Migliori Tavolette di Cioccolato

di

Classifica, Recensioni e Offerte delle migliori tavolette di cioccolato al latte, fondente, 75%, 99% e 100% cacao, selezionate dalla nostra redazione per varietà di cacao utilizzare, sapore, marca e prezzo.

Varietà di Cacao

Quali sono le migliori varietà di cacao? Nei secoli l’uomo a selezionato tre qualità di cacao che oggi sono le più apprezzate, scopriamole insieme.

Forastero

Il FORASTERO o Theobroma cacao sphaerocarpum è il più adoperato, si tratta infatti di un cacao di consumo, molto produttivo, utilizzato per produrre circa l’80% del cioccolato. Viene coltivato in Africa occidentale, in Brasile e nel sud-est asiatico con un impiego del 80% sulla produzione mondiale.

I semi sono violetti con un gusto deciso e amaro non molto profumato. La sua resa è molto alta e per questo motivo ha un costo a buon mercato che permette di utilizzarlo per la produzione della stragrande maggioranza della cioccolata presente in commercio.

Il Forastero vanta diverse varianti, alcune di qualità migliore: il Ghana e il Costa d’Avorio, adoperate entrambe per la larga produzione; il Sao Tome’ & Principe prodotto da Michel Cluisel e Claudio Corallo; l’Ecuador Nacional, il migliore tra tutti i Forasteri, coltivato in centroamerica.

Trinitario

Il TRINITARIO è un ibrido, risultato dall’incrocio del Criollo con il Forastero e utilizzato per la produzione del 15% del cioccolato.

Esso ha origine nella bassa Amazzonia, nell’isola Trinidad esattamente, dopo la distruzione di alcune piantagioni di Criollo. Per ripristinare le piantagioni restanti i produttori del luogo operarono alcuni innesti con il Forastiero, dai quali poi nacque la nuova specie Trinitario.

Tra le varianti del Trinitario quelli di qualità pregiata sono il Carenero Superior e il Rio Caribe dal Venezuela. Altre varianti sono: il Trinidad, il Grenada, il Dominican republic, il Madagascar, il Jamaica, l’Indonesiano, il Cameroon (considerato pero’ come bulk per la produzione industriale), il Papuasia, lo Sri Lanka e il Nuova Guinea.

Criollo

Il CRIOLLO o Theobroma cacao cacao è il più pregiato (non a caso viene definito “cacao nobile”) ma anche il più raro, la produzione mondiale non supera l’1%. E’ originario del Messico e largamente diffuso in America centrale e nel nord del Sudamerica.

Il suo nome ha origini spagnole e portoghesi e significa “indigeno”, infatti esso è noto per essere il seme dei Maya. I suoi semi sono bianchi, profumati e amari, ma allo stesso tempo molto delicati (sono molto sensibili alle intemperie) e con una resa scarsa, che richiede molte cure e attenzioni.

Per questo motivo il Criollo è considerato un cacao molto pregiato dal costo molto elevato e adoperato per la produzione del 10% di cioccolato di alta qualità. Tra le sue varianti troviamo: il Chuao, l’Ocumar, il Porcelana (tutti e tre venezuelani), il Madagascar in Africa e l’ Indonesiano.

Come scegliere una tavoletta di cioccolato

Prima di acquistare una tavoletta di cioccolato occorre leggere sempre l’etichetta. E’ sull’etichetta infatti che i produttori riportano tutte le informazioni utili alla nostra scelta. La prima cosa da valutare è la percentuale di cacao presente nel prodotto. Per il cioccolato a latte la percentuale del cacao deve aggirarsi intorno al 32-39%, mentre per il cioccolato cosiddetto fondente la percentuale non deve essere più bassa del 60%. Valori  al di sotto di quelli citati sono sintomo di un prodotto scarso. Il costo è un buon discriminante.

La cioccolata di qualità ha un costo decisamente maggiore rispetto a quella di una qualità più bassa. Una tavoletta di ottima qualità costa intorno ai 3-5 euro e può arrivare a toccare le soglie dei 15 euro. Il mio consiglio è quello di rivolgersi al cioccolato equo e solidale riconoscibile dal bollino giallo e blu. Si tratta di un prodotto di ottima qualità, anche se non eccellente, nato, insieme ad altri prodotti, per aiutare il commercio nei paesi del terzo mondo. Il costo si aggira intorno ai 2-3 euro per una tavoletta da 100 gr.

