Migliori Forni da Incasso Pirolitici

di Andrea Pilotti 2 Aprile 2019

Classifica, Recensioni e Offerte dei Migliori Forni da incasso pirolitici sul mercato, selezionati dalla nostra redazione per capienza, programmi cottura, qualità dei materiali, efficienza energetica, sicurezza, design, rapporto qualità prezzo e marca.

miglior forno da incasso pirolitico

Classifica e Recensioni dei Migliori Forni da Incasso Pirolitici sul mercato

Il migliore

Siemens iQ300 HB274ABS0J

Siemens iQ300 HB274ABS0JSiemens iQ300 HB274ABS0J è un forno da incasso pirolitico in classe di efficienza energetica A, con assorbimento elettrico di 2850 Watt e capacità di 71 litri.

Riteniamo che il modello possa occupare il primo posto in classifica per le buone prestazioni complessive, con riferimento particolare alla facilità con cui è possibile pulirlo e alle modalità di cottura.

Il prodotto dispone del sistema pulente pirolitico activeClean, sviluppato dallo stesso marchio per ottenere risultati professionali e abbattere al contempo il consumo energetico. Il processo di pirolisi elimina anche lo sporco più ostinato e la cenere prodotta può essere rimossa con un panno.

Le 7 funzioni di cottura includo anche la multiLevel 3D, che distribuisce uniformemente il calore sui vari livelli e torna utile per coloro che cucinano diverse pietanze contemporaneamente.

Meritano anche una segnalazione i 10 programmi con impostazioni preimpostate, richiamabili con un semplice tocco tramite il display digitale rosso, fra cui ricordiamo il preriscaldamento rapido che raggiunge la temperatura di 175 °C in 5 minuti.

Siemens iQ300 HB274ABS0J, dotato di sportello a ribalta pratico da aprire e chiudere, secondo la nostra opinione, vanta tutte le peculiarità di un forno pirolitico di alta gamma.


Il più venduto

Electrolux EOC3401AOX

Electrolux EOC3401AOXElectrolux EOC3401AOX è un forno da incasso pirolitico in classe di efficienza energetica A+, con assorbimento elettrico di 2950 Watt e capacità di 72 litri.

Il forno pirolitico considerato in questa recensione presenta una finitura inox antimpronta e una doppia porta con vetri estraibili per una pulizia semplificata.

L’azione pirolitica autopulente, da impostare con ciclo lungo o breve, riduce lo sporco in cenere, in modo che possa essere rimosso con un semplice panno all’interno della cavità con smalto antiaderente Clear’n Clean.

La cottura, anche simultanea di due pietanze e programmabile tramite display, permette di raggiungere buone prestazione grazie all’emissione uniforme di calore attraverso una ventola XL.

Il prodotto dispone di 8 modalità di cottura, fra le quali le tradizionali, il programma per pizza e il grill a doppio circuito, specifico per preparazioni veloci e piccole quantità di cibo.

Electrolux EOC3401AOX, secondo la nostra opinione, è una buona scelta per soddisfare le esigenze di famiglie numerose e di quanti desiderano un forno pirolitico con buone prestazioni complessive.


Il più conveniente

Whirlpool AKZM 8610 IX

Whirlpool AKZM 8610 IXWhirlpool AKZM 8610 IX è un forno da incasso pirolitico in classe di efficienza energetica A+, con assorbimento elettrico di 2650 Watt e capacità di 73 litri.

Questo elettrodomestico è stato selezionato all’interno della nostra guida all’acquisto in quanto dotato della tecnologia StarClean, che permette di attivare un ciclo di pulizia della durata di 35 minuti, senza l’aggiunta di detergenti e con un risparmio energetico del 97% in meno rispetto ai comuni forni pirolitici.

Si segnalano anche l‘ampia disponibilità dei programmi di cottura, tutti gestibile con la tecnologia sesto senso che regola la modalità di cottura assieme ai tempi necessari, in modo da evitare sprechi energetici.

La funzione Cook3 permette di preparare simultaneamente tre ricette diverse senza contaminazione di odori e sapori, mentre la Ready2Cook attiva la cottura a convenzione quando serve raggiungere velocemente la temperatura ideale e saltando la fase del preriscaldamento.

Whirlpool AKZM 8610 IX, venduto con griglia e due leccarde, secondo la nostra opinione è una buona scelta per coloro che cercano un forno pirolitico con buone prestazioni senza  spendere cifre eccessive.


