Recensione BWT Penguin

Recensione della caraffa filtrante BWT Penguin, oltre alle mie opinioni sul prodotto trovi pro e contro, caratteristiche e comparazione prezzi.

BWT Penguin

Pro

  • Design moderno
  • Migliora da subito il sapore dell’acqua
  • Riduce la percentuale di calcare e cloro
  • Aggiunge magnesio
  • Materiale plastico di buona qualità
  • Separa perfettamente l’acqua non purificata da quella filtrata

Contro

  • Sistema di calcolo della durata filtro molto approssimativo
  • Batteria del display non sostituibile

BWT Penguin è una caraffa filtrante che ho apprezzato da subito per il design moderno e la possibilità di scegliere 6 colorazioni. L’ergonomia è studiata per facilitare l’utilizzo, mentre i due comparti sono progettati per assicurare una perfetta separazione dell’acqua filtrata da quella del rubinetto inserita nel serbatoio colorato.

Aspetto da non sottovalutare poiché, in molti modelli concorrenti, ciò rappresenta un punto debole e impedisce di versare il contenuto fintantoché il processo di filtraggio non è giunto al termine.

Ho trovato soddisfacente anche la qualità del materiale plastico, con spessore adeguato per garantire durata nel tempo e poter inserire la caraffa in lavastoviglie senza preoccupazione. Il coperchio invece lo devo lavare a mano, anche perché integra il display per indicare la durata del filtro.

A tal proposito sottolineo il consueto problema che accomuna tutti i modelli di questa fascia di prezzo, vale a dire la poca attendibilità del sistema. Infatti si tratta di un semplice contatore, con partenza da un valore pari al 100% fino ad azzeramento per avvisare del cambio cartuccia.

Alla fine è un timer impostato a 4 settimane, il che significa sostituire sempre e comunque il filtro ogni mese senza tenere in considerazione i litri consumati. Oltretutto ho notato che risulta impossibile rimuovere la batteria del display una volta esaurita, se non forzando e rompendo l’involucro.

Passando all’efficacia della filtrazione, a mio avviso la tecnologia utilizzata è una tra le migliori in commercio. Da una parte elimina sostanze pericolose eventualmente presenti nell’acqua di casa e dall’altra abbassa sensibilmente i livelli di cloro e calcare aggiungendo magnesio. Possiamo così dire addio a qual fastidioso retrogusto e senso di pesantezza tipico della comune acqua di rubinetto.

Al netto della scarsa attendibilità dell’indicatore elettronico per il cambio cartuccia, il mio giudizio per questa caraffa BWT Penguin è molto positivo. A fronte di un esborso contenuto ottengo un prodotto robusto, ben progettato e capace di migliorare sensibilmente il sapore dell’acqua.

Una serie di vantaggi che mi permettono di risparmiare sui costi mensili dell’acqua minerale, limitare la dannosa formazione di calcare in elettrodomestici come macchina del caffè e ferro da stiro con caldaia, nonché evitare di riempire il carrello della spesa con bottiglie di plastica e doverle poi smaltire.

Migliori caraffe filtranti