Migliori Lavastoviglie da Incasso

di 19 settembre 2018

Classifica, Recensioni e Offerte delle Migliori Lavastoviglie a Incasso sul mercato, selezionate dalla nostra redazione per numero di coperti, classe di efficienza energetica, qualità dei materiali, dotazioni di sicurezza, consumi idrici ed elettrici, programmi automatici, design, prezzo e marca

Miglior Lavastoviglie da Incasso

Classifica e Recensioni delle Migliori Lavastoviglie da Incasso

La migliore

Miele G 6997 Scvi XXL K20

Il gradino più alto del podio, nella nostra classifica delle migliori lavastoviglie da incasso, è occupato da Miele G 6997 Scvi XXL K20. Se dal punto di vista estetico non c’è molto da dire, dal lato funzionale invece le caratteristiche da sottolineare sono parecchie.

Partiamo dai consumi che sono particolarmente bassi grazie all’accumulatore di calore EcoTech. La classe di efficienza energetica è A+++ con un consumo annuo di 189 kWh. I litri d’acqua necessari per un ciclo di lavaggio in modalità Eco sono 9.9, mentre in un anno il consumo è di 2772 litri. Il livello di rumorosità è di 41 dB.

La capacità di carico è di 14 coperti grazie anche a una particolare conformazione dei cestelli per ottimizzare gli spazi. Ci sono naturalmente i supporti per bicchieri e posate.

Un aspetto che abbiamo subito notato all’inizio della nostra recensione, è il sistema di apertura dello sportello con due semplici tocchi e la sua successiva chiusura completamente motorizzata.

La luce interna con accensione automatica, è composta da 4 led che illuminano completamente il vano garantendo un’adeguata visibilità.

Questo modello è dotato di una serie di trattamenti specifici per bicchieri e stoviglie delicate. I programmi di lavaggio sono 13. Ci sono tutti i principali con l’aggiunta di una modalità chiamata QuickPoweWash (per pulire stoviglie sporche in soli 58 minuti mantenendo bassi i consumi).

È presente anche una funzione per la pulizia automatica della lavastoviglie e una dedicata al lavaggio dei bicchieri per la birra o simili. Infine si può scegliere la modalità Silence per avere il minimo livello di rumorosità e il programma igiene, particolarmente indicato secondo la nostra opinione per la pulizia di prodotti per bambini e neonati.

Il costo di questo modello non è certo di poco conto, ma effettivamente dalla recensione è uscita una lavastoviglie che ha tutto il possibile immaginabile e forse anche qualcosa di più. Si tratta infatti di un dispositivo Smart: grazie alla possibilità di connessione tramite Wi-fi e App dedicata, possiamo controllare tutte le sue funzioni stando comodamente seduti in ufficio.

La più efficiente

Bosch Serie 8 SMV88TX36E

Bosch Serie 8 SMV88TX36E è una lavastoviglie da incasso con larghezza standard di 60 centimetri. Lo stile è pulito ed elegante grazie allo sportello di colore bianco e alla maniglia con finitura in acciaio satinato. I comandi sono a scomparsa.

La capacità è di 13 coperti. Il consumo annuale, basato su 280 cicli di lavaggio in modalità Eco, è di 211 kwh. Per quel che riguarda il consumo idrico siamo invece su valori di 7.5 litri per ciclo e 2100 litri annui. Il livello di rumorosità dichiarato è di 42 dB.

Una delle principali caratteristiche dell’elettrodomestico è il sistema PerfectDry con Zeolith. Grazie all’impiego della Zeolite, un minerale poroso di origine vulcanica con proprietà alcaline e antibatteriche, l’umidità nelle stoviglie viene assorbita e trasformata in calore, contribuendo anche all’efficienza energetica dell’elettrodomestico, che si colloca in Classe A+++ -10%.

La silenziosità rientra tra gli aspetti di merito di questa lavastoviglie. Il motore elettrico senza spazzole EcoSilence Drive unito alla possibilità di utilizzare un programma di lavaggio specifico, riducono al minimo i livelli di rumorosità.

I programmi di lavaggio disponibili sono 8 per soddisfare tutte le esigenze. Altri aspetti degni di nota sono: i due cestelli con sistema VarioFlex Pro e la presenza di un terzo cestello per gestire al meglio gli spazi interni, la dotazione di un sensore di carico, il sistema per la protezione dei cristalli, l’illuminazione interna e la modalità di riconoscimento automatico dei diversi tipi di detersivo.

