Consigli per usare correttamente il forno da incasso

Una serie di consigli e trucchi per utilizzare al meglio il forno da incasso che ti consentiranno di ridurne i consumi e aumentarne la durata nel tempo.

Facilitane la pulizia

Sappiamo bene come la pulizia del forno sia una delle operazioni più odiose, ma necessarie per mantenere l’apparecchio efficiente e assicurare un corretto livello di igiene. Eliminare le incrostazioni da serpentine e pareti non è affatto comodo, soprattutto se il forno non è dotato di alcun programma o apposita tecnologia di pulizia.

In tal senso esistono modelli cosiddetti pirolitici che utilizzano cicli ad elevata temperatura per carbonizzare i residui e facilitare la rimozione dello sporco. In alternativa ci sono forni che prevedono la pulizia con l’aiuto del vapore, riuscendo ad ammorbidire le incrostazioni per eliminarle con un colpo di spugna.

Tante funzioni non significano cotture migliori

In commercio si trovano forni elettrici da incasso che presentano un’infinità di programmi di cottura e altrettante funzioni addizionali. Tale completezza non è detto rappresenti un aspetto positivo, anzi a volte si finisce col rimpiangere la scelta alla luce di una certa complessità nella programmazione. Valutare le reali necessità e decidere di conseguenza evita di avere modelli costati un occhio della testa ma sfruttati, si e no, al 50% delle loro possibilità.

Cuoci su più livelli contemporaneamente

Questa soluzione consente di ottimizzare i tempi e ridurre i consumi energetici, riuscendo a cucinare pietanze diverse sfruttando più ripiani. Ricordo che per godere di tale vantaggio è necessario disporre di un forno elettrico ventilato, in grado di assicurare una distribuzione omogenea del calore in ogni punto. In un modello statico invece i cibi in alto o in basso ricevono più calore a seconda della collocazione della resistenza elettrica.

Ti consiglio di leggere la mia classifica dei migliori forni da incasso