Migliori fornetti elettrici

di

Il fornetto elettrico è un elettrodomestico che solitamente si rivela una scelta intelligente, comoda e utile per cucinare velocemente. Come dice il nome, si tratta di un forno di piccole dimensioni, solitamente utilizzato per scaldare panini, toast o pizze ma che può essere utilizzato anche per scongelare, riscaldare o cucinare piatti e pietanze di ogni tipo. Ecco come scegliere il fornetto elettrico più indicato per le proprie esigenze, considerando lo spazio a disposizione e l’uso che se ne farà.

Migliori fornetti elettrici sul mercato

Ariete Bon Cuisine 300

Ariete Bon Cuisine 300 ha una serie di caratteristiche da subito evidenti. I primi vantaggi che saltano a vista sono il suo formato compatto e capiente, la sua solidità, il kit di accessori compreso. Per quanto riguarda il primo aspetto, questo fornetto si presenta come un rettangolo di 45 cm di larghezza, 34 cm di altezza e 32 cm di profondità, mentre il peso netto è di 8.4 kg. Il fornetto può contenere fino a 30 litri.

Per quanto riguarda il secondo aspetto, anche questa la si nota sin da subito, perché sono ben evidenti i 4 piedini neri sui quali il fornetto si appoggia e i quali essi stessi si appoggiano su qualsiasi superficie con fermezza e stabilità.
Per quanto riguarda il kit di accessori sono inclusi la griglia, la leccarda, le maniglie per poterle estrarre, il girarrosto, la vaschetta raccoglibriciole e un pratico libretto delle istruzioni.

Per quanto riguarda le funzionalità, l’Ariete Bon Cuisine 300 è ricco di varie utili funzioni, a cominciare da quella dello scongelamento “defrost” che permette di scongelare in più breve tempo e in maniera salutare qualsiasi cibo congelato come il pane o altro. Il fornetto presenta 4 funzioni di cottura e un termostato che può arrivare fino a 230° gradi. Il timer è programmabile fino a 120 minuti e c’è l’autospegnimento. La potenza è 1600 watt ed è un fornetto ventilato.

Fra gli svantaggi dell’Ariete Bon Cuisine 300, alcuni consumatori hanno fatto notare che la mancanza di luce interna non permette di vedere bene i cibi mentre sono in fase di cottura, tuttavia la visibilità è buona anche senza luce. Qualcun altro ha invece notato che il segnale di fine cottura sia un po’ troppo debole.

De’Longhi Sfornatutto EO1490W

De’Longhi Sfornatutto EO1490W è un prodotto dalle tante caratteristiche. I primi vantaggi che saltano a vista sono il suo formato ridotto, la sua resistenza, il kit di accessori compreso. Per quanto riguarda il primo aspetto, questo fornetto si presenta come un rettangolo non molto alto e che non occupa molto spazio. La maniglia è al centro: una comodità per le persone mancine. Pur non essendo un fornetto alto e con una capienza interna massima di 14 litri, esso permette di mettervi dentro fino a due teglie da 30 cm di diametro.

Per quanto riguarda la seconda caratteristica esterna, si nota sin da subito la sua resistenza e il suo essere smaltato internamente in Durastone, un materiale che lo protegge da urti, graffi e forti temperature, oltre al fatto che ne facilita la pulizia. Per quanto riguarda il kit di accessori sono inclusi “2 griglie con impugnatura, 2 leccarde, 1 vassoio raccoglibriciole e 1 piatto per la pizza”.

Per quanto riguarda le funzionalità, il De’Longhi Sfornatutto EO1490W è ricco di varie funzioni, addirittura fino a 5 funzioni di cottura fra cui grill, scongelamento, cottura ventilata, ecc. La potenza è di 1400 Watt, il termostato è regolabile da 60 fino a 245° gradi, il timer è programmabile fino a 120 minuti, dotato di spegnimento automatico e segnale acustico. Altre caratteristiche apprezzate sono la presenza di una luce interna e, in generale, la facilità di utilizzo. Inoltre, la porta del forno è con doppio vetro e guarnizione salva calore. Il fornetto si scalda molto rapidamente.
Fra gli svantaggi del De’Longhi Sfornatutto EO1490W alcuni consumatori hanno segnalato la limitatezza dello spazio interno, visto che il fornetto può ospitare solo fino a 14 litri.

Moulinex OX1102

Moulinex OX1102 è un prodotto che raccoglie sia pareri positivi sia pareri negativi da parte di chi lo usa. A primo impatto, si nota che si tratta di un fornetto compatto, solido e con una maniglia centrale: una comodità per le persone mancine. Si tratta di un box dalla larghezza di 398 millimetri, un’altezza di 330mm, una profondità di 468 millimetri e un peso di 6 kg.

