Diventa Fan

Telefoni cellulari per persone anziane

4 apr, 2014

In un mondo dominato dagli smartphone sempre più pressante si fa l’esigenza di cellulari adatti alle esigenze delle persone anziane. Chi sono in fondo, se non gli anziani, i grandi penalizzati di una società così tecnologica? Non sempre infatti le persone di una certa età riescono a stare al passo con i tempi, soprattutto se intervengono problemi fisici come quelli della vista che non favoriscono la lettura di caratteri spesso piccolissimi. Leggi la guida per conoscere caratteristiche, tipologie e come scegliere i migliori cellulari per anziani in base ai criteri di qualità, prezzo, offerte e corretta informazione per il consumatore.

Telefoni cellulari per persone anziane

Quando si parla di anziani solitamente ci si riferisce ad una vasta categoria di persone, la maggior parte delle quali non ha dimestichezza con la tecnologia. Per alcuni, per quelli un po’ più esperti, possono risultare utili i telefoni base, dalle funzionalità ridotte. Ma quest’ultimi ahimè non sono quasi più disponibili sul mercato, dominato invece dai diffusissimi smartphone.

Lo smartphone per quanto ricco di funzionalità non sempre risulta essere la scelta più adatta per una persona anziana. Lo schermo touch pone non pochi problemi a chi è avanti con l’età, poiché richiede una manualità precisa che queste persone difficilmente possiedono. Per questo motivo e dunque per venire incontro alle esigenze di tali utenti sono stati immessi in commercio dei telefoni realizzati appositamente per loro.

Si tratta di apparecchiature semplici, maneggevoli, facili da utilizzare. Sceglierne uno non è affatto impegnativo, dal momento che qualunque sia il modello prescelto quest’ultimo presenta dei tratti riconoscibilissimi. Un telefono per anziani deve anzitutto possedere dei tasti molto grandi e morbidi, facili dunque da premere, alcuni riservati alle chiamate veloci e d’emergenza.

A riguardo è preferibile optare per modelli sprovvisti di tastiera illuminata, la luce potrebbe dare fastidio alla lettura e alla digitazione. Lo schermo deve proporre poche informazioni, quelle necessarie, e le icone su di esso riportate devono essere di una grandezza superiore a quelle che normalmente troviamo sugli schermi degli altri telefoni: un modo questo per rispondere alle esigenze di chi ha problemi di vista e di manualità.

Alcuni modelli possiedono anche delle lenti d’ingrandimento virtuali da adoperare all’occorrenza. Dal momento poi che la maggior parte delle persone anziane soffre di problemi di udito, questi particolari tipi di cellulari presentano anche dei suoni alterati, più elevati rispetto alla normalità e che non interferiscono con gli apparecchi acustici.

E sempre perché abbiamo a che fare con persone avanti con l’età e dunque dalla memoria non sempre lucida, i comandi nel telefono non possono che essere posti secondo un ordine facile da ricordare e da utilizzare. Non meno importante è il manuale delle istruzioni che deve essere anche esso facile da comprendere, chiaro e sintetico. Se però si pone il problema di dove acquistarlo poiché nelle grandi distribuzioni il prodotto scelto scarseggia è possibile rivolgersi direttamente ai produttori, visitando i loro siti online.