Migliori lampadine LED

di 21 maggio 2018

Classifica, Recensioni e Offerte delle Migliori Lampadine LED sul mercato, selezionate dalla nostra redazione per potenza luminosa, temperatura colore, lumen, colore variabile, comando a distanza, prezzo e marca.

Classifica, Recensioni e Offerte delle Migliori Lampadine led sul mercato

Tabella comparativa

Modello Potenza assorbita - resa (Watt) Flusso (Lumen) Durata (ore)
Philips 433201 7 - 40 450 15.000
Osram Smart Plus 9 - 60 800 20.000
Samsung SI-I8W121140EU 10,8 - 60 810 15.000
Nikkei Luxxus NCL103 7,4 - 40 nd 15.000
Duracell a-470l5.5 W2700 F 5,5 - 35 470 15.000
Wintem B01LXDUO2F 15 - 110 1200 nd

Philips 433201

Philips 433201 è una delle migliori lampadine led sul mercato, in buona posizione nella nostra classifica per le sue funzionalità che lo rendono un prodotto versatile ed affidabile.

Il Brand, per iniziare questa recensione, gode di una fama a livello mondiale che secondo la nostra opinione è pienamente rispecchiata in questa lampadina a led del tipo dimmerabile.

Se montata a un impianto di illuminazione domestica predisposto, infatti, questa lampadina emette un flusso luminoso la cui intensità può essere variata a piacimento, per ottenere la massima illuminazione, oppure creare un’atmosfera rilassata, riducendo al minimo la potenza illuminante del suo sistema LED.

Il Wattaggio, ossia la potenza assorbita dalla rete elettrica è di soli 7 Watt, per un risparmio energetico consistente, se pensiamo che è sufficiente a produrre una quantità di luce equivalente a una lampadina da 40 Watt.

Philips 433201 è in grado così di produrre un flusso luminoso di 450 lumen, con una temperatura colore di 2700K, che corrispondono a una luce molto calda e dai toni morbidi, per una durata di 15000 ore.

Osram Smart Plus

Osram Smart Plus è in buona posizione nella classifica delle migliori lampadine a LED sul mercato, per il suo vantaggioso rapporto qualità prezzo, e le sue prestazioni in termini di efficienza energetica.

Il prodotto Inoltre presenta la particolarità di poter essere comandato a distanza tramite smartphone o tablet, interfacciandosi perfettamente con il sistema Apple Homekit, che permette di gestire in autonomia l’intensità luminosa prodotta anche da comandi vocali.

Compatibile con tutti i dispositivi Apple equipaggiati con sistema operativo iOS 10, questa lampadina LED produce una fonte luminosa equivalente a una lampadina di potenza pari a 60 watt, con un assorbimento di soli 9 Watt.

Osram Smart Plus, dal flusso luminoso che raggiunge un valore di 800 lumen, ha una durata di 20000 ore e, particolare interessante da inserire in questa recensione, la sua temperatura colore può essere regolata per tonalità più rilassanti di sera o in camera da letto, o per un colore più freddo che aiuta la concentrazione in ambienti di lavoro.

Samsung SI-I8W121140EU

Samsung SI-I8W121140EU È una lampadina a LED dal design moderno, equipaggiata con un attacco a bulbo del tipo E27 e una potenza assorbita dalla rete elettrica pari a 10,8 Watt , corrispondenti a 60 Watt di una lampadina tradizionale.

Il prodotto emette un fascio luminoso con un valore massimo pari a 810 lumen, e una colorazione bianco caldo, grazie alla temperatura colore equivalente a 2700K, per un prodotto in classe energetica A++.

Secondo la nostra opinione, si tratta di una lampadina a LED che emette un tipo di luce molto caldo e brillante allo stesso tempo, adatto alla maggior parte degli ambienti domestici, Che permette di ottenere un’illuminazione confortevole, risparmiando allo stesso tempo sulle spese in bolletta, per una durata media di circa 15000 ore.

Nikkei Luxxus NCL103

Nikkei Luxxus NCL103 non è una semplice lampadina led, ma un vero e proprio Kit di lampadine led selezionato dalla nostra redazione per le sue funzionalità complete e la sua versatilità.

Nella confezione infatti abbiamo trovato un set composto da 3 lampadine a led, un’interfaccia e relativi cavi di collegamento, per far funzionare le tre fonti di luce con colore variabile rgb, attacco a vite standard E27, controllabili anche da smartphone.

L’interfaccia di controllo può essere collegata facilmente tramite un cavo LAN al proprio router, è alimentata dalla corrente elettrica, e una volta in funzione permette la comunicazione tra le lampadine led e il proprio smartphone, dal quale sarà possibile gestire una serie di funzioni.

Basterà Infatti installare l’App dedicata Nikkei Luxxus, compatibile con Android e iOs, per poter accendere le lampadine, determinarne il colore a proprio piacimento, alzare o diminuire la luminosità, scegliere la temperatura colore, o impostare un timer di accensione e spegnimento automatico.