La stabilità è accettabile ma non straordinaria, il fornetto poggia su dei piedini neri che sono poco visibili, effettivamente. Può sembrare piccolo rispetto ad altri fornetti visto che ha una capacità di 10 litri e la possibilità di mettervi dentro solo forme fino a massimo 25 cm di diametro. L’interno del fornetto presenta un rivestimento antiaderente ed è facilmente sgrassabile.

La temperatura è regolabile fino a 240° gradi ed il timer fino a 60 minuti. Il fornetto si scalda velocemente ma non molto sulle pareti esterne, il che è un vantaggio rispetto ad altri fornetti. Per quanto rigarda il kit di accessori, troviamo una griglia, una teglia e un vassoio per le briciole. Per quanto riguarda gli svantaggi di questo prodotto secondo i consumatori, il Moulinex OX1102 appare come piccolo, il che potrebbe essere un vantaggio se si considera lo spazio esterno che occupa in cucina ma diventa uno svantaggio se si considera che l’interno è piccolo e ciò limita l’introduzione di pietanze particolarmente grandi. Inoltre, un altro handicap è la presenza di una sola resistenza, quella superiore.
Resta il fatto che il Moulinex OX1102 è un fornetto comodo, facilmente trasportabile, dalle funzioni facili e sicuramente adatto a scaldare senza problemi prodotti piccoli come il pane o i toast.

Severin TO 2037

Severin TO 2037 è un prodotto di origine tedesca, non a caso proprio in Germania sono molti i consumatori che lo recensiscono positivamente, ma anche in Italia non mancano i commenti positivi. A primo impatto, ciò che si nota è un fornetto lineare, senza una grande bellezza estetica e comunque con un formato rettangolare, 3 manopole laterali (con relativi grafici che illustrano le funzioni) e una maniglia centrale posta in alto. I grossi piedini in gomma su cui poggia sono evidenti e si adattano a qualsiasi superficie, dunque la struttura solida e la sua stabilità sono altre caratteristiche subito evidenti.

Le dimensioni del Severin TO 2037 sono 440 mm di larghezza, 380 mm di profondità e 270 mm di altezza e il colore è acciaio satinato. La capacità è di 19 litri e la potenza di 1300W. Se quest’ultima non è proprio il massimo rispetto ad altri prodotti concorrenti, c’è da dire però che la cottura è ottima, la gamma di calore comincia dai 100° gradi e arriva a 230 ° gradi; il fornetto si scalda velocemente e potete scegliere l’aria ventilata così come la resistenza inferiore, superiore o entrambe.

È presente un timer con durata di 60 minuti e segnale sonoro al termine della cottura. Anche il kit di accessori è interessante, infatti vi si trovano un vassoio smaltato (dimensioni 295 mm X 255 mm), una griglia per pizza dal diametro di 28 cm e uno spiedo per cucinare il pollo a girarrosto. Fra gli svantaggi del Severin TO 2037 si segnalano il riscaldamento delle pareti esterne e il suo essere un pò troppo rumoroso, ma tutto sommato si tratta di un prodotto che ha anche il vantaggio di non essere ingombrante.

Tefal OF2658

Tefal OF2658 è un prodotto fabbricato con materiali innovativi, a cominciare dal rivestimento interno delle pareti in Cleantech e dallo “sportello apriforno con doppio vetro e impugnatura in materiale termoisolante” in ThermoRespect. Si tratta di un box di 49 cm di larghezza, 37,5 cm di profondità, 28 cm di altezza e ben 24 litri di capienza interna.

La potenza è di 2000 Watt e quella del Grill di 1000 Watt. Il termostato è regolabile da 100° a 240°, insomma si possono cucinare davvero tante portate; il consumo potrebbe risultare alto ma i risultati saranno altresì ottimi. Sono possibili 4 funzioni di cottura, ovvero “forno tradizionale, turbo, scongelamento delicato, grill”. Proprio lo scongelamento delicato è una funzione molto apprezzata di questo prodotto ed è molto richiesta anche sul mercato. Anche un’altra funzione del Tefal OF2658 è particolarmente gradita e pubblicizzata, ovvero la funzione “turbo” che permette di velocizzare la cottura. Quest’ultima comunque è di per sé rapida e il timer è programmabile fino a 120 minuti.

Il funzionamento generale del fornetto è semplice e anche la pulizia lo è, grazie al rivestimento utilizzato. Insomma, il Tefal OF2658 sembra avere più vantaggi che svantaggi, se si considera che fra questi ultimi si cita soltanto la gamma di calore limitata e il prezzo non proprio basso.

Brandani 58340

Brandani 58340 è un prodotto dal formato molto particolare, sembra infatti un classico juke box però interamente rivestito in acciaio inox. Si tratta di un prodotto che si sviluppa più in altezza che in larghezza, adatto quindi a chi vuole occupare meno spazio in orizzontale e più spazio in verticale. Per la precisione, le misure sono 19 cm di larghezza, 18 cm di profondità e 33 cm di altezza. I piedini neri su cui poggia sono ben visibili.

