Diventa Fan

Trolley da viaggio

In Casa
4 apr, 2014

Il trolley è un bagaglio utile a chi viaggia spesso e per periodi brevi. Fidato alleato nelle trasferte di lavoro o nei week-end di piacere. Comodo da trasportare, dotato di maniglia allungabile con rotelle è capiente e robusto. Leggi la guida per conoscerne caratteristiche, tipologie, e come scegliere il modello di trolley in base a criteri di qualità, prezzo e corretta informazione per il consumatore.

Trolley da viaggio

Come funziona

Una valigia verticale con le ruote. È questo, in concreto, un trolley. Un supporto per chi viaggia soprattutto per brevi periodi. E’ una valigia dalle dimensioni ridotte. Facile da maneggiare e, soprattutto pratica. Difatti per spostarsi in treno, in bus o in aereo è una soluzione ideale perché occupa poco spazio e lo si può tranquillamente riporre negli spazi appositi per i bagagli.

Per chi viaggia in aereo c’è la concreta possibilità di portarlo con sé durante il volo come bagaglio a mano. In questo modo si eviteranno perdite di tempo nel recupero del bagaglio una volta giunti a destinazione. Anche muoversi in stazione o aeroporto, oppure per raggiungere l’hotel più vicino non costituirà un’impresa. Niente pesi da tirar su, basta alzare la maniglia e trascinarlo sulle sue due ruote. Aldilà delle effettive caratteristiche di praticità e maneggevolezza, ne esistono di vario genere, morbidi e rigidi. Ed anche sulle dimensioni ci possono essere delle differenze. In generale sono valigie indicate per permanenze fuori di casa di circa due o tre giorni (un week-end). Quindi deve essere abbastanza capiente da poter inserire al suo interno tutto ciò che ci occorre.

Dai vestiti, alla biancheria. Dai cosmetici (per le signore) a schiuma da barba e rasoio (per i maschietti!). A volte si parte per lavoro, pertanto, deve essere ricco di tasche e scomparti per custodire e trasportare documenti, o PC Notebook. Il suo costo, quindi, può variare in base a tutte queste caratteristiche di fabbricazione. È un prodotto molto richiesto, pertanto, esistono diverse proposte che puntano anche al design o al colore. Diventando anche un oggetto per essere alla moda in viaggio!

Caratteristiche

I modelli in commercio puntano molto su formato e spazio interno e modalità di trasporto. Il formato che di conseguenza influisce sullo spazio interno, molto spesso, è realizzato sulle indicazioni della Iata, ossia Associazione internazionale dei trasporti aerei, per cui non dovrebbero superare i 115 cm. Il volume interno di solito è molto buono. In quanto al trasporto, l’impugnatura estendibile è un requisito fondamentale di queste “mini” valigie con rotelle. La maggior parte di esse, inoltre è provvista di posizione di blocco per restare in una posizione fissa. È un’ottima caratteristica, poiché è possibile regolare, in base alle proprie esigenze l’altezza dell’impugnatura.

Come la maggior parte delle  valige sono dotati di una maniglia laterale sul lato orizzontale che consente un trasporto a mano del bagaglio. Altro particolare sono i piedini che posti al di sotto della valigia dovrebbero garantire che resti sollevato da terra. Ed i materiali? In genere sono vari. Sintetici, poliestere, PVC. Oppure materie plastiche come ABS o polipropilene. Ma anche più chic in finta, o vera pelle.

Le differenze ci sono ed è importante saper scegliere in base alle proprie esigenze ed all’uso che si intende farne. Sicuramente è consigliabile puntare su robustezza e resistenza. Durante il trasporto spesso sono soggetti a sollecitazioni forti e continue, come il carico nelle stive di bus o aerei. Potrebbero urtare, graffiarsi, cadere, o bagnarsi, rimanere incastrati o bucarsi. L’importante è che restino integri e che, ciò che custodiscono sia adeguatamente al riparo.



