Diventa Fan

Auto americane

In Motori
8 feb, 2014

Le auto americane sono veicoli prodotti negli Stati Uniti d’America, nuove o d’epoca, che attraggono l’attenzione dei collezionisti italiani per doti tecniche, estetiche e storiche. Leggi la guida per conoscerne caratteristiche, tipologie, produttori, dove acquistare, immatricolazione, accessori, ricambi e come scegliere l’auto americana in base a criteri di qualità, performance e assetto.

Auto Americane

Le auto americane sono, per molti, una vera e propria passione nata probabilmente con le prime comparsate dei più celebri modelli nei telefilm degli anni Settanta (come ad esempio Hazzard e Supercar), e alimentata dai continui passaggi anche sul grande schermo.

Oggi, queste dream car, queste auto da sogno sono diventate per molti una realtà che si traduce in un’impennata nelle importazioni. Ovviamente chi si orienta verso uno di questi modelli, soprattutto i più sportivi, lo fa sia perché desidera prestazioni qualitativamente più elevate, ma a volte anche solo per distinguersi dalla massa conosciuta di auto sportive europee o asiatiche con un modello di auto insolito e accattivante che di certo per le nostre strade non passa inosservato.

Al giorno d’oggi i modelli più richiesti sono quelli d’epoca, che vanno dal 1960 al 1979, anche se si sta registrando un forte trend in crescita delle importazioni dei modelli più contemporanei.

Produttori


Ford

Auto americane Ford
L’azienda nasce nel 1911 ed ha il pregio di aver completamente rivoluzionato l’industria statunitense e la società in generale. La produzione odierna di auto è orientata verso modelli molto versatili e per tutte le tasche.

Lincoln
Auto americane Lincoln
È la divisione di auto di lusso della Ford, ed è caratterizzata dalla produzione di berline molto grandi e altrettanto robuste e solide.

Chevrolet
Auto americane Chevrolet
Come la Ford, anche la Chevrolet nasce nel 1911 e acquisisce la sua massima celebrità con la produzione del modello Corvette, vero e proprio simbolo della sportività sia in America che all’estero. La Chevrolet fa il suo ingresso nel mercato europeo e italiano nel 2005, con l’acquisizione della Daewoo e l’introduzione di modelli utilitari dal prezzo accessibile ai più.

Chrysler
Auto americane Chrysler
Nata nel 1925, questa casa automobilistica statunitense è nota in tutto il mondo per le sue vetture all’avanguardia dal punto di vista aerodinamico: all’azienda si deve infatti l’introduzione della galleria del vento per ottimizzare le linee dei suoi modelli. Nel 1998 la Chrysler viene acquisita dalla Daimler-Benz: il risultato è la costituzione della Daimler Chrysler.


Dodge
Auto americane Dodge
La Dodge appartiene al gruppo Daimler Chrysler ed è preposta alla produzione di veicoli prevalentemente commerciali, anche se non possiamo non ricordare la sportivissima Viper, una delle auto americane più conosciute e apprezzate dagli amanti dei modelli sportivi.


Jeep
Auto americane Jeep
È un marchio che appartiene alla Daimler Chrysler ed è diventata celebre, anche aiutata dalle comparsate sul grande e piccolo schermo, per i suoi modelli Wrangler e Grand Cherokee.


General Motors
Auto americane General Motors
Conosciuta anche con l’acronimo di GM, l’azienda possiede un gran numero di marchi diffusi in tutto il mondo, come Cadillac, Chevrolet, GMC, Buick, Hummer, Opel, Saturn, Pontiac, Saab e Vauxhall.


Pontiac
Auto americane Pontiac
Questo marchio appartiene alla General Motors e divenne famosa in Europa e nel resto del mondo grazie al celebri telefilm Supercar: l’auto nera e parlante di nome KITT, infatti, era un modello sportivo di Pontiac.


Cadillac
Auto americane Cadillac
Quest’azienda produce prevalentemente auto di lusso destinate al mercato americano, ed è di proprietà della General Motors.


Saturn
Auto americane Saturn
Marchio appartenente alla General Motors che produce una vastissima gamma di vetture adatta a qualsiasi necessità e ideali per qualsiasi budget.


Buick
Auto americane Buick
Questo marchio produce autovetture destinate quasi esclusivamente al mercato americano in quanto la produzione si concentra prevalentemente su vetture di altissima gamma e con cilindrate e dimensioni piuttosto elevate.

I modelli che hanno fatto la storia

Corvette
Auto sportiva americana Chevrolet Corvette
Prodotta a partire dal 1953 dalla Chevrolet, la Corvette è la prima vettura sportiva nata negli Stati Uniti, tanto da diventarne l’auto sportiva per antonomasia. In produzione da moltissimi anni, nel tempo ha subito diverse evoluzioni fino ad arrivare ai sportivissimi e potentissimi modelli contemporanei.

Mustang
Auto sportiva americana Ford Mustang
La Mustang è la celebre sportiva di casa Ford ed uno dei modelli di auto sportiva che ha riscosso il maggior successo nell’industria automobilistica a livello mondiale. Aggressiva, elegante, estremamente potente e molto riconoscibile, la Mustang è diventatauna vera e propria icona dell’auto sportiva statunitense.


Viper
Auto sportiva americana Dodge Viper
La Viper è un’auto sportiva, modello di punta (e in assoluto il più potente) di casa Dodge. Quest’auto si riconosce dall’aspetto piuttosto vistoso e dalle prese d’aria molto grandi, che servono a raffreddare il suo potente motore V10. Oggi è disponibile sia in versione roadster che coupè.

