Diventa Fan

Zaini per bambini delle scuole elementari

In Bambini
8 feb, 2014

Lo zaino per bambini delle scuole elementari consente ai nostri piccoli alunni di trasportare libri, merenda, vestiti e quantaltro. Leggi la guida per conoscerne caratteristiche, tipologie, e come scegliere lo zaino per i bambini che frequentano le scuole elementari in base a criteri di sicurezza, peso, qualità, prezzo e corretta informazione per il consumatore.

Zaini per bambini delle scuole elementari

I costi di questi zaini variano fino ad arrivare a prezzi quasi proibitivi, ma indipendentemente dal costo, la scelta della cartella è importante, dato che dovrà sostenere il peso di libri, quaderni e astucci.

In particolare, sono i bambini della scuola primaria a necessitare di maggiori attenzioni, poiché proprio a questa età possono cominciare i primi problemi di postura, dovuti alla crescita, ma aggravati soprattutto da comportamenti sbagliati.

Ecco quindi che il peso di libri, astucci, bibite, quaderni, va attentamente calibrato, magari insegnando ai propri figli a controllare ogni giorno la cartella per eliminare i pesi in eccesso. Ecco alcuni consigli per evitare problemi alla schiena e per scegliere lo zaino migliore:

  • la cartella piena non dovrebbe pesare più di un decimo del peso del bambino;

  • si consiglia, soprattutto per i primi anni, di non caricare più di 1,5 kg, anche perché la struttura del bambino non riuscirebbe a reggere di più;
  • la cartella va preparata ogni giorno, togliendo ciò che non serve;

  • anche il modo di distribuire le cose all’interno ha una sua incidenza nel peso finale, che deve risultare ben diffuso su tutta la schiena;

  • se il bambino deve portare a scuola merenda, pranzo, o cambi particolari per l’attività fisica, è meglio riporre queste cose in un sacchettino a parte, anziché metterle nello zaino;

  • è chiaro che il peso iniziale della cartella dovrebbe già essere basso, mentre la dimensione non deve superare quella delle spalle del bambino;

  • le cinghie vanno scelte con cura: è meglio che siano ben larghe, per distribuire meglio il peso, imbottite per attutirne l’effetto, e regolabili in base alla struttura del bambino;

  • soprattutto se i bambini viaggiano da soli, scegliete colori accesi e, possibilmente, inserti catarifrangenti;

  • la posizione corretta della cartella è ben aderente alla schiena: a tale scopo regolare sempre le cinghie;

  • valutate bene il materiale con cui sono fatti zaini e cartelle, che sarebbe meglio comprare verticali, così da distribuirne meglio il peso (da abolire il cuoio, per i suo maggior peso);

  • prestate ascolto, per quanto possibile, anche ai desideri di vostro figlio: dopotutto la cartella è anche un segno “distintivo”, e dovrebbe essere lui a sceglierla, tenendo però ben ferme le esigenze di qualità e praticità che solo un genitore può valutare e ponderare rispetto alle scelte del bambino.