Migliori arricciacapelli

I migliori arricciacapelli selezionati per rapporto qualità/prezzo, oltre a classifica, recensioni e come scegliere, trovi anche il confronto prezzi.

INDICE
1. Classifica e recensioni migliori arricciacapelli
1.1 Babyliss Curl Styler Luxe C112E
1.2 Imetec Bellissima My Pro Beach Waves GT20 400
1.3 Rowenta Curling 16 CF2112F0
1.4 Remington Pro Spiral Curl CI5319
1.5 GHD Curve Classic Curl Tong
1.6 Philips StyleCare BHB864/00
1.7 Gama GC0202
2. Come scegliere un arricciacapelli

Classifica e recensioni migliori arricciacapelli

Babyliss Curl Styler Luxe C112E

Babyliss Curl Styler Luxe C112E

Pro

  • Molto maneggevole
  • Flusso di aria fredda per fissare la piega
  • Funzione aria fresca disattivabile
  • Temperatura regolabile
  • Cavo girevole di notevole lunghezza
  • Autospegnimento

Contro

  • Non adatto per capelli corti
  • Manca il supporto per appoggiare l’arricciacapelli sollevato

Babyliss Curl Styler Luxe C112E è un arricciacapelli dal design piuttosto ricercato ed elegante. La resa estetica non è un aspetto di vitale importanza, tuttavia fa sempre piacere disporre di un prodotto gradevole alla vista. L’apparecchio è realizzato con materiali di qualità e una serie di accorgimenti tecnici e costruttivi al fine di garantire affidabilità e pratico utilizzo.

Il peso ben bilanciato e l’impugnatura ergonomica favoriscono la maneggevolezza, a cui aggiungere il cavo lungo 2,5 metri con attacco girevole che garantisce libertà di movimento e limita i grovigli. Il bloccaggio della ciocca avviene tramite un sistema con comodo tasto integrato nel manico per aprire e chiudere la piastra mobile. In questo modo è possibile selezionare una precisa sezione di capelli, ottenendo ricci ben definiti e onde voluminose con effetto naturale.

Tenendo premuto il pulsante di accensione per un paio di secondi, l’apparecchio si avvia impostando automaticamente la temperatura media di 180°C. In alternativa posso scegliere il riscaldamento a 160°C oppure a 200°C a seconda delle esigenze. Un particolare tecnico interessante è la tecnologia Cool Air, ovvero fuoriuscita di un flusso d’aria fredda dalla piastra allo scopo di meglio fissare la piega. La ventola parte in automatico al raggiungimento del riscaldamento desiderato, potendo disattivare la funzione premendo in rapida successione il tasto on / off.

Maneggiare l’arricciacapelli non è affatto difficile e tantomeno pericoloso vista la presenza di punte fredde e parti esterne dell’elemento riscaldante opportunamente termoisolate. Il rivestimento interno in quartz-ceramic offre una notevole scorrevolezza e una buona distribuzione del calore. Se dovessimo dimenticare il dispositivo acceso è previsto l’autospegnimento dopo 60 minuti. Qualora volessimo impiegare l’apparecchio anche trascorsa un’ora di funzionamento continuo, è sufficiente tenere premuto il pulsante di accensione per 1 / 2 secondi.

In base alla mia opinione, Babyliss Curl Styler Luxe C112E è un valido prodotto per ottenere ricci voluminosi e messa in piega con lunga tenuta. Al primo utilizzo potremmo avere qualche difficoltà, soprattutto se abituati con modelli più tradizionali. Ciò nonostante sono sufficienti alcune prove per acquisire la giusta dimestichezza. Considerando il diametro complessivo delle due piastre pari a 36 millimetri, è un modello poco adatto per capelli corti. Viceversa rappresenta una buona soluzione per chiome molto lunghe e anche capelli fragili vista la possibilità di funzionamento a bassa temperatura. L’unica mancanza è il supporto per appoggiare il dispositivo sollevato, trovando però nella fornitura un pratico tappetino termoresistente per proteggere il piano di lavoro.

