in

Migliori essiccatori per alimenti

I migliori essiccatori per alimenti selezionati per potenza, numero di ripiani, velocità di essiccazione e rapporto qualità prezzo.

Clatronic DR 2751

Recensione

Beper 90.506

Recensione

Severin OD 2940

Recensione

Klarstein Fruit Jerky 8

Recensione

Tauro Essiccatori Biosec Domus B5

Recensione

Come scegliere un essiccatore per alimenti

L’essiccatore casalingo per alimenti è un elettrodomestico formato da una scatola contenitore, solitamente in acciaio inox, all’interno della quale si trovano da 4 a 10 cestelli in resina alimentare oppure in acciaio, sulle cui grate si devono disporre gli alimenti che si desidera essiccare.

Una volta riempiti i cestelli, si aziona il motore collegato alla ventola che comincia a soffiare aria calda nell’apparecchio. Il cibo va tagliato a fettine non più spesse di un centimetro. Molti utenti, per assicurarsi il risultato migliore, fanno un utilizzo frequente del frullatore minipimer, perché i migliori modelli sono equipaggiati con accessori che permettono di affettare finemente frutta e verdura da essiccare.

I tempi di essiccazione saranno variabili in base non solo allo spessore ma anche in base alla temperatura a cui si decide di essiccare, alla quantità di acqua contenuta nell’alimento e all’umidità presente nell’aria.

Chi acquista questo prodotto, poi, dovrà tenere del fatto che alcuni modelli potrebbero essere leggermente rumorosi. Dato che i tempi di essiccazione si possono protrarre dalle 6 alle 12 ore, è importante considerare che l’apparecchio potrebbe dover lavorare di notte e quindi posizionarlo in una stanza lontana dalla zona notte.

Come scegliere un essiccatore per alimenti? E’ bene sapere che non tutti i modelli hanno la stessa capacità: si va dai modelli più piccoli, dotati di 4-5 cestelli, con una capienza di circa 2,5 chili, fino ai modelli più impegnativi e costosi, dotati di 8-10 cestelli, con una capienza di circa 6 chili.

Se, quindi, si desidera utilizzare il prodotto solo per preparare un po’ di frutta secca oppure si desidera fare una piccola scorta di funghi da conservare in dispensa un modello piccolo è perfetto. Adatto alle esigenze di una famiglia, è anche un prodotto semplice da trasportare per chi ama durante le vacanze in montagna raccogliere frutti di bosco e funghi e conservarne il sapore per consumarli una volta tornato a casa.

Chi, invece, programma di essiccare grandi quantità di alimenti perché ha un orto, o un albero da frutto, oppure perché ha una famiglia molto numerosa o ama fare regali golosi agli amici dovrà preferire i modelli più grandi che gli consentiranno, con gli stessi tempi, di essiccare una maggiore quantità di cibo. Un altro criterio di scelta importante è la tipologia di ventilazione.

Molti modelli, infatti, prevedono che la ventola immetta l’aria calda dal basso verso l’alto: questo significa che non si possono coprire completamente tutte le griglie dei cestelli perché si dovrà lasciare spazio all’aria calda di passare da un cestello all’altro. Questo, inevitabilmente, andrà a scapito della quantità di cibo che si potrà essiccare con ogni ciclo. Inoltre, il tempo di essiccazione tenderà a essere mediamente più lungo perché l’umidità “strappata” agli alimenti dei primi cestelli verrà portata verso l’alto e farà sì che gli alimenti dei cestelli superiori tendano a essiccarsi in maggior tempo.

Esistono, però, anche i modelli con l’aria soffiata orizzontalmente. Pur essendo più costosi, consentono di risparmiare riducendo i tempi di essiccazione e permettendo di aumentare la quantità di cibo essiccata in ogni ciclo, dato che le grate dei cestelli possono essere completamente ricoperte.

L’aria calda, inoltre, in questi modelli investe le rondelle di cibo sia sulla superficie superiore che su quella inferiore, garantendo un’essiccazione omogenea e più veloce.

Un’ultima cosa da tenere in considerazione prima dell’acquisto è il consumo energetico del modello che si andrà a scegliere, considerato che l’apparecchio rimarrà ogni volta in funzione per varie ore. Un utilizzo corretto dell’apparecchio, in ogni caso, permetterà di ridurre la spesa in bolletta.

Elettrodomestici simili