Migliori Depuratori Acqua Osmosi Inversa

di

Classifica, Recensioni e Offerte dei Migliori Depuratori Acqua Osmosi Inversa sul mercato, selezionati dalla nostra redazione per portata di acqua filtrata, dimensioni, tipo di filtrazione, caratteristiche degli stadi filtranti e della membrana osmotica, marca e prezzo.

Migliori depuratori acqua ad osmosi inversa

Classifica e Recensioni dei Migliori Depuratori Acqua Osmosi Inversa

 Tabella comparativa

Modello Acqua erogata Dimensioni (centimetri) Alimentazione
Ecosistemi Ro Mini Compact Digit 2,8 litri/minuto 27 x 12 x 37 Batterie
Acqualife Gold Slim 120 New 120 litri / ora 44,5 x 10,5 x 43 Rete elettrica
Ecosistemi Ro Mini Compact Digit 75 litri / ora 21,5 x 42 x 41,5 Rete elettrica
Depur Sistem Italia Lynpha Viva Gold E-400CSF 70 litri / ora 14,5 x 44,5 x 38,5 Rete elettrica
San Marco Impianto depurazione acqua ad osmosi inversa 1.100 litri / giorno 40 x 20 x 34 Rete elettrica
Teco Ultrapure 2,5 litri / minuto 41 x 34 x 15,5 Rete elettrica

Culligan So Clear

Tra i migliori depuratori acqua ad osmosi inversa sul mercato, la nostra redazione ha inserito in questa recensione il nuovo impianto ad ultrafiltrazione Culligan So Clear.
Il prodotto, capace di restituire al rubinetto un’acqua limpida e altamente filtrata, risulta di semplice utilizzo e installazione.

La sue dimensioni compatte lo rendono adatto a spazi anche stretti, e la filtrazione avviene attraverso tre fasi: nella prima fase, vengono eliminate sabbia, polvere ed elementi in sospensione come la ruggine presente nelle vecchie tubazioni grazie al filtro per la torbidità.

Il secondo stadio è composto da un filtro Carbon Block che purifica l’acqua di rete da componenti organici, oltre che cloro e suoi derivati, ed elementi tanninici.

Nell’ultima fase, dove avviene l’ultrafiltrazione, l’elettrodomestico impedisce il passaggio di dannosi batteri e virus, oltre a eliminare tracce di pesticidi, erbicidi e farmaci che di frequente troviamo nell’acqua destinata all’uso domestico, soprattutto nelle grandi città.

Culligan So Clear è in grado così di produrre un’acqua potabile per la casa, priva di particelle in sospensione e sedimenti, al riparo da sgradevoli odori e sapori come quello del cloro e, una volta installato in casa, funziona senza dover essere collegato alla rete elettrica né allo scarico dell’acqua.

Questa caratteristica lo rende un prodotto interessante perché si riesce ad ottenere un’acqua adatta all’uso sanitario oltre che potabile, in grado di preservare gli impianti di riscaldamento perché meno ricca di particelle che col tempo sporcano le tubazioni, e senza sprechi di acqua.

Questo depuratore acqua a osmosi inversa venduto con garanzia di 2 anni produce 2,8 litri di acqua depurata al minuto, misura 27 x 12 x 37 centimetri ed è alimentato con 2 batterie stilo del tipo AA.

Acqualife Gold Slim 120 New

Acqualife Gold Slim 120 New occupa una buona posizione nella classifica dei migliori depuratori acqua osmosi inversa sul mercato per il suo contenuto tecnologico che lo rende una buona scelta per chi desidera un prodotto completo e affidabile.

Il purificatore a osmosi domestico di questa recensione è infatti dotato di alcune caratteristiche interessanti, tra cui il dispositivo anti allagamento che rileva perdite d’acqua, un regolatore della salinità residua che permette di scegliere la quantità di sali minerali nell’acqua trattata, le membrane a osmosi autolavanti e un nuovo sistema di pre filtrazione.

Questo in particolare è costituito da una cartuccia suddivisa in più stadi filtranti, che purifica l’acqua prima che questa finisca nella membrana filtrante, evitando soprattutto la formazione di carbonati di magnesio e calcio.

Un’altra caratteristica interessante del prodotto è il display a cristalli liquidi che permette sempre la lettura ottimale dei dati relativi all’acqua trattata e purificata, perché è ruotabile, consentendo così di installare l’elettrodomestico in qualsiasi posizione, anche in spazi angusti.

Acqualife Gold Slim 120 New è un prodotto curato sotto ogni aspetto, capace di produrre acqua filtrata a osmosi inversa con valori di 120 litri per ogni ora di funzionamento, gestione elettronica sui parametri di residuo fisso, per un prodotto che assorbe 115 Watt dalla rete elettrica dagli ingombri contenuti: le sue dimensioni sono intatti pari a 44,5 x 10,5 x 43 centimetri.

