Recensione Beko RFNE312E43XN

Recensione del congelatore verticale a cassetti Beko RFNE312E43XN, oltre alle mie opinioni sul prodotto trovi pro e contro, caratteristiche e comparazione prezzi.

Beko RFNE312E43XN

Pro

  • Elevata qualità costruttiva
  • Sbrinamento automatico
  • Pannello comandi esterno
  • Regolazione elettronica della temperatura

Contro

  • Bassa autonomia di conservazione senza corrente

Beko RFNE312E43XN è un congelatore verticale con capacità netta di 282 litri suddivisa in 6 comodi cassetti estraibili e due ripiani in vetro infrangibile. Inoltre una piccola porzione di spazio è stata utilizzata per inserire la macchina del ghiaccio. La solidità costruttiva è un elemento evidente sia osservando i particolari interni che l’elegante rivestimento in acciaio inox.

Un elettrodomestico non solo dal design ricercato, ma anche realizzato con un efficiente sistema di raffreddamento caratterizzato dalla tecnologia Total No Frost e un compressore inverter ProSmart. Il risultato è il mantenimento costante della temperatura impostata e l’assenza di accumuli di ghiaccio sulle pareti. A tutto questo aggiungo un consumo annuo piuttosto contenuto di 249 kWh e una rumorosità di soli 38 dB, il che assicura un funzionamento silenzioso in qualsiasi condizione.

Ogni impostazioni la gestisco tramite il pratico pannello elettronico con display integrato nella porta. Da una parte ottengo il vantaggio di regolare la temperatura senza dover aprire lo sportello e dall’altra ho sempre sott’occhio le spie di allarme che segnalano eventuali malfunzionamenti.

Inoltre posso attivare la funzione Eco per mantenere la temperatura a -18°C con adeguata conservazione e un minimo consumo energetico, nonché il congelamento rapido indispensabile per surgelare cibi freschi o nel caso inserisco nello stesso tempo una grande quantità di alimenti. Altre funzioni utili sono l’avviso di porta aperta e il blocco dei comandi per evitare modifiche accidentali.

Beko RFNE312E43XN merita un giudizio molto buono alla luce delle elevate prestazioni, qualità costruttiva e notevole praticità d’uso. L’unico limite riscontrato riguarda l’autonomia di conservazione in assenza di alimentazione elettrica che si attesta su un valore decisamente basso pari a sole 10 ore.

Migliori congelatori verticali