in

Recensione Apple AirPods 2

Recensione degli auricolari bluetooth Apple AirPods 2, oltre alle mie opinioni sul prodotto trovi pro e contro, caratteristiche e comparazione prezzi.

Apple AirPods 2

Pro

  • Custodia compatibile con la ricarica wireless
  • Lunga autonomia
  • Buona qualità audio durante ascolto di musica e chiamate
  • Supporto assistente vocale Siri

Contro

  • Taglia unica
  • Sconosciuto il grado di resistenza ad acqua e sudore
  • Qualche problema di compatibilità con dispositivi Android
  • Poco stabili durante corsa e attività sportive

Apple AirPods di seconda generazione non presentano grandi differenze rispetto alla versione precedente. Ingombri e forma sono pressoché identici così come il solito limite di avere un’unica taglia. Nonostante dimensioni compatte ed estrema leggerezza, comodità e stabilità rimangono aspetti legati alla conformazione dell’orecchio.

Se la misura si adatta al padiglione potrai godere di notevole comfort, al contrario puoi fare ben poco non avendo alcuna possibilità di cambiare i gommini in silicone come avviene per modelli concorrenti. Ciò influisce sulla stabilità che non annovero tra i punti di forza anzi, svolgendo attività fisiche come la corsa, devo riposizionare gli auricolari con frequenza. Oltretutto manca una certificazione sull’eventuale resistenza ad acqua e sudore.

La custodia mantiene inalterate le caratteristiche ovvero dimensioni compatte e solidità costruttiva; è stato aggiunto un led di stato esterno e la comoda possibilità di ricarica wireless, dovendo però acquistare una base compatibile.

Anche la resa acustica offre ben poche differenze rispetto alla prima generazione, mantenendo un suono piuttosto pulito ed equilibrato durante l’ascolto di musica. Un passo in avanti è stato fatto per le chiamate telefoniche, con voce chiara e minori disturbi ambientali nonostante assenza di chip dedicato al noise canceling.

La massima personalizzazione la ottengo associando un dispositivo Apple con app dedicata. Oltre ad una connessione immediata, aprendo il coperchio della base in automatico appare sullo schermo del telefono l’indicazione del livello di carica.

Molto efficiente anche il supporto all’assistente vocale Siri, potendolo attivare pronunciando solo Ehy Siri. L’autonomia è stata incrementata raggiungendo le 5 ore di ascolto con volume a circa il 75%. Inoltre la custodia mi permette di ricaricare completamente gli auricolari per 4 volte e sfruttare la ricarica rapida di 15 minuti per riportare la durata al 50%.

Se possiedi la prima versione di AirPods, il passaggio alla seconda generazione non ti offre grandi vantaggi e la spesa è poco giustificata dalle minime migliorie introdotte. Comunque rimangono auricolari di alto livello anche se adatti per lo più a utenti Apple, i quali potranno sfruttare ogni funzione smart associandoli con iPhone, iPad o Mac.

Una scelta invece che non mi sento di consigliare agli utilizzatori di dispositivi Android o PC Windows visto qualche problema di compatibilità dovendo sfruttare un’app non ufficiale, ma bensì software creati da terze parti.

Migliori Auricolari bluetooth

Articolo di Andrea Pilotti

Sono un appassionato di tecnologia. Dal 2005 ad oggi ho recensito più di 3500 elettrodomestici. La mia missione è trovare i prodotti con il miglior rapporto qualità prezzo. Nel mio sito trovi classifiche, recensioni, consigli e news di elettrodomestici ed elettronica di consumo per la casa.