Imetec Bellissima My Pro Beach Waves GT20 400

Imetec Bellissima My Pro Beach Waves GT20 400

Pro

  • Possibilità di ottenere capelli con onde larghe o strette
  • Temperatura regolabile
  • Si può utilizzare su tutti i tipi di capelli

Contro

  • Dimensioni piuttosto ingombranti
  • Non dispone della funzione di autospegnimento

Imetec Bellissima My Pro Beach Waves GT20 400 è un prodotto che possiamo inserire nella categoria degli arricciacapelli, anche se non è stato progettato allo scopo di ottenere boccoli. La sua funzione è consentire la facile realizzazione di onde strette o larghe sfruttando la piastra reversibile con doppio profilo. Una soluzione intelligente, molto versatile e adatta a capelli di qualsiasi lunghezza. A tal proposito devo comunque precisare che l’impiego su capelli corti al di sopra delle spalle permette l’utilizzo della sola conformazione per onde strette. Con chiome più lunghe possiamo scegliere entrambe le configurazioni in base allo styling che desideriamo.

Questo modello non annovera tra i suoi punti di forza le dimensioni compatte. Infatti le piastre hanno una larghezza massima di poco superiore a 17 centimetri. La lunghezza sfiora invece i 38 centimetri, mentre il peso è di circa 500 grammi. Tali caratteristiche sono il prezzo da pagare per disporre di una notevole versatilità d’uso. Tuttavia, secondo la mia opinione, l’apparecchio offre comunque una buona maneggevolezza e sufficiente libertà di movimento, potendo anche sfruttare il cavo lungo 1,8 metri con attacco girevole.

Altri particolari tecnici che indicono positivamente su praticità e sicurezza sono la regolazione della temperatura, il sistema di blocco delle piastre, i puntali anti-scottatura e la cover con doppia funzione protettiva e di appoggio. Tramite il selettore posso impostare il riscaldamento a 160°C per meglio proteggere capelli fragili, 200°C per ottenere più rapidamente la piega oppure una via di mezzo a 180°C. L’unica funzione mancante è l’autospegnimento trascorso un certo lasso di tempo dall’accensione.

In conclusione, Imetec Bellissima My Pro Beach Waves GT20 400 lo reputo un dispositivo ben studiato capace di assicurare soddisfacenti risultati a chi desidera avere capelli a onde. Grazie al rapido riscaldamento, possibilità di regolare la temperatura e modificare la configurazione delle piastre, non sarà affatto difficile ottenere un effetto frisè elegante e definito oppure onde larghe per un look più naturale.

Rowenta Curling 16 CF2112F0

Rowenta Curling 16 CF2112F0

Pro

  • Prezzo basso
  • Rapido riscaldamento
  • Facile da utilizzare
  • Si ottengono ricci stretti e ben definiti

Contro

  • Non è possibile regolare la temperatura
  • Manca la funzione di spegnimento automatico

Rowenta Curling 16 CF2112F0 è un ferro arricciacapelli dotato di elemento riscaldante con diametro di 16 millimetri e rivestimento in materiale ceramico. Tali caratteristiche lo rendono un prodotto adatto per capelli sottili e anche piuttosto corti, permettendo la creazione di boccoli stretti e ben definiti.

Per l’utilizzo disponiamo della classica pinza a molla per bloccare la ciocca, mentre non abbiamo alcun regolatore di temperatura. Infatti è presente il solo tasto di accensione e spegnimento e una spia luminosa a indicare quando il dispositivo è pronto. Questo modello si riscalda rapidamente grazie ai 45 watt di potenza, raggiungendo 180°C in circa 30 secondi. Il rivestimento ceramico offre il vantaggio di una distribuzione uniforme del calore su tutta la superficie e risulta abbastanza delicato sui capelli.

Altri utili accorgimenti tecnici sono il cavalletto per appoggiare sopra un piano l’arricciacapelli lasciandolo sollevato, gancio in gomma per appendere l’apparecchio dopo l’uso e punta fredda rivestita di materiale isolante per evitare scottature durante la messa in piega. Il cavo elettrico lungo 1,8 metri assicura una buona libertà di movimento, mentre la presa schuko non risulta di gran praticità.

