Diventa Fan

Robot da cucina Bimby

In Casa
4 apr, 2014

Il robot da cucina Bimby della ditta Vorwerk è un elettrodomestico che permette di svolgere una serie di operazioni quali grattugiare, frullare, impastare e cuocere i cibi. Leggi la guida per conoscerne caratteristiche, tipologie, e come scegliere il modello di robot da cucina Bimby in base a criteri di qualità, prezzo e corretta informazione per il consumatore.

Robot da cucina Bimby

A cosa serve e come funziona

Il bimby è un elettrodomestico che possiede molte funzionalità, grazie alle quali è possibile cucinare molte pietanze, nei modi più svariati. Soprattutto permette una cottura light degli alimenti nel rispetto delle proprietà nutrizionali e organolettiche. Il Bimby, infatti, permette di cucinare i cibi ad una temperatura che va dai 37° ai 100° C. per cui scegliendo quella adeguata, è possibile cucinare gli alimenti senza alterarne la struttura.

Non a caso, questo elettrodomestico è dotato anche di un Varoma, un particolare accessorio con il quale è possibile ottenere una cottura a vapore di cibi come la carne, il pesce, le verdure ecc. conservando le vitamine e i sali minerali ed eliminando i grassi della cottura. Inoltre, con il Bimby non c’è il rischio che i cibi si attacchino e si brucino. Questo apparecchio è in grado di mescolare gli alimenti e di mantenerli tali per tutto il tempo di cottura.


Il Bimby altro non è che un robot da cucina, prodotto dalla Vorwerk, un’azienda internazionale, a carattere familiare, fondata nel 1883 in Germania. È senza dubbio uno degli elettrodomestici più diffusi in Italia, ma non solo; la sua diffusione è tale che investe anche molti paesi esteri.

Il suo successo si deve principalmente alla sua estrema versatilità, che lo rende, rispetto agli altri robot da cucina, il più funzionale e il più completo di tutti. Con un solo dispositivo, neanche molto grande, è possibile, infatti, effettuare numerose operazioni. È possibile macinare, tritare, grattugiare e polverizzare gli alimenti. Ma anche montarli, pesarli, mantecarli e impastarli. E soprattutto cucinarli, anche al vapore.

Tutte queste funzioni, sembrerà strano, ma sono possedute da questo piccolo apparecchietto, grazie al quale è possibile non solo guadagnare tempo, ma anche spazio.

Infatti, chi possiede un Bimby non ha bisogno di nessun altro robot da cucina, come grattugie, frullatori, mixer, impastatrici ecc. Inoltre si tratta di uno strumento estremamente silenzioso e, proprio perché di dimensioni ridotte, può essere conservato in piccoli spazi come armadietti e scaffali.



Quando acquistate un Bimby, oltre le istruzioni, trovate nella scatola anche il Varoma, un particolare accessorio utilizzato per la cottura a vapore degli alimenti. Inoltre, l’azienda produttrice vi regala tutta una serie di ricettari, libri e pubblicazioni nelle quali potete trovare le ricette per preparare pietanze di ogni tipo e per ogni gusto. In caso di bisogno, l’azienda vi viene incontro fornendovi un servizio di assistenza molto efficiente, di cui è possibile usufruire anche attraverso internet.

Riportiamo le caratteristiche tecniche del Bimby:

  • Altezza 30,2 cm
  • Larghezza 28,6 cm
  • Profondità 28,6 cm
  • Peso 6,4 kg

Se al Bimby aggiungiamo anche il Varoma (l’attrezzo per cuocere a vapore) ovviamente le misure cambiano, come anche il peso che raggiunge gli 810 grammi in più. Il motore di questo elettrodomestico è prodotto dalla stessa azienda produttrice, la Vorwek; ha carattere universale e non ha bisogno di nessuna manutenzione. Esso funziona su due livelli di giri al minuto, che vanno da 42, nel caso di rimescolamento, fino a raggiungere la soglia dei 10.200 giri al minuto, programmabili anche ad intermittenza, in modo che il mescolamento e l’impastamento avvengano in modo discontinuo.

Il motore, inoltre, gode di un carico nominale di 500 W e il dispendio energetico è pari a 1000W fino ad un massimo di 1500W. L’alimentazione avviene attraverso l’apposito cavo, estraibile e lungo un metro, il cui collegamento avviene solo presso corrente di tipo alternata a 230V (50HZ). In generale si tratta di un motore molto sicuro dotato di una particolare protezione che protegge, appunto, l’elettrodomestico da sovraccarico e da surriscaldamento.

Il Bimby, inoltre, è dotato di una speciale bilancia che può pesare gli alimenti fino ad un massimo di 6 kg. Se poi dobbiamo pesare ingredienti più leggeri, vi è un intervallo di 5 g per i pesi che oscillano dai 5 ai 100 grammi ed un intervallo di 10 g per i pesi compresi tra i 100 e i 2000 grammi. Per dosare gli ingredienti viene utilizzato un apposito boccale, in acciaio inossidabile, che può raggiungere la capienza di due litri. Questo boccale è provvisto anche di un sistema di riscaldamento caratterizzato da un particolare sensore grazie al quale è possibile conoscere la temperatura interna.

Come scegliere

Come abbiamo più volte affermato, il Bimby è un elettrodomestico molto funzionale. Tra tutti i robot da cucina, è sicuramente il più versatile (permette, infatti, di effettuare numerose operazioni) e il più semplice da utilizzare.

