Migliori frigoriferi mini da incasso

Confronta i migliori frigoriferi mini da incasso selezionati per spazio interno, efficienza energetica, qualità dei materiali, prezzo e marca

INDICE
1. Classifica migliori frigoriferi mini da incasso
1.1 Candy CBL 150 NE
1.2 AEG SFB58221AF
1.3 Hotpoint BTS 1622/HA
1.4 Electrolux ERN 1300 AOW
1.5 Whirlpool ARG 913/A+
1.6 Beko BU1101
2. Come scegliere un frigorifero mini da incasso
2.1 Tipologie
2.2 Capacità e dimensioni
2.3 Presenza congelatore
2.4 Suddivisione degli spazi
2.5 Regolazione della temperatura
2.6 Rumorosità e consumi
2.7 Qualità dei materiali
2.8 Domande frequenti

Classifica migliori frigoriferi mini da incasso

Candy CBL 150 NE

Candy CBL 150 NE

Pro

  • Buona capacità
  • Ripiani in vetro
  • Consumi contenuti
  • Possibilità di inserire più bottiglie da 1,5 litri
  • Cassetto frutta e verdura estraibile

Contro

  • Plastiche interne abbastanza delicate
  • Mancanza balconcino con coperchio
  • Elevata rumorosità

Candy CBL 150 NE è un frigorifero monoporta dalle ridotte dimensioni pari a 87,8 (h) x 54 x 54,5 centimetri e adatto per installazione a incasso in apposita nicchia. Questo modello è dotato del solo reparto cibi freschi con una capacità netta di 135 litri.

La classica suddivisione degli spazi prevede un cassetto facilmente estraibile per frutta e verdura e tre ripiani in vetro di cui 2 regolabili in altezza. Sulla controporta è stata inserita una mensola portabottiglie e due balconcini senza coperchio: sono realizzati in plastica con uno spessore abbastanza sottile che impone una certa cautela durante l’utilizzo.

Il sistema di raffreddamento è di tipo statico con regolazione della temperatura tramite termostato a rotella e 5 livelli impostabili. Nella posizione 0 si ottiene lo spegnimento dell’apparecchio mentre una luce a led integrata provvede a garantire un minimo di illuminazione interna.

L’unico sostanziale punto debole, emerso durante la mia analisi, riguarda l’eccessiva rumorosità all’avvio del compressore. In questa fase la pressione sonora raggiunge dei valori massimi compresi tra 40 e 43 dB che possono provocare qualche disagio.

Questo modello offre tuttavia un funzionamento affidabile e una buona capienza interna, con in più dei bassi consumi di 120 kWh all’anno e una classe di efficienza energetica A+.

Candy CBL 150 NE rappresenta una scelta d’acquisto consigliata in tutte quelle situazioni dove non vi è altra soluzione che incassare il frigorifero in spazi ridotti. Dal punto di vista estetico c’è ben poco da aggiungere vista la copertura che andrà a rivestire lo sportello per integrarsi con l’arredamento della cucina.

AEG SFB58221AF

AEG SFB58221AF

Pro

  • Consumi contenuti
  • Materiali plastici di buona solidità
  • Illuminazione a LED
  • Mensola scorrevole

Contro

  • Prezzo piuttosto alto

AEG SFB58221AF è un frigorifero mini da incasso con capacità totale netta di 109 l, di cui 16 l dedicati per il solo congelatore. Un elettrodomestico pensato per chi dispone di cucine con scarsa metratura o semplici angoli cottura e non ha possibilità di installare un classico frigorifero combinato. Lo spazio interno è stato suddiviso con attenzione per sfruttare ogni centimetro a disposizione.

Oltre ai due ripiani estraibili in vetro, i progettisti hanno ricavato sul fondo un comodo vano con coperchio per riporre frutta e verdura. Sulla controporta ho potuto alloggiare due bottiglie da 1,5 litri e utilizzare la piccola mensola scorrevole per conservare le uova e il balconcino con coperchio per isolare i latticini.

Il sistema di raffreddamento è di tipo statico con regolazione meccanica delle temperatura tramite termostato a rotella. Ho apprezzato l’intensa illuminazione con lampadina a LED e gli angoli arrotondati che facilitano la rimozione dello sporco.

Il mini frigorifero assicura anche bassi consumi grazie ad una classe di efficienza energetica A++ e una limitata rumorosità di 37 dB. AEG SFB58221AF è, a parer mio, un elettrodomestico funzionale ed affidabile, tuttavia il prezzo di listino lo reputo piuttosto alto se confrontato con la diretta concorrenza.

