in

Lavatrice con carica dall’alto o frontale?

Lavatrice con carica dall’alto o frontale? Leggi la guida per conoscerne differenze, pro e contro, e capire quale scegliere.

Lavatrice con carica dall'alto o frontale

La lavatrice è un elettrodomestico utilizzato nella maggior parte delle case italiane per questo motivo i consumatori sono alla ricerca di modelli efficienti e non troppo costosi.

Sappiamo quanto sia difficile trovare una guida all’acquisto affidabile che metta a confronto i due tipi di elettrodomestici. Questo articolo aiuterà a comprendere le differenze tra lavatrici a carica dall’alto e lavatrici a carica frontale in modo da poter acquistare l’elettrodomestico più rispondente alle proprie esigenze.

La scelta fra un modello di lavatrice a carica frontale o dall’alto dovrebbe essere presa rispondendo alle seguenti domande:

Quale costa di più?

Le lavatrici con caricamento frontale sono in genere più costose perché offrono prestazioni migliori, una qualità superiore in termini di lavaggio e sono maggiormente efficienti rispetto alle macchine con carica dall’alto.

Sebbene il costo iniziale di un modello di lavatrice con carica frontale sia superiore, è anche vero che nel lungo periodo sarà possibile risparmiare energia e ammortizzare la spesa affrontata.

Qual è più pratica da usare?

Le lavatrici con carica dall’alto sono normalmente più comode poiché non è necessario chinarsi per inserire e ritirare i capi. Gli acquirenti più anziani e quelli con problemi motori potrebbero preferire le lavatrici con carica dall’alto visto che la porta si trova ad un’altezza che evita il problema di piegarsi.

Per mitigare questo problema con le lavatrici a carica frontale si consiglia l’installazione di piedistalli che sollevano la macchina, in modo da rendere più agevoli le operazioni di carico e scarico dei vestiti.

I supporti presenti oggi in commercio per sollevare le lavatrici dal pavimento di circa 30 centimetri presentano anche ulteriori vantaggi, in quanto spesso dotati di cassetti con funzione salvaspazio, utili per contenere prodotti per il lavaggio e altri detergenti.

Le lavatrici con carica dall’alto permettono anche di aggiungere vestiti a metà ciclo, oppure anche subito dopo l’avvio del programma, in quanto la porta non si blocca durante il funzionamento.

Alcune moderne lavatrici con carica frontale, tuttavia, permettono di aggiungere i capi dimenticati in qualsiasi fase del lavaggio, in quanto provviste di un secondo oblò che può essere aperto all’occorrenza senza con ciò allagare l’ambiente o temere di compromettere il funzionamento.

Quale lava più velocemente?

Le lavatrici a carica dall’alto con agitatore tendono a lavare i panni più velocemente delle lavatrici a caricamento frontale. Si noti che non tutti i modelli con carica dall’alto sono uguali.

Oggi ci sono due tipi principali di lavatrici a carica dall’alto, quelle provviste di un agitatore e altre senza. L’agitatore è un meccanismo all’interno alla macchina che muove la miscela di acqua e di detersivo, in modo che questa possa attraversare le fibre dei tessuti e rimuovere le macchie.

Le lavatrici con carica dall’alto equipaggiate con agitatore in genere lavano più velocemente, ma quelle senza agitatore (conosciute come lavatrice a carico dall’alto ad alta efficienza) puliscono meglio, possono lavare vestiti colorati contemporaneamente e impiegare meno acqua. Pertanto, le lavatrici HE (ad alta efficienza) costano di più.

Quale centrifuga meglio?

Durante il ciclo finale di centrifuga i cestelli delle le lavatrici con carica frontale ruotano generalmente del 33% più velocemente rispetto a quelli presenti nelle macchine con carica dall’alto. Questo significa che maggiore acqua verrà rimossa dai vestiti prima che vengano trasferiti nell’asciugatrice.