All’esterno la maniglia è ben isolata e al suo interno è diviso in due ripiani. Sono presenti due manopole, una che serve a regolare il tempo di cottura e l’altra per riscaldare i ripiani; è possibile scegliere fra 3 impostazioni di cottura e il timer è regolabile fino a 15 minuti. Se fra i vantaggi del Brandani 58340 si citano la praticità del formato e la sua leggerezza, fra gli svantaggi si annoverano invece il fatto che esso si riscalda facilmente sulla superficie esterna – e quindi bisogna fare attenzione a maneggiarlo con cura – e la presenza di un libretto delle istruzioni piuttosto scarno, con poche informazioni. In quest’ultimo caso, tuttavia, c’è da dire che il prodotto è comunque di facile utilizzo.

Resta il fatto che si tratta di un prodotto dal design simpatico e che funziona bene come scaldavivande semplici come toast o pizzette. Il prezzo è di fascia bassa e questo fornetto sembra quindi l’ideale per chi cerca un prodotto semplice, poco ingombrante e non molto elaborato.

Come scegliere un fornetto elettrico di qualità

Molte persone, per la sua comodità lo utilizzano sempre di più al posto del forno tradizionale, dato che quest’ultimo spesso viene utilizzato come magazzino per teglie e pentole, rendendone l’utilizzo più difficile. In più, rispetto a un normale forno elettrico, il fornetto consuma anche meno elettricità e riscalda di meno. Ecco qualche suggerimento e qualche utile consiglio per scegliere il fornetto più adatto alle vostre esigenze.

È meglio un modello da bancone o uno modello che si applica sotto ai mobiletti? Se non avete molto spazio a disposizione e siete in generale a favore della portabilità, allora scegliete un modello da bancone, che potete spostare, portare in giro (al mare, in montagna, in campeggio) e riporre quando non vi serve più. Non ci sono lavori di installazione da eseguire, e i modelli che appartengono a questa categoria sono molto più economici.

Se volete avere il bancone della cucina il più possibile libero e se sapete che andrete a utilizzare il fornetto su base quotidiana, e se avete una cucina impostata all’americana, allora optate per un modello che si applica ai mobiletti, e che rimane praticamente “sospeso” sopra il bancone della cucina.

Lo spazio e la distanza dalla presa elettrica Se pensate di riporre il fornetto nei periodi in cui non pensate di usarlo, misurate bene lo spazio a disposizione nel luogo dove andrete a riporlo; inoltre, considerate anche la posizione in base alla presenza o meno di prese della corrente nelle vicinanze, dato che utilizzare una prolunga con uno di questi apparecchi elettrici è sconsigliato per l’alto rischio di incendio, quindi è necessario che la spina vada direttamente nella parete. Quindi, o optate per un modello con un filo molto lungo, o scegliete di posizionarlo vicino a una presa.

Qual è il prezzo di un fornetto elettrico di qualità? Di fornetti elettrici ce n’è davvero di tutte le dimensioni, per tutti i gusti e naturalmente per tutte le tasche. Ovviamente il prezzo varia in base alla dimensione e alle funzioni disponibili; un modello mediamente grande, con medie funzionalità, può costare tra i 46 e i 93 euro.

Alcuni consigli utili per la scelta

  • Se volete risparmiare spazio, scegliete un fornetto piccolo, se volete esaltare le vostre capacità cucinare anche a scapito dello spazio, scegliete un modello grande.
  • Le griglie e i ripiani rimuovibili vi offriranno una maggiore flessibilità riguardo alla scelta della dimensione della teglia.
  • Se siete maniaci della pulizia, scegliete un modello con i controlli e i pulsanti in modalità “touch”; le ghiere, infatti, raccolgono spesso briciole e unto, e sono molto più difficili da pulire, oltre a offrire una maggiore precisione nei tempi e nelle temperature.
  • Se non avete già un forno a microonde, scegliete un modello che vi offra, tra le varie opzione, anche quella di scongelare e riscaldare. Se cucinate spesso la carne, scegliete un modello con l’opzione grill.
  • Scegliete un modello con una luce interna che vi permetta di dare un’occhiata all’avanzamento della cottura senza dover aprire lo sportello, una funzione particolarmente utile se state cucinando un soufflé o una torta o qualche altra preparazione che verrebbe danneggiata da un’improvvisa perdita di calore.
  • Quando siete in negozio e state per acquistarlo, portate con voi la teglia che utilizzate più spesso, in modo da essere sicuri che ci entri comodamente e che possa essere facilmente rimosso quando è caldo (lasciandovi quindi abbastanza spazio per una comoda presa col guanto da forno). 
CONDIVIDI SU FACEBOOK
Miglior prezzo rilevato sul mercato il 24 febbraio 2017
Come acquistare a metà prezzo
golden list - servizio gratuito per acquistare prodotti a metà prezzo
Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, servizio gratuito e garantito.