Il sistema permette di controllare fino a un massimo di 32 lampadine in classe energetica A, dal consumo elettrico pari a 7,4 watt ognuna, equivalenti a circa 40 watt, per una durata massima di 15000 ore.

Duracell a-470l5.5 W2700 F

Duracell a-470l5.5 W2700 F è una lampadina a LED con attacco tradizionale E27, che con solo 5,5 watt di potenza elettrica assorbita dalla rete, riesce a sviluppare un flusso luminoso di 470 Lumen con una potenza di 35 watt.

Il prodotto che abbiamo comparato in questa recensione, si attesta in classe di efficienza energetica A+, ed è indicato per chi desidera ottenere una luce rilassante e di qualità dentro casa, stando attenti anche a un sostanziale risparmio in bolletta rispetto a lampadina di tipo tradizionale.

Ovviamente, il costo di acquisto di una lampadina a led del genere è superiore a quello relativo a una lampadina a incandescenza, ma la durata di questo prodotto, che supera le 15000 ore, permette di ammortizzare ampiamente nel tempo la spesa, godendo nel frattempo di una luce bianca calda, particolarmente indicata negli ambienti domestici per il suo effetto rilassante sugli occhi.

Rispetto a molti altri modelli sul mercato, inoltre, il modello proposto da Duracell è venduto a un prezzo mediamente più basso rispetto ad altri prodotti della stessa potenza e con caratteristiche analoghe, per un ulteriore risparmio in fase di acquisto.

Wintem B01LXDUO2F

Wintem B01LXDUO2F è una lampadina a LED dalle prestazioni interessanti, se paragonate al costo con la quale proposta sul mercato, risultando così uno dei migliori prodotti in circolazione per potenza resa in rapporto a quella assorbita dalla rete elettrica.

La resa luminosa di questa lampadina LED infatti permette un risparmio energetico di circa l’85%: con soli 15 Watt assorbiti dalla rete elettrica, Il prodotto riesce a sviluppare una potenza di 110 Watt e 1200 Lumen di flusso luminoso

Secondo la nostra opinione, si tratta di una buona soluzione d’acquisto per ehi intende illuminare stanze anche molto ampie, per via della sua elevata potenza ma soprattutto per l’ampio angolo di illuminazione che arriva un valore massimo di 180 gradi.

Wintem B01LXDUO2F Produce un fascio luminoso con temperatura colore pari a 2700K, ossia una luce dalla tonalità bianca molto calda, ideale per un buon comfort soprattutto durante le ore serali, e che favorisce il rilassamento.

Offerte Lampadine LED E14

Offerte Lampadine LED E27

Offerte Lampadine LED G9

Offerte Lampadine LED G4

Come scegliere una Lampadina Led

I parametri a cui fare riferimento sono: l’intensità luminosa, la classe di efficienza energetica di appartenenza, la temperatura di colore, l’indice di resa cromatica, l’opzione tra lampada direzionale e non direzionale, il tempo di vita della lampadina ed il numero dei cicli di accensione e spegnimento. Naturalmente quanto maggiori saranno le performance tanto più alto sarà il costo e conviene quindi trovare il miglior rapporto tra qualità e prezzo.

Intensità luminosa. Questo è il principale fattore da valutare nella scelta della lampadina LED per capire quale sia quello più indicato ad illuminare un determinato ambiente. Diversamente dalle tradizionali lampade ad incandescenza, con le quali la quantità di luce emessa viene da sempre direttamente collegata alla potenza in watt, i dispositivi LED indicano chiaramente il valore dell’intensità luminosa.

A parità di potenza il LED emette inoltre una quantità di luce molto superiore e, parallelamente, a parità di luce consuma molti meno watt. Sulla confezione delle lampade a consumo ridotto le case produttrici indicano il consumo in watt rispetto a quello delle classiche lampadine, come previsto dal Regolamento CE 244 del 2009.

Cosa sono le classi di efficienza energetica? Le lampadine attualmente sul mercato appartengono alle classi energetiche da A++ fino a C. Quelle di classe inferiore non sono più in vendita, benché sulle confezioni possano ancora essere indicate come esistenti. Il Regolamento UE 874 del 2012 prevede una nuova etichettatura sull’efficienza energetica per le lampadine prodotte dopo settembre dell’anno 2013. Poiché si trovano oggi ancora in commercio lampade con la vecchia etichetta, è bene conoscere le differenze tra le due.

L’etichetta più datata indica l’elenco delle classi energetiche dalla A alla G, l’intensità delle emissione di luce in lumen, la potenza consumata in watt e la durata della lampadina in ore. Nella nuova etichettatura sono presenti anche le classi A+ e A++, indice delle innovazioni tecnologiche degli ultimi anni.