Attenzione al burro di cacao. Avendo un costo elevato spesso i produttori per risparmiare tendono a mischiarlo con altri tipo di burro o con dei surrogati. Questo avviene soprattutto quando la produzione di cioccolata è abbastanza elevata. Molto importante è anche il luogo di provenienza del cacao adoperato. Se il produttore è serio riporterà l’informazione direttamente sulla confezione del prodotto oppure, in alcuni casi, sul proprio sito internet. Diffidate invece di quelle marche che non riportano alcuna informazione a riguardo.

Un occhio di riguardo alla presenza degli aromi. Il cioccolato migliore è indubbiamente quello senza aromi, in cui risalta dunque il gusto del cacao. Nel caso in cui però gli aromi vengano adoperati è necessario che il produttore ne indichi in etichetta la tipologia. I produttori che omettono questo dato non sono da considerare affidabili. Un buon segno è la presenza di zucchero di canna invece di quello raffinato, più comune. In questo caso i produttori cercano di venire incontro a consumatori più esigenti, alla ricerca del prodotto di qualità.

Diffidate delle confezioni cariche di scritte pubblicitarie, come “eccellente”, “di qualità” etc. e delle confezioni vistose. Spesso nascondono un prodotto di scarsa qualità. Ricordate che una buona tavoletta di cioccolata non ha bisogno di convincere il consumatore. Non a caso un buon prodotto non necessita di spot Tv e soprattutto non lo troveremo mai nelle macchinette automatiche o nei comuni supermercati. Il buon cioccolato non ha una produzione di massa per cui difficilmente è reperibile in questi luoghi.

Anche il cioccolato svizzero è molto buono e offre qualità ma non supera a mio parere quello italiano. Tuttavia dal momento che è comunemente considerato il miglior cioccolato, il commercio ne approfitta trasportando la produzione proprio in Svizzera al fine di ottenere sulla confezione la famosa croce bianca e dunque attirare il consumatore. Gli svizzeri sono molti bravi nel concaggio che rende la cioccolata molto morbida e cremosa, ma la qualità dei prodotti non supera la nostra.

La prova del nove resta sempre l’assaggio. Per capire se effettivamente quel cioccolato è di elevata qualità deve appagare i sensi con pochi grammi (20-25 gr). Le tavolette che hanno un costo basso e dunque una qualità minore spingeranno la persona a mangiarne sempre di più con effetti deleteri anche sulla linea.

Dopo questa breve premessa quali sono i migliori produttori di cioccolato in commercio? A mio personale avviso, dopo averli provati (soprattutto il fondente), i migliori sono:

  • Antica Norba
  • Bernardi
  • Blanxart
  • Castroni
  • Claudio Corallo
  • DeBondt
  • Dolceria Bonajuti
  • Domori
  • Don Puglisi
  • Fiorentini Bio
  • Giraudi
  • Guido Gobino
  • Il Modicano
  • Italo (Vestri)
  • Leone
  • Liebharts Gesundkost
  • Maglio
  • Mitzi Blue
  • Pana Chocolate
  • Pralus
  • Rapunzel
  • Roccati
  • Sabadì
  • Slitti
  • Toms Ekstra
  • Venchi
  • Vivani

Migliori Tavolette di cioccolato al latte

Parto da quella che secondo il mio parere è la migliore tra tutte: CONAD al latte biologico. E’ una tavoletta facilmente reperibile, al costo di 1.50 euro per 100 gr di prodotto, avvolta in una confezione ermetica. Gli ingredienti riportati in etichetta sono: latte in polvere da agricoltura biologica, burro di cacao, burro anidro, pasta di cacao, zucchero di canna, vaniglia naturale.

Viene realizzato con il 39% di cacao la cui origine e la famiglia di appartenenza risultano sconosciute. Non contiene farciture ed essenze specifiche ma solo un’essenza compensante, la vaniglia naturale.