Pratiche di immatricolazione

Le pratiche di importazione di un’auto americana possono essere piuttosto lunghe, quindi la cosa migliore da fare per evitare brutte sorprese è rivolgersi a un concessionatio specializzato; anche in Italia ce ne sono di diversi, e con diverse specializzazioni riguardo ai modelli e alle marche e che spesso effettuano anche servizio di noleggio. Solitamente in questi showroom la disponibilità di marchi e di modelli non è estesa come nei negozi europei ma, se avete un pò di pazienza, potete anche ordinare il modello di “dream car” che desiderate e lasciare che il personale specializzato si occupi dell’importazione e che vi sappia informare riguardo alla circolazione e all’immatricolazione.

Secondo il nostro codice della strada, i veicoli immatricolati all’estero che hanno già adempito a tutte le formalità doganali possono circolare nel nostro paese con una targa estera per la durata massima di un anno e solo ed esclusivamente se si possiedono tutti i documenti della macchina, le bolle doganali e la “Registration Card” del paese di provenienza, l’equivalente del nostro bollo italiano. Oltre a questo, l’auto dovrà essere in possesso di regolare assicurazione.

Scaduto l’anno di permesso di circolazione con targa straniera, dovrete provvedere a immatricolare la vostra auto americana dovrete provvedere a una doppia targatura Germania/Italia, in quanto le auto straniere vengono prima di tutto immatricolate come tedesche, e solo successivamente come italiane: questo perché la motorizzazione tedesca è l’unica, al momento, ad accettare i sistemi di illuminazione americani, che sono diversi dai nostri soprattutto per quel che riguarda le luci di posizione e le frecce nella parte posteriore dell’auto.

Nelle auto americane, infatti, la freccia posteriore ricopre anche il ruolo di stop, ed è quindi necessario effettuare una modifica nell’impianto elettrico e di illuminazione, che può essere più o meno costosa in base al modello di auto scelto.

Presentandosi poi presso la motorizzazione italiana con una targa tedesca, all’auto viene automaticamente assegnata anche una targa italiana. Sono tante, le agenzie ed i concessionari specializzati che si possono occupare, al posto vostro, di tutta la burocrazia necessaria e di tutte le operazioni tecniche, come la sostituzione delle luci e dei fari necessari all’omologazione europea, per permettervi di circolare senza problemi con la vostra dream car americana. Questo tipo di immatricolazione può avere un costo che oscilla, mediamente, dai 2.000 ai 3.500 euro.

SSC Tuatara Shelby SuperCars - Motore V8 biturbo da 6.9 litri da 1.700 CV

Accessori e ricambi

Se una volta era difficile reperire accessori e ricambi per auto straniere, oggi per fortuna esistono numerosi punti vendita specializzati che possono fornirvi tutto quello che desiderate o di cui avete bisogno per una perfetta manutenzione e per il giusto tuning della vostra auto americana. Chi acquista un modello di auto americana particolarmente vistoso spesso poi desidera anche acquistare tutti gli accessori, sia di carattere funzionale che estetico, per renderla davvero unica.

Gli accessori più acquistati e diffusi per questo tipo di macchine spaziano dai body lift che permettono di installare gomme di dimensioni maggiori a gomme, cerchi e cerchioni particolari, dai parafanghi ai bull bar che proteggono l’auto dagli urti e diventano anche accessori di carattere puramente estetico, agli accessori per interni come i pomoli del cambio, pedaliere e i volanti sportivi. Oltre, naturalmente, a tutta una serie di decorazioni e di adesivi che spesso caratterizzano particolari modelli di auto americana (basti pensare alle caratteristiche righe bianche o colorate sul cofano delle Mustang o delle Viper).

Ma l’estetica in un’auto americana non è tutto: come per qualsiasi altra auto, anche le macchine americane hanno bisogno manutenzione ordinaria e straordinaria, come il cambio dei filtri o dell’olio, l0eventuale sostituzione di luci e frecce danneggiate, e via dicendo. Il consiglio in questo caso è rivolgervi in un punto vendita specializzato che saprà fornirvi i ricambi adeguati per la vostra marca e per il vostro modello.

In questi punti vendita è facile anche trovare qualche pezzo e qualche accessorio usato e garantito (cerchioni, specchietti, volanti, etc), che vi permetteranno di accedere ai pezzi che vi servono con un considerevole risparmio rispetto all’acquisto del pezzo nuovo. Per quel che riguarda la pulizia e la manutenzione, un punto vendita specializzato in auto americane vi saprà consigliare e reperire i prodotti ideali per una corretta pulizia della vostra auto, sia all’interno che all’esterno. Vero è che i prodotti di pulizia per auto spesso sono universali, ma è anche vero che chi acquista un’auto particolare spesso desidera anche curarla con prodotti altrettanto particolari, creati appositamente per quel particolare tipo o modello di auto.

Associazioni

Esattamente come accade con le auto d’epoca, anche quella per le auto americane è una passione da confrontare e da condividere, per questo esistono club e associazioni che organizzano eventi, sfilate e raduni dedicati alle dream car americane, sia moderne che d’epoca.

Per essere sempre aggiornati sugli eventi che riguardano questo particolare tipo di auto potete consultare i numerosi siti online dedicati all’argomento, o rivolgervi al vostro negoziante e ricambista di fiducia, che certamente saprà informarvi su quello che viene periodicamente organizzato nella vostra zona.

Lo spot che ha fatto impazzire il mondo