Rowenta Curling 16 CF2112F0 offre un favorevole rapporto qualità prezzo alla luce di un costo molto economico e dei soddisfacenti risultati che possiamo ottenere. Secondo la mia opinione, è un arricciacapelli versatile che bene si adatta a qualsiasi lunghezza e tipologia di capelli, nonché molto facile e pratico da utilizzare. Gli unici limiti sono la mancanza di autospegnimento e impossibilità di regolare la temperatura, tuttavia rappresentano funzioni spesso assenti in modelli economici.

Remington Pro Spiral Curl CI5319

Remington Pro Spiral Curl CI5319

Pro

  • Prezzo basso
  • Regolazione della temperatura
  • Riscaldamento rapido
  • Spegnimento automatico dopo un’ora dall’accensione
  • Cavo girevole

Contro

  • Nessun problema riscontrato

Remington Pro Spiral Curl CI5319 è un ferro arricciacapelli maneggevole grazie al peso contenuto, manico ergonomico e cavo lungo 1,8 metri. Desidero anche evidenziare il filo girevole che evita attorcigliamenti e dotazione di spina bipolare italiana anziché la poco pratica schuko che, nella maggior parte dei casi, richiede l’utilizzo di un adattatore. L’apparecchio offre un’impugnatura confortevole in plastica che appare molto resistente e presenta un comodo supporto per consentire di appoggiare l’arricciacapelli caldo, sollevandolo dal piano.

L’elemento riscaldante ha un diametro di 19 millimetri ed è rivestito con ceramica e tormalina. Tale soluzione permette da una parte di meglio distribuire il calore e dall’altra assicurare un soddisfacente scorrimento dei capelli. Nel contempo otteniamo anche una riduzione dei fastidiosi effetti provocati dall’elettricità statica. Un punto di forza di questo modello è la presenza del regolatore di temperatura da 140°C a 210°C. Il sistema con selettore a rotella non consente una scelta molto precisa, tuttavia è decisamente un vantaggio rispetto a prodotti di pari fascia di prezzo che funzionano a temperatura fissa.

L’utilizzo è piuttosto semplice e permette di ottenere ricci stretti, ben definiti e durevoli nel tempo. Tramite la leva a molla siamo in grado di selezionare e bloccare la ciocca di capelli per effettuare la messa in piega. Una volta acceso l’apparecchio e impostata la temperatura, dobbiamo aspettare un tempo compreso tra 30 e 60 secondi per raggiungere il riscaldamento desiderato, con una spia luminosa a indicare quando il dispositivo è pronto all’uso. Per garantire l’impiego in totale sicurezza, disponiamo di punta fredda e spegnimento automatico trascorsi 60 minuti dall’accensione.

A fronte di un prezzo decisamente economico, Remington Pro Spiral Curl CI5319 offre tutte le qualità indispensabili per creare in breve tempo ricci e onde naturali con lunga tenuta. Secondo la mia opinione, l’arricciacapelli non presenta alcun punto debole degno di nota. Nel corso del test si è dimostrato un apparecchio comodo da maneggiare anche per chi ha poco esperienza nella messa in piega fai da te e col valore aggiunto di poter regolare la temperatura del riscaldamento.

GHD Curve Classic Curl Tong

GHD Curve Classic Curl Tong

Pro

  • Adatto a tutti i tipi di capelli
  • La piega e ben definita e dura a lungo
  • Mantenimento costante della temperatura durante l’utilizzo
  • Autospegnimento dopo 30 minuti dall’accensione

Contro

  • Prezzo alto
  • Temperatura non regolabile

GHD Curve Classic Curl Tong è un arricciacapelli progettato sia per l’uso professionale che domestico, garantendo notevole affidabilità e praticità. Il design ergonomico unisce eleganza e funzionalità, così da assicurare un’estetica gradevole alla vista e consentire un facile e comodo impiego anche a chi ha poca dimestichezza con la messa in piega.