La prova di assaggio mi ha lasciato stupito, non avrei mai pensato di trovare in un comune supermercato una cioccolata tanto buona da superare le migliori marche in commercio. Il gusto è eccezionale, gli ingredienti sono equilibrati e la quantità di zucchero è molto controllata.

L’aroma è anch’esso eccezionale, ha un’intensità medio-alta che lascia percepire un gradevole equilibrio tra cacao e latte. La struttura ha una buona consistenza molto avvolgente, cremosa e croccante al punto giusto. Non posso che dare a questo prodotto un ottimo giudizio, con pochi euro è possibile portare a casa un cioccolato di alta qualità che come ho già detto è di gran lunga superiore a prodotti di marche famose, molto più costose.

Un altro prodotto che merita è il CONSILIA puro cioccolato al latte finissimo, al costo di 1.50 euro per 200 gr di prodotto. Anche questa tavoletta come la precedente ha una confezione ermetica e viene realizzata con il 39% di cacao, del quale non si conosce né la famiglia di appartenenza né l’origine.

Tuttavia leggiamo sull’etichetta i seguenti ingredienti: latte in polvere, burro di cacao, pasta di cacao, zucchero, lattosio, lecitina di soia, aromi.

La prova di assaggio mi ha rivelato un prodotto ottimo come quello precedente. Il gusto è a dir poco eccellente, c’è equilibrio tra gli ingredienti e lo zucchero non è eccessivo ma anch’esso è ben dosato ed equilibrato. L’aroma ha un’intensità media molto pacata e non fa prevalere né il latte né la vaniglia. La tavoletta è molto alta e questo dona al prodotto la giusta durezza. Il mio giudizio non può che essere buono, soprattutto per l’ottimo rapporto qualità- prezzo. Il cioccolato Consilia vanta infatti il prezzo più basso di tutti, con scarsi 2 euro è possibile portare a casa 20o gr di prodotto di ottima qualità.

Meno eccellente ma comunque da non sottovalutare è la tavoletta COOP latte biologico 39%. al costo di 1,20 euro circa per 100 gr di prodotto. Ci troviamo sempre davanti ad un prodotto confezionato ermeticamente e realizzato con cacao di tipo blend 39% originario del Perù, dell’India del Paraguay e della repubblica domenicana. Gli ingredienti riportati in etichetta sono: burro di cacao, pasta di cacao, latte in polvere, zucchero di canna, burro anidro, lecitina di soia, vaniglia (senza glutine).

Assaggiandolo ho sentito un forte sapore di latte e un retrogusto acidulo, anche se il quantitativo di zucchero è abbastanza equilibrato. L’aroma ha un’intensità media anche se più forte rispetto agli altri due prodotti.

Anche in questo caso la vaniglia e il latte prevalgono sul cacao. La struttura è molto morbida e cremosa. Il mio giudizio non è buono come quello sui prodotti della Conad e della Consilia, questo cioccolato mi ricorda molto quello della Kinder, adatto più ai bambini che agli adulti.

Meno commerciale ma di alta qualità è la tavoletta GARDINI Cacao e sale dolce al latte con olio Brisighello, al costo di 4 euro circa per 50 gr. di prodotto. Questo cioccolato è realizzato con il 38% di cacao la cui origine e famiglia di appartenenza non sono riportate in etichetta. Anche gli ingredienti non sono noti tutti. Si tratta di un prodotto farcito con sale dolce di Cervia e olio Brisighiello. Non contiene alcun essenza specifica ma non è indicato quale essenza compensante contenga.

La prova di assaggio ha messo in evidenza un buon connubio tra dolce e salato, il sale di Cervia infatti è molto gradevole e non si può certo paragonarlo al classico sale da cucina.

Tuttavia non ho trovato il gusto eccezionale, a causa della prepotente presenza del burro di cacao che dà alla tavoletta l’aspetto di una cioccolata bianca. Anche il sapore dell’olio non è così accentuato come pensavo.

La struttura è molto morbida, forse troppo, ma in compenso i cristalli di sale sono spessi e piacevoli. L’aroma è delicato e come nel gusto prevale il burro di cacao anche se si avvertono odori di vaniglia e di olio d’oliva. Il mio giudizio è buono nel complesso anche se il mio palato non è rimasto sodisfatto al 100%.

