Migliori robot da cucina

di

Il robot da cucina, è un elettrodomestico tuttofare che facilita la vita degli amanti della cucina. Trita, macina, frulla, impasta, dimezzando i tempi di preparazione di qualsiasi ricetta. Leggi la guida per conoscerne caratteristiche, tipologie, accessori e come scegliere il miglior robot da cucina in base ai cibi da cucinare.

Come scegliere un robot da cucina di buona qualità

Il robot da cucina è un elettrodomestico piuttosto compatto (pesa meno di 3 Kg), ha di solito una potenza massima di 500 / 600 watt racchiusi in uno spazio veramente ridotto se si pensa a tutto ciò che è in grado di fare, la maggior parte dei modelli infatti non raggiungono i 30 cm di diametro e sfiorano appena i 40 cm d’altezza. Il tasto principale è ovviamente l’on/off attraverso il quale si mette in funzione.

Bisogna poi selezionare per mezzo di ulteriori pulsanti o di una levetta tonda la funzione desiderata, quindi se si ha bisogno del frullatore, del tritatutto o dell’impastatrice. Il funzionamento è dato oltre che dai comandi anche dagli accessori che possono essere in acciaio in ossidabile o in plastica a seconda dell’ingrediente che si utilizza (descrizione al paragrafo successivo).

Anche la pulizia non presenta particolari difficoltà (almeno per i robot da cucina con le lame d’acciaio estraibili!) e può essere effettuata sia in lavastoviglie che a nano, staccando i componenti-contenitori dell’elettrodomestico.

Il robot impastatrice ha un funzionamento più immediato, essendo utilizzato per un uso specifico: il tasto on infatti aziona un motore con un braccio meccanico che, grazie al movimento rotatorio, permette di amalgamare e preparare la pasta (adatta per pane, pizza, pasta e dolci).

L’accessorio più importante per quest’ultima è quello che taglia la pasta e la trasforma in una sfoglia più o meno sottile. La velocità è variabile, e a seconda delle esigenze può essere pulsata (per esempio quando si grattugia il formaggio bisogna aspettare che ogni tanto si depositi sul fondo, dove ci sono le lame).

Cosa si può fare con un robot da cucina? Difficile definirli, perché sono veramente molteplici gli utilizzi di questo indispensabile elettrodomestico. Chi è eternamente a dieta, o gli amanti della cucina vegetariana, lo troveranno utilissimo per la preparazione di beveroni di verdura e frullati.

La centrifuga è adatta anche ai golosi frappè di latte e frutta (ottimi alla fragola o alla banana). Tritare il prezzemolo o l’aglio diventa un’operazione velocissima, e grazie ai coltelli rotanti si potrà preparare la carne macinata per polpette, che potremmo aromatizzare con verdure e spezie, introducendo gli ingredienti dal tubo verticale annesso al contenitore universale.

I dischi d’acciaio vengono invece utilizzati per tagliare julienne, quindi a listarelle, le carote e tutte le altre verdure. L’uso dipende sempre dalle abitudini alimentari dei consumatori, ma sarà veramente facile trovare nuovi utilizzi ed ampliare le nostre specialità senza impiegare troppo tempo.

Quali sono gli accessori che non dovrebbero mancare nella confezione di un robot da cucina? Come anticipato nel paragrafo precedente, sono molteplici gli accessori di un robot da cucina, che per definizione è multifunzione. Solitamente i modelli odierni sono dotati di due contenitori, uno serve a centrifugare frutta e verdura, l’altro è adatto ad affettare, tritare e grattugiare i cibi più solidi (carne e formaggi).

La capacità rispettiva dei recipienti è di 0,75 L. per il bicchiere frullatore e e 2 L (per i solidi corrisponde a 1,5 Kg) per il recipiente universale, che di solito è cilindrico. Entrambi i contenitori sono trasparenti, di vetro o plastica ma i materiali possono variare a seconda dei modelli.

Il contenitore universale è spesso dotato di un cilindro attraverso cui si possono unire ingredienti durante la centrifuga senza dover per forza spegnere l’elettrodomestico (ha comunque un blocco coperchio che ne impedisce l’apertura accidentale). Alcuni di essi sono dotati di ulteriori utili accessori come lo spremiagrumi o il montapanna, racchiudendo in un unico elettrodomestico tutto ciò che ci serve in cucina.