In questo modo i vestiti si asciugheranno più velocemente e saranno meno pesanti da spostare fra le due unità. Uno svantaggio, tuttavia, è che il ciclo di centrifuga fa vibrare eccessivamente le lavatrici con caricamento frontale, generando un livello di rumorosità spesso fastidioso.

Quale lava meglio?

In genere le lavatrici con carico dall’alto possono essere meno delicate con i capi, specialmente se la macchina è sovraccarica. Diversamente, le lavatrici con carica frontale sono molto più rispettose dei tessuti, anche con quelli più delicati. I modelli con carica dall’alto presentano difficoltà nel lavare capi ingombranti, come cuscini o trapunte, poiché non vengono immersi completamente nell’acqua.

Quale utilizza meno acqua?

Le lavatrici con carica frontale offrono una maggiore efficienza nei consumi idrici rispetto ai modelli con carica dall’alto. Si stima che le lavatrici a carica frontale, in media, utilizzino il 40% di acqua in meno rispetto ai modelli con carica dall’alto.

Quale accumula meno sporco?

Uno dei maggiori svantaggi riguardo alle lavatrici con caricamento frontale è l’accumulo di sporco o muffa intorno alla guarnizione dell’oblò che genera anche sgradevoli odori. Per contrastare questo problema è necessario provvedere alla regolare pulizia e manutenzione della gomma. Le lavatrici con carica dall’alto non presentano questo inconveniente poiché l’acqua non ristagna all’interno di nessuna guarnizione.

Quale richiede un’installazione più semplice?

Le lavatrici a caricamento frontale possono essere impilate a colonna assieme alle asciugatrici, in modo da ottimizzare lo spazio a disposizione. Ci sono due motivi principali per cui gli utenti decidono di scegliere questo tipo di soluzione. Il primo è che in molte case bisogna fare i conti con metrature limitate e sfruttare lo spazio verticale è l’unico sistema possibile. Ma anche coloro che hanno spazio aggiuntivo optano per l’installazione a colonna, allo scopo di avere maggiore funzionalità nella gestione del bucato ed evitare inutili ingombri.

Oggi disporre verticalmente l’asciugatrice sopra la lavatrice è diventata una scelta molto ricorrente e facilmente praticabile in molte case. Quasi tutti i modelli oggi in commercio sono progettati per poter essere impilabili.

Lavatrice con carica frontale o dall’alto: quale scegliere?

La qualità costruttiva delle lavatrici con carica frontale è generalmente superiore rispetto ai modelli con caricamento dall’alto. I modelli con carica frontale sono più efficienti in termini di consumi elettrici e idrici e lavano meglio rispetto a quelle con carica dall’alto.

Ciò nonostante le lavatrici con carica frontale sono più costose rispetto alle macchine con carica dall’alto e le guarnizioni richiedono una pulizia regolare. Si consiglia di posizionare le lavatrici in un ambiente ben areato e di tenere l’oblò leggermente socchiuso fra i cicli per ridurre al minimo i problemi di muffa. Coloro che hanno problemi di spazio possono inserire le lavatrici con caricamento frontale anche sotto un piano di lavoro o all’interno in un armadio.

Le lavatrici con carica dall’alto sono più comode da caricare e scaricare, presentano una vasca d’acqua per il pre-ammollo e sono più facili da mantenere pulite rispetto ai modelli con carica frontale perché l’acqua non ristagna fra le guarnizioni.

Coloro che desiderano ottenere lavaggi più rapidi potranno puntare sulle lavatrici con carica dall’alto. Tuttavia, questi elettrodomestici a fronte di un costo iniziale accessibile, comporteranno maggiore consumo di acqua rispetto a una lavatrice a caricamento frontale.

L’acquisto di una lavatrice alla fine si basa anche sulle esigenze concrete. La scelta dovrà rispondere alle necessità personali e della propria famiglia, tenuto conto anche dello spazio e del budget a disposizione.

Migliori lavatrici con carica frontale

Migliori lavatrici con carica dall’alto