Diventa Fan

Bambole da collezione

Le bambole da collezione sono spesso delle vere e proprie opere d’arte, impreziosite da materiali come la porcellana e finiture in materiali preziosi. Leggi la guida per conoscerne caratteristiche, tipologie, valore e come scegliere la bambola da collezionare in base a criteri di qualità e corretta informazione per il collezionista.

Bambole da collezione

Molte bambole da collezione sono di porcellana, materiale molto bello quanto fine, altre sono fatte di vinile, si tratta di un materiale utilizzato per costruire bambole e bambolotti che si avvicinano di più alla pelle umana.

I vestitini possono essere in pizzo, in cotone, in lino, mentre i capelli, quasi sempre lunghi e ricci, sono di un materiale particolare che li rende, anche in questo caso, molto simili a quelli umani.

Attraverso i secoli, i produttori hanno creato bambole utilizzando qualsiasi materiale, dalla cartapesta al metallo. Vediamo i principali materiali utilizzati per le bambole da collezione:

  • Stoffa
    Molte bambole in stoffa hanno visi di stoffa con mani disegnate, braccia e gambe di stoffa e vestiti fatti a mano.
  • Composizioni
    Queste bambole sono realizzate con una varietà di materiali (come segatura, carta, colla e gesso).
  • Porcellana
    Realizzate in ceramica dipinta e lucida. I produttori di bambole da collezione aggiungono il colore prima della cottura, anche se le ricercate bambole in ceramica Tedesche e Francesi spesso vengono cotte più volte, per dare alla bambola un colore caldo e ricco. Le migliori bambole di porcellana sono realizzate cuocendo argilla pura. Questo materiale traslucido permette di realizzare bambole veramente eleganti.
  • Plastica dura
    Realizzate in plastica dura color-pelle, queste bambole da collezione sono diventate enormemente popolari tra il 1940 e il 1950. Le bambole in plastica dura tendono ad avere caratteri più definiti rispetto alle bambole composizione.
  • Metallo
    Possono essere realizzate interamente in metallo o avere solo la testa di metallo. Sono state molto popolari negli Stati Uniti e in Germania a partire dal 1880. Queste bambole possono essere realizzate in una varietà di metalli, come argento, latta, peltro e ottone.
  • Cartapesta
    Le bambole di cartapesta, realizzate con un mix di pezzetti di carta, colla e acqua, possono essere difficili da trovare in buone condizioni.
  • Vinile
    La maggior parte delle bambole prodotte in serie sono bambole in vinile, derivato morbido della plastica.
  • Legno
    Le prime  risalgono a tempi molto antichi. Finemente intagliate, realizzate ad esempio in tiglio americano, rappresentano importanti opere d’arte.

Ma come scegliere una bambola da collezione? Sicuramente bisogna considerare il prezzo e il valore. I prezzi variano in larga misura a seconda della popolarità di una determinata bambola, ma le condizioni generali e l’epoca alla quale la bambola risale possono influenzare notevolmente il suo valore.

  • Dettagli: studiare i dettagli aiuta a giudicarne la qualità. Valutate i capelli e le espressioni facciali. Alcune bambole hanno visi adorabili, dipinti con estrema attenzione; altre no.
  • Danni: imperfezioni come rotture o fori possono condizionare il prezzo di vendita. Tuttavia, se amate una certa bambola e volete tenerla per voi, le piccole imperfezioni non hanno importanza. Le bambole danneggiate in genere costano meno, perciò potreste trovare un tesoro che normalmente sarebbe al di là del vostro budget. Se comprate una bambola danneggiata per restaurarla, ricordate che spesso dovrete acquistare separatamente occhi, capelli o altre parti del corpo, oltre ai vestiti originali.
  • Vestiti, scarpe e accessori: alcuni vestiti per bambole sono realizzati con la stessa attenzione degli abiti di alta moda. Molti collezionisti trovano questi oggetti indispensabili per una vera collezione.
  • Popolarità: ricordate che, a prescindere dal valore di catalogo, una bambola vale il prezzo che si è disposti a pagare!

Se pensate di acquistare una bambola per poi rivenderla, fate prima delle ricerche. Per alcune esistono cataloghi specializzati che possono aiutare a determinarne il valore. In generale, i prezzi riportati nei cataloghi si applicano alle bambole ben conservate.