Migliori caffettiere Moka

di

La caffettiera, detta moka, è un oggetto insostituibile per la preparazione di una delle bevande che rappresentano la tradizionale accoglienza degli ospiti nel nostro paese, il caffè. Leggi la guida per conoscerne caratteristiche, tipologie, e come scegliere il modello di caffettiera, napoletana o classica, in base a criteri di qualità, prezzo e corretta informazione per il consumatore.

Migliori caffettiere Moka sul mercato

La nostra redazione ha selezionato le migliori caffettiere Moka sul mercato per materiali, capacità del servatoio, impugnatura. Leggi la recensione per conoscere le nostre opinioni su caratteristiche, prezzi e offerte delle migliori caffettiere Moka in commercio.

Lagostina Samba mokaQuando si decide di acquistare una caffettiera tradizionale si può contare su una possibilità di scelta molto ampia: le marche più apprezzate dal pubblico sono, in tal senso, Bialetti, Lagostina e Alessi.

Fra i modelli più venduti spicca la moka Samba da sei tazze prodotta da Lagostina, il cui costo si aggira sui 15 euro: interamente realizzata in alluminio con manico in plastica nera, è un prodotto che piace per la robustezza, la lunga durata e il buon rapporto qualità-prezzo.

Molto apprezzata per il suo design elegante e futuristico e per le sue alte prestazioni è il modello 9090/3 di Alessi: tutte le sue parti sono in acciaio inossidabile, ed è dotata di un fondo magnetico ideale per i piani di cottura ad induzione.

E’ una caffettiera da tre tazze progettata per garantire comfort, sicurezza e buoni risultati; ha un sistema di apertura e chiusura comodo e maneggevole, ed è composta da materiali di alta qualità che non alterano il sapore del caffè, ma ne esaltano al meglio l’aroma e la fragranza. Il suo costo oscilla fra i 110 e i 120 euro.

Alessi 9090:3 mokaFra i modelli più indicati per i piani a induzione si distingue anche “Elegance Venus” di Bialetti: nella capienza da sei tazze, questo modello dalle linee morbide ed eleganti ha un prezzo che oscilla fra i 20 e i 25 euro.

Dotata di pratico versatore salvagoccia, annovera recensioni molto positive soprattutto per la velocità con cui consente di preparare il caffè.

Appartiene allo stesso storico marchio una delle caffettiere attualmente più apprezzate dagli amanti del caffè: si tratta di Bialetti Moka Express, la classica moka in alluminio con manico ergonomico.

Adatta a tutti i piani di cottura, è disponibile in diversi formati, tutti con un buon rapporto qualità-prezzo: il modello da sei tazze, ad esempio, ha un costo di circa 20-23 euro, particolarmente competitivo per una caffettiera di buona qualità.

bialetti Elegance Venus mokaTra le caffettiere elettriche, Alicia di De’Longhi è considerata dalla maggior parte degli utenti la scelta migliore.

Il modello EMKP42.B Alicia Plus, in particolare, ha ottenuto valutazioni positive grazie ai comandi digitali, al serbatoio trasparente che permette di controllare le fasi della preparazione e la possibilità di tenere il caffè in caldo per 30 minuti.

Il timer integrato consente di impostare l’orario preferito per l’accensione automatica; è inoltre possibile preimpostare l’intensità del caffè scegliendo fra i tre programmi della funzione “aroma”.

Anche il numero delle tazze da preparare è selezionabile ( da 2 a 4 tazze). Il suo costo, che oscilla fra i 70 e gli 80 euro, risulta molto vantaggioso se confrontato con la molteplicità di funzioni previste e l’elevata qualità delle prestazioni offerte.

Offerte Moka

Come scegliere una caffettiera Moka

Diffusa ormai in tantissimi paesi del mondo, la caffettiera moka è disponibile in una grande varietà di versioni: la più classica, realizzata solitamente in acciaio inox o alluminio, è composta da tre pezzi.

La base, di forma tronco-conica, è un recipiente destinato al contenimento dell’acqua; nella parte più stretta viene inserito il filtro bucherellato dove viene collocata la miscela di caffè macinato.

La terza sezione è costituita dalla parte superiore: si tratta di un tronco di cono rovesciato munito di un coperchio e di un fusto interno lungo e sottile, nel quale il caffè sale lentamente per poi fuoriuscire. Una apposita guarnizione in gomma posta nel punto di unione fra le tre parti evita che il caffè e l’acqua si riversino all’esterno durante la preparazione.

La caffettiera moka è lo strumento più diffuso per la preparazione domestica della bevanda più apprezzata dagli italiani: disponibile in varie forme e misure a seconda del numero di tazze da preparare, deve essere realizzata con materiali di elevata qualità per garantire un utilizzo sicuro ed ottenere un caffè fragrante e corposo. A tal proposito, la caffettiera moka può essere realizzata interamente in metallo o accostare parti in materiali differenti.