L’elemento riscaldante ha una forma cilindrica con diametro di 26 millimetri. Il materiale del rivestimento raggiunge la massima temperatura rapidamente e riesce a distribuire in maniera omogenea il calore. Le dimensioni intermedie del fusto consentono una certa versatilità, vale a dire possibilità di impiego con capelli di qualsiasi lunghezza per ottenere ricci voluminosi e molto naturali. Per garantire adeguata sicurezza, disponiamo di una serie di accorgimenti costruttivi che non dovrebbero mai mancare in un arricciacapelli. Mi riferisco alla punta sempre fredda per evitare pericolose scottature, supporto per appoggiare l’apparecchio impedendo il contatto della parte calda col piano di lavoro e autospegnimento dopo 30 minuti dall’accensione.

Osservando il manico si nota la sola presenza dell’interruttore on / off, non avendo la possibilità di regolare la temperatura. Senza dubbio è una limitazione, tuttavia viene sopperita dalla tecnologia Ultra-Zone. In pratica il dispositivo raggiunge in una manciata di secondi la temperatura massima di 185°C, riuscendo a mantenerla costante lungo tutta la superficie del fusto e per l’intera durata dello styling. Un sistema che consente un efficace adattamento alla sezione dei capelli e permette di ottenere una piega durevole nel tempo, senza danneggiare la chioma.

GHD Curve Classic Curl Tong è un arricciacapelli affidabile, costruito per resistere nel tempo e sopportare utilizzi intensi e prolungati. Tutte qualità ricercate da un professionista e, a maggior ragione, assicurano soddisfacenti risultati anche in ambito domestico. Un apparecchio molto versatile adatto anche per capelli fini e fragili, garantendo ricci della misura desiderata senza necessità di sottoporre la chioma ad eccessivi stress termici. Il rovescio della medaglia di tali vantaggi e alte prestazioni, è un prezzo non dei più abbordabili. Pertanto, secondo la mia opinione, risulta un valido acquisto per chi prevede impieghi molto frequenti, riuscendo ad ottenere le acconciature desiderate preservando la salute dei capelli.

Philips StyleCare BHB864/00

Philips StyleCare BHB864/00

Pro

  • Regolazione digitale della temperatura
  • Funzione di blocco impostazioni
  • Buona maneggevolezza
  • Adatto a tutti i tipi di capelli
  • Spegnimento automatico

Contro

  • Nessun problema riscontrato

Philips StyleCare BHB864/00 è un ferro arricciacapelli dal design ben curato, costruito con materiali resistenti e facile da manovrare. Come consuetudine è presente un cavo piuttosto lungo (1,8 metri), in grado di ruotare a 360° per rendere i movimenti più comodi ed evitare fastidiosi attorcigliamenti. Il cilindro riscaldante è stato realizzato in ceramica, mentre per il rivestimento la scelta è ricaduta sulla tormalina. Una soluzione costruttiva che ha lo scopo di ridurre al minimo i danni ai capelli e nel contempo limitare l’effetto crespo.

Il diametro da 25 millimetri del cilindro rappresenta un buon compromesso tra fusti più sottili adatti solo per ottenere ricci stretti e modelli con dimensioni abbondanti per creare boccoli e onde molto grandi con effetto naturale. Uno dei principali vantaggi offerti da questo dispositivo è la regolazione digitale della temperatura. Agendo sui tasti + e – posso impostare 8 diversi livelli di riscaldamento a partire da 130°C fino a 200°C. Il tutto osservando il valore selezionato sul piccolo display LCD integrato nel manico. Da sottolineare anche la pratica funzione di blocco impostazioni. In questo modo possiamo effettuare la messa in piega senza preoccupazioni e pericolo di una modifica accidentale della temperatura.

Secondo la mia opinione, il punto di forza di questo Philips StyleCare BHB864/00 è la versatilità d’uso. Un arricciacapelli progettato per soddisfare la maggior parte delle esigenze e garantire un utilizzo sicuro grazie alle punte fredde e funzione di autospegnimento dopo 60 minuti dall’accensione. La possibilità di regolare con precisione la temperatura, il rapido riscaldamento in 60 secondi e la misura media del cilindro, permettono di ottenere validi risultati anche con capelli fragili e di qualsiasi lunghezza.