Con i simboli I e II sono indicati il modello della lampadina e l’azienda produttrice ed è riportato il consumo annuale in watt per 1.000 ore di uso. Considerando i vari tipi di lampade moderne in commercio, quelle alogene appartengono alle classi C oppure D, le compatte fluorescenti (CFL) possono essere di classe A o B e le LED sono A+ o A++, cioè garantiscono la maggiore efficienza luminosa attualmente disponibile. Inoltre, a partire dall’anno 2016, come stabilisce il Regolamento 244/2009, nemmeno le lampadine della classe C e D potranno più essere vendute.

Che cos’è la temperatura di colore? Sulla confezione delle lampade LED è possibile trovare le diciture: luce bianca fredda, luce bianca neutra o luce bianca calda. La luce bianca fredda ha una temperatura di colore maggiore di 5.300 gradi kelvin (K), la luce bianca neutra varia tra 3.300 e 5.300 K, la luce bianca calda ha una temperatura minore di 3.300 K. Generalmente la luce più adatta in un’abitazione è quella bianca calda, che mette più a proprio agio, piuttosto che luci più intense e fredde indicate per uffici o laboratori, dove si richiede un’illuminazione forte a scopo lavorativo. Fino a pochi anni fa la luminosità dei LED a luce bianca calda era minore rispetto a quella fredda, per esempio 60 lumen/watt contro 73 lumen/watt. La tecnologia utilizzata per ottenere il colore bianco, freddo o caldo che fosse, sfruttava la trasformazione della luce LED blu/UV in bianco mediante materiale fosforescente. Al giorno d’oggi la lampade LED non emettono radiazioni ultraviolette ed impiegano combinazioni di colori base, come gli RGB.

Che cos’è l’indice di resa cromatica? Questo parametro (CRI) indica la proprietà di una lampada di riprodurre il colore vero di un oggetto quando viene illuminato. È solitamente considerato colore naturale quello che appare quando l’oggetto è osservato alla luce del sole con un cielo senza nuvole. Le lampadine LED a luce calda hanno un CRI maggiore di 80, buono per un ambiente domestico, ma minore di quello di una lampadina ad incandescenza che offre un valore vicino a 100, cioè quasi uguale a quello della radiazione solare. Le lampade LED a luce fredda hanno CRI intorno a 70. Il Regolamento UE 1194 del 2012 prevede comunque che le nuove lampade LED, per ambienti interni, abbiano un CRI superiore ad 80.

Lampade direzionali e non. In un contesto abitativo, la lampadina LED più indicata è quella non direzionale, perché permette un’illuminazione più estesa degli ambienti rispetto a quelle direzionali, conosciute anche come faretti. Questi ultimi infatti emettono l’80% della propria luce in un angolo di 120°, adatti solo se si cerca un’illuminazione più settoriale, come per un piano di lavoro in cucina o nello studio oppure per evidenziare un particolare decorativo dell’arredamento. I faretti LED possono essere installati su parete oppure ad incasso su un controsoffitto.

Quanto dura una lampadina led? In generale la durata di una lampada è in funzione del suo utilizzo e il parametro è indicato come il numero medio di ore di accensione prima che si bruci o si scarichi. I LED garantiscono una durata superiore agli altri generi di lampadine, non si bruciano ma, con il trascorrere del tempo, emettono sempre meno luce.

La durata della vita del LED è espressa come numero medio di ore di accensione prima che cominci ad emettere una ridotta e determinata percentuale della luce massima. Nella maggior parte dei casi i valori riportati sono dell’80% o del 70% (L80 e L70), ma in certi casi anche del 50%.

Una lampadina LED che dichiara un flusso di 1.000 lumen e una durata L80 30.000 ore emetterà 1.000 lumen quando è nuova e solo l’80% di tale valore (800) dopo 30.000 ore di utilizzo. Quando il flusso luminoso della lampada si riduce al di sotto del 50-70% è il caso di sostituirla, a meno che non venga trasferita in un altro ambiente nel quale la luce bassa sia apprezzabile. I LED disponibili sul mercato hanno tempi di vita tra 25.000 e 50.000 ore, cioè da 25 a 50 volte maggiori rispetto alle classiche lampade a filamento.

Il Regolamento UE 1194/2012 prevede che le nuove lampade LED immesse in commercio debbano avere un numero di cicli maggiore oppure uguale a 15.000 se la durata nominale è maggiore o uguale a 30.000 ore. Negli altri casi, il numero di cicli di accensione e spegnimento, deve equivalere alla metà del tempo di durata nominale del dispositivo espresso in ore. La lampadina, comunque, smette di funzionare per il guasto dei circuiti e non per quello del LED stesso.

[Voti: 292    Media Voto: 4.7/5]
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un servizio gratuito che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo. Leggi le opinioni di chi ha provato il servizio e guarda un esempio.

I dati inseriti saranno gestiti nel pieno rispetto del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, del GDPR n. 679/2016, e non ceduti a terzi.

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.