Migliori Tritatutto Elettrici

di

Il tritatutto a differenza del frullatore è un elettrodomestico nato per tritare gli alimenti e non, semplicemente, per frullarli. Per questo motivo ti sarà utile per tritare ghiaccio, formaggi stagionati, frutta secca etc. In questa guida ti aiuteremo a scegliere il miglior modello di tritatutto in base a funzionalità, prezzo e caratteristiche del prodotto.

Migliori tritatutto elettrici sul mercato

La nostra redazione ha selezionato i migliori tritatutto elettrici sul mercato per potenza, capienza del bicchiere e accessori. Leggi la recensione per conoscere le nostre opinioni su caratteristiche, prezzi e offerte dei migliori elettrodomestici tritatutto in commercio.

Imetec Professional Serie CH 2000

Tritatutto Bosch MMR08A1

Imetec Professional Serie CH 2000 è potente e si colloca nella fascia di mercato medio-alta. Caratteristiche principali della macchina sono 1.000 watt di potenza per il motore elettrico, elevata capienza del bicchiere e velocità pari di rotazione delle lame a 18.000 giri al minuto.

Questo modello non si può certo definire un tradizionale tritatutto compatto. La base di plastica (di colore grigio e bianco) che contiene il motore, ha un diametro di 18 cm ed è molto più grande del bicchiere contenitore.

L’elettrodomestico è alto 24 cm è dotato di robusti piedini in materiale antiscivolo che permettono di mantenerlo ben fermo sul piano di lavoro della cucina. Il recipiente si può estrarre e, nonostante la buona capacità, è consigliabile non riempirlo completamente in quanto non è a chiusura ermetica e gli alimenti introdotti potrebbero fuoriuscire mentre il tritatutto è in azione.

Su una delle parti laterali viene indicata la capacità sino a 300 grammi di carne da tritare e il disco accessorio per trattare alimenti leggeri. Sull’altro lato ci sono i consigli per preparare la carne cruda macinata, grana, soffritto, prezzemolo tritato e frutta a guscio. Il modello è avvolto in varie buste di plastica e posizionato tra due forme di cartoncino, opportunamente modellato, per tenerlo fermo nella confezione. La scatola comprende anche il manuale d’uso dell’elettrodomestico.

Ciò è vero soprattutto per i cibi liquidi o che producono acqua quando vengono tagliuzzati. Le lame (in acciaio inox) sono due e il blocco è estraibile. Un sistema a molla lo collega alla base motore e un pulsantino, sistemato in alto, permette di sganciarlo. Il modello è dotato di un disco che si può applicare a pressione, per evitare che possano fuoriuscire gli alimenti leggeri. L’elettrodomestico ha un coperchio che è anche il tasto di avvio. Quando viene appoggiato sulla vaschetta contenitore e premuto viene attivata la funzione motore ad impulso.

Le performance del modello Imetec sono interessanti, il formaggio è polverizzato velocemente e la frutta secca diventa una pasta omogenea. Occorre però avere sempre l’accortezza di introdurre quantità di alimenti moderate, specie quando sono piuttosto acquosi oppure oleosi, per non provocare fastidiose fuoriuscite di liquidi dal bicchiere. Nel libretto di istruzioni sono presenti delle tabelle relative alle quantità di cibi e ai tempi necessari per ognuno di essi. La pulizia del tritatutto è davvero facile.

Nella lavastoviglie o a mano possono essere lavati il bicchiere contenitore, il blocco lame e il disco paraschizzi, a non oltre 55°C di temperatura. La base contenente il motore e il coperchio devono essere puliti con un panno umido e non gocciolante. Un difetto dell’elettrodomestico è quello di non poter essere facilmente riposto negli armadietti della cucina o sui ripiani a causa della forma e delle dimensioni e della mancanza di un alloggio per il cavo d’alimentazione.

Severin UZ 3861

Tritatutto Severin UZ 3861

Severin UZ 3861 è apprezzato per il suo prezzo ridotto e nonostante ciò offre valide prestazioni. La potenza del motore è di appena 260 watt, con una rotazione massima di 3.900 giri al minuto, tuttavia svolge la sua funzione in maniera efficiente con risultati molto buoni, a condizione di usare piccole quantità di cibo per volta e inserito non intero ma in pezzi non troppo grandi.

È rivestito interamente in plastica resistente (grigia e bianca), è dotato di efficienti lame in acciaio inox e di funzione pulse (intermittente). Il contenitore dell’elettrodomestico ha una capacità totale di 650 ml ma quella realmente utilizzabile è molto più bassa, probabilmente la metà.