Ecosistemi Ro Mini Compact Digit

Ecosistemi Ro Mini Compact Digit è un depuratore acqua osmosi inversa dalle dimensioni compatte con funzionamento automatizzato, utile per il trattamento dell’acqua di casa, sia per uso sanitario che potabile, che non necessita di un serbatoio di accumulo.

Secondo la nostra opinione, e considerando anche il prezzo allineato ai prodotti della stessa tipologia, si tratta di un elettrodomestico di alta qualità per la tecnologia di filtrazione che permette anche di contenere il consumo di energia elettrica.

La filtrazione dell’acqua, per il modello di questa comparazione, avviene seguendo 3 stadi, l’ultimo dei quali, a membrana osmotica, è in grado di trattenere circa il 90% degli elementi in soluzione lasciati filtrare dai primi due passaggi.

Secondo la nostra opinione, questo depuratore a osmosi inversa presenta alcune caratteristiche peculiari da segnalare in recensione, legate al funzionamento del sistema di controllo elettronico.

Il pannello di controllo digitale infatti, oltre a risultare di intuitiva e facile lettura, avverte l’utente con chiari messaggi supportati da segnalazioni acustiche sullo stato di funzionamento e su eventuali anomalie, tra cui l’assenza di alimentazione dall’impianto idrico, allarme su eventuali allagamenti provocati da fuoriuscite d’acqua, e il funzionamento continuo per più di 60 minuti.

Il sistema è in grado anche di controllare l’efficienza dei filtri al carbone attivo e di avvisare quando devono essere sostituiti, oltre a indicare le ore di funzionamento complessive e se il macchinario nello specifico momento è attivo o rimane in stand-by.

Ecosistemi Ro Mini Compact Digit, tra gli altri elementi, è in grado di filtrare il ferro presente nell’acqua con valori fino a 0,01 ppm, misura 21,5 x 42 x 41,5 centimetri ed è in grado di fornire fino a 75 litri/ora di acqua depurata e remineralizzata.

Depur Sistem Italia Lynpha Viva Gold E-400CSF

Un sistema di depurazione per le acque domestiche tecnologicamente avanzato e complesso, Depur Sistem Italia Lynpha Viva Gold E-400CSF, che analizzeremo in questa recensione.

Il prodotto funziona a flusso diretto e non ha bisogno di un serbatoio per l’accumulo dell’acqua in ingresso, ed è capace di purificare fino a 70 litri d’acqua per ogni ora di funzionamento. 

I filtri all’interno sono equipaggiati con membrane a osmosi inversa di ultima generazione, che eliminano dall’acqua la gran parte di sostanze residue quali sali minerali, ruggine, sedimenti, ed elementi pericolosi come nitrati, arsenico, fosfati, pesticidi, e molti metalli pesanti come il piombo.

Il controllo dell’unità, completamente automatizzato, è affidato a un sistema elettronico che gestisce anche il lavaggio automatico della membrana, dopo ogni ciclo di erogazione.

Un elettrodomestico sicuro e affidabile, con un tasso di recupero del’lacqua che arriva fino al 60%, per un risparmio sui consumi al contatore e in grado di preservare la membrana che arriva a una vita utile di ben 5 anni.

Depur Sistem Italia Lynpha Viva Gold E-400CSF è un depuratore acqua a osmosi inversa che occupa una buona posizione nella nostra classifica grazie anche al sistema brevettato CSF.

L’acronimo sta per Constant Salinity Flow, e indica la capacità di produrre acqua osmotizzata con un tasso di salinità sempre costante, sia nel funzionamento continuo che nei momenti immediatamente successivi all’avvio del macchinario, o dopo un momento di pausa, quando generalmente in impianti dello stesso tipo si registra un innalzamento livello dei sali disciolti in acqua per circa un minuto.

L’elettrodomestico è inoltre dotato di un allarme che avverte quando è il momento di sostituire i filtri, uno sterilizzatore a raggi UV, l’allarme antiallagamento, per un prodotto che assorbe 75 Watt di potenza dalla rete elettrica e misura 14,5 x 44,5 x 38,5 centimetri.

San Marco Impianto depurazione acqua ad osmosi inversa

Un altro prodotto presente nella nostra classifica che tratta i migliori depuratori acqua osmosi inversa sul mercato, occupando una buona posizione, è l’italiano San Marco Impianto depurazione acqua ad osmosi inversa

Questo modello filtra l’acqua destinata all’uso domestico grazie all’azione sequanziale di ben 6 stadi di filtrazione, e grazie alla gestione completamente automatica del suo sistema a controllo computerizzato, è in grado di erogare fino a 1.100 litri al giorno di acqua depurata per osmosi inversa.