Il più efficiente

Bosch HBA574BR0

Bosch HBA574BR0Bosch HBA574BR0 è un forno da incasso pirolitico in classe di efficienza energetica A+++, con assorbimento elettrico di 3600 Watt e capacità di 71 litri.

In questa recensione segnaliamo che il prodotto, che una raggiunge una temperatura massima di 275 °C, dispone di un funzionale sistema di auto pulizia per pirolisi. La quantità di cenere da dover rimuovere manualmente sarà di modesta quantità.

Facile da usare, l’elettrodomestico si può impostare attraverso il display digitale a LED, dal quale si richiamano anche i 10 programmi che avviano le preparazioni in modo automatico.

La cottura dei cibi avviene tramite il sistema HotAir 3D, che distribuisce il calore in modo uniforme all’interno della cavità del forno, con risultati professionali.

Bosch HBA574BR0, venduto con leccarda e griglia, secondo la nostra opinione, rappresenta una buona scelta per coloro che cercano un forno pirolitico di buona qualità, funzionale e dall’elevata efficienza energetica.


Per pane

Smeg SFP6401TVS

Smeg SFP6401TVSSmeg SFP6401TVS è un forno da incasso pirolitico in classe di efficienza energetica A, con assorbimento elettrico di 3000 Watt e capacità di 70 litri.

L’elettrodomestico presenta una finitura esterna in acciaio inossidabile e porta con vetro Stopsol, per offrire un buon isolamento termico.

La funzione pirolitica, che riscalda fino a 500 °C, riduce in cenere i depositi di sporco, in modo da semplificare le operazioni di pulizia.

Quanto alle modalità di cottura, il prodotto oggetto di questa recensione permette di scegliere fra 11 programmi, inclusa la funzione aggiuntive di lievitazione, utile per velocizzare il processo di fermentazione degli impasti, oltre che per essiccare frutta e preparare lo yogurt in casa.

Smeg SFP6401TVS, venduto con vassoio, ripiano cromato e completo di lampada alogena, secondo la nostra opinione, rappresenta una buona scelta per i consumatori alla ricerca di un forno pirolitico che permetta anche di preparare il pane.


Per dolci

Aeg BPK 531221 M

Aeg BPK 531221 MAeg BPK 531221 M è un forno da incasso pirolitico in classe di efficienza energetica A+, con assorbimento elettrico di 3000 Watt e capacità di 72 litri.

L’elettrodomestico dispone del sistema di autopulizia Pyroluxe PLUS e cavità interna Easy to Clean per agevolare la rimozione della cenere.

L’esterno è stato rifinito con finitura antimpronta e porta con chiusura ammortizzata e silenziosa SoftMotion.

Il programmatore elettronico con inizio e fine programma, nonché dotato di display digitale, permette di selezionale 8 differenti modalità di cottura, oltre al riscaldamento rapido.

Segnaliamo che il prodotto è stato equipaggiato anche con un elemento riscaldante ad anello, il quale consente la cottura uniforme delle pietanze, anche su tre livelli. Il sistema di ventilazione ThermiCºAir permette di cuocere a basse temperature e di risparmiare sui consumi.

Aeg BPK 531221 M, che permette 5 livelli di posizionamento teglie, secondo la nostra opinione, è una buona scelta per le preparazioni di dolci, anche con sistema di cottura a multilivello.


Offerte Forni da Incasso Pirolitici

Come scegliere un Forno da Incasso Pirolitico

La modernità ha modificato gli spazi di una casa accorpando i vani in ambienti funzionali. Non esiste quasi più la cucina separata dal soggiorno mentre un’unica stanza comprende diversi arredi. Contemporaneamente le cucine sono piccole ma pratiche, arredate con mobili essenziali ed elettrodomestici ad incasso.

Il forno non è più a libera installazione (richiederebbe molto spazio) ma viene posizionato in una nicchia posta al di sotto del piano cottura o in un vano ad esso riservato. Nonostante le dimensioni ridotte il forno da incasso non perde le caratteristiche tipiche di un prodotto tradizionale, aumentando le prestazioni e offrendo funzioni volte a semplificare la vita in cucina.

Come funziona

Il forno da incasso pirolitico racchiude in un unico modello diverse peculiarità rendendolo idoneo per chi cerca praticità in cucina senza rinunciare alle classiche tecniche di cottura. La pirolisi è un processo che permette la pulizia autonoma del forno senza utilizzare detergenti chimici per l’igienizzazione interna.