Ha un gradevole design, con una forma a punta che si estende verso l’alto, dimensioni contenute ed è piuttosto leggero. Inoltre l’elettrodomestico si mantiene sempre stabile sul piano di lavoro, grazie anche ai pratici piedini antiscivolo.

È un prodotto apprezzato da persone che vivono da sole o per famiglie composte da poche persone. In particolare riesce a tritare le cipolle in maniera molto accurata e rapida, cosa che non sempre sono in grado di fare altri modelli appartenenti alla fascia bassa.

Il funzionamento è assai facile: si preme il pulsante sistemato alla sommità del corpo motore e l’utilizzo é sicuro, grazie al sistema che avvia il motore soltanto se il coperchio è stato chiuso in maniera corretta.

In questo modo si evitano eventuali danni alla persona che lo utilizza o fastidiose fuoriuscite di ingredienti dal contenitore. Le dimensioni del tritatutto sono: 22,5 cm di altezza e 12,9 cm sia di larghezza che di profondità ed il suo peso è di 1 kg.

Philips HR1396/00 Viva Collection

Tritatutto Philips HR1396:00 Viva Collection

Philips HR1396/00 Viva Collection è  caratterizzato da dimensioni medie, è largo 18,5 cm ed alto 23,5 cm per un peso di 1,5 kg. Perciò il modello, adatto per tritare soprattutto verdure e ortaggi, erbe, carne, frutta a guscio e formaggi, può essere facilmente riposto su un ripiano o in un mobile in cucina.

Il materiale plastico, SAN, di cui è costituito il bicchiere ed il coperchio è di ottima qualità, di buono spessore e resistente alle temperature elevate, mentre le due ampie lame sono in acciaio inossidabile. La plastica della base, contenente il motore elettrico, è anch’essa robusta, ma in ABS. Queste caratteristiche comunicano la netta e positiva sensazione che il prodotto sia costruito per durare a lungo.

Un particolare interessante e degno di nota è la guarnizione in gomma, applicata al coperchio del contenitore dei cibi, che garantisce una chiusura ermetica ed evita la fuoriuscita di liquidi nel corso del funzionamento, una qualità che manca spesso in molti modelli. Attorno alla base dell’elettrodomestico è presente un’altra guarnizione in gomma che gli impedisce di scivolare sul piano di lavoro. La superficie del corpo motore, invece, è molto liscia e può essere scivolosa se l’utilizzatore ha le mani umide.

Il recipiente ha la buona capacità di 1 litro, sebbene sia consigliato di non superare i 600 ml di riempimento. Una comoda scala graduata permette la corretta misurazione degli ingredienti e il controllo del livello dei liquidi introdotti. Il coperchio non ha nessun dispositivo di aggancio o blocco ma si applica semplicemente a pressione. È tuttavia stabile grazie alla guarnizione in gomma di grande spessore.

Il blocco motore deve essere poggiato sul contenitore e, anche in questo caso, non sono previsti sistemi di bloccaggio oppure di aggancio, ma solo di imprimere una certa pressione con la mano per avviare l’elettrodomestico. In questo modo si evita ogni partenza accidentale del motore. La potenza di 500 watt consente di preparare alla perfezione sia cibi morbidi, come una mousse di frutta cotta, sia alimenti duri come frutta secca e formaggi stagionati.

Questi ultimi ingredienti sono finemente triturati in tempi brevissimi ed in maniera omogenea. La tabella presente sul manuale d’uso indica i tempi necessari per i diversi cibi per avere i migliori risultati, che sia un soffritto o una granella di nocciole. Con la sua capacità e potenza il modello è particolarmente indicato per le famiglie. Per evitare che il motore si surriscaldi la Philips consiglia di non superare i 20 secondi di utilizzo continuato e di far riposare il motore dopo ogni uso per lasciarlo raffreddare.

La pulizia dell’elettrodomestico è molto semplice perché il bicchiere, il coperchio e le lame possono essere sciacquati sotto il rubinetto, lavati in lavastoviglie oppure a mano. È consigliabile togliere la guarnizione prima del lavaggio per evitare che si rovini e pulirla accuratamente a parte. Poiché il corpo motore non può ovviamente essere immerso nell’acqua, deve essere pulito con un panno umido e poi asciugato attentamente.

Bosch MMR08A1

Tritatutto Bosch MMR08A1

Bosch MMR08A1 rientra nella fascia di prezzo intermedia, offrendo una serie di dettagli tecnici piuttosto apprezzati da chi lo ha acquistato, benché non dia l’impressione di essere molto robusto, sia a causa del look che del tipo di materiali plastici impiegati nella sua costruzione.