Hotpoint BTS 1622/HA

Hotpoint BTS 1622/HA

Pro

  • Elevata capacità interna rapportata alle dimensioni
  • Consumi contenuti
  • Bassa rumorosità

Contro

  • Vano frutta e verdura di non pratico utilizzo

Hotpoint BTS 1622/HA è un frigorifero da tavolo per installazione a incasso con una capacità interna netta di 144 litri; un valore decisamente elevato considerando che le dimensioni sono pressoché standard e pari a 81,5 (h) x 59,6 x 54,5 centimetri.

Aprendo lo sportello ritroviamo la solita suddivisione degli spazi con due ripiani in vetro regolabili in altezza e uno fisso che svolge anche la funzione di coperchio del vano dove riporre frutta e verdura.

Come la maggior parte degli elettrodomestici di questa categoria, il classico cassetto estraibile in plastica trasparente è stato sostituito da un contenitore a scomparsa che non offre di certo il massimo della praticità.

Come consuetudine il raffreddamento è di tipo statico, con il compressore che provvede a mantenere stabile la temperatura impostata attraverso il termostato a rotella inserito nel piccolo pannello di controllo.

Altri particolari di questo modello sono la luce interna a LED e il sistema di sbrinamento automatico con l’eventuale raccolta d’acqua nell’apposito evaporatore.

Osservando l’interno ed in particolar modo i balconcini installati sulla controporta, si apprezza la qualità costruttiva e la solidità dei materiali.

Aspetti positivi che si aggiungono ad un funzionamento nel complesso soddisfacente, una bassa rumorosità pari a 37 dB e consumi di 118 kWh all’anno: valore tra i più bassi per un frigorifero mini appartenente ad una classe di efficienza energetica A+.

Electrolux ERN 1300 AOW

Electrolux ERN 1300 AOW

Pro

  • Favorevole rapporto qualità prezzo
  • Design interno molto curato
  • Buona qualità dei materiali
  • Consumi ridotti

Contro

  • Vano frutta e verdura non di comodo accesso

Electrolux ERN 1300 AOW è un frigorifero mini da incasso che mostra tutte le sue qualità una volta aperto lo sportello. Se il design ha ben poco da esprimere, il vano interno evidenzia una notevole cura nei dettagli e materiali molto resistenti.

Questi aspetti si notano soprattutto osservando i balconcini sulla controporta realizzati con una plastica opacizzata di elevato spessore, alcuni profili in alluminio e mensola superiore con coperchio per creare un ambiente isolato.

Il tutto senza perdere di vista la praticità d’uso grazie ad una disposizione che permette di collocare due bottiglie da 1,5 litri e con balconcino dedicato alla conservazione delle sole uova.

Nel vano frigo troviamo 3 ripiani estraibili in vetro, con 6 diversi livelli di altezza regolabili per trovare la disposizione che meglio soddisfi le proprie esigenze.

Il cassetto frutta e verdura è in realtà un vano a scomparsa integrato nella struttura che non consente un comodo accesso e costringe ogni volta a rimuovere il ripiano soprastante.

Per quanto riguarda il sistema di raffreddamento è il solito metodo statico con ventilazione naturale, sbrinamento automatico e regolazione manuale della temperatura.

Secondo la mia opinione, Electrolux ERN 1300 AOW è un frigorifero completo ed affidabile, con una buona capacità interna di 127 litri rapportata alle ridotte dimensioni e una minima incidenza nei costi in bolletta vista una classe di efficienza energetica A+ e consumi di 120 kWh all’anno.

Un elettrodomestico dotato anche di una buona insonorizzazione alla luce di una massima pressione sonora pari a 38 dB.

Whirlpool ARG 913/A+

Whirlpool ARG 913/A+

Pro

  • Apprezzabile capienza
  • Disponibilità di un reparto congelatore
  • Consumi contenuti
  • Bassa rumorosità

Contro

  • Nessun aspetto negativo riscontrato

Whirlpool ARG 913/A+ è un frigorifero mini da incasso dove i progettisti hanno cercato di sfruttare al meglio ogni centimetro disponibile per offrire la massima capacità di stoccaggio nonostante gli ingombri ridotti.

Le dimensioni di questo modello si possono ritenere nella norma con una larghezza di 59,6 centimetri, profondità pari a 54,5 centimetri e un’altezza di 81,5 centimetri. La capienza netta totale è di 126 litri che sono suddivisi tra i 108 litri del reparto cibi freschi e i restanti 18 litri del vano congelatore.

Il modello analizzato in questa recensione offre la possibilità di sfruttare un freezer marchiato 4 stelle che consente la conservazione di qualsiasi alimento in totale sicurezza.

Il frigorifero è dotato di sistema di raffreddamento di tipo statico con funzione di sbrinamento automatico, mentre nel congelatore sarà necessario rimuovere periodicamente gli accumuli di ghiaccio.

