in

Migliori lavatrici slim

Le migliori lavatrici slim selezionate per dimensioni, capacità di carico, velocità della centrifuga, silenziosità, efficienza energetica, programmi di lavaggio, connettività, rapporto qualità prezzo e marca.

Classifica delle migliori lavatrici slim

Hotpoint Ariston AQSD723 EU/A N

recensione Hotpoint Ariston AQSD723 EU/A N

Pro

  • Tratta con cura tessuti delicati e capi in lana
  • Elimina anche le macchie più ostinate
  • Consumi energetici contenuti
  • Programma per rimozione di allergeni
  • Pompa di scarico autopulente

Contro

  • Centrifuga piuttosto rumorosa

Recensione

Hotpoint Ariston AQSD723 EU/A N è una lavatrice slim a libero posizionamento con capacità di carico pari a 7 chilogrammi. L’elettrodomestico appartiene ad una classe di efficienza energetica D e assicura un consumo di 68 kWh per effettuare 100 cicli ECO.

La fase di centrifuga potrebbe provocare qualche fastidio vista una massima rumorosità di 78 dB. Un aspetto da tenere in considerazione prevedendo, soprattutto, impieghi frequenti in orari notturni e collocamento in un locale non isolato dalla zona notte.

Il design è un elemento che poco influisce sui risultati, tuttavia tengo a sottolineare l’aspetto estetico moderno in cui spicca lo sportello dell’oblò con integrato il pannello comandi. Ben fatta anche la console con ampio display per avere sott’occhio i parametri di funzionamento.

Tra gli aspetti costruttivi più interessati c’è la pompa autopulente che evita interventi di manutenzione ordinaria, tranne quando rimangono incastrati piccoli oggetti come bottoni e monete. Il cestello è dotato di sistema di bilanciamento del carico che varia la velocità della centrifuga in base alla quantità del bucato.

A mio avviso, uno dei principali vantaggi nell’utilizzare questa lavatrice è la completa dotazione di programmi di lavaggio. In tal senso l’elettrodomestico, oltre alle solite modalità, dispone del ciclo a 20°C per capi in cotone poco sporchi, Antiallergy per rimuovere dalle fibre gli allergeni (acari, polline, peli di animale, ecc), Giaccavento per trattare indumenti con imbottiture in piume d’oca e Biancheria 7 giorni specifico per la biancheria da bagno e da letto. Non manca nemmeno il programma certificato Woolmark Apparel Care che assicura il lavaggio dei capi in lana senza rovinare il tessuto.

Le funzioni aggiuntive non sono da meno e mi permettono di migliorare in maniera significativa l’esperienza d’uso. Oltre alla partenza ritardata, posso impostare un risciacquo extra per rimuovere ogni traccia di detersivo, attivare Super Wash per intensificare la fase iniziale di lavaggio e inserire la funzione Stiro Facile per ammorbidire i tessuti. Infine, ho la possibilità di modificare o escludere temperatura e centrifuga, nonché stabilire la partenza con avvio ritardato.

Difficile trovare punti deboli a questa lavatrice slim Hotpoint Ariston AQSD723 EU/A N. Un modello che bene si adatta ad ogni situazione e consente una semplice programmazione anche ai meno esperti, nonostante la dotazione di un gran numero di programmi e funzioni.

Smeg LBW610CIT3

Smeg LBW610CIT3

Pro

  • Ridotta profondità
  • Programmi completi
  • Bassi consumi

Contro

  • Massima velocità centrifuga 1000 giri/min
  • Mancano le opzioni Antipiega e Vapore

Recensione

Smeg LBW610CIT3 è una lavatrice a libera istallazione pensata per risolvere problemi di spazio, offrendo una profondità ridotta di appena 41,6 cm. Ciò si traduce in un cestello con capacità di soli 6 kg che costringe a molti più cicli nel caso di grossi carichi da gestire. La centrifuga con i suoi 1000 giri/min non raggiunge una velocità di certo elevata, il che da una parte permette di trattare con più delicatezza i capi ma dall’altra consegna un bucato con maggior percentuale di umidità.

Dal punto di vista funzionale ho ritrovato programmi e opzioni aggiuntive che contraddistinguono i migliori modelli dell’azienda italiana. Un lungo elenco per soddisfare chi cerca il miglior risparmio energetico con il ciclo Cotone Eco 20°C, massima pulizia azionando Cotone 90°C o la minor durata selezionando Rapido 15 a 30°C. Questi erano solo alcuni esempi, avendo solo l’imbarazzo della scelta in base alle reali necessità e alla tipologia dei tessuti.

A voler trovare il pelo nell’uovo, tra le opzioni aggiuntive manca la modalità Antipiega e quella Vapore che consentono di avere capi meno sgualciti e poter rinfrescare vestiti chiusi nell’armadio o semplicemente eliminare cattivi odori come il fastidioso fumo di sigaretta. Per il resto non ho riscontrato altri punti deboli, nemmeno sotto il profilo dei consumi beneficiando di un elettrodomestico in classe di efficienza energetica A+++.

AEG L6SE74B

AEG L6SE74B

Pro

  • Consumi contenuti
  • Buona varietà di programmi
  • Partenza ritardata
  • Utilizzo intuitivo

Contro

  • Nessun problema riscontrato

Recensione

AEG L6SE74B è una lavatrice slim a libera installazione con profondità di 49 cm, ovvero una misura ridotta rispetto ad un modello standard per venire incontro a installazioni in spazi ristretti. Il rovescio della medaglia è una limitata capacità di carico pari a 7 kg di bucato, comunque un valore in grado di soddisfare le esigenze di famiglie con 3 componenti.