E’ dotato di disco specifico per montare a neve gli albumi d’uovo, accessorio funzionale anche per preparare la panna montata. Le dimensioni dell’elettrodomestico lo rendono mediamente ingombrante, con un’altezza di 25 cm, una larghezza e una profondità di 19,5 cm ciascuna ed un peso netto di 1,22 kg. Prima di comprarlo, ad ogni modo, occorre valutare bene lo spazio che si ha a disposizione nella cucina.

Le sue misure sono sicuramente un vantaggio perché gli conferiscono una buona capacità di contenimento (in totale 800 ml) e lo rendono particolarmente adatto per le famiglie, con la possibilità di preparare varie e abbondanti porzioni di cibi. Le lame in dotazione (in acciaio inossidabile) sono indubbiamente ben affilate ed il motore ha una potenza di 400 watt, con la funzione supplementare del pulsante turbo.

Il bicchiere con tacche permette una accurata misurazione dei liquidi per qualsiasi ricetta, oltre a poter essere messo nel forno a microonde senza problemi. Il modello di tritatutto della casa produttrice tedesca ha un solo livello di potenza, è ideale per le salse, le verdure miste e il pesto ed il suo rapporto tra qualità e prezzo è certamente conveniente.

Il prodotto dà il meglio di sé nella preparazione del minestrone, dando un prodotto che è reso perfettamente omogeneo e gradito ai bambini che non amano le verdure e gli ortaggi in pezzi. Invece quando gli alimenti da tritare non sono liquidi ma secchi, come le spezie e la frutta a guscio, il modello non è completamente efficiente ed i risultati non sono proprio l’ideale. L’elettrodomestico si può smontare facilmente nei diversi pezzi che lo compongono, per lavarli in lavastoviglie, e ciò semplifica molto la manutenzione.

Visto il prezzo piuttosto popolare, la qualità e la compattezza della base e del bicchiere sono sicuramente accettabili. Il prodotto svolge bene il proprio lavoro, è maneggevole ed il lungo cavo di alimentazione in dotazione (1,2 metri) non dà alcun fastidio perché si avvolge con efficienza e velocità intorno al suo asse, con il sistema easy storage.

Moulinex DJ750G32 Fresh Express

Tritatutto Moulinex DJ750G32 Fresh Express

Moulinex DJ750G32 Fresh Express si distingue a prima vista per la forma inusuale, tuttavia l’elettrodomestico è molto stabile, non occupa molto spazio e le varie parti sono ben assemblate tra loro. Ha una base di forma piramidale che lo fa stare ben fermo nella posizione in cui è stato poggiato, un fatto importante considerando che i cibi sono introdotti e pressati dall’alto e che escono da un corto tubo trasparente (con apertura di 47 mm) sporgente dalla struttura principale, tagliati oppure triturati.

Il prodotto comprende diversi accessori a forma di cono per varie tipologie di taglio, una dotazione doverosa per un prodotto che rientra nella fascia di prezzo alta. Sono tutti molto pratici da inserire e veloci da staccare, oltre che anche molto vivaci e belli da vedere. Il concetto di capacità di contenimento degli alimenti, nel caso di questo modello Moulinex, è certamente diverso da quello degli altri tritatutto o meglio non è applicabile.

Infatti l’elettrodomestico non è dotato di un contenitore, i cibi lavorati escono all’esterno e scendono in un recipiente (un piatto, una coppa ecc.) che l’utilizzatore pone sul tavolo, dopo essere stati introdotti un po’ alla volta, premendo con la mano. Anche per questo motivo la potenza dell’elettrodomestico è di soli 150 watt, molto bassa peraltro per un modello della sua categoria. Se l’uso del DJ750G32 è alquanto semplice per chiunque, alcuni pensano che lo stesso non si possa dire della sua manutenzione.

Considerando l’appartenenza alla fascia di prezzo più alta, la velocità con cui opera il modello può essere ritenuta troppo bassa. Il taglio di ortaggi come carote e zucchine è perfetto, sebbene non velocissimo, e lo stesso vale per il formaggio stagionato grattugiato. È possibile che il risultato non sia ottimale con i formaggi morbidi a causa del fatto che con l’utilizzo prolungato le lame degli accessori si riscaldano.

