Migliori cuociriso elettrici

di Andrea Pilotti 7 Maggio 2019

I migliori cuociriso elettrici selezionati per capacità del cestello, potenza elettrica, funzioni automatizzate, rapporto qualità prezzo.

CuisinArt CRC800E

Recensione

Il più venduto

Recensione

Tristar RK-6140

Recensione

Black + Decker RC1860

Recensione

Russell Hobbs 19750-56

Recensione

 

Come scegliere un cuociriso elettrico di buona qualità

Sul mercato esistono vari modelli di cuociriso che vanno incontro a ogni esigenza. Da chi è alle prime armi e vuole un modello base per muovere i primi passi nel mondo della cucina orientale a chi è appassionato ed esperto e cerca un prodotto più complesso e con funzionalità più avanzate. Da chi ha una famiglia numerosa e ha bisogno di preparare grandi quantità di riso ai single o alle coppie che desiderano solo preparare un pasto per due, senza dover utilizzare un piano cottura a gas perché questo elettrodomestico è alimentato elettricamente.

Nella confezione solitamente si trovano, oltre alla pentola vera e propria, in metallo, il cavo elettrico, il cestello in alluminio in cui preparare il riso, il coperchio in metallo e vari accessori come il misurino, la paletta e il libretto delle ricette.

Per preparare il riso in questo elettrodomestico, bisogna inserirlo nel cestello, assieme alla giusta quantità di acqua fredda. Il cestello va inserito nella pentola esterna, e chiuso con il coperchio. A questo punto si collega il prodotto alla corrente e si aziona la leva della cottura. La cottura terminerà automaticamente quando finirà l’acqua e a quel punto scatterà la modalità “warm“, che farà sì che il riso rimanga ben caldo fino al momento di servirlo.

Fondamentale, come si può immaginare, dosare benissimo l’acqua: ci si può basare sul libretto delle istruzioni o, semplicemente, abituarsi a coprire il riso e aggiungere un paio di cm di acqua in più.

Chi desidera acquistarne una dovrà fare la sua scelta tenendo conto innanzitutto dell’uso che ne vorrà fare: la prima considerazione importante da fare sarà la capienza del cestello. Se la famiglia, infatti, è composta da 3 o 4 persone, infatti, bisognerà scegliere un prodotto con cestello dalla capienza di 3 o 4 tazze. Se è un single, invece, a doverlo usare, basterà un cestello con capienza di una tazza.

Sul mercato, inoltre, esistono modelli semplici, che cucinano semplicemente il riso e sono dotati delle funzionalità minime e fondamentali, ma anche quelli più complessi, che abbinano al cestello per cuocere il riso, anche la vaporiera per preparare contemporaneamente le verdure.

E’ importante verificare che il modello scelto preveda la possibilità di staccare il cavo elettrico terminata la cottura, così da poterlo portare direttamente in tavola al momento di servire i commensali. Per lo stesso motivo, è comodo acquistare un modello dotato di manici che non si surriscaldano, così da poterlo spostare in tutta sicurezza.

Fondamentale, poi, che il cestino interno per la cottura del riso sia antiaderente e che il modello scelto sia dotato di sistema di autospegnimento per bloccare la cottura quando l’acqua all’interno del cestello finisce, così da scongiurare qualsiasi errore.

Elettrodomestici che potrebbero interessarti
GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.