Le funzioni sono ottenute grazie a delle lame d’acciaio inossidabile, che possono essere di diverse forme e misure: un disco forato per passare il pomodoro, tre lame falciformi (chiamate coltelli) per tritare e preparare i soffritti (alcuni modelli sono forniti di un copri-lama per evitare tagli accidentali).

Per conservare meglio l’elettrodomestico, molti modelli sono dotati di un vano avvolgicavo. Ovviamente si possono trovare ricambi, come le guarnizioni, le lame e i loro supporti (ghiere) sia richiedendoli direttamente alla casa produttrice sia in negozi di ricambi per elettrodomestici.

Migliori robot da cucina sul mercato

La nostra redazione ha selezionato i migliori robot da cucina sul mercato per potenza, impastatrice, sistema di cottura. Leggi la recensione per conoscere le nostre opinioni su caratteristiche, prezzi e offerte dei migliori robot da cucina in commercio.

Philips HR7627

Philips HR7627:00

Il robot da cucina Philips HR7627/00 (vai alla scheda tecnica) è un piccolo elettrodomestico multifunzione, utilizzato per tagliare, grattugiare, affettare verdure, frutta secca, etc, per amalgamare ed impastare. Considerando la fascia di prezzo in cui rientra e le specifiche caratteristiche risulta avere un buon rapporto qualità prezzo.

Reperibile sul mercato ad un costo relativamente basso rispetto ad altri modelli della stessa categoria, è, infatti, un macchinario da cucina prodotto con materiali di buona qualità, che porta in dotazione sei accessori, che lo rendono adatto a svolgere le principali funzioni di un buon robot da cucina.

Il corpo motore è rivestito di plastica dura di colore bianco latte, mentre il contenitore, che serve a racchiudere il cibo durante le operazioni, è di plastica trasparente. Gli accessori sono in metallo di acciaio inox. Nell’insieme, i materiali si presentano abbastanza robusti e pure bene assemblati, tali da garantire una buona durata nel tempo all’intera apparecchiatura.

Il robot da cucina Philips è dotato di un unico recipiente di raccolta, valido per tutte le operazioni previste, realizzato nel modello a caraffa con l’apertura in alto, dove si trova anche il condotto per introdurre i cibi da tagliare mentre l’apparecchio è in azione.

L’apertura è abbastanza capiente, più che in altri modelli, e ciò risulta particolarmente agevole nel corso della lavorazione delle pietanze. La capacità di lavoro del recipiente è di 1,5 litri in presenza di alimenti solidi o liquidi, mentre quella totale è di 2,1 litri. Gli accessori in dotazione sono in tutto sei: tre dischi con rispettive lame in acciaio, che vengono utilizzate per tritare finemente, affettare e sminuzzare a julienne;

un accessorio di plastica per emulsionare, che monta e mescola come le fruste dei frullatori, adatto anche per montare a neve gli albumi, oltre che per mescolare creme e impasti morbidi; una lama in acciaio a mezzaluna per triturare in piccoli pezzi le verdure ed, infine, un altro accessorio in plastica dura e lama d’acciaio nella forma ad esse che serve per grattugiare. Quest’ultima è abbastanza robusta da riuscire a grattugiare anche alimenti duri, come ad esempio il pane secco per farne il pan grattato.

Il robot da cucina Philips viene messo in funzione tramite la classica manopola rotonda, posta sulla parte anteriore, che è provvista di quattro diverse posizioni. Dalla posizione off, spostandola nelle due successive, permette di impostare due diverse velocità di potenza crescente.

L’ultima, infine, è la comoda funzione a impulsi, che serve ad attivare per pochi secondi il funzionamento in maniera manuale. Questo robot da cucina è predisposto anche per impastare.

Nel libretto delle istruzioni si legge che può farlo fino a 500 grammi di farina, ma forse è un dato un po’ eccessivo. Sicuramente potrà essere impiegato per preparare dolci, mentre è difficile che possa riuscire bene per gli impasti di pizze e pane che sono più duri e necessitano, quasi certamente, di robot molto più potenti.