Tipologie

Ciò che rende vincente un prodotto è la qualità che può offrire ad un consumatore. Generalmente bisogna rispettare degli standard, ma è pur vero che di un prodotto esistono alcune varianti. I trolley si distinguono in due categorie: rigidi e morbidi. La differenza consiste nel materiale usato per la struttura della valigia. Materiali come poliestere e PVC sono utilizzati per i modelli rigid. Mentre materie plastiche come ABS o polipropilene, o naturali come la pelle sono impiegati per la realizzazione di modelli morbidi. Mettere a confronto le due categorie non è semplice.

  • Rigidi
    Sono più resistenti agli urti, pertanto, molto utili per il trasporto e la custodia di oggetti anche fragili. In generale resistono ad agenti esterni invasivi come la pioggia. Questo modello data la struttura non consente di usufruire di tasche esterne. Lo spazio, quindi, è tutto è limitato al volume interno del trolley. Si chiudono con le chiavi, anche se molti di essi sono dotati di apertura con combinazione numerica.

  • Morbidi o semirigididi
    Sono leggeri e comodi per il viaggiatore che necessita di spazio anche all’esterno. La struttura loro struttura consente l’uso di tasche e scomparti, utili per riporre cartine da viaggio, biglietti o altri oggetti di cui si necessità durante il viaggio. Naturalmente sono meno resistenti agli urti e ad agenti esterni. Si chiudono con la classica chiave. Sono modelli molto economici.

  • Per salire le scale
    E’ dotato di un design a sei ruote girevoli, che ruotano e sollevano il carico. La base è dotata di tre ruote per lato, disposte a triangolo. Alcuni modelli sono provvisti di un meccanismo di bloccaggio delle ruote che fa sì che solo una ruota tocchi il pavimento, rendendo più semplice il controllo della valigia. Le ruote sono disposte in modo che quando il trolley viene trascinato su per le scale lo spazio tra due ruote si agganci al gradino. Perciò una ruota solleva effettivamente il carico sul gradino superiore, le altre due creano la distanza di leva necessaria per spingerlo con facilità. Successivamente le ruote girano per affrontare il gradino successivo. Nel sollevare un carico su per le scale, questo modello riduce la forza che deve essere esercitata da chi lo sta spingendo. Infatti non sarà necessario sollevare completamente la valigia e il suo contenuto da terra, diminuendo così la fatica e le possibilità di farsi male.

 

Come scegliere

Nel nostro week-end di piacere questo modello di valigia sarà il nostro piccolo alleato, che custodirà oggetti personali. Pertanto deve essere al 100% un ottimo acquisto. Alle stazioni se ne vedono di scene di persone che restano, per esempio, con la maniglia estendibile in mano, oppure con qualche rotella sganciata… ma in teoria questo non dovrebbe proprio succedere! In linea di massima nulla si può prevedere, ma un’accurata verifica all’acquisto è certamente indispensabile. Occorre valutare un po’ tutto! Cominciando dal rivestimento, premere sulla superficie per verificarne la resistenza. Se morbido aprire le tasche presenti e controllare gli scomparti esterni. Le aperture esterne, ricordiamolo, è possibile ritrovarle solo nei modelli a struttura morbida o semirigida. Dovrebbero essere almeno due.

Bisogna controllare che la maniglia estensibile sia abbastanza lunga da non creare disagi durante il trasporto, e che la valigia non sbatta con i nostri talloni, mentre ci muoviamo. Quindi è consigliabile fare un giro all’interno del punto vendita per rendersi conto di queste cose e capire se il modello è stabile. La stabilità, appunto, che ci rimanda alla verifica delle ruote. Controllare come sono agganciate alla base, se sono ben salde senza rischiare di perderle al primo urto o terreno irregolare.

Dopo la verifica “esterna” passiamo al volume interno, verificate la capienza, controllate le tasche interne e gli accessori in dotazione come le bande o cinghie che bloccano il vestiario una volta chiuso. Oppure le tasche laterali interne. Solitamente dovrebbe avere una tasca interna, al di sotto del fronte e un paio di tasche laterali intorno alla superficie della parte profonda. Infine, verificate il tipo di chiusura, la cerniera principale, e poi la chiusura di sicurezza: lucchetti, combinazione numerica, importanti per la protezione dei nostri beni.

Trolley con pattino