Ho apprezzato la presenza dei cristalli di sale ma non molto la sua eccessiva morbidezza più adatta a confezioni ridotte. Non ho poi apprezzato la presenza dell’olio e la presenza eccessiva del burro di cacao.

Migliori tavolette di cioccolato 75% di cacao

LEONE grezzo alla pietra, di origini piemontesi, al costo di 3.00 euro circa per 55 gr di prodotto. Questa tavoletta viene realizzata con cacao blend proveniente del Venezuela, da Sao Tome’, dall’Ecuador e da Trinidad. Gli ingredienti riportati in etichetta sono: fave di cacao tostate, zucchero di canna grezzo, bacche di vaniglia messicana, stecche di cannella Ceylon. Contiene unicamente due essenze compensanti, la cannella e la vaniglia.

Il gusto è piuttosto dolce, non si avverte né l’amaro né l’acido. Soprattutto ho avvertito con enorme stupore un sapore leggero di whisky e pepe rosa. L’aroma è piuttosto intenso e lascia un sentore di orzo, di frutta da guscio, di vaniglia e di pepe nero. La struttura è abbastanza buona, ha un giusto snap. La presenza dello zucchero è limitata per cui viene eliminato, anche se non del tutto, l’effetto sabbioso di questo cioccolato. Il mio giudizio per questo prodotto è positivo, trovo questa tavoletta eccellente anche se un po’ dolce e dunque meno adatta per chi ama gusti più forti. Inoltre ha una confezione molto elegante contenente un foglietto illustrativo sulla storia della casa produttrice.

Un altro buon prodotto è il BERNARDI 70% gran cru Sao thomè, al costo di 2,50 euro circa per una tavoletta da 44 gr. Ha origini pugliesi e viene realizzato con cacao forastero originario di Sao Thomè. Gli ingredienti riportati in etichetta sono: pasta di cacao, zucchero, burro di cacao, burro di cacao, lecitina, vaniglia.

Alla prova di assaggio ho percepito un buon sapore anche se piuttosto dolce. Ho infatti avvertito un particolare gusto di miele con punte di datteri, caramello, whisky e di dolci appena sfornati. L’aroma è medio alto, caratterizzato da sentori di frutta, vaniglia, caramello, caffellatte e nocciola. La struttura è anch’essa soddisfacente, con lo giusto snap. Il mio giudizio su questo prodotto non è affatto negativo, lo reputo di buon livello soprattutto per il cacao utilizzato, il forastero. La confezione è molto bella ed elegante, perfetta per un regalo. Un cioccolato alternativo ai precedenti è il DOMORI JAVABLOND, al costo di 3,60 euro circa per 25 gr di prodotto. Viene realizzato con cacao Criollo, la cui origine non è riportata in etichetta. Gli ingredienti adoperati sono: pasta di cacao, zucchero di canna. Non contiene alcuna farcitura, né essenze specifiche, né essenza compensanti, il suo aroma è pure.

Assaggiandolo mi son trovato di fronte ad un prodotto diverso, che inizialmente mostra un sapore dolce tipico delle caramelle toffee ma che piano piano diventa sempre più fruttato, astringente, fino a diventare piccante. L’aroma ha un’intensità media e lascia avvertire sentori di burro, di caramello, di vaniglia e un sentore leggero di liquore e di caffè macchiato. La struttura non è delle migliori, lo snap delude un po’, il temperaggio non soddisfa e la cioccolata macchia le mani. Il mio giudizio è comunque positivo, nonostante non sia un prodotto eccellente rappresenta comunque una novità, per il suo gusto trasformista.

Tra le tavolette di cioccolato fondente realizzate con il 72% di cacao mi sento di citare un solo prodotto: VIVANI Feine Bitter 72%, al costo di 2,50 euro per 100 gr di prodotto. E’ un cioccolato realizzato in Germania con cacao blend, la cui origine non viene riportata in etichetta. Gli ingredienti adoperati sono: pasta di cacao, burro di cacao, zucchero di canna.