Per renderlo uno strumento di lavoro più completo sarebbe stato necessario aggiungere un altro accessorio, consistente nella caraffa per frullare. E’ comunque un apparecchio valido e sicuro. A tal proposito possiede anche il freno meccanico di arresto del funzionamento dell’apparecchio, che si avvia, in appena un secondo e mezzo, quando la macchina rileva l’apertura del coperchio.

Moulinex Masterchef 5000 FP520G

Moulinex Masterchef 5000 FP 520G

Il robot da cucina Moulinex Masterchef 5000 FP 520G (vai alla scheda tecnica) è utile per frullare, miscelare, impastare e tagliare i cibi. Realizzato con una struttura in plastica, non troppo robusta, a dire il vero, nei colori bianco e rosso, è provvisto di avvolgi-cavo, per riporlo con ordine dopo ogni utilizzo.

E’ dotato di una caraffa in plastica trasparente con bordo alto per inserire comodamente i cibi da lavorare. Funziona con un motore da 750 watt e, quindi, è abbastanza potente ma non troppo, per cui è bene non sottoporlo a sforzi assai prolungati.

La ciotola ha una buona capacità essendo di ben 3 litri, contro i 2 riscontrabili in molti modelli simili. Il motore permette di lavorare in due distinte velocità, più quella pulse, che risulta molto utile quando lo si utilizza per tagliare frutta e verdure.

Non essendo dotato di un tritatutto (secondo la nostra opinione altra piccola pecca di questo modello) l’opzione pulse risulta un utile espediente per cercare di sminuzzare il più possibile le quantità di verdure già fatte precedentemente in piccoli pezzi.

Le lame in dotazione, di acciaio inox, sono comunque ben affilate e riescono ad effettuare tagli piuttosto precisi. Anche la centrifuga può essere promossa a pieni voti. Infatti, pur non essendo provvisto di uno spremiagrumi, come altri modelli simili, per avere il succo si può utilizzare proprio la centrifuga, avendo l’accortezza di mettere la frutta precedentemente sbucciata.

In base a ciò si può dire che il robot da cucina Moulinex Masterchef è, fra le altre cose, uno strumento assai utile per preparare succhi e frullati. Considerando il prezzo abbastanza basso, il robot da cucina Moulinex Masterchef 5000 FP 520G può essere visto come un buon acquisto per disporre in casa di uno strumento con diverse funzioni utili alla preparazione di varie pietanze tra cui anche pane, pasta e pizza, che non sempre è possibile realizzare con i robot di fascia bassa, anche se con gli impasti più duri mostra qualche difficoltà, tutto sommato accettabile. Un ultimo difetto, secondo la nostra opinione, è nel libretto delle istruzioni troppo scarno.

Per chi non ha alcuna pratica di questo genere di apparecchi risulta davvero complesso, almeno all’inizio, cercare di comprendere appieno il funzionamento.

Kenwood Multipro FPM 250

Kenwood Multipro FPM250

Il robot da cucina Kenwood Multipro FPM250 (vai alla scheda tecnica) è secondo la nostra opinione un prodotto ben accessoriato, che può essere davvero molto d’aiuto in cucina per preparare pasti semplici o più complessi. Esternamente è realizzato in materiale plastico ed in metallo spazzolato, con rifiniture piuttosto accurate.

Alla base è dotato di quattro piedini di plastica che hanno lo scopo di renderlo più stabile durante le fasi della lavorazione. Dalla linea bella ed elegante, è il tipo di robot che si tiene in bella vista con piacere, sui piani di lavoro della cucina, invece di nasconderlo dopo ogni utilizzo. Conviene farlo, soprattutto se si usa frequentemente, anche perché non è proprio molto leggero.

Il suo peso è di 4 chili circa. Funziona con 750 watt ed ha, quindi, una buona potenza per tagliare, sminuzzare, frullare, impastare e spremere, anche se occorre tenere presente che facendolo lavorare troppo a lungo si rischia il surriscaldamento.

