Migliori Impastatrici Planetarie

di Andrea Pilotti 13 Febbraio 2019

Classifica, Recensioni e Offerte delle Migliori Impastatrici Planetarie sul mercato, selezionate dalla nostra redazione per potenza, capacità della ciotola, dotazione di accessori, sicurezza, rapporto qualità prezzo.

miglior impastatrice planetaria

Classifica e Recensioni delle Migliori Impastatrici Planetarie

La migliore

Kitchenaid 5K45SSEWH Classic è una impastatrice planetaria che vanta standard costruttivi elevati e buone prestazioni. Riteniamo, pertanto, che questo modello possa qualificarsi come il migliore della nostra guida all’acquisto.

Interamente realizzato in metallo e disponibile nel colore bianco o nero, il prodotto ha forme morbide ed eleganti che rievocano lo stile vintage.

Particolarità dell’elettrodomestico è il motore a presa diretta, ovvero posizionato direttamente nella testata, in modo che gli accessori agganciati al braccio possano lavorare con maggior vigore. La potenza assorbita è di 275 Watt.

Il movimento planetario, che al contempo gira lo sbattitore attorno alla ciotola e su se stesso, permette di lavorare ogni genere di composto, da quelli più leggeri, fino a quelli per pizza o pane. Attraverso le 10 velocità disponibili è possibile graduare l’intensità di miscelazione, in modo che le dosi vengano sempre portate verso l’alto e non rimangano attaccate sulle pareti della ciotola.

Segnaliamo in questa recensione anche la completezza degli accessori in dotazione. Oltre alla ciotola in acciaio di 4,8 litri, che permette di lavorare impasti di media grandezza e fino a 2,9 chilogrammi di composto per pasta sfoglia, è presente una frusta piatta, un gancio impastatore e una frusta a filo. Esistono anche accessori aggiuntivi da acquistare separatamente che servono per affettare, macinare, tagliare la pasta fresca e molto altro.

Kitchenaid 5K45SSEWH Classic, venduta con due anni di garanzia del produttore, secondo la nostra opinione, è una buona scelta per coloro che cercano una impastatrice planetaria durevole e che si adatti alle varie necessità in cucina.

La più venduta

Kenwood KVL8300S è una impastatrice planetaria equipaggiata con un motore che assorbe una potenza massima di 1700 Watt, distinguendosi fra le altre selezionate in questa classifica per la flessibilità d’utilizzo.

L’elettrodomestico vanta una linea moderna, realizzata in metallo pressofuso spazzolato e plastica. Gli accessori in dotazione, realizzati in acciaio inox SYSTEMPRO, includono tutti quelli per impastare composti leggeri e pesanti, nonché per amalgamare e sbattere. Questo kit di miscelazione è composto dalla frusta K, quello a filo e dal gancio impastatore e può essere ampliato acquistando altri pezzi separatamente.

In fase di utilizzo l’intensità del movimento planetario può essere regolata a step molto ravvicinati tra di loro, e non manca la modalità Pulse. Le dimensioni generose della ciotola in acciaio, pari a 6,7 litri e completa di paraschizzi, permettono di impastare fino a 4,55 chilogrammi di composto per torta.

Kenwood KVL8300S, venduta assieme al ricettario e alla spatola per raccogliere il composto, secondo la nostra opinione, è una buona scelta per coloro che cercano una impastatrice planetaria affidabile e versatile.

Per pane

Ariete 1588 è una impastatrice planetaria dall’accattivante linea vintage e che vanta buone funzionalità, tanto da permettere la preparazione degli impasti più impegnativi, come quelli per pane e pizza in cui è necessario creare la maglia glutinica.

Disponibile in diversi colori pastello, ovvero verde, beige e celeste, l’elettrodomestico si rivela indicato anche per arredare con gusto cucine di ogni stile.

Il prodotto assorbe 2400 Watt e dispone di 10 velocità e dalla funzione pulse. Il contenitore in acciaio inox, con una capienza di 5,5 litri, consente di amalgamare fino dosi fino a 1,7 chilogrammi.

Ariete 1588, venduta con la frusta per impastare, per montare e per mescolare e completa di coperchio paraschizzi, secondo la nostra opinione, è una buona scelta per i consumatori che desiderano una impastatrice planetaria piacevole esteticamente e adatta anche per lavorare composti lievitati.

