Migliori Lucidatrici per Pavimenti

di Andrea Pilotti 15 Aprile 2019

Le Migliori Lucidatrici per Pavimenti selezionate dalla nostra redazione per potenza, capacità del sacco, maneggevolezza, rapporto qualità prezzo.

miglior lucidatrice per pavimenti

Sebo Dart 3

Sebo Dart 3

Recensione

Karcher FP 303

Karcher FP 303

Recensione

AEG AP8000

AEG AP8000

Recensione

Bissell 20522 SpinWave

Bissell 20522 SpinWave

Recensione

Hoover PU F3860 011

Hoover PU F3860 011

Recensione

 

Come scegliere una lucidatrice per pavimenti

Struttura

Il primo aspetto da valutare per la scelta di una lucidatrice per pavimenti, è la sua struttura. In questa caratteristica consideriamo sia la forma ma anche i materiali utilizzati. È chiaro come un elettrodomestico di questa tipologia debba garantire un’adeguata maneggevolezza per permettere di potersi muovere con una certa disinvoltura.

Forma e peso sono fattori da tenere in seria considerazione prima dell’acquisto di una lucidatrice. Ad esempio, una copertura del gruppo spazzole in acciaio sarà più resistente di una in plastica ma influirà sul peso finale. Un aspetto tecnico importante è la presenza della fascia in gomma antiurto: indispensabile per pulire in tutta sicurezza senza doversi preoccupare più di tanto in caso di mobili delicati.

Anche la forma e le dimensioni della calotta incidono sulla maneggevolezza e la praticità d’uso. Una tipologia particolarmente sottile permette di raggiungere con facilità punti altrimenti inaccessibile come sotto divani, letti e mobili. Una cappa larga può essere la soluzione ideale per la lucidatura di superfici molto ampie e spaziose, ma risulterebbe non adatta in luoghi con spazi angusti e pieni di ostacoli.

Non sottovalutate il numero delle spazzole che solitamente in una buona lucidatrice sono tre. Per quanto riguarda l’asta, le principali caratteristiche che deve avere sono: estensibilità e possibilità di reclinarla. Altro aspetto da considerare è la capienza e tipologia del contenitore per la polvere. La lucidatrice oltre a far risplendere il pavimento normalmente provvede ad aspirare anche piccoli detriti che trova lungo il suo percorso, ma per un buon risultato in questo senso è sempre bene utilizzare un’aspirapolvere.

Tutta la sporcizia finisce nell’apposito contenitore che nella maggior parte dei casi è il classico sacco. Una capienza adeguata si aggira attorno ai 3-4 litri che permette molte sessioni di pulizia prima di dover effettuare la sostituzione o lo svuotamento. Ci sono modelli che presentato sacchetti usa e getta altri invece che offrono la possibilità di lavarli. Le lucidatrici più prestazionali sono dotate di indicatore per avvertire quando il sacco è pieno, mentre i più attenti alla pulizia preferiscono passare l’aspirapolvere senza sacco prima della lucidatrice, per essere sicuri di catturare tutto lo sporco ed avere un’ambiente libero da allergeni.

Prestazioni

La lucidatrice è un elettrodomestico che ha come funzione principale quella di lucidare una superficie calpestabile. È necessario valutare per quali tipologie di pavimenti il modello è stato progettato.

Prodotti di fascia alta sono adatti per qualsiasi superficie dovendo solamente sostituire le spazzole. Solitamente oltre a lucidare, questo elettrodomestico, svolge anche la funzione di aspirapolvere. Attenzione però ai modelli particolarmente economici che potrebbero non prevedere la doppia modalità di funzionamento.

Una caratteristica tecnica di una certa importanza è la potenza elettrica: va ad influire sulla capacità di aspirazione e in generale sull’efficacia della pulizia. Lucidatrici di fascia medio-alta hanno potenze di aspirazione che si aggirano su valori compresi tra 600 e 800 watt.

I modelli più costosi e prestazionali arrivano a superare anche i 900 watt. Oltre alla potenza serve valutare la possibilità di regolare la velocità di rotazione: più valori selezionabili garantiscono una miglior praticità d’uso, ottimizzando le operazioni di pulizia.

Per quel che concerne la rumorosità è un dato che, per questa tipologia di elettrodomestici, non ha molta importanza. Oltretutto non sempre i fornitori offrono valori precisi nelle schede tecniche, anzi spesso sono completamente assenti.

Praticità d’uso

A parità di dati tecnici e di prestazioni, la scelta di un modello rispetto ad un altro potrebbe ricadere solo per via di una miglior praticità d’uso. Visto il tipo di impiego della lucidatrice e un tempo medio di utilizzo abbastanza elevato, la maneggevolezza spesso fa la differenza.

Come già accennato è necessario prestare molta attenzione al peso (normalmente compreso tra 6 e 8 chilogrammi), che va ad influenzare in maniera significativa la facilità di trasporto e di manovra.

Altro fattore che incide sulla mobilità è la lunghezza del cavo elettrico: deve essere almeno di 6-7 metri, in modo da evitare di dover in continuazione cambiare la presa di corrente. Un elemento che migliora molto la praticità d’uso è la presenza di una luce anteriore, in grado di illuminare le zone al buio per una pulizia e lucidatura più efficace.

Accessori

Infine, l’ultimo aspetto da valutare sono gli accessori. Per essere sicuri che la lucidatrice scelta possa adattarsi a qualsiasi superficie, è necessario controllare la tipologia delle spazzole comprese nella fornitura.

Anche la qualità finale della lucidatura è direttamente collegata a quella delle spazzole e dei pad utilizzati. Un prodotto di fascia medio-alta è normalmente fornito con un set per pavimenti duri e uno per quelli più delicati come il parquet.

Controllare anche il sistema di fissaggio e sostituzione delle spazzole che deve essere semplice e richiedere poco tempo. Per i modelli con sacchetti usa e getta solitamente si trovano nella confezione un certo numero di ricambi. Un ottimo consiglio è anche controllare gli eventuali accessori acquistabili separatamente per rendersi conto di tutte le possibilità offerte dalla lucidatrice.

Elettrodomestici che potrebbero interessarti
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un servizio gratuito che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo.

Guarda un esempio

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.