Recensione DeLonghi DNS80 Tasciugo AriaDry

Recensione del deumidificatore portatile DeLonghi DNS80 Tasciugo AriaDry, oltre alle mie opinioni sul prodotto trovi pro e contro, caratteristiche e comparazione prezzi.

DeLonghi DNS80 Tasciugo AriaDry

Pro

  • Riduce rapidamente la percentuale di umidità
  • Design moderno
  • Bassa rumorosità
  • Integra uno ionizzatore
  • Funzioni complete

Contro

  • Pannello con comandi touch poco sensibili

DeLonghi DNS80 è un deumidificatore portatile che utilizza un metodo di funzionamento a zeolite, ovvero senza compressore e gas refrigerante. Rispetto al sistema tradizionale beneficio dei vantaggi di una diminuzione di peso dell’apparecchio (soli 6,5 kg) e funzionamento silenzioso che raggiunge i 48 dB inserendo la massima ventilazione, mentre in condizioni normali emette appena 34 dB.

La struttura ha un design ricercato ed elegante in cui spicca la moderna console con tasti touch e display LCD retroilluminato. Una soluzione senza dubbio di grande effetto, anche se ho notato qualche difficoltà nel programmare le impostazioni per via di una sensibilità piuttosto bassa dei comandi a sfioramento.

Questo modello è in grado di raccogliere fino ad un massimo di 7,5 litri di acqua al giorno, eliminabili tramite lo scarico continuo collegando un apposito tubo, oppure grazie alla tanica removibile da 2,8 litri con livello visibile.

Chiaramente si dovrà scegliere la soluzione più adatta alla specifica situazione, tenendo presente la percentuale di umidità dell’ambiente domestico e disponibilità di uno scarico nelle immediate vicinanze. Tuttavia in caso di impiego con il solo serbatoio, la macchina si arresta automaticamente quando il contenitore è colmo.

Altra interessante caratteristica è lo ionizzatore che immette ioni negativi nel locale per ridurre la percentuale di polvere, polline e altre particelle sospese. Rimanendo in tema di purificazione dell’aria, il deumidificatore è dotato di un filtro antipolvere e antibatterico, sicuramente apprezzato da chi soffre di allergie respiratorie.

Il funzionamento è alquanto semplice potendo scegliere tra 4 modalità; vale a dire Auto con mantenimento della percentuale impostata, Intensiva specifica per quando si asciuga la biancheria, Min per far girare la ventola alla più bassa velocità, Max per deumidificare rapidamente ed Eco per ottenere un buon compromesso tra deumidificazione e consumi. Ho anche la possibilità di attivare l’oscillazione automatica dei deflettori e impostare un timer a 12 ore per lo spegnimento ritardato.

Ho deciso di assegnare una buona valutazione a questo De Longhi DNS80 considerando l’efficacia nell’abbassare l’umidità, completezza delle funzioni e bassa rumorosità. Ciò nonostante il sistema a zeolite offre anche alcuni svantaggi che è bene conoscere prima dell’acquisto.

Mi riferisco ai limiti operativi con prestazioni in sensibile calo qualora la percentuale di umidità scendesse sotto il 40% e la temperatura ambientale salisse sopra i 35°C. Inoltre durante il funzionamento viene immessa aria piuttosto calda nel locale, il che potrebbe creare disagi nella stagione estiva.

Migliori deumidificatori