La più economica

Bosch MUM4407 è una impastatrice planetaria che abbiamo selezionato per il buon rapporto qualità prezzo. L’elettrodomestico di colore bianco, con linea sobria e classica, dispone di 4 velocità e assorbe una potenza massima di 500 Watt. Nei fatti si rivela versatile, semplice da usare e sicura.

Il movimento planetario che caratterizza il prodotto sfrutta il sistema 3D MultiMotion Drive, per ottenere impasti duri o morbidi sempre con soddisfacenti risultati in termini di amalga.

Venduto con ciotola con capacità di 3,9 litri, gancio impastatore e 2 fruste, tutti facilmente smontabili e lavabili in lavastoviglie, questa impastatrice permette di lavorare fino a 2 chilogrammi di impasto.

Bosch MUM4407, completa di protezione contro il surriscaldamento e piedini antiscivolo per uno stabile posizionamento sul piano di lavoro, a nostro avviso, è una buona scelta per coloro che cercano prestazioni appaganti ma senza spendere molto.

Per dolci

Smeg SMF01RDEU è una impastatrice planetaria con motore a presa diretta da 800 Watt e 10 livelli di velocità, che perette di realizzare numerose ricette e lavorare e arieggiare gli impasti in modo progressivo.

Ergonomico e curato esteticamente, questo elettrodomestico presenta un corpo in alluminio pressofuso e base in lega di zinco con attacco della ciotola in acciaio inox. Segnaliamo anche l’ampia gamma dei colori disponibili, coordinabili con gli altri elettrodomestici firmati Smeg, che soddisfa appieno ogni esigenza in fatto di abbinamento con lo stile della propria cucina.

Il prodotto si avvia a basso regime attraverso la funzione Smooth Start, mentre il movimento planetario amalgama e lega le dosi gradualmente limitando le vibrazioni, rivelandosi così indicato per la panna montata, meringhe spumose, pasta choux, muffin, Pan di Spagna e molto altro.

La ciotola in acciaio inox, completa di maniglia, ha una capacità di 4,8 litri, permettendo di lavorare fino a 2,6 chilogrammi di composto per dolci. Quanto agli altri accessori in dotazione, fruste filo e piatta, gancio e coperchio versatore, sono lavabili in lavastoviglie.

Smeg SMF01RDEU, in considerazione delle caratteristiche descritte in questa recensione e secondo la nostra opinione, è una buona scelta per ottenere impasti liquidi, medi, corposi, nonché per montare e sperimentare nuove glasse e farciture.

Per impasti duri

Electrolux EKM 4100 è una impastatrice planetaria equipaggiata con potente motore da 1000 Watt di assorbimento e che dispone di 10 velocità per una gestione flessibile degli impasti, da quelli liquidi fino ai più consistenti.

Il prodotto è stato selezionato in questa guida all’acquisto anche perché provvisto di luce a LED integrata che permette di visualizzare il composto durante la lavorazione e verificare così il momento in cui si verifica formazione del glutine.

Completa la dotazione degli accessori, che oltre a fruste e il gancio compende anche due ciotole con capacità di 2,9 e 4,8 litri, per consentire l’esecuzione di ricette per 2 e fino a 20 persone.

Electrolux EKM 4100, disponibili in diversi colori e che si può ulteriormente arricchire con accessori da acquistare separatamente, secondo la nostra opinione, è una buona scelta per affrontare diverse sfide in cucina e lavorare anche i composti più duri.

Offerte Impastatrici Planetarie

Bimby o planetaria?

Come scegliere una impastatrice planetaria

L’impastatrice planetaria è un elettrodomestico da cucina che permette di realizzare qualsiasi tipologia di impasto in modo rapido, semplice ed efficace. Ad esempio, viene impiegata per ottenere pizza, pasta o pane, ma anche dolci e biscotti. Se si sceglie un modello di buona qualità, i risultati saranno eccellenti. Oltre a diminuire notevolmente i tempi di preparazione, evita l’impiego di pentole e utensili.