Il gusto è abbastanza robusto, amaro e dolce sono comunque ben dosati. L’acidità è presente anche se moderata e presente è anche l’astringenza ma solo verso la fine, lasciando in bocca un sapore di fresco. L’aroma non è intenso ed è molto fruttato, con sentori di liquore e noci. Ricorda molto gli odori africani. La struttura è avvolgente un po’ cremosa. Il mio giudizio su questo prodotto è positivo, lo trovo piuttosto gradevole anche perché gli ingredienti adoperati sono ben equilibrati.

MODICANO extra fondente 75%, al costo di quasi 4,00 euro per 100 gr di prodotto. Come suggerisce il nome stesso, questa tavoletta viene realizzata a Modica, in Sicilia, con un cacao Trinitario proveniente dal Perù. Gli ingredienti riportati in etichetta sono: massa di cacao, zucchero di canna grezzo 100% da agricoltura biologica. Non contiene alcuna farcitura, né essenze specifiche, né essenza compensanti, il suo aroma è puro.

L’assaggio mi ha rivelato un prodotto eccellente, con il giusto grado di amaro, di dolce, di fresco e di acido. Anche il retrogusto lascia soddisfatti. Ho trovato l’astringenza però un po’ troppo presente anche se non eccessiva. L’aroma è intenso con sentori di uva sultanina, di liquore e frutti rossi. La struttura è croccante al punto giusto, tutto è bene equilibrato, snap, granulosità e scioglievolezza. Non posso che dare un buon giudizio a questo prodotto, anche per la caratteristica peculiare di rendere il triplo del suo peso, basta infatti un pezzettino per sentirti appagati.

AMEDEI Trinidad, al costo di 4.00 euro circa per 50 gr di prodotto. Il cacao adoperato è un Trinitario, originario di Trinidad. Gli ingredienti riportati in etichetta sono: zucchero di canna, pasta di cacao, burro di cacao, vaniglia. Contiene solo un’essenza compensante, la vaniglia. Il gusto è particolare, perché inizialmente si avverte un sapore di caffellate che a poco a poco lascia spazio a un sapore acidulo con accenni di miele agrumato. L’aroma ha un’intensità media, molto leggera con sentori di tabacco e di cuoio. La struttura ha uno giusto snap e una perfetta scioglievolezza. Il mio giudizio è sicuramente positivo anche se questo prodotto manca a mio parere di un aroma più intenso. Tuttavia trovo che l’equilibrio dei sapori sia perfetto.

GUIDO GOBINO Extra Bitter 75%, al costo di 4.00 euro circa per 55 gr di prodotto. Questa tavoletta ha origini piemontesi ed è realizzato con un cacao la cui origine e la famiglia di appartenenza sono sconosciuti o comunque non riportati in etichetta. Gli ingredienti adoperati sono: cacao, zucchero di canna, burro di cacao.  Non contiene alcuna farcitura, né essenze specifiche, né essenza compensanti, il suo aroma è puro.

La prova di assaggio mi ha posto di fronte a un sapore variegato, ho avvertito un sapore di caffè, di miele, di frutti rossi e di orzo. C’è equilibrio tra dolce e amaro con la giusta astringenza e acidità. L’aroma è molto intenso con sentori di uva sultanina, miele, datteri, liquore e dolci appena sfornati. La struttura è leggermente croccante, con una buona avvolgenza. Il mio parere su questo prodotto è ottimo, perché trovo i sapori ben equilibrati. Inoltre trovo questo cioccolato adatto soprattutto per l’estate perché ha una struttura che tende a rimanere fresca anche d’estate.

Migliori Tavolette di cioccolato 99% di cacao

Tra le migliori tavolette di cioccolato realizzate con il 99% di cacao consiglio:

Noir Infini 99% di Michel CluizelIl Noir Infini 99% di Michel Cluizel, al costo di 3,00 circa per 30 gr. di prodotto. Il cacao ha origine dalle piantagioni di Blend Maralumi (Papua Nuova Guinea) e di Los Ancones (Santo Domingo), ma la famiglia di appartenenza è sconosciuta. Gli ingredienti riportati sulla confezione sono: pasta di cacao, zenzerovaniglia di Bourbon in baccello, zucchero di canna, cannella. Non contiene alcun tipo di essenza specifica ma contiene le seguenti essenze compensanti: zenzero, vaniglia di Bourbon e cannella. Questo prodotto e protetto da una sottile carta argentata.

