Migliori essiccatori per alimenti

I migliori essiccatori per alimenti selezionati per potenza, numero di ripiani, velocità di essiccazione e rapporto qualità prezzo.

Classifica migliori essiccatori per alimenti

Clatronic DR 2751

Clatronic DR 2751

Pro

  • Costo economico
  • Spazio di ingombro limitato
  • Semplicità di utilizzo

Contro

  • Mancanza di un timer e regolatore della temperatura
  • Ventola abbastanza rumorosa
  • Contaminazione tra cibi di diverso sapore

Clatronic DR 2751 è un essiccatore dal prezzo molto contenuto ma che svolge la sua semplice funzione in maniera apprezzabile. Il design non è certo uno dei punti forti vista un’anonima struttura interamente in plastica di colore bianco, mentre le dimensioni compatte permettono un comodo posizionamento occupando pochissimo spazio.

Il funzionamento è quantomai elementare, con la presenza del solo interruttore on/off che avvia contemporaneamente la resistenza elettrica e la ventola. Il dispositivo è costituito da una base e da ulteriori 4 piani che rappresentano i cassetti dentro cui posizionare gli alimenti da essiccare. L’aria calda verrà spinta dall’alto verso il basso in maniera continua ed eliminando progressivamente l’umidità dal cibo.

Un sistema estremamente semplice ma con naturali limiti dovuti principalmente dall’impossibilità di impostare durata e temperatura. Da sottolineare come l’altezza utile dei ripiani sia di circa 15 millimetri, quindi si dovrà provvedere a tagliare gli alimenti in piccoli pezzi o in fette sottili.

Un aspetto che, tuttavia, non rappresenta un punto debole visto che si tratta di una caratteristica comune per questa tipologia di apparecchi, in quanto posizionare frutta o verdura troppo grossa rende difficoltosa l’estrazione dell’acqua e prolunga i tempi di essiccazione.

Altro fattore da puntualizzare è la possibile contaminazione dei sapori: mettendo un prodotto dal forte carattere, come del peperoncino, è probabile che possa aggredire gli altri alimenti. Anche questo però è un aspetto comune ai prodotti economici della stessa categoria

Secondo noi Clatronic DR 2751 è un prodotto che unisce un costo economico con buoni risultati. Una scelta consigliata a chi deve essiccare modeste quantità di frutta o verdura, senza preoccuparsi della lunghezza del processo e sfruttando un apparecchio affidabile e dal semplice utilizzo.

La potenza di 250 watt rende i consumi accettabili, mentre il ventilatore centrifugo produce una rumorosità da non sottovalutare prevedendo un impiego notturno.

Migliori essiccatori per alimenti

Beper 90.506

Beper 90.506

Pro

  • Costo contenuto
  • Dimensioni compatte
  • Design moderno
  • Semplicità di utilizzo
  • Facilità di pulizia
  • Buona capienza dei contenitori
  • Temperatura regolabile

Contro

  • Mancanza di un timer
  • Lunghi tempi di essiccazione

Beper 90.506 è un essiccatore dal buon rapporto qualità prezzo e dotato di tutte le caratteristiche tecniche per estrarre con efficacia l’umidità da frutta, verdura, carne, pasta fresca e quant’altro.

Le dimensioni compatte, la forma cilindrica, 5 ripiani trasparenti impilabili e il design moderno consentono di inserire una discreta quantità di alimenti e di poter lasciare l’elettrodomestico in bella vista sul piano di lavoro.

Ventola e resistenza elettrica da 245 Watt sono posizionate nella base, con il flusso d’aria calda che investe i ripiani salendo in modo continuo e lasciando all’utente le sole incombenze di accendere il dispositivo e regolare la temperatura da 35 a 70°C attraverso il selettore a manopola.

In realtà questa funzione ha una comodità relativa, visto che alla fine è consigliabile impostare sempre il valore massimo per cercare di ridurre le tempistiche.

Il sistema di ventilazione assicura una distribuzione omogenea del calore che si diffonde in tutti i punti degli scomparti. Le plastiche trasparenti consentono di tenere sempre sott’occhio lo stato di avanzamento del processo, in modo da poter decidere quando arrestare la macchina.

Questo modello è venduto ad un prezzo molto competitivo, offre risultati soddisfacenti anche se i tempi di essiccazione sono piuttosto lunghi, nonostante il massimo livello di temperatura selezionato.