Come abbiamo già anticipato, Whirlpool ha sfruttato ogni angolo a disposizione a partire dalla controporta che presenta una mensola portabottiglie di adeguata altezza per impedire il ribaltamento, balconcino con coperchio per conservare adeguatamente burro, latticini e uova e una piccola mensola che all’occorrenza si può rimuovere permettendo di inserire fino a 3 bottiglie da 1,5 litri.

Il reparto cibi freschi è dotato di 2 ripiani in vetro regolabili in altezza e doppio vano porta frutta e verdura a scomparsa che si può estrarre per le operazioni di pulizia.

Per quanto riguarda consumi e rumorosità, sono entrambi aspetti promossi a pieni voti: l’emissione sonora si attesta su un apprezzabile valore di 38 dB, mentre la richiesta energetica annua è di 179 kWh, nonostante la presenza di un congelatore che causa un maggior assorbimento.

Chi è alle prese con una cucina su misura e ridotte volumetrie, questo Whirlpool ARG 913/A+ offre la possibilità di conservare cibi freschi con l’aggiunta di un efficiente reparto congelatore.

Un prodotto che non ha evidenziato particolari punti negativi, se non la poca praticità del vano frutta e verdura che, tuttavia, è la diretta conseguenza della riorganizzazione degli spazi interni per la presenza di un freezer.

Beko BU1101

Beko BU1101

Pro

  • Illuminazione a LED
  • Piedini regolabili
  • Porta reversibile
  • Sbrinamento automatico

Contro

  • Balconcino latticini / uova senza coperchio

Beko BU1101 è un frigorifero mini da incasso dal prezzo competitivo e adatto per soddisfare le esigenze di conservazione di cibo fresco in tutte quelle situazioni con pochissimo spazio a disposizione.

Questo modello si installa in un’apposita nicchia, sfruttando i piedini anteriori regolabili per uno stabile posizionamento e, nel caso fosse necessario, invertire il senso di apertura della porta. Nonostante le dimensioni ridotte ho potuto alloggiare una buona quantità di alimenti, facendo affidamento su 128 l di capacità netta e un contenitore per vegetali ricavato sul fondo.

In aggiunta sono presenti due ripiani in vetro regolabili in altezza e altrettante mensole sulla controporta, il tutto illuminato da una potente lampadina a LED. L’unico appunto sulla funzionalità riguarda la mancanza di un coperchio per il balconcino superiore, particolare che mi avrebbe assicurato una maggior separazione di uova e latticini dagli altri alimenti.

Il sistema di raffreddamento è di tipo statico, con naturale formazione di piccole particelle di brina o goccioline d’acqua sulla parete posteriore. In questi frangenti non serve intervenire visto che l’apparecchio provvederà allo sbrinamento automatico. L’unica accortezza è controllare periodicamente se il tubo di evaporazione risulta bloccato e provvedere a liberarlo qualora necessario.

Dopo attenta analisi sono giunto alla conclusione che Beko BU1101 è un frigorifero mini da incasso dalle buone prestazioni e di sicura affidabilità. Le funzioni sono basilari così come la regolazione della temperatura tramite termostato meccanico, tuttavia consente un’apprezzabile conservazione di cibo e bevante. Da non dimenticare i consumi ridotti pari a 117 kWh all’anno e conseguente classe di efficienza energetica A+, nonché il funzionamento silenzioso con rumorosità di soli 37 dB.

Come scegliere un frigorifero mini da incasso

Il frigorifero mini da incasso nasce come un elettrodomestico destinato per il settore alberghiero, ovvero il classico frigobar che ancora oggi trovi in tutte le stanze di alberghi e hotel per tenere al fresco le bevande.

Successivamente questi apparecchi dalle dimensioni molto compatte hanno avuto una certa diffusione anche in ambito casalingo oppure in situazioni dove gli spazi a disposizione sono davvero angusti. Il mini frigorifero da incasso è una soluzione spesso adottata in monolocali, case di villeggiatura e ambienti in cui un modello standard risulta troppo ingombrante.

Tipologie

I mini frigoriferi da incasso presenti in commercio sono tutti piuttosto somiglianti, avendo le medesime caratteristiche tecniche e differenziandosi solamente per la capacità interna. Un tipo di elettrodomestico progettato per essere inserito in apposite nicchie direttamente in cucina oppure in altri ambienti come, per esempio, la camera da letto o lo studio per fungere da frigobar.

La suddivisione degli spazi è normalmente caratterizzata da un vano per cibi freschi con uno o più ripiani estraibili e l’eventuale presenza di cassetti per frutta e verdura se lo spazio lo consente. In alcuni casi parte del volume è utilizzato per ottenere un comparto congelatore.