La rapida diffusione di questo accessorio negli ultimi anni è stata favorita dalla riduzione del prezzo, oltre che da una diminuzione delle dimensioni. Oggi, infatti, anche chi dispone di una cucina di piccole dimensioni può trovare lo spazio per posizionare un’impastatrice. Inizialmente, invece, solo panettieri, pizzaioli e pasticceri avevano deciso di farne uso, proprio per i motivi indicati. Con il tempo, anche le famiglie hanno iniziato a trovare in questo elettrodomestico uno strumento adatto alle proprie esigenze.

Affrontando una spesa non eccessiva è ormai possibile portare a casa un modello che mette in mostra qualità professionale o semi-professionale. Diverse persone non hanno un’idea ben chiara della differenza che esiste tra un’impastatrice “normale” e una planetaria.

Migliori Sbattitori Elettrici

La prima mescola un composto attraverso un solo movimento, quello di tipo rotatorio. Un’impastatrice planetaria si dimostra molto efficiente grazie all’impiego di 2 movimenti. Con quello rotatorio mescola l’impasto, ma è il movimento di rotazione intorno alla parte centrale a fare la differenza.

Quest’ultimo, infatti, permette al composto di mescolarsi in modo uniforme lungo tutti i lati della ciotola. Una volta innestate sul braccio meccanico e azionate, le fruste riescono a raggiungere qualsiasi punto, tanto che le pareti rimangono pulite anche una volta ultimato il lavoro.

Il nome è stato preso in prestito dal movimento compiuti dai pianeti, che riescono a ruotare sia intorno ad una stella che su se stessi. Proprio da questo accostamento ai pianeti, tra l’altro, è nato il nome di planetaria.

Scegliere tra i molti modelli proposti non è semplice, anche se alcune caratteristiche meritano maggiore attenzione. Questo elettrodomestico, innanzitutto, deve apparire solido e robusto, ma è soprattutto il motore a doversi mostrare potente.

In questo ambito, con il termine “potenza” si intende non tanto la velocità (sono altri gli elettrodomestici che sfruttano la potenza per sviluppare velocità di rotazione molto elevate, come i frullatori), ma soprattutto alla forza nel mescolare gli impasti, anche quelli particolarmente duri; questo senza rischiare di bloccarsi durante le operazioni o, ancora peggio, di bruciare il motore stesso.

Quando si osserva sul cartellino o sulla confezione di questo elettrodomestico la potenza del motore, si troverà un valore espresso in Watt. Questi sono espressi in kilowatt/ora; in Italia il costo dell’energia elettrica è di circa 19 centesimi per ogni kWh. Nel caso di una planetaria di media potenza (circa 1000 watt) in 30 minuti di utilizzo la spesa sarà limitata ad una decina di centesimi.

Come risparmiare sui consumi elettrici degli elettrodomestici

Per quanto riguarda i materiali costruttivi, l’acciaio è sicuramente una scelta migliore della plastica, sopportando senza problemi le trazioni sviluppate da impasti particolarmente densi. Verificare anche che, al tatto, non si presentino rumori sospetti o scricchiolii che potrebbero rivelare una scarsa attenzione riposta nella fase di realizzazione.

Un’impastatrice planetaria ha una capienza che varia in base al modello. Pur apparendo come un’indicazione non necessaria, in realtà riveste un’importanza notevole. Infatti, acquistare una impastatrice di dimensioni generose, e utilizzarla per lavorare quantità minime di ingredienti, può portare a risultati non ottimali.

Solitamente, in ambito domestico, si parte da un minimo di 500 grammi fino a raggiungere i due chili. Le famiglie composte da almeno 4 o 5 persone dovranno affidarsi ad un elettrodomestico più grande mentre, per un single, è sufficiente un modello decisamente più compatto.

Migliori Robot da Cucina

In tema di accessori, la maggior parte dei modelli presenti sul mercato può fare affidamento a due accessori. Il primo è costituito dal gancio a K (oppure ad A), che viene utilizzato per gli impasti di media durezza.

Il secondo, invece, è il gancio ad uncino, ideale per gli impasti più duri, solitamente impiegato per il pane. Esistono anche planetarie che offrono degli accessori in più, tra i quali può essere segnalato il gancio con frusta a filo. Quest’ultimo è uno strumento molto utile per preparare dolci e impasti morbidi.

Elettrodomestici che potrebbero interessarti
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un servizio gratuito che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo. Guarda un esempio

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.