di Achille. La ridotta dimensione del serbatoio di raccolta, solo 0.3 litri, viene invece ampiamente compensata dalla presenza di un serbatoio esterno da 2 litri alloggiato sulla base di ricarica.

Lo svuotamento avviene automaticamente e permette al dispositivo di effettuare più cicli di pulizia in autonomia anche in condizioni di abbondante presenza di peli e altri ingombranti.

La confezione di vendita contiene anche un telecomando, un filtro e due muri virtuali che consentono di limitarne l’azione in un area a scelta.

Vileda Relax Cleaning Robot

Vileda Relax Cleaning RobotVileda Relax Cleaning Robot al prezzo di 180 euro offre poca tecnologia a un prezzo contenuto. Il prodotto offre un servizio base di pulizia senza possibilità di programmazione. Si possono però scegliere cicli di pulizia di durata breve (5 min), media (30 min) o lunga (60 min) all’avvio del dispositivo.

Il movimento del robot è casuale e il cambio di direzione avviene al contatto con un ostacolo. Una fascia in gomma sul bordo riduce il rischio di danni da contatto con le superfici più delicate. Un sistema di sensori permette di evitare la caduta dai dislivelli.

La capacità di pulizia degli angoli del dispositivo è molto sommaria. Il ridotto spessore di 8.3 cm consente il passaggio sotto i mobili. Il prodotto si ricarica tramite l’alimentatore in dotazione in circa 5 ore.

Rev.2015