Vediamo di capire quali sono gli aspetti tecnici da conoscere e valutare durante l’acquisto di un mini frigorifero da incasso, così da rendere la scelta adatta a soddisfare le proprie esigenze.

Capacità e dimensioni

Quando devi scegliere un frigorifero mini da incasso non ti rimane che valutare le tue reali necessità, cosa devi conservare, il tipo di utilizzo e lo spazio a disposizione, per poi trovare un giusto compromesso tra volume interno e ingombri.

I modelli più capienti sono adatti per l’installazione fissa in cucina, sostituiscono a tutti gli effetti un modello tradizionale e offrono capacità comprese tra 90 litri e 140 litri. Se gli spazi a disposizione sono molto limitati oppure hai solo bisogno di tenere al fresco delle bevande, puoi scegliere prodotti con capienza attorno ai 40 litri.

Presenza congelatore

Non è detto che un mini frigorifero da incasso sia dotato di freezer, anzi molto spesso sfrutta tutto lo spazio a disposizione per conservare unicamente bevande e alimenti freschi. Se hai la necessità di un congelatore valuta attentamente ciò che ti viene offerto.

Infatti alcuni modelli presentano solo un piccolo vano per produrre cubetti di ghiaccio, altri invece sono equipaggiati con un vero e proprio freezer a quattro stelle. Ciò significa che sarà in grado di mantenere una temperatura di -25 °C, quindi adatto per congelare in tutta sicurezza anche cibi freschi.

Suddivisione degli spazi

Quest’aspetto è direttamente legato alla capacità del mini frigorifero da incasso e presenza o meno del congelatore. Per godere di una buona praticità d’uso sarebbe opportuno disporre di una coppia di ripiani estraibili e due cassetti per riporre con ordine frutta e verdura. Sulla controporta è normalmente posizionata una mensola per alloggiare le bottiglie e in tal senso ti consiglio di verificare la possibilità di inserire formati con capacità almeno di 1,5 litri. I modelli più capienti presentano mensole con coperchio per conservare al meglio uova e latticini.

Regolazione della temperatura

L’impianto di raffreddamento, anche del mini frigorifero da incasso più costoso, non adotta particolari tecnologie come, invece, avviene per i modelli tradizionali. Allo stesso modo la regolazione della temperatura non offre nessun sistema avanzato, bensì un classico e semplice termostato a rotella collocato all’interno.

Il livello di freddo lo scegli in base al valore impostato ruotando il selettore che funge anche da interruttore on / off . Oltretutto, dovendo inserire l’elettrodomestico in una nicchia e, il più delle volte, rivestire lo sportello con apposito pannello, non disponi di moderni controlli touch con display LCD; di conseguenza sarai sempre costretto ad aprire la porta per effettuare qualsiasi regolazione.

Se acquisti un modello con congelatore la temperatura è regolata dal medesimo termostato e devi mettere in conto anche lo sbrinamento manuale da effettuare almeno una volta all’anno.

Rumorosità e consumi

La rumorosità è un aspetto da considerare in base all’ambiente dove intendi utilizzare il mini frigorifero. In linea di massima sono elettrodomestici abbastanza silenziosi, con una pressione sonora attorno ai 40 dB ovvero un valore piuttosto sopportabile. Tieni comunque presente che anche pochi decibel in più possono causare un certo fastidio, quindi meglio scegliere modelli con rumorosità inferiore o al massimo di 40 dB.

Per quanto riguarda i consumi, il dato di riferimento è la classe di efficienza energetica. Per questa tipologia di elettrodomestici trovi prodotti in classe A+ o A++, con quest’ultima che ti assicura minori richieste e rappresenta la scelta migliore se prevedi un utilizzo intenso e continuo.

Ricordo che i dati relativi a rumorosità e consumi li puoi trovare ben evidenziati nell’etichetta energetica che, per legge, accompagna ogni elettrodomestico. Quindi in fase di acquisto fai sempre riferimento a questo documento tecnico, nel quale troverai anche il valore della capacità del comparto cibi freschi e congelatore.

Qualità dei materiali

Un frigorifero mini da incasso è realizzato con i medesimi materiali di un modello tradizionale, quindi un mix tra metallo e plastica. Uno dei fattori più importanti è la tipologia del sistema di isolamento, ovvero la qualità e lo spessore della schiuma di poliuretano. Non è certo un elemento di facile valutazione in fase di acquisto e può essere opportuno chiedere informazioni in merito al venditore visto che da questo elemento dipende il corretto mantenimento della temperatura.

Essendo elettrodomestici da installare fissi in casa valgono le stesse considerazioni per un frigorifero standard, vale a dire prestare particolare attenzione alla robustezza di ripiani, mensole e cassetti.

Domande frequenti