Le dimensioni sono: 16 cm di lunghezza, 26,2 cm d’altezza e 28 cm di profondità. Gli accessori, semplici da inserire e staccare, comprendono cinque coni di diversi colori per distinguerli immediatamente: due per tagliare a fette, sottili (verde chiaro) o con taglio ondulato (verde), due per grattugiati fini (arancione) o grossi (rosso) e uno specifico per il formaggio (giallo).

La velocità è unica, l’interruttore d’avvio è grande e pratico da usare e permette di grattugiare ed affettare gli alimenti direttamente nei piatti. I colori del modello sono il bianco abbinato al rosso dell’alluminio spazzolato ed è dotato di un funzionale avvolgicavo.

Kenwood CH580 Quad Blade

Tritatutto Kenwood CH580 Quad Blade

Kenwood CH580 Quad Blade è formato dal corpo motore (parte superiore) di colore bianco, la ciotola trasparente (parte inferiore) con una base in gomma antiscivolo, che può essere staccata ed utilizzata come coperchio del contenitore per conservare l’alimento già tritato, e il gruppo delle quattro lame, costituito da due coppie, le quali lavorano più velocemente rispetto ai modelli con solo due lame.

La Kenwood ha dotato il questo modello del sistema di sicurezza Interlock che impedisce al motore di avviarsi se il coperchio non è chiuso correttamente. Il CH580 Quad Blade ha un prezzo medio-basso ed è funzionale e semplice da utilizzare.

Gli accessori comprendono un accessorio particolare per preparare la maionese e una piccola spatola che aiuta a raccogliere facilmente i cibi lavorati. Le parti si montano velocemente e senza alcun disagio, il peso è di 1,2 kg e le dimensioni totali fanno sì che l’elettrodomestico occupi poco spazio sul tavolo perché il volume si sviluppa in altezza.

L’accessorio specifico per la maionese è costituito da un coperchio con due piccoli buchi, nel quale va messo l’olio, posto al di sopra delle lame. Mentre queste ultime lavorano gli altri ingredienti, l’olio scivola lentamente in basso, con il risultato di una salsa perfettamente omogenea.

L’elettrodomestico viene azionato da un grosso pulsante grigio posizionato in alto sul corpo motore e, in base alla pressione applicata dalla mano, le potenti lame possono ruotare a due velocità differenti. Per tritare i cibi morbidi sono sufficienti solo due lame mentre i cibi duri le richiedono tutte e quattro, come nel caso dei cubetti di ghiaccio per preparare le granite, ad esempio.

Il bicchiere ha una capacità di 500 ml ma ha il difetto di non essere graduato. Non si può perciò misurare il volume degli alimenti. Chi l’ha acquistato consiglia di tenere il tritatutto in un ripiano alto oppure di togliere le lame e tenerle lontane dalla portata dei bambini, se lo si tiene in un punto facilmente accessibile.

Il corpo motore deve essere pulito (dopo aver staccato la spina dalla presa di corrente) con un panno inumidito. È sconsigliato l’utilizzo di ingredienti come il cumino, i chiodi di garofano e l’aneto perché possono rovinare ed opacizzare il contenitore rendendo difficile controllare l’andamento del lavoro di tritatura.

Sebbene qualche utilizzatore si sia lamentato che le lame possano bloccarsi in presenza di alimenti duri, si tratta di casi rari e probabilmente dovuti ad un uso non corretto dell’elettrodomestico. Se tuttavia dovesse succedere qualcosa del genere sarebbe sufficiente spegnere l’elettrodomestico e controllare che le lame siano montate nel modo giusto. Le operazioni di manutenzione del CH580 Quad Blade richiedono preferibilmente una pulizia in lavastoviglie.

Si consiglia di non utilizzare il motore per più di 10 secondi di seguito e di lasciarlo raffreddare per un minuto tra ogni operazione. Il modello ha una potenza di 450 watt e le sue dimensioni sono: 26,5 cm di altezza, 13 cm di profondità e altrettanti di larghezza.

Come scegliere un tritatutto di qualità

Ci sono oggetti che più di altri possono tornare utili all’interno di una casa. La cucina, ad esempio, è uno di quegli ambiti in cui si sperimenta di più e talvolta sono necessarie delle tecnologie particolari per preparare determinati piatti e ricette.

Il tritatutto, chiamato anche chopper o food processor, potrebbe diventare un elettrodomestico indispensabile all’interno della vostra vita e di quella della vostra famiglia, grazie ad alcune sue importanti caratteristiche, come la versatilità e le diverse modalità d’impiego.

Come scegliere un Tritatutto? Come optare per il modello che più fa per voi? E’ importante prima di tutto precisare che non tutti questi elettrodomestici sono uguali: ognuno è dotato di caratteristiche e peculiarità che lo rendono unico e quindi più o meno utile rispetto a quelli che sono i vostri intenti.