Grazie ad un raggio luminoso di colore rosso proiettato sul pavimento, inoltre, possiamo sapere in qualsiasi momento se la lavastoviglie è in funzione.

Anche l’aspetto sicurezza non viene trascurato con la presenza del blocco comandi per i bambini e il sistema AcquaStop per evitare allagamenti. Caratteristiche queste che ne fanno una buona scelta per chi ha bimbi in casa.

Secondo la nostra opinione Bosch Serie 8 SMV88TX36E è un elettrodomestico completo sotto tutti i punti di vista. Offre un’ampia gamma di funzionalità e di programmi per garantire semplicità d’uso e risultati di lavaggio all’altezza dei migliori prodotti sul mercato. Alla luce di queste considerazioni, il prodotto di Bosch raggiunge una buona posizione all’interno della nostra classifica.

La più grande

Hotpoint HIO 3032 WG C

In questa recensione prendiamo in esame Hotpoint HIO 3032 WG C, lavastoviglie da incasso con larghezza di 60 centimetri. Sull’aspetto estetico non c’è nulla da segnalare, il pannello esterno è bianco e i comandi sono a scomparsa. La capacità è di 14 coperti.

L’elettrodomestico è in Classe di efficienza energetica A+++, per un consumo elettrico annuo di 237 kWh. Sono 9 i litri d’acqua necessari per compiere un ciclo di lavaggio completo in modalità Eco. Il livello di rumorosità è nella norma con un valore di 42 dB.

Sul fronte sicurezza registriamo la presenza del sistema AcquaStop, che in caso di guasto blocca immediatamente il flusso d’acqua, evitando così allagamenti in cucina.

L’apparecchio è dotato della comoda modalità di partenza ritardata e di 10 programmi di lavaggio. Secondo la nostra opinione i più interessanti sono quelli per la protezione cristalli, l’igienizzante, l’autoveloce e l’autointensivo.

Hotpoint HIO 3032 WG C è una lavastoviglie che a conti fatti offre un buon rapporto qualità prezzo. Secondo la nostra opinione ha tutte le funzioni necessarie per svolgere il proprio compito senza problemi, garantendo praticità e semplicità d’uso.

La più venduta

Whirlpool WIF 4043 DLGT E

Tra le migliori lavastoviglie da incasso sul mercato, abbiamo deciso di inserire in classifica anche questa Whirlpool WIF 4043 DLGT E. Il design lo possiamo definire standard per questa tipologia di elettrodomestici che in effetti lasciano poco spazio all’inventiva. I comandi sono come sempre a scomparsa e la capacità è di 14 coperti.

La classe di efficienza energetica è A+++. Il consumo annuo è di 211 kWh mentre quello idrico di 9,5 litri per ciclo di lavaggio in modalità Eco. Il livello di rumorosità dichiarato è di 43 dB.

Le caratteristiche tecnologiche di rilievo sono la tecnologia 6° senso e l’esclusivo sistema 3D Airflow Power Dry. Quando si parla di 6° senso non si può che associare il nome Whirlpool, visto che è un sistema inventato e brevettato dall’azienda statunitense.

In questo caso dei sensori sono in grado di regolare la quantità d’acqua e la temperatura in base al livello di sporco delle stoviglie. Il risultato è una buona qualità del lavaggio con un occhio di riguardo ai consumi. Il sistema 3D Airflow permette invece di migliorare l’asciugatura estraendo il vapore senza disperderlo in cucina.

Questo modello è dotato di partenza ritardata (con intervallo massimo di 24 ore), sistema AcquaStop e l’opzione per il mezzo carico distribuito (utile per caricare entrambi i cestelli con poche stoviglie).

Decisamente una lavastoviglie completa. Secondo il nostro giudizio offre un buon rapporto qualità prezzo, con tutte le funzionalità che si possono chiedere ad un elettrodomestico del genere e con 11 programmi di lavaggio a disposizione è possibile far fronte a qualsiasi tipo di sporco.

La più conveniente

Ignis GIC 3C26

Lavastoviglie da incasso con larghezza 60 centimetri, Ignis GIC 3C26 presenta il design pulito tipico di questi elettrodomestici. La colorazione offerta è un classico bianco con i comandi invisibili a sportello chiuso. La capacità è di 14 coperti.

