Migliori Bilance da Cucina

di Andrea Pilotti 3 Maggio 2019

Le migliori bilance da cucina selezionate per precisione, robustezza, facilità di pulizia, design e rapporto qualità prezzo.

miglior bilancia da cucina

Laica BX9260

Recensione

Soehnle Style

Recensione

Meliconi Bowl

Recensione

Duronic KS4000

Recensione

Bestron DEK4150

Recensione

Beurer DS 61

Recensione

 

Come scegliere una bilancia da cucina

Oggi, per la nostra cucina, sono particolarmente diffuse le bilance di tipo digitale. Una bilancia digitale, che può somigliare ad una bilancia meccanica nell’aspetto, sarà anch’essa dotata di una base, di un piatto, avrà una portata massima di riferimento ed una graduazione. La differenza, dicevamo, è data dalla presenza del display, sul quale viene restituito il peso dell’oggetto collocato sulla bilancia.

Ma una bilancia digitale può essere dotata di numerose altre funzioni, come la cosiddetta funzione TARA (per tara s’intende il peso che dobbiamo sottrarre dal lordo per conoscere il peso netto), che consente di automatizzare la taratura segnalando il peso di tutti i contenitori cui ricorriamo, o lo spegnimento automatico, comodo se dimentichiamo accesa la bilancia. Una bilancia elettronica, poi, utilizza solitamente batterie per l’alimentazione, e garantisce maggiore precisione delle bilance meccaniche.

Cerchiamo ora di conoscere qualche caratteristica che consenta di valutare la qualità del prodotto. Cominciamo esordendo che, mentre tutte le bilance indicano un peso massimo di portata, quasi nessuna segnala il peso minimo. Una bilancia digitale si attiverà solitamente con circa 1 grammo di peso, mentre una bilancia meccanica richiederà qualche grammo in più.

La portata massima? E’ bene valutare a priori la portata massima che intendiamo debba avere la nostra bilancia, riflettendo sulla propria destinazione d’uso, e considerando che le bilance da cucina in commercio hanno solitamente una portata che può variare da 1 a 5 kg.

Un’elevata capacità spesso non significa, però, elevata precisione. Se cerchiamo una bilancia precisissima sarà bene orientarci verso un’altra tipologia di prodotto, le cosiddette bilance di precisione, utili per pesare minime quantità. Per la precisione si prende come riferimento il fattore detto “risoluzione”. Una bilancia di precisione avrà solitamente una risoluzione dagli 0,1g a scendere.

La tara, o la funzione tara, ci serve per pesare il contenitore che abbiamo collocato sulla bilancia, ed in seguito azzerare per mezzo di un tasto di azzeramento (che ci evita intricati calcoli mentali semplicemente premendo un tasto). Le batterie utilizzate da una bilancia digitale possono essere al litio, da 9V o da 1,5. Un altro fattore da valutare è la pulizia e la maneggevolezza dello strumento, abbinati magari ad un design “interessante” che renda piacevole alla vista la nostra bilancia.

Ultimo, ma non meno importante, il prezzo. Anche questo può variare a seconda della marca, della tipologia di bilancia, delle funzioni che implementa o del design. Troviamo facilmente bilance da 10 euro come prodotti dagli 80 euro in su, specialmente nella fascia delle cosiddette bilance dietetiche.

Elettrodomestici che potrebbero interessarti
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un gruppo su Facebook che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo.

Iscriviti al servizio gratuito

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.