E’ pur sempre un apparecchio da cucina di medie prestazioni, situato in quelli di fascia bassa e non ci si può aspettare, quindi, prestazioni da grande robot. Il motore, pur essendo abbastanza potente, non può perciò lavorare ininterrottamente e se occorre utilizzare l’apparecchio per diverso tempo, è opportuno farlo riposare ogni tanto, tra una preparazione e l’altra.

Il robot da cucina Kenwood Multipro è dotato di due contenitori di plastica trasparente graduati, uno per frullare, della capacità di 1,2 litri, con un foro centrale, per introdurre gli ingredienti anche in fasi successive ed uno, di 2,1 litri, per tutti gli altri usi.

Gli altri accessori, facili da montare e smontare, sono: una lama di acciaio per impastare, una coppia di doppie fruste per montare a neve e per mescolare, uno spremiagrumi.

E’ inoltre dotato di tre dischi, con lame in acciaio inox, per grattugiare, per sminuzzare e affettare grossolanamente, realizzando fettine di quattro millimetri di spessore, ed una per farlo in maniera più fine, ovvero per avere fette di appena due millimetri. Tutti i pezzi smontabili sono lavabili a mano o in lavastoviglie. E’ anche dotato di un buon sistema di sicurezza, ma ha la pecca di essere piuttosto rumoroso.

Dotato di un vano raccogli cavo, integrato nell’apparecchio stesso, per avere maggior ordine sia se lo si tiene sul piano di lavoro sia che lo si riponga negli armadietti, è tutto sommato un robot dalle prestazioni medie, dal prezzo abbastanza conveniente, ma non dalle performance eccelse.

Non è fatto, quindi, per chi non si accontenta di avere un robot da cucina di medie capacità ma vuole qualcosa di particolarmente elevato.

Bosch ProfiMixx 44 MUM4405

Bosch ProfiMixx 44 MUM4405

Il robot da cucina Bosch ProfiMixx 44 MUM4405 (vai alla scheda tecnica) è una macchina per impastare che dimostra di saper fare bene il suo mestiere. Tutto ciò nonostante la potenza di 500 watt, che non è proprio il massimo per una impastatrice.

Il motore, tuttavia, una volta messo alla prova riesce a mantenere bene il ritmo senza dare segni di difficoltà. Anche alla massima velocità, come quando si deve realizzare l’impasto per la pizza, l’apparecchio riesce a mantenere una buona stabilità, grazie anche ai gommini antiscivolo di cui è dotato, posti sotto la macchina.

Il robot è realizzato quasi interamente in plastica, di colore bianco, e a prima vista questa sua caratteristica non appare certo come un esempio di qualità. Ad ogni modo è un materiale robusto e ben fatto che fa immaginare di poter durare a lungo, senza problemi, nel tempo. Anche l’analisi dell’assemblaggio dei pezzi appare piuttosto buona.

Dotato di ingranaggio planetario, il robot da cucina Bosch ProfiMixx funziona a quattro livelli di velocità, più quello ad intermittenza. La ciotola in plastica, della capienza da 1000 grammi, ha il coperchio para-schizzi con la parte ad imbuto per introdurre gli ingredienti anche con la planetaria in funzione.

E’ provvista di braccio multifunzione al quale vanno assemblati, secondo l’occorrenza, i tre ganci in acciaio, ognuno dei quali assolve ad una specifica funzione.

C’è il gancio ad uncino per lavorare gli impasti più duri, come quello della pizza e del pane; una frusta per gli impasti più morbidi, come quelli dei dolci, e la frusta per montare a neve gli albumi.

E’ dotato di pulsante per l’accensione e lo spegnimento, ma non essendo provvisto del led luminoso lo stato dell’apparecchio è riconoscibile solo dalla posizione del tasto rispetto alla dicitura on e off.

Con il riavvolgimento automatico del cavo ed il peso di quattro chili, il robot da cucina Bosch ProfiMixx si presenta come un apparecchio abbastanza pratico da usare, che può essere risposto dopo l’uso senza particolari difficoltà.