Una delle qualità di questo modello è l’attenzione ai consumi, con richiesta annua di appena 139 kWh che consente all’elettrodomestico di rientrare in una classe di efficienza energetica A+++. La rumorosità la considero nella norma visti i 49 dB in fase di lavaggio e i 75 dB emessi durante la centrifuga.

Altri aspetti che ho apprezzato di questa lavatrice sono i completi programmi di lavaggio e la facilità di utilizzo. Oltre ai cicli dedicati per indumenti in cotone, sintetici, delicati e lana, è possibile sfruttare un apposito programma Anti-Allergy che unisce l’azione dell’acqua a 60°C con la forza del vapore per eliminare germi, batteri e micro-organismi.

Chi deve spesso stirare camice avrà piacere nell’utilizzare la modalità Stiro Facile, limitando al minimo la formazione di pieghe. Se invece si devono lavare un massimo di 3 kg di indumenti sintetici e in cotone poco sporchi, il programma rapido consente, in appena 20 minuti, di avere i vestiti perfettamente puliti.

Non sono da meno le funzioni aggiuntive che hanno lo scopo di migliorare la praticità d’uso. In tal senso segnalo l’opzione Eco per limitare al minimo i consumi, Risparmio Tempo per ridurre la durata del programma, Più Morbido per ottimizzare la distribuzione dell’ammorbidente e la partenza ritardata per sfruttare fasce orarie con tariffe energetiche di maggior convenienza.

Beko WTXS 61032 W

Beko WTXS 61032 W

Recensione

Beko WTXS 61032 W è una lavatrice slim con profondità di soli 40 centimetri che bene si inserisce in ambienti con spazi ridotti.

La capacità di carico è comunque soddisfacente e raggiunge i 6 chilogrammi, valore adeguato anche per una famiglia di 4 persone. Il design è molto classico e ricorda elettrodomestici di qualche anno fa con una colorazione completamente bianca compreso l’oblò, manopola centrale per selezionare i programmi di lavaggio e display a 7 segmenti.

Se l’aspetto estetico lascia abbastanza indifferenti, non si può dire altrettanto delle prestazioni che si dimostrano di buon livello. La centrifuga raggiunge una velocità massima di 1000 giri al minuto con rumorosità di 77 dB, dato che scende a 61 dB durante la fase di lavaggio.

Tra programmi e funzioni disponiamo di 15 modalità per soddisfare un po’ tutte le esigenze. Da sottolineare la presenza di un programma per capi in lana certificato Woolmark, Xpress Super Short per lavare due chilogrammi di bucato in appena 14 minuti e uno specifico per piumoni.

Altre caratteristiche di una certa rilevanza sono la funzione di prelavaggio, il risciacquo, la partenza ritardata con programmazione 0-19 ore, auto pulizia del cestello per igienizzare la parti interne e funzione Per Hair Removal per rimuovere peli di animali dalle fibre dei tessuti.

Beko WTXS 61032 W è una lavatrice che offre come principali vantaggi un prezzo economico, facilità di programmazione, moderati consumi grazie ad una classe di efficienza energetica A++ e un buon livello di sicurezza con presenza di sistema antitrabocco e blocco portello.

I punti deboli sono sicuramente un design non dei più moderni, livelli di rumorosità che possono provocare qualche disagio e un ciclo di lavaggio normale della durata di quasi 4 ore.

Come scegliere una lavatrice slim

miglior lavatrice slim

La lavatrice è un elettrodomestico altamente utilizzato nella vita familiare di tutti i giorni, è di fondamentale importanza valutarne ogni singolo aspetto. E’ normale quindi porsi domande mirate. Quali sono le caratteristiche principali che una lavatrice slim deve avere? Garantisce gli stessi risultati di una lavatrice dalle misure standard? Ecco gli elementi distintivi principali da tenere in considerazione prima di acquistarne una.

Prestazioni: è importante sapere che i modelli slim non differiscono più di tanto dai modelli classici in termini di prestazioni e giri della centrifuga. Le funzioni di lavaggio sono del tutto simili ad esempio con quelle proposte dalle lavatrici a carica dall’alto, o anche dai modelli da incasso.

Dimensioni: i modelli slim hanno un minore ingombro e quindi una profondità decisamente ridotta rispetto ai modelli classici. Se da una parte le misure standard delle classiche si attestano tra 58 e 70 centimetri, le slim oscillano su misure decisamente ridotte, generalmente tra 45 e 35 centimetri, misure molto compatte. Venti centimetri che possono fare la differenza nella gestione degli spazi abitativi.

Capacità di carico: Le lavatrici slim hanno una capacità di carico inferiore rispetto ai modelli standard, ed è compresa tra 5 e 8 kg.

Consumi: Le moderne lavatrici slim raggiungono (e in alcuni casi superano) la Classe di efficienza energetica A+++. Questa garantisce consumi ridotti del 50% rispetto a un modello in Classe A+.

Si tratta di elettrodomestici che se usati correttamente possono portare a un risparmio in bolletta sostanziale.

Domande frequenti

Domande frequenti

Classifiche correlate

Classifiche