Recensione Cecotec WinDroid 870 Connected

Recensione del robot lavavetri Cecotec WinDroid 870 Connected, oltre alle mie opinioni sul prodotto trovi pro e contro, caratteristiche e comparazione prezzi.

Recensione Cecotec WinDroid 870 Connected

Pro

  • Dimensioni compatte
  • Adatto anche per piccole finestre
  • Funzionamento con telecomando oppure app
  • Sistema anticaduta in caso di mancanza di corrente

Contro

  • L’app non aggiunge nessuna funzione extra rispetto al telecomando
  • Non ritorna al punto di partenza al termine della pulizia
  • Non pulisce gli angoli
  • Rimane qualche alone

Cecotec WinDroid 870 Connected è un robot lavavetri con dimensioni molto compatte, infatti non raggiunge nemmeno i 30 centimetri di lunghezza ed è largo circa 15 centimetri. La struttura in plastica l’ho trovata piuttosto robusta anche se il peso è di soli 950 grammi.

Tutte caratteristiche che contribuiscono a rendere l’apparecchio adatto per la pulizia anche delle normali finestre di casa o aree limitate, potendo comunque affrontare lavori più gravosi su grandi vetrate.

Nella confezione è presente, oltre al robot, il telecomando a infrarossi per gestire ogni funzione, l’alimentatore da collegare alla presa di corrente e il cavo con prolunga per disporre di una lunghezza complessiva di 4 metri.

In aggiunta c’è la fune di sicurezza con moschettone in acciaio già fissata all’apparecchio (è semplicemente annodata) e i panni in microfibra a forma circolare riutilizzabili (7 coppie in totale compresa quella già montata). L’unica mancanza rispetto alla consueta fornitura è un flacone di detergente per facilitare la rimozione dello sporco.

Secondo la mia opinione il robot offre tutte le tipiche caratteristiche di questa categoria di prodotti. Mi riferisco a programmi di pulizia automatici che seguono percorsi specifici, pompa di aspirazione molto potente per una forte adesione alla superficie, riconoscimento dei bordi e sistema di sicurezza anticaduta in caso di assenza di corrente.

Per avviare la pulizia devo solo accendere il dispositivo, appoggiarlo sul vetro e scegliere la modalità che preferisco. Dispongo di 4 programmi selezionabili tramite telecomando oppure con l’app.

Inoltre riesco a manovrare manualmente il robot attraverso le frecce direzionali nel caso desidero ripassare in una determinata zona oppure avvicinarlo per la rimozione; infatti al termine della pulizia si arresta automaticamente in un punto che, però, potrebbe risultare di difficile accesso. Grazie ai comandi manuali posso riportare il robot in una zona che mi consente il comodo distacco.

Cecotec WinDroid 870 Connected lo ritengo un robot lavavetri dal favorevole rapporto qualità prezzo e capace di assicurare un’apprezzabile praticità e versatilità d’uso potendolo impiegare sia su piccole che grandi vetrate.

Altro punto di forza è l’efficace rimozione dello sporco, riuscendo a eliminare polvere, smog e macchie lasciate dalla pioggia. Chiaramente, avendo i panni di forma circolare, non è in grado di agire negli angoli. Osservando attentamente il vetro a fine lavoro si nota qualche alone, tuttavia è un problema piuttosto normale visto che anche il più performante dei robot non è ancora in grado di garantire i medesimi risultati della pulizia manuale.

L’app potrebbe sembrare un valore aggiunto ma in realtà si limita a replicare i controlli presenti sul telecomando e non offre nessun tipo di funzione extra, pertanto non è affatto indispensabile.

Migliori robot lavavetri