Grazie alle buone capacità riscontrate e considerando il prezzo abbastanza contenuto, con cui è messo in vendita, se non è destinato ad un uso troppo intensivo può ritenersi un apparecchio valido, che può trovare il giusto impiego in una cucina casalinga. E’ una macchina che riesce, infatti, a produrre impasti di buona qualità, senza eccessivo rumore e mantenendo una buona stabilità di base.

Bomann KM 367 CB

Bomann KM 367 CB

Il robot da cucina Bomann KM 367 CB (vai alla scheda tecnica) è secondo la nostra opinione un robot completo, capace di competere con tanti avversari della sua categoria. Dotato di molti accessori, serve quasi per tutti gli usi in cucina. Con questo robot si può fare l’impasto per la pizza e per la pasta; si possono fare i biscotti e trafilare diversi tipi di pasta; si può tritare la carne e fare le salsicce; montare a neve e mescolare gli impasti morbidi; infine si possono realizzare succhi e frullati.

A parte affettare e tritare le verdure, visto che mancano i dischi per queste funzioni, si può fare quasi tutto. Inoltre funziona con un motore piuttosto potente, di ben 1000 watt. Questa caratteristica è proprio uno dei principali punti di forza del robot che lo pone, quindi, come valido aiuto in tutti gli usi casalinghi, ma anche per le piccole attività di ristorazione, come nei club sociali e nei bar delle palestre.

Anche sotto sforzo, infatti, il motore dimostra di avere una buona tenuta anche se, ovviamente, man mano che si va su di potenza la macchina tende a vibrare e ad aumentare il livello del rumore. Come le migliori planetarie, questo robot è dotato di diverse velocità, ben sei, che variano secondo il tipo di funzione. Realizzato completamente in acciaio, il robot appare particolarmente solido e dagli ingranaggi robusti.

Ha la ciotola in acciaio dalla capienza di cinque litri con la quale si può realizzare fino ad un massimo di 2 kg di impasto, mentre il contenitore di miscelazione per frullare ha la capacità di 1.5 litri. Il braccio multifunzione, con movimento del tipo planetario, possiede un meccanismo di sblocco pratico e facile da azionare e sicuro per entrare in funzione solo quando la ciotola è posizionata nel modo corretto. L’apparecchio è reso più sicuro e stabile dai piedini a ventosa posti sotto il piano antiscivolo.

I diversi accessori in dotazione possono essere conservati in una apposita scatola in dotazione. Ci sono un gancio per impastare e uno per mescolare e una frusta per montare, tutti e tre in acciaio. Quando si utilizzano è possibile usare il coperchio para-spruzzi da mettere sopra la ciotola. Il coperchio è completo di bocchettone per inserire gli ingredienti, man mano, senza fermare il funzionamento dell’apparecchiatura.

Con il robot da cucina Bomann è possibile preparare le salsicce direttamente dai pezzi di carne fresca. Infatti, grazie agli accessori in dotazione: il tubo, la fresa e i tre dischi di macinazione, è possibile triturare la carne, scegliendone la finezza della grana.

Quindi, con l’attrezzo per l’insaccamento, che fa parte della dotazione stessa, realizzare le salsicce desiderate. Con il kit pasta maker, infine, è facile preparare la pasta in casa, scegliendo tra le trafile disponibili, per realizzare tagliatelle, spaghetti, maccheroni.

In conclusione, secondo la nostra opinione il robot da cucina Bomann KM 367 CB, situandosi tra gli apparecchi di fascia medio-bassa, è da considerarsi un ottimo acquisto sia per le prestazioni che per le svariate possibilità che offre in cucina.

Imetec Cooking Machine CUKO’

Imetec Cuko

Imetec Cukò è un piccolo elettrodomestico (vai alla scheda tecnica) di poco ingombro e dotato di molti accessori, che permette di effettuare le operazioni tradizionali di un classico robot da cucina con, in più, la funzione di cottura degli alimenti.

Nella confezione, oltre alle istruzioni dove sono spiegate tutte le funzioni dell’apparecchio, è presente anche un comodo prontuario nel quale sono riportate ben 100 ricette con cui sbizzarrirsi fin da subito.