Cosa posso fare con il Tritatutto? Posso usarlo per sbriciolare semplicemente biscotti e caffè? Oppure per preparare degli omogenizzati adatti ai più piccoli? A seconda dell’utilizzo che ne volete fare, infatti, esistono in commercio diversi prodotti. Potrete optare, se per esempio dovete sbriciolare frutta, per un elettrodomestico dalle dimensioni contenute, che si comporti come un macinatore, mentre se avete bisogno di preparare pappe per gli infanti potrebbe essere necessario un utensile dalla capienza più ampia.

Ovviamente queste indicazioni sono davvero molto semplicistiche. La lama del Tritatutto ha anch’essa una sua importanza, così come il motore e quindi la potenza dell’utensile e i differenti tipi di velocità presenti.

Posso utilizzare il tritatutto per fare gli omogeneizzati? è di solito contraddistinto da una buona capienza ed è il prodotto ideale per chi deve preparare pappe o alimenti in generale per i propri pargoli o per persone anziane. Le due diciture indicano il medesimo prodotto anche se a volte si rimane un po’ fuorviati dai due nomi differenti.

Il tritatutto può anche frullare? Questi sono due elettrodomestici differenti, quindi bisogna stare attenti a non confonderli, anche se sono simili il frullatore è più indicato per sminuzzare cibo e mescolare i vari ingredienti tra loro, fino ad ottenere dei composti cremosi, il secondo trita differenti tipi di cibo, macina ed è perfetto per preparare pappe e simili. Per tritare in modo più efficace e preparare alimenti ricchi di ingredienti il Tritatutto è indubbiamente più efficace.

Mi conviene comprare un tritatutto manuale o elettrico? Sicuramente meno moderno, in quanto non ha bisogno dell’ausilio dell’elettricità per funzionare, proprio per via di questa sua caratteristica che apparentemente potrebbe farcelo sembrare un po’ scomodo, il modello manuale in alcune situazioni potrebbe dimostrarsi un’arma vincente.

Questo oggetto funziona infatti grazie ad una maniglia o con una corda e può essere un’ottima soluzione se siete persone molto attente al dispendio energetico. Certo, se avete una grande quantità di cibo da tritare, quello elettrico è sicuramente la soluzione migliore, meglio relegare quello manuale esclusivamente a piccole quantità di elementi da tritare.

Quanto spazio occorre in cucina per il tritatutto? E’ importante valutare il fattore spazio prima di acquistarlo, in quanto alcuni di essi sono di dimensioni notevoli.

Una volta valutato lo spazio disponibile potrete passare a studiare il design che più si accorda con l’arredo e con gli altri elettrodomestici della vostra cucina e che più risponde ai vostri gusti personali.  Valutate anche la distanza dalla presa, in quanto i cavi non sono lunghi tutti allo stesso modo e potrebbe essere quindi necessaria una prolunga.

Quanto costa un Tritatutto? E’ importante dire che il prezzo può variare anche di molto, a seconda del modello, del brand, della potenza e delle funzioni dell’utensile. Ne esistono di più economici e di più costosi e al momento dell’acquisto ciò che è importante è valutare quanto si intende investire per acquistare questo pezzo, in base anche all’uso che se ne farà.

I costi oscillano tra i 15 e i 70 euro, ma tenete conto che più un prodotto sarà ricco di funzioni ed accessori, tendenzialmente più alto sarà il suo costo. Anche la marca può far lievitare il costo. Se avete intenzione di utilizzarlo spesso vi conviene informarvi subito per un modello di una certa qualità, cercando di badare più all’efficienza che alla spesa.

A questo punto siete in possesso di un numero sufficiente di informazioni per poter acquistare con consapevolezza un Tritatutto. Vi basterà ricordarvi di valutare parametri quali dimensioni, spazio disponibile e potenza dell’attrezzo e valutare l’utilizzo che ne dovrete fare, considerando gli accessori presenti ed il prezzo finale: una volta presi in considerazione tutti questi punti potrete scegliere l’alternativa che più corrisponde alle esigenze vostre e della vostra famiglia!

Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, una newsletter che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo.

[Voti: 57    Media Voto: 4.9/5]
CONDIVIDI SU FACEBOOK
Miglior prezzo rilevato sul mercato il 27 marzo 2017
Come acquistare a metà prezzo
golden list - servizio gratuito per acquistare prodotti a metà prezzo
Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, servizio gratuito e garantito.
GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.