Questo apparecchio ha una classe di efficienza energetica A+ che garantisce un consumo annuo di 265 kWh. Quello idrico è di 2520 litri all’anno e di 9 litri per ciclo in modalità Eco.

E’ un modello che presenta tutte le principali caratteristiche per garantire praticità d’uso e risultati soddisfacenti. Infatti è dotato di partenza ritardata, sistema di sicurezza AcquaStop, la comoda modalità di mezzo carico distribuito e il cestello superiore regolabile per facilitare le operazioni di carico e scarico.

Nonostante siano presenti solo 6 programmi di lavaggio, troviamo tutto quello che effettivamente serve un utilizzo domestico. Oltre all’immancabile Eco 50°C, troviamo il programmi Intensivo, Normale, Rapido e anche la modalità di prelavaggio.

La lavastoviglie Ignis GIC 3C26 è indicata a nostro avviso per chi cerca un elettrodomestico completo di tutte le funzioni essenziali, caratterizzato anche da un buon rapporto qualità prezzo e da un’efficienza energetica nella media.

La più silenziosa

Smeg STL7235L

Come da tradizione del Marchio, Smeg STL7235L è una lavastoviglie da incasso con un design moderno e pulito, ma caratterizzata da una colorazione che si discosta dal solito bianco. L’azienda italiana infatti ha optato per una tonalità di grigio che bene si adatta a cucine moderne con colori scuri, o negli arredi dove serve un elettrodomestico che offra contrasto cromatico.

L’apparecchio è in classe di efficienza energetica A+++ ed offre un consumo annuo di soli 230 kWh. Il consumo idrico annuo è di 2520 litri, mentre per compiere un ciclo di lavaggio in modalità Eco sono necessari 9 litri d’acqua. Il livello di rumorosità è di 39 dB.

La lavastoviglie offre una capienza di 13 coperti e i volumi interni sono suddivisi in tre cestelli con quello superiore regolabile su più livelli. Il cestello superiore è anche dotato di sistema di ExtraGlide per rendere lo scorrimento più fluido, mentre quello inferiore ha il doppio inserto adattabile e rompigoccia.

Modello con funzionalità complete grazie alla presenza del sistema di sicurezza AcquaStop, avvio ritardato con un tempo massimo di 24 ore e funzione Active Light, che proietta sul pavimento un raggio di luce di colore rosso per indicare la macchina in funzione.

I programmi di lavaggio sono 10 e offrono un ventaglio di scelte per gestire al meglio ogni tipo di sporco.

Il nostro giudizio su Smeg STL7235L non può che essere positivo, e lo motiviamo in chiusura di recensione. La lavastoviglie non ha nulla da invidiare a modelli dal costo superiore. Offre consumi tra i più bassi per la sua classe energetica di appartenenza, è la più silenziosa in classifica e dispone di tutte le funzionalità che si possono chiedere a un elettrodomestico di questo tipo.

Tabella Comparativa

Modello Numero di coperti Rumorosità (dB) Classe Energetica
Miele G 6997 Scvi XXL K20 14 41 A+++
Bosch Serie 8 SMV88TX36E 13 42 A+++ -10%
Hotpoint HIO 3032 WG C 14 42 A+++
Whirlpool WIF 4043 DLGT E 14 43 A+++
Ignis GIC 3C26 14 46 A+
Smeg STL7235L 13 39 A+++

Offerte Lavastoviglie ad incasso

Elenco completo offerte lavastoviglie

Caratteristiche della lavastoviglie da incasso

La lavastoviglie è un elettrodomestico che ha rivoluzionato la gestione delle faccende domestiche, perlomeno in cucina. Permette di lavare i piatti in totale autonomia, risparmiando tempo, acqua e fatica. Inoltre, il lavaggio dei piatti ha una qualità decisamente migliore, in quanto l’acqua molto calda è in grado di debellare i residui di grasso più ostili e igienizzare le stoviglie.

Oggi in commercio esistono modelli di ultima generazione, con consumi davvero limitati e in grado di garantire prestazioni ottimali. Si devono tenere in considerazione diversi fattori, tra cui la dimensione dell’elettrodomestico, il tipo di installazione, la quantità di stoviglie da lavare e le esigenze di spazio. Ovviamente, si dovranno esaminare attentamente anche altre opzioni, come ad esempio il costo e il consumo energetico legato alla classe energetica del prodotto.