Le dosi sono pensate tutte per quattro persone, che è poi la capacità complessiva della macchina. Il ricettario è un valido aiuto per capire, soprattutto all’inizio, in quale modo è possibile servirsi al meglio di questo apparecchio. Il cavo di alimentazione ha la spina pensata per la presa del tipo Schuko e quindi, per utilizzarlo, sarà necessario acquistare un adattatore.

Il robot si compone della macchina base, ben stabile, grazie ai quattro piedini antiscivolo di cui è provvista e di un cestello dove mettere il cibo da cucinare.

Sul corpo macchina è ben visibile un display digitale touch screen, dotato di illuminazione, che riporta i vari programmi disponibili. Il cestello è in acciaio inox, comprensivo di coperchio, che ha una capacità di 1.2 litri. In più ci sono diversi accessori. Si tratta di un apparecchio piuttosto semplice da usare.

I comandi sono, infatti, abbastanza intuitivi. Le funzioni di Imetec Cukò sono svariate e vanno dalle più classiche, come mescolare ed amalgamare i cibi, per la realizzazione di torte, fino a frullare e tritare. Per queste funzioni gli accessori sono costituiti da due lame in acciaio inox: una seghettata e una liscia. La prima serve a triturare il ghiaccio e a realizzare sorbetti, la seconda per frullare e sminuzzare. C’è infine una pala per mescolare.

Ma la particolarità di questo apparecchio è soprattutto quella relativa alla cottura. Il robot, infatti, può bollire, arrostire, soffriggere e cucinare a vapore vari tipi di cibo, riuscendo a farlo con ottimi risultati anche se non si è degli esperti cuochi.

L’importante è prendere confidenza con i programmi di cottura e poi risulterà davvero semplice, ogni volta, impostarli secondo le proprie esigenze. In tutto ci sono tre possibilità per cucinare le diverse pietanze. Basterà inserire i vari ingredienti man mano che la macchina stessa li richiede, per ottenere morbidi passati, saporite paste asciutte o risotti.

Sarà il robot, al termine della cottura, ad avvisare con un apposito suono che il cibo è pronto. La cottura, che può essere impostata con un timer fino al tempo complessivo di un’ora, prevede temperature diverse che vanno da un minimo di 37 gradi fino ad un massimo di 100 gradi, per adattarsi ad ogni ricetta.

Ma anche le velocità di lavorazione variano da 1 a 10, per modularsi sul tipo di pasto da cucinare. Interessante e funzionale è il coperchio della pentola-caraffa, che può essere usato o meno, secondo necessità, per cucinare anche a pentola scoperta, come quando si cucina sui normali fornelli.

Quando è inserito, invece, specialmente per la cottura a vapore, funziona tramite un sistema che dosa l’uscita del vapore secondo il tipo di pietanza. Inoltre è anche provvisto di una speciale chiusura di sicurezza, che prevede di poter aggiungere gli ingredienti senza bisogno di spegnere la macchina, potendo lavorare senza rischio alcuno.

Quando, ad esempio, occorre aggiungere liquidi di cottura come olio, vino, acqua, etc. Gli accessori in dotazione sono un cestello-colino per cuocere a vapore e una spatola per mescolare gli ingredienti e staccarli dalle pareti man mano che cuociono.

In definitiva questo piccolo elettrodomestico, situato nella fascia media dei robot da cucina, pur non avendo tutte le caratteristiche dei più importanti apparecchi dello stesso genere che si trovano in fascia alta, è comunque un buon prodotto, considerando il prezzo al quale è venduto. I lavori per i quali è stato pensato li porta a termine in modo soddisfacente.

Anche se, nella variante come pentola, la capacità complessiva non è del tutto ottimale, potendo cucinare per tre o quattro porzioni alla volta. Per essere completo gli mancano le classiche funzioni di una planetaria. Non può, infatti, preparare impasti duri come quelli per la pasta e la pizza.

CONDIVIDI SU FACEBOOK
Miglior prezzo rilevato sul mercato il 23 gennaio 2017
Prodotti selezionati dalla nostra redazione
Come acquistare a metà prezzo
golden list - servizio gratuito per acquistare prodotti a metà prezzo
Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, servizio gratuito e garantito.