Migliori essiccatori per alimenti

Severin OD 2940

Severin OD 2940

Pro

  • Favorevole rapporto qualità prezzo
  • Funzionamento silenzioso
  • Essiccazione sufficientemente rapida
  • Due regolazioni di altezza disponibili per ogni ripiano

Contro

  • Manca un regolatore per la temperatura e un timer

Severin OD 2940 è un essiccatore che permette la disidratazione di frutta, verdura, carne, pesce e molto altro. Nonostante un prezzo contenuto, si ottengono dei soddisfacenti risultati con estrema facilità di utilizzo e un funzionamento silenzioso.

Non è presente alcun timer e tantomeno un regolatore di temperatura, con il consumatore che deve solo preoccuparsi di affettare o sminuzzare gli alimenti, introdurli negli appositi ripiani e spingere l’interruttore su on.

Il dispositivo ha una forma cilindrica e si sviluppa in altezza, anche se le dimensioni d’ingombro rimangono molto contenute. I 5 dischi hanno un diametro utile di 31 centimetri per consentire l’inserimento di una buona quantità di cibo.

Altra caratteristica è la possibilità di impiegare un solo inserto oppure impilare quelli necessari, con l’ulteriore opportunità di regolare su due livelli l’altezza di ogni singolo disco.

La struttura garantisce un’adeguata solidità grazie ad una base in ABS e le parti a contatto con gli alimenti in materiale plastico trasparente privo di BPA.

Per chi sta valutando l’acquisto di un essiccatore dal buon rapporto qualità prezzo, Severin OD 2940 è un modello da tenere in considerazione. A fronte di un costo decisamente economico si dispone di un apparecchio compatto, con design essenziale, semplicissimo da utilizzare e capace di estrarre l’umidità dagli alimenti con una certa rapidità.

L’impossibilità di impostare parametri quali durata e temperatura, costringe ad un controllo costante per osservare a che punto è arrivato il processo. Questo è l’unico aspetto migliorabile emerso dalla mia analisi, ma si tratta di mancanze che ci sentiamo di giustificare considerando le qualità complessive e il costo di acquisto.

Migliori essiccatori per alimenti

Klarstein Fruit Jerky 8

Klarstein Fruit Jerky 8

Pro

  • Elevata capienza
  • Buona potenza
  • Possibilità di regolare durata e temperatura

Contro

  • Vassoi realizzati con un materiale plastico abbastanza delicato

Klarstein Fruit Jerky 8 è un essiccatore con design moderno, dimensioni di 33 (L) x 29 (A) x 47 (P) centimetri e ben 8 ripiani per assicurare una superficie utile totale di oltre 1 metro quadro.

Il gruppo resistenza / ventilatore è stato posizionato nella parte posteriore ed assorbe una potenza di 630 watt per garantire tempi di essiccazione non troppo lunghi.

Grazie ad un pratico display LCD e dei semplici comandi è possibile impostare la temperatura, con l’aggiunta di un timer fino a 40 ore. I vassoi si estraggono con facilità, sono realizzati in plastica di colore blu senza BPA e si possono pulire a mano o mettere in lavastoviglie. Da sottolineare l’adeguata distanza di 2,5 centimetri tra i reparti per posizionare gli alimenti senza difficoltà.

Si tratta a mio avviso di un buon prodotto dotato di tutte le funzionalità necessarie per ottenere apprezzabili risultati e rappresenta una scelta consigliata per chi deve disidratare abbondanti quantità di alimenti.

La semplicità di utilizzo e pulizia sono ulteriori valori aggiunti, con il solo limite di vassoi in plastica abbastanza fragili che richiedono un certa cura.

Migliori essiccatori per alimenti

Tauro Essiccatori Biosec Domus B5

Tauro Essiccatori Biosec Domus B5

Pro

  • Dotazione di un timer
  • Controllo elettronico dell’essiccazione
  • Buona potenza
  • Facilità di utilizzo
  • Elevata capienza complessiva

Contro

  • Nessun problema riscontrato

Tauro Essiccatori Biosec Domus B5 è un essiccatore con flusso orizzontale unidirezionale, costituito da una struttura a forma di parallelepipedo con dimensioni di 27 x 27 x 45 centimetri e un peso di 4 chilogrammi. I 5 cestelli sono di materiale plastico BPA free certificato per alimenti e offrono uno spazio utile di 24 x 36 x 4 centimetri.

Una caratteristica di questo modello è il sistema elettronico Dryset Pro che consente di impostare la durata del processo con un timer 2 48 ore, sfruttare 7 programmi automatici e 5 livelli di temperatura da scegliere in base ai prodotti da essiccare.

Il motore elettrico ha una potenza di 550 watt ed è dotato di una ventola in alluminio per assicurare bassa rumorosità e cuscinetti a sfera per limitare l’usura.

