AEG BPK642020M

Leggi la mia recensione del forno elettrico da incasso pirolitico AEG BPK642020M, oltre alle mie opinioni sul prodotto trovi pro e contro, caratteristiche e comparazione prezzi.

AEG BPK642020M

Pro

  • Programma di autopulizia
  • Funzioni complete
  • Sportello con 4 vetri
  • Presenza di una termosonda

Contro

  • Nessun problema riscontrato

AEG BPK642020M è un forno elettrico da incasso pirolitico che ho trovato molto completo e capace di rispondere alla maggior parte delle esigenze. Il pannello di controllo con comandi touch e display fa già intuire come si tratti di un modello multifunzionale, ma comunque dal semplice utilizzo. Il sistema di riscaldamento non dispone di particolari accorgimenti tecnici, sfruttando una potente resistenza elettrica e un’altrettanta prestazionale ventola per diffondere in modo uniforme il calore in ogni punto della cavità.

Navigando all’interno del menù ho potuto costatare la presenza di 18 funzioni complessive, 12 delle quali per la scelta della cottura e 6 modalità speciali. Oltre a cuocere con il metodo termoventilato oppure inserendo il solo grill, è possibile scongelare, far lievitare impasti, preparare marmellate o azionare la funzione di scaldavivande. A tutto questo bisogna aggiungere 20 programmi automatici con parametri preimpostati per cucinare molteplici ricette, andando dal roastbeef fino alla pizza congelata.

Ho trovato davvero utile la possibilità di collegare una termosonda per misurare rapidamente la temperatura interna degli alimenti, operazione fondamentale per cucinare in modo impeccabile determinate ricette a base di carne. Decisamente complete le funzioni del timer che permettono di gestire al meglio la cottura, impostando la durata, la fine, il conteggio dei minuti o la partenza ritardata.

AEG BPK642020M è un forno attento anche alla sicurezza vista la presenza del blocco tasti e dello sportello realizzato con ben 4 vetri per lasciare la superficie esterna fredda. La fastidiosa rimozione dello sporco dalla cavità è invece facilitata da due programmi di pulizia pirolitica.

Basta togliere teglie e griglie dal forno e avviare l’autopulizia che, attraverso cicli di riscaldamento ad alta temperatura, carbonizza incrostazioni e residui di grasso. Sarà poi molto più semplice rimuovere ciò che rimane con una spugna o un panno bagnato.

Migliori forni pirolitici