I filtri spingono l’acqua ricca di residui verso lo stadio che contiene la membrana osmotica, dove subisce un laborioso processo di scambio e filtrazione, per essere liberata da metalli pesanti e sali minerali in eccesso, oltre ad altre impurità e sostanze dannose per la salute.

Secondo la nostra opinione è provvisto di un valido sistema anti-allagamento ed è veloce da installare e posizionare sotto al lavello; si gestisce in maniera totalmente automatica e richiede una manutenzione minima.

Inoltre è dotato di autoflusher, grazie al quale la membrana osmotica viene mantenuta sempre pulita, garantendo una maggiore purezza dell’acqua immediatamente erogata e una migliore funzionalità dell’apparecchio, grazie anche all’ avviso automatico che avverte circa lo stato di efficienza dei filtri.

Questo messaggio appare sul display per una facile e veloce lettura, posizionato sulla parte frontale di un depuratore acqua a osmosi inversa che si alimenta collegandolo alla rete elettrica, con ingombri di 40 x 20 x 34 centimetri.

Teco Ultrapure

Teco Ultrapure è un depuratore a osmosi inversa con l’interessante caratteristica di utilizzare delle speciale membrane in fibra cava antibatteriche chiamate Hollow Fiber Membrane, per ottenere un’acqua destinata all’uso domestico particolarmente pura e ultrafiltrata.

Oltre a polvere e residui di terra, tipici delle tubature molto vecchie, vengono eliminati efficacemente dall’acqua anche solventi clorurati, batteri e microorganismi dannosi per chi beve l’acqua del rubinetto e per gli stessi impianti di casa come termosifoni, caldaie e tubi dell’impianto idrico.

Un particolare tecniche che la nostra redazione ha trovato interessante è la possibilità di equipaggiare l’impianto di depurazione con un sistema di debatterizzazione ai raggi Ultra Violetti disponibile aftermarker come optional dallo stesso produttore.

I filtri interni del prodotto sono costituiti da elementi di diversa natura, per far fronte a filtrazioni sempre più sottili, e presentano parti in tessuto non tessuto, carbone attivo, oltre alla stessa membrana a fibra cava.

La durata del sistema filtrante a 5 stadi va dai 6 ai 12 mesi per le singole componenti, prima della sostituzione, per un depuratore acqua osmosi inversa dalle dimensioni pari a 41 x 34 x 15,5 centimetri alimentato dalla corrente elettrica di casa.

Offerte Depuratori Acqua Osmosi Inversa

Come scegliere un depuratore acqua a osmosi inversa

Il depuratore d’acqua a osmosi inversa è il più diffuso sistema di filtraggio attraverso il quale l’acqua a uso alimentare viene sanificata senza fare uso di alcuna sostanza chimica. Per mezzo di una membrana questo dispositivo può restituire un’acqua oligominerale, che risulta purificata dalle sostanze che possono rilasciare le tubature, in special modo quelle obsolete.

Più precisamente, l’osmosi esterna è possibile grazie a una membrana semipermeabile che fa passare soltanto le molecole simili all’acqua ed espelle quelle di natura diversa. Trattiene, infatti, fino al 99% delle particelle solide e dei batteri presenti. Motivo per cui l’acqua osmotica non è mai priva di sali, quindi non è completamente demineralizzata, è soltanto più leggera. Quando l’acqua di rubinetto presenta significative percentuali di sostanze nocive come cloruri, fosfati, fluoruri e cloro, il ricorso al filtraggio diventa altamente consigliato.

Il mercato offre numerosi modelli di depuratori che sfruttano il processo dell’osmosi inversa, i più compatti costano mediamente di più. Solitamente si distinguono in modelli da sottolavello e da sopralavello. Questi ultimi sono in grado di rilasciare acqua liscia/gasata refrigerata e liscia a temperatura ambiente, previo passaggio attraverso un erogatore di acqua depurata osmotizzata. In questo caso, l’erogatore è collocato al di sopra del lavello.

I modelli da sottolavello, invece, sono maggiormente personalizzabili: esistono prodotti che danno acqua liscia a temperatura ambiente; modelli che erogano acqua liscia a temperatua ambiente oppure calda/fredda non depurata; dispositivi che danno acqua gasata a temperatura ambiente o liscia a temperatura ambiente; dispositivi che erogano acqua gasata/liscia a temperatura ambiente oppure calda/fredda non depurata; depuratori in grado di fornire acqua liscia a temperatura ambiente oppure refrigerata a temperatura regolabile; modelli che rilasciano acqua liscia/gasata refrigerata oppure calda/fredda non depurata.