La struttura è dotata di due coperchi rimovibili, uno dei quali contiene il sistema di riscaldamento e ventilazione con pratico pannello dei comandi per impostare i parametri. Sul lato opposto è presente la sola griglia per far fuoriuscire il flusso d’aria diffuso su tutti e 5 i ripiani in modo omogeneo e continuo.

Tauro Essiccatori Biosec Domus B5 è un prodotto che non ha evidenziato alcun punto debole durante la mia analisi, anzi si è dimostrato affidabile, semplice da programmare e soprattutto in grado di offrire i risultati che ci si aspetta.

Un modello adatto per chi deve essiccare abbondanti quantità di alimenti, potendo sfruttare la comodità di programmi preimpostati e stabilendo con precisione la durata del processo.

Migliori essiccatori per alimenti

Come scegliere un essiccatore per alimenti

L’essiccatore casalingo per alimenti è un elettrodomestico formato da una scatola contenitore, solitamente in acciaio inox, all’interno della quale si trovano da 4 a 10 cestelli in resina alimentare oppure in acciaio, sulle cui grate si devono disporre gli alimenti che si desidera essiccare.

Una volta riempiti i cestelli, si aziona il motore collegato alla ventola che comincia a soffiare aria calda nell’apparecchio. Il cibo va tagliato a fettine non più spesse di un centimetro. Molti utenti, per assicurarsi il risultato migliore, fanno un utilizzo frequente del frullatore minipimer, perché i migliori modelli sono equipaggiati con accessori che permettono di affettare finemente frutta e verdura da essiccare.

I tempi di essiccazione saranno variabili in base non solo allo spessore ma anche in base alla temperatura a cui si decide di essiccare, alla quantità di acqua contenuta nell’alimento e all’umidità presente nell’aria.

Chi acquista questo prodotto, poi, dovrà tenere del fatto che alcuni modelli potrebbero essere leggermente rumorosi. Dato che i tempi di essiccazione si possono protrarre dalle 6 alle 12 ore, è importante considerare che l’apparecchio potrebbe dover lavorare di notte e quindi posizionarlo in una stanza lontana dalla zona notte.

Come scegliere un essiccatore per alimenti?  E’ bene sapere che non tutti i modelli hanno la stessa capacità: si va dai modelli più piccoli, dotati di 4-5 cestelli, con una capienza di circa 2,5 chili, fino ai modelli più impegnativi e costosi, dotati di 8-10 cestelli, con una capienza di circa 6 chili.

Se, quindi, si desidera utilizzare il prodotto solo per preparare un po’ di frutta secca oppure si desidera fare una piccola scorta di funghi da conservare in dispensa un modello piccolo è perfetto. Adatto alle esigenze di una famiglia, è anche un prodotto semplice da trasportare per chi ama durante le vacanze in montagna raccogliere frutti di bosco e funghi e conservarne il sapore per consumarli una volta tornato a casa.

Chi, invece, programma di essiccare grandi quantità di alimenti perché ha un orto, o un albero da frutto, oppure perché ha una famiglia molto numerosa o ama fare regali golosi agli amici dovrà preferire i modelli più grandi che gli consentiranno, con gli stessi tempi, di essiccare una maggiore quantità di cibo. Un altro criterio di scelta importante è la tipologia di ventilazione.

Molti modelli, infatti, prevedono che la ventola immetta l’aria calda dal basso verso l’alto: questo significa che non si possono coprire completamente tutte le griglie dei cestelli perché si dovrà lasciare spazio all’aria calda di passare da un cestello all’altro. Questo, inevitabilmente, andrà a scapito della quantità di cibo che si potrà essiccare con ogni ciclo. Inoltre, il tempo di essiccazione tenderà a essere mediamente più lungo perché l’umidità “strappata” agli alimenti dei primi cestelli verrà portata verso l’alto e farà sì che gli alimenti dei cestelli superiori tendano a essiccarsi in maggior tempo.

Esistono, però, anche i modelli con l’aria soffiata orizzontalmente. Pur essendo più costosi, consentono di risparmiare riducendo i tempi di essiccazione e permettendo di aumentare la quantità di cibo essiccata in ogni ciclo, dato che le grate dei cestelli possono essere completamente ricoperte.

L’aria calda, inoltre, in questi modelli investe le rondelle di cibo sia sulla superficie superiore che su quella inferiore, garantendo un’essiccazione omogenea e più veloce.

Un’ultima cosa da tenere in considerazione prima dell’acquisto è il consumo energetico del modello che si andrà a scegliere, considerato che l’apparecchio rimarrà ogni volta in funzione per varie ore. Un utilizzo corretto dell’apparecchio, in ogni caso, permetterà di ridurre la spesa in bolletta.