Gama GC0202

Gama GC0202

Pro

  • Prezzo economico
  • Leggero e maneggevole
  • Cavo girevole

Contro

  • Temperatura non regolabile
  • Poco adatto per capelli sottili e fragili
  • Non dispone di autospegnimento

Gama GC0202 è un ferro arricciacapelli che appartiene ad una fascia di prezzo molto economica, pertanto offre funzioni essenziali. Presenta il classico design con leva a molla per il bloccaggio della ciocca e un elemento riscaldante a forma cilindrica. La piastra è rivestita in tormalina per garantire il rapido raggiungimento della temperatura e allo stesso tempo assicurare una distribuzione omogenea del calore, nonché una buona scorrevolezza.

Grazie ad un peso di soli 160 grammi e cavo girevole di 1,8 metri, l’apparecchio si manovra con un certa facilità. Comodo anche il piccolo supporto che funge da piedistallo per appoggiare l’arricciacapelli caldo senza toccare e rovinare il piano di lavoro. I 45 watt di potenza della resistenza elettrica favoriscono il rapido riscaldamento della piastra. In meno di un minuto riusciamo a raggiungere la temperatura massima di 200 °C. Purtroppo non disponiamo di un regolatore per selezionare livelli più bassi di calore, il che pregiudica la versatilità d’uso. A tal proposito, secondo la mia opinione, non è un modello che consiglio con capelli fini e fragili. In questi casi meglio optare per un prodotto con riscaldamento minimo di 140°C / 160°C.

Gama GC0202 è un arricciacapelli alquanto essenziale, infatti disponiamo solo di un interruttore on / off. Non è nemmeno prevista la funzione di autospegnimento, di conseguenza dobbiamo sempre ricordarci di togliere l’alimentazione dopo l’uso. Considerando il funzionamento con temperatura fissa a 220°C, è un modello adatto per creare ricci e messa in piega di capelli molto forti e robusti che meglio sopportano l’elevato stress termico.

Come scegliere un arricciacapelli

L’arricciacapelli è un piccolo apparecchio molto utilizzato per creare boccoli di svariate dimensioni, onde oppure particolari acconciature. In commercio c’è solo l’imbarazzo della scelta e tutta questa abbondanza spesso mette in grande difficoltà. Per effettuare un acquisto soddisfacente è necessario valutare il tipo di capelli, l’effetto che desideriamo ottenere e alcune caratteristiche costruttive del dispositivo.

Le diverse tipologie

Prima di analizzare nel dettaglio i vari aspetti tecnici e funzionali, è opportuno conoscere le varie tipologie di arricciacapelli. Solo così eviteremo di scegliere un modello poco adatto alle nostre esigenze.

Ferro arricciacapelli

Il ferro arricciacapelli rappresenta il modello più diffuso e conosciuto. Si tratta di un tubo rivestito con particolari materiali che si scaldano molto rapidamente e diffondono il calore in modo omogeneo. La forma può risultare cilindrica oppure conica e anche il diametro e la lunghezza variano per rispondere alle diverse necessità. In base alle dimensioni dell’elemento riscaldante si potrà agire su capelli di qualsiasi lunghezza, ottenere ricci più o meno definiti e con effetto naturale.
Arricciacapelli automatico

Forma e funzionamento sono completamente diversi rispetto al ferro arricciacapelli. In questo caso è presente un cilindro rotante che modella in automatico una singola ciocca. Sono apparecchi piuttosto versatili con filo o batteria ricaricabile, regolazione della temperatura e, a volte, possibilità di cambiare le piastre per ottenere ricci definiti, onde naturali oppure il cosiddetto effetto frisè.

Spazzola arricciacapelli

A prima vista sembra una spazzola con dimensioni più grandi del normale. In realtà integra una resistenza elettrica per riscaldare la superficie esterna. I vantaggi di questa tipologia sono la facilità e comodità di utilizzo, mentre risulta meno versatile di un arricciacapelli automatico.