Quale che sia il filtraggio utilizzato, si consiglia di far uso di bottiglie di vetro, perché in determinate condizioni la plastica può orginare processi cancerogeni. È anche buona norma lavare con acqua calda le bottiglie e imbottigliare l’acqua a basse temperature. Qualora non si riesca a conservare l’acqua in frigo, è preferibile berla il giorno in cui è stata imbottigliata.

Esistono sostanzialmente altre tre tipologie di depuratori d’acqua: quello con addizionatore di anidride carbonica; quello che adopera un filtro a carbone attivo, che tuttavia non riesce a filtrare i nitrati e i batteri, in questo modo non intervenendo sulla durezza dell’acqua; quello che sfrutta un acceleratore ionico magnetico, che elimina il calcare senza operare nessun filtraggio minerale. Nei migliori purificatori a osmosi inversa il filtraggio è combinato, cioè presenta anche una microfiltrazione a carbone attivo.

La maggior parte dei modelli a osmosi inversa presenta un pre-filtro 5 micron e un filtro a carbone attivo 5 micron, successivamente l’acqua attraversa un filtro sedimenti 5 micron e, infine, passa attraverso la membrana osmotica che opera l’ultima microfiltrazione. A questo punto l’acqua si dirama: una parte finisce nello scarico e l’altra è quella purificata che beviamo. Le ricariche (dei vari filtri) sono vendibili online sotto forma di kit, che costano solitamente meno di 100 euro.

Sono di ultima generazione i depuratori così compatti da poter essere collocabili sotto lo zoccolo della cucina. Talora, sono anche eleganti e, aspetto da non trascurare, sono silenziosi. I prodotti dotati di ultrafiltrazione riescono a trattenere il grosso degli inquinanti contenuti nelle acque potabili.

Oltre a ciò, chi vuole acquistare o cambiare un purificatore a osmosi inversa, ma è scettico riguardo alla dibattuta questione della demineralizzazione, sappia che esistono modelli dotati di una sorta di by-pass che consente di remineralizzare l’acqua osmotizzata reimmettendo una percentuale minima di acqua non osmotizzata. Si otterrebbe un’acqua povera di sali minerali, cioè a tutti gli effetti oligominerale. Fermo restando che il fabbisogno quotidiano dei minerali è coperto soltanto in minima parte dall’acqua.

Se sono le nostre abitazioni a necessitare maggiormente di un sistema di filtraggio dell’acqua, in quanto l’acqua erogata dai rubinetti è solitamente ricca di sali, è pure vero che i dispositivi a osmosi inversa sono utili anche in ambienti come uffici, ristoranti, bar, agriturismi. È particolarmente consigliato l’utilizzo di un impianto di questo tipo in zone in cui è alta la presenza di nitrati.

Gli erogatori per uffici di ultima generazione, solitamente dal design ricercato e dalla tecnologia d’avanguardia, sono disponbili in due modelli: a serbatoio e a scabio diretto. E generalmente erogano acqua purificata naturale, frizzante, refrigerata. I modelli dotati di frigogasatori producono acqua filtrata a osmosi inversa liscia o fredda oppure gasata.

Se le ricariche dei filtri hanno prezzi contenuti, non si può dire la stessa cosa dei più richiesti depuratori (meglio, purificatori) a osmosi inversa, il cui prezzo si attesta tre le 1000 e le 1500 euro. Superano decisamente questa soglia i modelli che sono dotati di design esclusivo, per esempio in acciaio verniciato, e che sono estremamente compatti. Funzionalità da considerare è anche la quantità di litri/ora di acqua pura erogata. Qualora, poi, si aggiunga l’acqua salina, si deve valutare la quantità di acqua salina prodotta. In genere possiamo dire che impianti di depurazione che erogano 200 litri/ora di acqua osmotizzata, producono 40-50 litri di acqua a basso contenuto salino.

Negli ultimi anni sono stati introdotti sul mercato i modelli forniti di scheda elettronica con microprocessore in grado di controllare il funzionamento, nonché quelli che dispongono di un lavaggio automatico della membrana semipermeabile. Costano più di 2500 euro i depuratori computerizzati, dotati di 6 stadi di microfiltrazione e capaci di erogare più di 1000 litri/giorno di acqua osmotizzata. E naturalmente sono forniti del sistema di autolavaggio della membrana (“autoflusher”). Ci avviciniamo ai 3000 euro con i modelli che dispongono, oltre a quanto sopra, di regolatore di salinità, grazie al quale ciascun utente può programmare il grado di salinità che desidera.

Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un servizio gratuito che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo. Leggi le opinioni di chi ha provato il servizio.

I dati inseriti saranno gestiti nel pieno rispetto del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e non ceduti a terzi.

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.