Diventa Fan

Pneumatici auto chiodati per neve e ghiaccio

Lo pneumatico chiodato è un particolare tipo di gomma utilizzato su superfici con ghiaccio e neve in quanto, data la presenza di chiodi e un battistrada particolarmente alto, riesce a garantire un alto tasso di aderenza con la superficie ghiacciata. Leggi la guida per conoscerne caratteristiche, tipologie, e come scegliere il modello di pneumatici chiodati per neve e ghiaccio in base a criteri di sicurezza, durata, qualità, prezzo e corretta informazione per il consumatore.

Pneumatici auto chiodati per neve e ghiaccio

Questo pneumatico risulta estremamente utile, se non indispensabile su strade ghiacciate, mentre su superfici innevate la soluzione migliore è quella delle catene da neve. In commercio, oltre alle gomme già chiodate, esistono dei chiodi artiglianti removibili, da usare all’occorrenza. Si inseriscono sul tassello del battistrada, tra le lamelle oppure tra i tasselli.

L’uso delle gomme chiodate in Italia è consentito dal 15 novembre al 15 marzo. In alcuni paesi dell’UE invece è vietato. In altri, come in Finlandia, è obbligatorio in alcuni periodi dell’anno. Si sconsiglia di utilizzare tali pneumatici su strade asfaltate poiché esiste la concreta possibilità che i chiodi si stacchino causando danni alle altre auto o ai pedoni.

Riassumendo i vantaggi possiamo quindi dire che:

  • La tenuta su strada è eccellente quanto quella con catene e nettamente migliore degli pneumatici termici (da neve).
  • Non presenta particolari svantaggi rispetto alle altre opzioni.
  • E’ possibile circolare anche sulle superfici innevate che su quelle pulite.

L’unico accorgimento da tenere in considerazione è quello di usare pneumatici stretti, così da evitare il rischio di pattinaggio su neve, acqua o ghiaccio, in modo da garantire quindi il più alto tasso di aderenza alla strada.