Materiali

Il materiale con cui è realizzato il rivestimento dell’elemento riscaldante è di fondamentale importanza ed incide sui risultati.

La ceramica rappresenta la soluzione più utilizzata e di maggior versatilità, poiché permette ai capelli di scivolare facilmente e nel contempo assicura una distribuzione uniforme del calore. Altri vantaggi sono la riduzione dell’effetto crespo e la lucentezza della chioma.

La tormalina è un minerale con capacità di emettere ioni negativi a seguito di riscaldamento. Questo particolare permette di contrastare gli ioni positivi responsabili dell’effetto crespo, lasciando i capelli molto morbidi e facilmente modellabili. Una soluzione impiegata in apparecchi di uso professionale e indicata per capelli fragili.

Il titanio offre come principale vantaggio il rapido riscaldamento. Impiegare meno tempo per raggiungere la temperatura è però una lama a doppio taglio, nel senso che aumenta il rischio di danneggiare i capelli per un’eccessiva esposizione al calore. Per tale motivo i modelli in titanio devono essere utilizzati a temperature più basse e risultano inadatti per capelli fragili e sottili. Sono invece indicati per trattare chiome ribelli difficili da gestire.

Dimensioni elemento riscaldante

Il ferro arricciacapelli con diametro stretto è indicato per capelli corti e fragili, permettendo di creare boccoli piccoli e onde piuttosto definite. Viceversa, un modello con tubo di diametro maggiore risulta efficace con capelli lunghi e molto voluminosi. In questo caso si ottengono ricci più vaporosi e un effetto mosso naturale. Lo stesso discorso vale per i modelli automatici, dovendo valutare la grandezza del cilindro rotante.

Maneggevolezza e facilità d’uso

A prescindere dalla tipologia, l’arricciacapelli è un apparecchio molto leggero e maneggevole. Alcuni modelli automatici sono più complicati di altri e richiedono un po’ di pratica per ottenere i risultati desiderati.

In commercio si trovano anche arricciacapelli con batteria ricaricabile che offrono la massima libertà di movimento. Non dover collegare il cavo è un sicuro vantaggio, tuttavia non bisogna dimenticare il limite dell’autonomia. Sono una valida soluzione per l’uso in mobilità ed effettuare rapidi ritocchi dell’acconciatura, mentre per lavori più impegnativi e prolungati meglio un modello con filo.

Regolazione della temperatura

Il mio consiglio è evitare l’acquisto di un modello che non consente la regolazione della temperatura su più livelli. Ormai è difficile trovare prodotti sprovvisti di tale funzione. Di solito il riscaldamento varia da 150°C fino a 220°C; più alto è il numero di valori intermedi selezionabili e maggiore sarà la possibilità di trovare quello adatto alle proprie necessità.

Funzioni speciali

Alcuni particolari rendono l’utilizzo ancor più pratico e assicurano migliori risultati. Le funzioni speciali di maggior importanza sono:

  • Generatore di ioni
    L’apparecchio produce ioni negativi per ridurre l’effetto crespo e donare maggior brillantezza e morbidezza ai capelli.
  • Autospegnimento.
    Il dispositivo si arresta una volta trascorso un periodo di inattività (di solito 30 o 60 minuti);
  • Cavo girevole per evitare attorcigliamenti.
  • Timer
    Alcuni modelli automatici integrano un timer per stabilire la durata massima del riscaldamento. In questo modo otteniamo ricci di forma e dimensione uniformi.
  • Display
    Presente su arricciacapelli automatici di ultima generazione, lo schermo permette di avere sempre sott’occhio la temperatura impostata ed eventualmente il livello di carica della batteria.

Articolo di Andrea Pilotti

Sono un appassionato di tecnologia. Dal 2005 ad oggi ho recensito più di 3500 elettrodomestici. La mia missione è trovare i prodotti con il miglior rapporto qualità prezzo. Nel mio sito trovi classifiche, recensioni, consigli e news di elettrodomestici ed elettronica di consumo per la casa.