A semi incasso

Questi modelli consentono di risparmiare spazio e di avere un buon impatto estetico. Il tecnico non dovrà fare altro che inserire l’elettrodomestico in un vano della cucina su misura. In commercio esistono diversi modelli di lavastoviglie ad incasso, come le sempre più diffuse lavastoviglie slim 45 centimetri da installare nell’apposita nicchia.

Quelle ad incasso totale garantiscono una continuità stilistica con l’arredo della cucina. L’unico punto a sfavore è il fatto di dover aprire lo sportello per regolare l’elettrodomestico e di conseguenza di non poter visualizzare il ciclo di lavaggio.

Sceglietele se avete particolari esigenze estetiche e non volete scendere a compromessi. In alternativa, optate per una integrabile a semi incasso. Si differenzia dalla tipologia precedente in quanto il portello e i comandi sono a vista.

Le moderne lavastoviglie sono attente al design, quindi solitamente il fatto che siano a vista non dovrebbe costituire un grande problema. Dato che i comandi sono ben visibili, è possibile tenere sotto controllo tutte le operazioni di lavaggio e asciugatura.

Da incasso pannellabile

Che cosa si intende per lavastoviglie da incasso pannellabile? Con questo termine si indica un elettrodomestico che, oltre ad essere incassato nel mobile della cucina, è reso invisibile dall’aggiunta di un’anta completamente identica al resto del mobilio della cucina.

Non ha bisogno di un pannello frontale e ha il vantaggio di nascondersi alla vista. Al posto del pannello frontale, la pannellabile presenta una contro porta, che isola l’elettrodomestico dall’esterno. Esistono anche tipologie leggermente differenti dal modello classico.

Questi elettrodomestici innovativi consentono di coniugare praticità e design. Ricordiamo che lo svantaggio principale delle lavastoviglie ad incasso tradizionali è quello di avere il pannello dei comandi e il relativo display nascosto dalla vista.

Alcune aziende hanno però commercializzato dei modelli da incasso provvisti di un funzionale frontalino a vista. Il dispositivo si trova sulla contro porta, nella parte superiore della fascia. Da qui, è possibile programmare l’elettrodomestico, monitorare le sue operazioni e controllare le varie spie.

Nello stesso tempo, la zona frontale che si trova immediatamente sotto il pannello dei comandi, può essere rivestita con il materiale desiderato, in modo da uniformare il blocco cucina e soddisfare le esigenze di design. Grazie all’innovazione e ai progressi in campo tecnologico, oggi è possibile avere una lavastoviglie capace di lavare in maniera eccellente le stoviglie e con il minimo spreco di acqua.

Dimensioni

In commercio esistono due tipologie di lavastoviglie: completamente integrate ed integrate.

Per quanto riguarda le dimensioni, le normative europee in vigore hanno stabilito che possono essere commercializzate lavastoviglie da 45 cm o 60 cm. Vediamoli nel dettaglio.

Quelle da 45 cm sono più compatte rispetto ai modelli da 60 cm. Sono perfette per chi non ha molto spazio in casa, ma che non vuole rinunciare alla comodità che questo elettrodomestico sa regalare.

Tenete però presente che il numero di coperti che un elettrodomestico di questo tipo può lavare arriva ad un massimo di dieci. Sceglietela se siete single o in coppia. Tra i suoi vantaggi, abbiamo il consumo minimo di acqua e quindi anche di corrente elettrica.

Se invece avete spazio sufficiente in famiglia e l’esigenza di lavare molte stoviglie, optate per il modello da 60 cm. Il numero di stoviglie che riesce a lavare è quindici. Dato che ha consumi più elevati, è consigliabile aspettare di riempire completamente il cestello prima di attivare il ciclo di lavaggio.

Programmate la lavastoviglie di notte, perché in queste ore i consumi sono ridotti. Se volete risparmiare, sceglietene una che preveda il mezzo carico. In questo modo potete lavare anche poche stoviglie, ma con molta meno acqua.