In commercio, infatti, oltre alla classica caffettiera in acciaio inox o alluminio esistono prodotti con la base e il filtro in metallo e il serbatoio in ceramica o vetro trasparente; il manico è generalmente in materiale plastico e, in molti modelli, può essere sostituito ( esattamente come il filtro e la guarnizione) in caso di danneggiamento o rottura.

Per orientarsi nella scelta della caffettiera moka più adatta ai propri gusti ed alle proprie esigenze è fondamentale tener conto di diversi fattori: il prodotto ideale, infatti, non deve semplicemente limitarsi a fare un buon caffè, ma deve essere di facile manutenzione ed offrire semplicità di utilizzo, sicurezza e maneggevolezza.

Prima di acquistare un modello, quindi, occorre verificare se esso ottempera alle più importanti normative di sicurezza e se sia adatto al proprio piano di cottura: esistono infatti caffettiere che, per i materiali di cui sono composte e per le loro peculiarità strutturali, sono appositamente studiate per i piani ad induzione, mentre altre possono essere utilizzate solo sul tradizionale fornello a gas.

Una buona caffettiera moka, inoltre, offre la possibilità di eseguire agevolmente le normali operazioni di apertura e di chiusura senza bloccarsi o richiedere uno sforzo eccessivo. un prodotto di qualità, infine, anche i dettagli in apparenza insignificanti possono fare una grande differenza: il beccuccio deve essere ben strutturato in modo tale da impedire al caffè di traboccare, mentre il manico deve essere solido ed ergonomico per garantire una presa sicura.

Un criterio di valutazione molto importante concerne il rapporto qualità-prezzo, che varia sensibilmente a seconda della qualità dei materiali e delle prestazioni offerte dal prodotto: una differenza sostanziale nella valutazione del giusto prezzo riguarda, in particolare, la differenza tra caffettiere tradizionali e caffettiere elettriche. Oltre alla tradizionale moka manuale, il mercato offre infatti un’ampia scelta di modelli elettrici, alcuni dei quali possiedono comandi digitali ed un timer per l’accensione automatica.

Il prezzo di una buona caffettiera moka, quindi, cambia a seconda della qualità, dei materiali, della capienza e della tipologia di funzionamento: per i modelli tradizionali si va da un minimo di 15 euro per una caffettiera da una tazza ad un massimo di 120 euro per una moka da 6 tazze; per le caffettiere elettriche il prezzo oscilla fra i 25 e i 100 euro.

Il caffè e i metodi casalinghi per prepararlo

Il caffè e’ una bevanda che si beve in tutto il mondo, seduti al tavolino di un bar all’aria aperta o vicini al bancone all’in piedi per chi ha solo qualche minuto per una pausa lavoro ma la percentuale piu’ alta ama sorseggiarlo seduti comodamente a casa propria perché possa assaporare al meglio il suo aroma e il suo odore inconfondibile. Quindi ci sono diversi modi “casalinghi” per preparare il caffè che si possano adottare:

  • Alla turca
    Innanzitutto, procurarsi del caffè macinato in maniera grossa e depositarlo nell’ibrik (pentolino) insieme allo zucchero e all’acqua fredda fino al livello segnato. Dopo lo si appoggia sulla fiammella in attesa che arrivi all’ebollizione per poi toglierlo e lasciar calare la schiuma che si e’ formata. Ripetere questa operazione per altre due volte e poi e’ pronto per essere servito nelle tazze. Un consiglio berlo lentamente e non mescolarlo altrimenti a polvere ritorna a galla.
  • Caffè filtro
    Questo metodo viene usato molto in America, basta vedere i classici telefilm dove compaiono spesso grandi brocche piene di caffe’ sempre pronte. Infatti consiste in una macchinetta comprensiva di serbatoio che dovra’ essere riempito di acqua utilizzando la brocca graduata. dopo averla depositata al suo posto si accende l’interruttore e vedremo sgocciolare il caffè. La piastra scaldante mantiene il caffè in caldo per un certo tempo poi dopo conviene rifarlo perché diventa imbevibile.
  • Espresso
    Il metodo in questione lo si utilizza in maniera specifica all’interno di bar in quanto il suo utilizzo viene impiegato per un largo consumo di caffè giornaliero. Inoltre ha bisogno anche di essere accesa qualche minuto prima affinché si riscaldi e poi deve essere riempita della giusta quantità di acqua e caffè.
  • Napoletana
    E’ una caffettiera, che si ricorderanno sicuramente con affetto le nostre nonne, creando un caffè per effetto dell’infuso. Bisogna riempire ogni recipiente del suo ingrediente e durante l’ebollizione bisogna capovolgere affinché l’acqua calda ricade sul caffè.
[Voti: 149    Media Voto: 4.9/5]
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, una newsletter che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo.

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.