Il forno è un elettrodomestico che viene a contatto con il cibo e i residui chimici possono vaporizzarsi durante la cottura. La pirolisi ha la capacità di ridurre in carbone rimanenze di cibo trasformando le briciole in cenere attraverso un processo di ossidazione: il forno raggiunge temperature di oltre 500 gradi attivando un meccanismo di autopulizia che può essere esteso alle griglie ed alle teglie. Consigliato per chi vuole risparmiare tempo nella manutenzione dell’elettrodomestico, il modello pirolitico può essere scelto prendendo in considerazione alcune caratteristiche che lo rendono green ed ecologico.

Dimensioni

Le dimensioni compatte del forno pirolitico consentono di montarlo in differenti angoli della cucina. Le misure sono molteplici perché è possibile acquistare un prodotto medio con capacità che va da 50 fino a oltre 60 litri. Il consumatore può prediligere modelli piccoli o grandi a seconda delle esigenze prendendo in considerazione lo spazio a disposizione e le funzionalità necessarie.

Lunghezza, altezza e profondità sono elementi da non sottovalutare perché l’incasso deve essere perfetto. Le dimensioni medie oscillano attorno ai 60 cm circa di larghezza ed altezza, con profondità che può sfiorare i 55 cm. L’essenzialità di un modello a nicchia consente di avere un funzionamento intuitivo e semplice: i forni a poco prezzo sono dotati di basilari pulsanti e manopole a differenza di modelli più costosi, equipaggiati con display touch.

Sistema di pulizia

Ogni prodotto con funzionalità pirolitica ha diversi livelli di pulizia che consentono di scegliere quella ottimale in base allo sporco, agli odori ed alle incrostazioni. Il consumatore può orientare la sua scelta su elettrodomestici intelligenti o dalle funzionalità basilari, a seconda se preferisce investire su un qualcosa di tecnologicamente avanzato o un prodotto essenziale puntando in questo caso sulla tipologia di cottura.

I forni intelligenti riconoscono il livello di pulizia da attivare, a differenza della maggioranza dei modelli che permettono la preselezione. Generalmente i livelli sono tre, con cicli che durano un’ora (per una pulizia semplice degli odori), un’ora e mezza (per eliminare briciole e unto) fino alle due ore (nel caso di grasso, incrostazioni e bruciature su base e pareti) conteggiando a parte i tempi di raffreddamento. In termini di spesa in bolletta, un processo di pirolisi costa circa 50 – 80 centesimi.

Classe energetica

Ulteriore fattore da controllare è la potenza raggiunta da ciascun forno. Nonostante gli elettrodomestici con funzione pirolitica raggiungano temperature elevatissime, l’assorbimento di energia oscilla fra i 2,80 ed i 3 kW soprattutto se il prodotto è contraddistinto dalla classe energetica A o A+.

Ovviamente cottura ed autopulizia sono due funzioni da eseguire separatamente, il che potrebbe essere considerato come indice di elevato consumo se si esegue con frequenza la pirolisi. I materiali di cui è formato ciascun modello permettono un adeguato isolamento termico delle pareti, per salvaguardare i mobili circostanti.

Legno e metallo sono protetti dalla ventilazione tangenziale del forno (presente in quasi tutti i prodotti) che distribuisce il calore all’interno in maniera omogenea. Un sistema di autobloccaggio serra il portellone durante i cicli di autopulizia per evitarne l’apertura accidentale soprattutto da parte dei bambini. In tutti i casi è lo stesso forno a segnalare quando il ciclo è ultimato, emettendo un segnale acustico o accendendo una spia frontale.

Tipologie

Come per i modelli più tradizionali di forni elettrici da incasso, nel forno pirolitico la cottura avviene attraverso resistenze poste in alto e in basso o installate sulle pareti della cavità. In base ai brand è possibile scegliere fra un prodotto ventilato o termoventilato a seconda se si desidera un modello che permetta la cottura di diverse pietanze su differenti piani senza contaminazione di odori.

I consumatori più “green” possono optare per un forno pirolitico con cottura a vapore che conserva la genuinità di ogni pietanza. Sono modelli che funzionano esattamente come un normale forno da incasso a vapore,  con differenti programmi di cottura e diversi livelli di temperatura tra cui scegliere. Rispetto a questi ultimi, offrono in più (ovviamente) la comodità di un sistema autopulente per pirolisi.

Forno Statico o Ventilato?

Forno a Gas o Elettrico?

[Voti: 652    Media Voto: 4.9/5]
Elettrodomestici che potrebbero interessarti
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un servizio gratuito che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo.

Guarda un esempio

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.