Bimar CP120

Recensione del condizionatore portatile Bimar CP120, oltre alle mie opinioni sul prodotto trovi pro e contro, caratteristiche e comparazione prezzi.

Bimar CP120

Pro

  • Connessione Wi-Fi
  • Compatibile con assistenti vocali Amazon Alexa e Google Assistant
  • Doppio display
  • Omogenea diffusione del flusso d’aria in ogni punto del locale
  • Filtri facilmente estraibili e di rapida pulizia

Contro

  • Manca la modalità di funzionamento automatico
  • Connessione Wi-Fi disponibile solo per reti a 2,4 GHz

Bimar CP120 è un condizionatore portatile caratterizzato da un impianto a pompa di calore, potenza termica di 12000 BTU, portata d’aria di 400 metri cubi all’ora e capacità di deumidificazione in grado di estrarre fino a 28 litri d’acqua al giorno. Dati tecnici senza dubbio di prim’ordine che mi consentono di climatizzare con efficacia e rapidità ambienti fino a circa 25 / 30 metri quadri.

Il design è alquanto lineare offrendo un intuitivo pannello di controllo con display, a cui si aggiunge un ulteriore piccolo schermo LCD frontale per avere sempre sott’occhio la temperatura. Ogni funzione può essere gestita sia tramite console che telecomando inserito in un pratico alloggiamento nella parte posteriore. Inoltre ho la possibilità di sfruttare la connessione Wi-Fi (solo reti a 2,4 Ghz) e l’app Bimar Live Smart disponibile per dispositivi Android e iOS, così da controllare e gestire l’apparecchio anche da remoto. Chi ha installato in casa Amazon Alexa oppure utilizza l’assistente di Google apprezzerà il riconoscimento dei comandi vocali, anche se limitato ad accensione e spegnimento.

Le funzioni non sono in assoluto le più complete della categoria, tuttavia più che sufficienti per un comodo utilizzo e un apprezzabile comfort in ogni condizioni climatica. Le impostazioni standard sono tutte presenti ovvero scelta tra caldo, freddo, deumidificazione e ventilazione, regolazione temperatura e velocità ventola, timer 24H, avvio movimento motorizzato deflettori e attivazione modalità Sleep. A mio avviso la più significativa mancanza riguarda il funzionamento automatico che mi avrebbe permesso di impostare il livello di raffreddamento e lasciare alla macchina il compito di variare la ventilazione in base alle temperature rilevate all’interno del locale.

Bimar CP120 merita una buona valutazione visto un prezzo di vendita concorrenziale, l’efficace e rapido abbassamento della temperatura, rumorosità nella norma, classe di efficienza energetica A e il valore aggiunto della gestione da remoto tramite dispositivo mobile. Ho apprezzato anche il kit di installazione incluso nella fornitura con tubo estendibile e adattatore regolabile per la finestra, la comodità di trasporto e la facilità di accesso ai due filtri removibili per le periodiche operazioni di pulizia.

Migliori condizionatori portatili