Modellini di treno (collezionismo)

Autore Andrea Pilotti

I modellini di treni sono un hobby interessante per appassionati di tutte le età. Se stai cercando trenini da collezione, ferrovie da giardino o locomotive in scala HO, su internet troverai una vasta selezione di modelli statici o dinamici. Leggi la guida per conoscerne caratteristiche, scala, tipologie, e come scegliere i modelli di treno in base a criteri di qualità, prezzo e corretta informazione per il consumatore.

Modellini treni

Caratteristiche

I produttori si pongono l’obbiettivo di realizzare modellini realistici e accurati. I primi erano alimentati con carica a molla o motori a vapore, mentre i primi modellini di treni elettrici risalgono alla fine del 19° secolo. Il produttore Tedesco Marklin ha prodotto modellini molto accurati oltre a segnali, stazioni, case e altre ambientazioni. Altri produttori Tedeschi hanno realizzato diversi modellini di treni a vapore. Nel 1906, Joshua Cowen inventò i treni Lionel, che presto arrivarono a dominare il mercato dei trenini giocattolo Americani. Più recentemente, la LGB ha reso popolari le ferrovie da giardino negli Stati Uniti.

I trenini giocattolo sono meno realistici rispetto ai modellini di treni, ma spesso sono amati dai collezionisti. I primi trenini giocattolo erano realizzati in ferro battuto o erano a molla. All’inizio del 20° secolo, Lionel iniziò a realizzare anche trenini giocattolo per scartamento standard e scartamento HO. Altre compagnie, come American Flyer, Ives e Marx, realizzarono trenini simili.

L’aspetto interattivo dei treni li rende dei giocattoli perfetti per i bambini piccoli. Alcuni adulti hanno come primo ricordo di un giocattolo quello di un trenino Lionel. Lionel produce anche dei set che includono tutto ciò che serve per iniziare a usare un trenino giocattolo. I bambini che hanno tra 4 e 6 anni possono essere introdotti ai trenini di legno che accendono l’immaginazione. I bambini di 8 anni o più grandi possono essere introdotti ai trenini elettrici in scala S, HO o G, sotto la supervisione di un adulto. Assicuratevi di leggere tutte le istruzioni sulla sicurezza allegate al modellino prima di permettere a bambini di qualsiasi età di utilizzarlo.

Scala

La scala si riferisce alle dimensioni del modellino rispetto al treno vero. Una locomotiva in scala 1:22.5 è 22,5 volte più piccola di una vera locomotiva. La “scala giusta” dipende dalle vostre preferenze personali e dalle vostre esigenze di spazio e di budget. Ad esempio, se avete poco spazio a disposizione, potreste scegliere una scala più piccola e preferire avere solo alcuni raccordi invece che un gran numero. Potete prendere preventivamente le misure dello spazio che adibirete alla collezione e determinare quale sia la scala più appropriata. L’elenco delle principali scale di riproduzione è il seguente:

  • Scala Z (1:220)
    Rappresentano una buona scelta per chi ha a disposizione uno spazio limitato. Sono piccoli ma molto realistici.
  • Scala N (1:160)
    La scala N è molto popolare ed è la più piccola subito dopo la scala Z. I modelli in scala N sono perfetti per appassionati che amano i treni lunghi o vogliono focalizzare l’attenzione sull’ambientazione. Il prezzo dei modelli in scala N è leggermente più alto di quello dei modellini in scala HO. Micro-Trains, o MTL, è una nota marca che realizza treni in scala N.
  • Scala HO (1:87)
    E una delle scale più popolari tra i collezionisti, sono disponibili innumerevoli tipi di treni e una vasta gamma di ambientazioni. I treni HO sono molto realistici e hanno un buon valore. Un’ambientazione HO richiede un certo spazio.
  • Scala S (1:64)
    Anche i treni in scala S — la scala dei treni American Flyer— hanno un grande seguito tra i collezionisti di modellini a scartamento ridotto. Questa scala più grande fa sì che il treno domini l’ambientazione. La scala S tuttavia è meno ricercata rispetto alla scala HO o N.
  • Scala O (1:48)
    I treni in scala O sono molto popolari nel mercato dei giocattoli. Lionel continua a realizzare treni in questa scala. I treni in scala O possono essere maneggiati facilmente dai bambini. Anche MTH realizza linee di modellini in scala O, a scartamento standard.
  • Scala G (1:22.5)
    I treni in scala G possono essere usati all’interno, ma sono adatti specialmente per gli spazi esterni. L.G.B. ha reso questa scala popolare negli Stati Uniti e realizza treni realistici e resistenti alle intemperie. Altri produttori che si cimentano con questa scala includono Bachmann e Aristo-Craft.

Lo scartamento si riferisce alla distanza tra le due rotaie. I modelli di una certa scala hanno uno scartamento standard, a meno che non sia indicato che hanno uno scartamento ridotto; ad esempio, i treni in scala G normalmente hanno uno scartamento di 45 mm.

Plastico ferroviario

I plastici ferroviari possono essere realizzati con dei kit o essere acquistati pre-assemblati. Per realizzare un plastico avrete bisogno di:

  • Motrice
    Assicuratevi di acquistare un modellino che abbia un motore della migliore qualità possibile. Gli economici motori diesel spesso funzionano meglio di motori a vapore dal prezzo simile.
  • Vagoni
    Decidete se volete iniziare con un treno merci o un treno passeggeri. Potete acquistare vagoni pre-assemblati o metterli assieme tramite un kit, offerto da compagnie come Accurail, Athearn o Life-like.
  • Binari
    I binari in plastica permettono collegamenti sicuri e una migliore gestione delle connessioni elettriche. Assicuratevi anche che le rotaie siano realizzate in argento nickelato, per una migliore conducibilità. Cercate tra le offerte dei produttori Atlas, Bachmann e Life-like.
  • Trasformatore
    I trasformatori sono necessari per alimentare il treno e gli accessori. Se avete molti accessori, scegliete un trasformatore che offra almeno 18 volt-amps (VA) di elettricità.
  • Ambientazione
    Il vostro binario può correre in un’ambientazione urbana, in una campagna o in una combinazione di queste due. Spesso alberi e cespugli sono realizzati con licheni e le rocce sono create con vere rocce fuse. Anche il terriccio può essere utilizzate per creare ambientazioni realistiche. I plastici possono includere anche delle gallerie. Esistono infiniti modellini di persone e veicoli che possono dare vita a un plastico. Modellini di stazioni, segnali e ponti aggiungono ancora più realismo.
Menu