in ,

Come pulire il congelatore

La pulizia di un congelatore domestico è legata soprattutto all’operazione di sbrinamento manuale. Vediamo di scoprire quando e come intervenire affinché l’elettrodomestico possa funzionare sempre correttamente e assicurare un’adeguata conservazione del cibo.

Come pulire il congelatore

INDICE
1. Mai interrompere la catena del freddo
2. Interno
3. Interno congelatori No-Frost
4. Cestelli e contenitori
5. Sbrinamento manuale
6. Guarnizione sportello
7. Esterno
8. Griglia d’areazione

Mai interrompere la catena del freddo

Il problema principale quando dobbiamo sanificare o sbrinare un congelatore è rimuovere tutti i surgelati contenuti senza interrompere la cosiddetta catena del freddo. Ciò significa evitare eccessivi sbalzi termici che alterano gli alimenti e, nella peggiore delle ipotesi, li rende inutilizzabili.

Se disponiamo di un secondo congelatore dove trasferire il cibo, il problema non si pone. Viceversa suggerisco di effettuare l’intervento nei periodi più freddi per sfruttare le rigide temperature esterne oppure quando l’apparecchio è quasi o completamente vuoto. Come ultima soluzione rimane l’utilizzo di un adeguato numero di borse termiche per conservare il cibo mentre effettuiamo la pulizia.

Interno

Per igienizzare l’interno è necessario fare la distinzione tra congelatori di ultima generazione con sistema di raffreddamento No Frost (spesso chiamato anche Auto-Defrost) e modelli vecchi, economici o comunque senza la funzione di sbrinamento automatico.

Nel primo caso gli interventi sono limitati vista l’assenza di formazione di brina, mentre nel secondo dobbiamo procedere anche due volte all’anno a rimuovere il ghiaccio dalle pareti.

Interno congelatori No-Frost

Nonostante l’assenza di accumuli di ghiaccio, una volta all’anno è opportuno svuotare il congelatore e provvedere alla completa sanificazione. Non dovendo effettuare lo sbrinamento, l’intervento è piuttosto rapido e consiste nel pulire le pareti con prodotti specifici oppure con acqua e aceto o bicarbonato. Terminata la pulizia ed eliminata ogni traccia di umidità, possiamo riavviare l’apparecchio attivando la funzione di congelamento rapido.

Cestelli e contenitori

A seconda del modello potrebbero essere compresi nella fornitura uno o più cestelli oppure contenitori per meglio ordinare i surgelati. Periodicamente o in contemporanea allo sbrinamento è bene procedere alla pulizia con acqua e detersivo per piatti.

Sbrinamento manuale

In modelli vecchi o economici dobbiamo procedere allo sbrinamento manuale anche più volte all’anno, comunque sempre al raggiungimento di uno spessore del ghiaccio compreso tra uno e due centimetri.

La procedura non è complicata ma richiede parecchio tempo. Per prima cosa dobbiamo rimuovere tutti i surgelati, spegnere l’apparecchio e staccare anche la presa di corrente per operare in totale sicurezza. Il ghiaccio incomincerà a sciogliersi tanto più velocemente quanto maggiore è la temperatura esterna.

Al fine di accelerare il processo possiamo aiutarci con una spatola in plastica, prestando attenzione a non rovinare il rivestimento. Con il passare dei minuti si formerà dell’acqua sul fondo che eliminiamo piuttosto facilmente solo se il congelatore è dotato di un apposito tappo di scarico. Al contrario saremo costretti ad impiegare stracci e spugne per tamponare l’acqua.

Le ultime operazioni sono asciugare perfettamente l’interno, eventualmente eliminare tracce di sporco e accendere il congelatore ricordandosi di attivare la funzione di congelamento rapido (se presente), così da raggiungere la temperatura in minor tempo.

Guarnizione sportello

Suggerisco di controllare periodicamente la presenza di eventuali residui di sporco e procedere alla pulizia passando un panno o una spugna.

Esterno

L’esterno non richiede grandi perdite di tempo ma solo una rapido passaggio con un panno umido per eliminare eventuali macchie e polvere.

Griglia d’areazione

Per consentire lo smaltimento del calore prodotto durante il funzionamento è presente una griglia di areazione (normalmente a lato e più raramente nella parte posteriore). Con il passare del tempo si formano accumuli di polvere che, oltre ad essere poco igienici, compromettono il regolare passaggio dell’aria surriscaldando il compressore. Per la pulizia è sufficiente impiegare un aspirapolvere.

Migliori congelatori a pozzetto

Migliori congelatori verticali

Articolo di Andrea Pilotti

Sono un appassionato di tecnologia. Dal 2005 ad oggi ho recensito più di 3500 elettrodomestici. La mia missione è trovare i prodotti con il miglior rapporto qualità prezzo. Nel mio sito trovi classifiche, recensioni, consigli e news di elettrodomestici ed elettronica di consumo per la casa.