Assaggiandolo ho potuto avvertire un gusto ovviamente amaro ma mai eccessivo e mai nauseante. Ho avvertito anche una serie di aromi, dall’intensità non forte, come quella dei frutti rossi,  del legno e del tabacco. La struttura devo dire che è ben realizzata, il prodotto non è molto alto e si scioglie al punto giusto, inoltre non è eccessivamente burroso né troppo croccante. Lo ritengo dunque un buon cioccolato che consiglio vivamente agli amanti del fondente, un po’ meno a chi non è abituato a consumare percentuali così alte di cacao.

Nero 99 % NoviAlla stessa categoria, 99% cacao, appartiene anche il Nero 99% della Novi, al costo di 1,80 euro circa per 75 gr. di prodotto. E’ un cioccolato blend, dove l’origine dei vari semi è sconosciuta o comunque non indicata in etichetta. Gli ingredienti sono: la pasta di cacao, lo zucchero e la vaniglia naturale.

Non possiede alcuna essenza specifica ma possiede l’essenza compensante di vaniglia. Il prodotto ha una confezione ermetica. Alla prova d’assaggio ho potuto avvertire un sapore amaro molto forte e acido, al mio palato non sopportabile. Ho avvertito poi l’aroma di vaniglia, di orzo e di amaretti. La struttura è molto buona, con il giusto grado di cremosità e soprattutto non macchia le mani.

Personalmente, tra i due, preferisco il Noir Infini 99% di Michel Cluizel, il Nero Novi l’ho trovato troppo acido e pungente e l’eccessivo sapore di cacao copre gli aromi in esso presenti.

Migliori tavolette di cioccolato 100% cacao

Per chi vuole la purezza assoluta tra le migliori tavolette di cioccolato con il 100% di cacao, le mie scelte sono:

Massa di cacao 100 % di Dolceria BonajutoIl Massa di cacao 100% di Dolceria Bonajuto, al costo di 3,00 euro circa per 50 gr. di prodotto. La famiglia di appartenenza del cacao è probabilmente il Forestiero, mentre l’origine è sconosciuta. Ha un unico ingrediente: la pasta di cacao. Non possiede alcuna essenza specifica e nessuna essenza compensante. Il prodotto non ha farcitura e ha una confezione ermetica con plastica.

Provandolo ho potuto avvertire un sapore sì amaro ma ben equilibrato che non lascia la bocca secca. Anche il retrogusto è molto buono ma come il Novi anche questo cioccolato lascia un sapore acido eccessivo. L’aroma non è intenso, ho avvertito del sottobosco e della terra bagnata che lascia poi il posto al cocco e alla vaniglia. Soprattutto ho avvertito un aroma di plastica, probabilmente dovuto alla confezione. La struttura è buona, si passa da una consistenza croccante ad una cremosa, il tutto con il giusto equilibrio.

Il 100% della Domori, al costo di 2,50 euro circa per 25 gr. di prodotto. L’origine e la famiglia di appartenenza del cacao è blend. E’ realizzato con un unico ingrediente: la pasta di cacao. Non ha essenze specifiche né essenze compensanti, ma l’aroma è puro. La confezione è a chiusura ermetica. Nelle prova di assaggio ho avvertito un sapore non forte, e per questo è adatto anche a chi non è abituato al cioccolato ultra fondente.

Si tratta infatti di un prodotto per nulla astringente, sintomo di ottima qualità. L’aroma è molto equilibrato, si avvertono le bacche rosse, il sottobosco e un odore velato di datteri e frutta da guscio. La struttura è perfetta, croccante inizialmente e cremosa successivamente, il tutto al punto giusto. Tra tutti i prodotti è sicuramente quello che preferisco, il cui sapore docile fa pensare alla presenza dello zucchero smentita invece dall’etichetta che riporta come unico ingrediente la pasta di cacao.

Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un servizio gratuito che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo. Leggi le opinioni di chi ha provato il servizio.

I dati inseriti saranno gestiti nel pieno rispetto del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e non ceduti a terzi.

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.