Infissi in PVC o in Alluminio? Quale materiale scegliere per i serramenti?

di

Gli infissi in alluminio o PVC sono una componente essenziale di un’abitazione, hanno un significativo impatto estetico sull’edificio, rappresentano l’elemento principale di dispersione di calore e sono potenziali vie d’accesso da parte di ladri.

Nella scelta dei serramenti bisogna considerare, oltre ai propri gusti estetici, una serie di elementi altrettanto importanti:

  • l’isolamento termico e la protezione dagli agenti atmosferici più in generale, considerando i fattori climatici e l’esposizione;
  • la sicurezza, ossia la capacità di resistere alle effrazioni;
  • il prezzo, che deve essere in linea con il budget a disposizione;
  • l’estetica, perché un buon infisso può valorizzare, e non di poco, la resa estetica e il decoro architettonico di un fabbricato.

Chi sceglie di installare o sostituire gli infissi della propria abitazione per avvantaggiarsi delle detrazioni fiscali deve considerare che la detrazione del 65% è applicabile solo agli interventi di riqualificazione energetica, quindi bisogna dimostrare che la sostituzione degli infissi ha migliorato il risparmio energetico contrastando la dispersione del calore e ottenendo un significativo risparmio in termini di riscaldamento, o raffreddamento durante l’estate.

Per avere diritto alla detrazione fiscale è necessario dimostrare di avere rispettato precisi parametri di trasmittanza termica. Ne consegue che l’isolamento termico è l’aspetto prioritario da considerare se si ha intenzione di usufruire delle detrazioni fiscali, quindi è fondamentale scegliere infissi con specifiche caratteristiche tecniche, realizzati in materiali con efficienti proprietà isolanti che assicurano la conservazione del calore generato all’interno dell’abitazione, anziché disperderlo, rispettando tutti i requisiti imposti dalla normativa in termini di termocoibentazione.

La scelta del materiale, le caratteristiche dell’alluminio e del PVC

Nella scelta degli infissi bisogna tener conto delle caratteristiche intrinseche dei materiali usati perché proprio da queste caratteristiche derivano i pro e i contro del loro utilizzo.

Gli infissi possono essere realizzati in materiali diversi ma nella maggior parte dei casi la scelta si orienta verso l’alluminio o il PVC, materiali che sono stati migliorati dal punto di vista tecnico e sottoposti ad innovazioni nel corso degli anni al punto da diventare quelli più indicati per la realizzazione di qualsiasi tipologia di infissi e serramenti. L’alluminio e il PVC sono completamente diversi, presentano caratteristiche differenti ma hanno in comune alcune proprietà. Vediamole nel dettaglio:

  • Il PVC, acronimo di cloruro di polivinile, è un materiale termoplastico che si ricava da materie prime naturali. Si tratta anche questo di un materiale leggero ed estremamente versatile, al pari dell’alluminio. Con ottime proprietà meccaniche resiste bene all’usura, all’abrasione, agli agenti chimici e all’invecchiamento. Il PVC è un materiale idrorepellente, non viene attaccato da funghi o batteri ed è scarsamente infiammabile. Non ha, però, una buona resistenza alle radiazioni solari.
  • L’alluminio è un materiale duttile ma combinato con altri elementi, come rame, manganese o zinco, diventa resistente e molto versatile, quindi può essere lavorato per ottenere una molteplicità di forme e sezioni, può essere forato, piegato e saldato. Inoltre, può essere verniciato in una vastissima gamma cromatica per assecondare ogni esigenza estetica. È altamente resistente alle intemperie, all’acqua, alla corrosione e ai raggi UV, con un’ottima resa nel lungo periodo e senza necessità alcuna di manutenzione. L’alluminio è un materiale leggero e permette di ridurre al minimo il suo carico sulla struttura del fabbricato, però è un buon conduttore di calore e questo può rappresentare un grosso limite per un infisso.

Vantaggi e svantaggi

Infissi in PVC

In termini di vantaggi, il PVC ha molte caratteristiche in comune con l’alluminio: è resistente agli agenti atmosferici, un’ottima durabilità, non necessita manutenzione, un’eccellente versatilità che consente di realizzare diverse finiture, design e colorazioni.

A differenza dell’alluminio però, non è possibile ridurre il telaio al minimo. Lo svantaggio del PVC è che non è resistente alle irradiazioni solari perché con l’esposizione continua può deteriorarsi e perdere robustezza, quindi non è il materiale ottimale per realizzare infissi con esposizione a Sud.

Tuttavia, rispetto all’alluminio il PVC ha costi decisamente più bassi, non subisce sbalzi termici quindi non genera condensa ed è un ottimo isolante termoacustico con minore trasmittanza, è il materiale ottimale per incontrare i requisiti di legge sul risparmio energetico e poter usufruire delle detrazioni fiscali.

Classifica delle migliori finestre in PVC

Infissi in alluminio

La solidità, la resistenza e la leggerezza unite alla versatilità rendono l’alluminio un materiale ideale per gli infissi. La leggerezza riduce al minimo il carico sulla struttura del fabbricato, la solidità e la resistenza agli agenti atmosferici consentono di realizzare anche ampie facciate e garantiscono durabilità senza necessità di manutenzione.

La possibilità di verniciarlo e di realizzare telai in misure ridotte presenta evidenti vantaggi estetici che possono assecondare esigenze architettoniche e gusti personali. L’alluminio, però, ha lo svantaggio di essere più costoso e di subire gli sbalzi termici, scaldandosi e raffreddandosi generando condensa, inoltre essendo un buon conduttore di calore è uno scarso isolante termico.

C’è la possibilità di ovviare a quest’ultimo inconveniente con un sistema a “taglio termico”, inserendo giunti e isolanti per isolare la parte interna da quella esterna, ma la conseguenza è un’ulteriore lievitazione del prezzo.

In sintesi, infissi in alluminio o in PVC? Dipende dalle esigenze!

  • Se si prende in considerazione l’aspetto estetico, essendo entrambi materiali versatili e semplici da lavorare con la possibilità di essere realizzati in diversi colori, l’alluminio e il PVC sono praticamente equivalenti e la scelta dipende squisitamente dai gusti personali.
  • In termini di resistenza meccanica, durabilità, impermeabilità, tenuta all’acqua e resistenza alle effrazioni, gli infissi in alluminio e quelli in PVC non presentano differenze di rilievo.
  • Se invece il budget è la priorità, la bilancia pende decisamente dalla parte del PVC che in generale ha costi più bassi dell’alluminio e riesce a garantire qualità come l’isolamento termico senza necessità di lavorazione aggiuntive o particolari (come il taglio termico per l’alluminio) e senza lievitazione di costi aggiuntivi.
  • Se si considera l’isolamento termico, l’infisso in PVC ha ottime qualità isolanti, molto maggiori di un infisso in alluminio, anche quello a taglio termico. Inoltre, non essendo un metallo, a differenza dell’infisso in alluminio, l’infisso in PVC non genera condensa e conseguente formazione di muffa garantendo ambienti più salubri e decisamente più confortevoli.
  • Dal punto di vista dell’isolamento acustico, l’infisso in PVC è di gran lunga più performante rispetto ad un infisso in alluminio.
CONDIVIDI SU FACEBOOK
Miglior prezzo rilevato sul mercato il 20 gennaio 2017
Prodotti selezionati dalla nostra redazione
Come acquistare a metà prezzo
golden list - servizio gratuito per acquistare prodotti a metà prezzo
Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, servizio gratuito e garantito.