È su queste caratteristiche che l’azienda produttrice punta per pubblicizzare e lanciare il prodotto. L’acquisto può essere effettuato solo presso rappresentanti aziendali (spesso donne), i quali vengono direttamente a casa.

Fate, però, attenzione, solitamente i rappresentanti sono molto abili e convincenti, cercheranno in tutti i modi di convincervi ad acquistare l’elettrodomestico. Vi dimostreranno che con il Bimby è possibile effettuare ogni tipo di pietanza. Per questo motivo, se non avete la reale necessità di acquistarlo, cercate di non farvi persuadere. In genere, una volta passata l’euforia iniziale il nuovo acquisto potrebbe finire su uno scaffale o in fondo ad un armadio.

Tuttavia, uno dei motivi per cui è consigliabile acquistare il Bimby, è la sua estrema funzionalità, che permette di cuocere una grande varietà di cibi, nei modi più svariati e in tempi brevi. Con un unico strumento potete effettuare più operazioni. Tuttavia, molte di queste operazioni potrebbero rivelarsi meno efficienti di quelle effettuate, invece, con uno strumento apposito.

Se, quindi, acquistate un Bimby, dovete accettare qualche compromesso, tenendo presente che molte delle sue funzioni potrebbero anche non soddisfarvi.

Un altro svantaggio di questo elettrodomestico è sicuramente il prezzo, molto elevato. Circa 900 euro. Per cui, se volete acquistarlo evitate di farlo solo per un semplice sfizio personale. L’acquisto deve essere giustificato da una reale esigenza. Se così non fosse, per evitare di spendere soldi inutilmente, meglio, allora, indirizzarsi verso un altro tipo di elettrodomestico, meno costoso.

Dove acquistarlo

È praticamente impossibile acquistare il Bimby in un qualsiasi punto vendita. L’azienda produttrice, la Vorwerk, ne ha limitato la cessione alla sola vendita diretta. Per cui se sperate di trovarlo nei negozi di elettrodomestici o in altri tipi di negozi state perdendo solo tempo.

Anche su internet ne è vietata la vendita. Non troverete mai un sito dove il prodotto viene commercializzato. Se lo trovate sicuramente sarà una truffa. Diffidate. L’unico modo per acquistarlo è direttamente presso l’azienda produttrice, che mette a disposizione del cliente dei suoi rappresentanti, incaricati di far conoscere all’acquirente il prodotto, garantendogli un efficiente servizio di assistenza, tecnica e post vendita.

La vendita diretta del Bimby è regolata dalla legge n.173 del 2005 (Disciplina della vendita diretta a domicilio e tutela del consumatore dalle forme di vendita piramidali). Ogni incaricato è tenuto a presentarsi a domicilio, dotato di tesserino di riconoscimento, e presentare il prodotto prima che questo venga acquistato; lo scopo è quello di farlo conoscere, far conoscere le sue funzionalità. In caso di vendita, l’incaricato si mette a disposizione dell’acquirente per ciò che concerne l’assistenza e tutti i servizi inerenti al post vendita.



Quando acquistate un Bimby, l’azienda produttrice, la Vorwek, vi offre, insieme all’elettrodomestico, anche una serie di servizi:

  • Servizio post vendita
    Se avete acquistato un Bimby e avete bisogno di alcune delucidazioni sull’utilizzo dell’apparecchio, potete contattare la Vorwek, la quale metterà a vostra disposizione degli incaricati al fine di fornire tutte le informazioni e l’assistenza richiesta. Inoltre, visitando il sito internet dell’azienda potete acquistare le pubblicazioni dedicate al Bimby, partecipare al forum e soprattutto consultare il Ricettario, dove potete trovare una vasta gamma di ricette utili.
  • Corsi di cucina
    Se siete interessati, la Vorwek organizza, su territorio nazionale, una serie di corsi di cucina nei quali potete imparare a cucinare con il Bimby un’infinità di pietanze. Per avere maggiori informazioni su questi corsi dovete sempre rivolgervi agli incaricati dell’azienda.
  • Forum
    Come già accennato, su internet potete trovare anche un forum nel quale sono contenute molte informazioni su come utilizzare il Bimby e quali ricette realizzare con esso. Le aeree più interessanti sono senza dubbio quelle dedicate ai trucchi, sotto il titolo di “1000 astuzie per…”, e alle decorazioni dei piatti, con il titolo “Le nostre decorazioni….”. Inoltre, sempre nel forum, potete trovare anche informazioni sulla vendita e l’assistenza da parte dell’azienda e informazioni circa i libri e le riviste dedicate ai possessori dell’elettrodomestico.
  • Libro con le ricette specifiche
    Una volta acquistato il Bimby, ciò che vi serve è un ricettario, contenente ricette e spunti per la preparazione delle pietanze. Se siete pratici di internet, il ricettario è consultabile direttamente online, in modo del tutto gratuito. Qui potete trovare le più svariate ricette: antipasti, primi piatti, secondi piatti, contorni ecc. basta selezionare il tipo di ricetta desiderata o anche solo gli ingredienti. Inoltre potete trovare le ricette in base al modello di Bimby acquistato, in base all’autore ma anche in base a criteri come la regione, la dietetica, le allergie ecc.