Come scegliere una lavastoviglie da incasso di qualità

Esistono svariati modelli di lavastoviglie, per questo motivo ci sono alcune caratteristiche alle quali bisogna fare attenzione per essere sicuri di acquistare la lavastoviglie più adatta alle nostre esigenze. Per prima cosa bisogna assicurarci che abbia una capienza adatta alle nostre necessità. Poi bisogna assicurarsi di quali sono i criteri di lavaggio rispetto a diversi tipi di sporco.

Infatti esistono modelli che consentono di adattare il lavaggio a seconda dello sporco e del tipo di stoviglia. I modelli più professionali hanno una particolare opzione che consente di regolare la quantità di acqua tramite impulsi elettronici. Per risparmiare tempo ed energia è indispensabile regolare le diverse modalità di lavaggio a secondo della quantità di stoviglie da lavare.

Basta usare la modalità intensa quando dobbiamo lavare stoviglie molto sporche e con resti di cibo essiccati. Questo lavaggio spreca molta energia, dato che deve portare l’acqua ad una temperatura di 70 gradi, per eliminare i residui di sporco. Per questo motivo è consigliato utilizzarla solo in determinate circostanze.

Il programma breve è consigliato utilizzarlo quando bisogna lavare stoviglie poco sporche ed in breve tempo. Utilizzando questo programma l’acqua verrà riscaldata ad una temperatura di 55-65 gradi. Altrimenti se dobbiamo lavare piatti poco sporchi e vogliamo risparmiare acqua ed energia è consigliato utilizzare il programma economico, che userà una fase di lavaggio ridotta.

Infine il programma delicato può essere utile al lavaggio di stoviglie molto delicate o che non resistono ad una elevata temperatura. Bisogna tenere conto di tanti accorgimenti per avere la possibilità di risparmiare energia e denaro.

Una buona regola è quella di accumulare i piatti del pranzo e della cena in un unico lavaggio, in modo da caricare una sola volta la lavastoviglie. A pranzo basta eseguire solo il prelavaggio, in modo da eliminare i residui di cibo in attesa del carico della cena. Non bisogna inserire molto detersivo nel cassettino, con la speranza di un lavaggio migliore, otterremo solo spese maggiori. Un ultima buona regola è quella di utilizzare il ciclo intensivo solo se necessario, infatti utilizza molto tempo per il lavaggio sprecando una grossa quantità di acqua.

La riduzione del consumo energetico nella fase dell’asciugatura è uno dei propositi di punta dei produttori. Attualmente è possibile reperire alcuni modelli basati sulla zeolite, un minerale in grado di trattenere l’umidità, che permette di risparmiare fino al 50% di energia.

  • Capacità
    Di solito le misure standard di questo elettrodomestico sono di 80 cm d’altezza per 60 cm sia di larghezza che di profondità e, anche nel caso in cui possano tenere al proprio interno un numero maggiore di coperti (fino a 15), in realtà le case produttrici non hanno aumentato le dimensioni bensì hanno sfruttato al massimo lo spazio disponibile, riducendo ad esempio lo spazio tra i piatti. E’ preferibile quindi scegliere i modelli con 12-13 coperti.
  • Caratteristiche di maggiore o minore utilità
    Diversi produttori sponsorizzano molto alcune caratteristiche dei propri prodotti, ma non tutte sono davvero utili al consumatore. Facciamo qualche esempio:

    • La doppia spia luminosa: verificare che le spie si trovino all’esterno dell’elettrodomestico per maggiore praticità. Gli indicatori servono ad indicare quando è necessario mettere il sale e il brillantante.
    • Partenza ritardata: questa possibilità consente di impostare la partenza del lavaggio all’orario prestabilito. Torna invece particolarmente utile la possibilità di poter adattare il cestello in alto, in modo che si adatti alle necessità di lavaggio.
  • Scegliere tra diversi programmi
    Il lavaggio principale è quello che viene effettuato con l’acqua a 60-70 gradi. Ce ne sono anche tanti altri che è possibile impostare ma, a parte quello di base, la maggior parte delle persone usa quello “Eco” che riduce il dispendio energetico.

[Voti: 435    Media Voto: 4.8/5]
Elettrodomestici che potrebbero interessarti
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un servizio gratuito che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo. Leggi le opinioni di chi ha provato il servizio e guarda un esempio.

I dati inseriti saranno gestiti nel pieno rispetto del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, del GDPR n. 679/2016, e non ceduti a terzi.

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.