Migliori macchine caffè con cialde

Le migliori macchine caffè con cialde selezionate per capienza del serbatoio, pressione della pompa, accessori, design, qualità dei materiali, rapporto qualità prezzo e marca.

miglior macchina caffè cialde

Classifica migliori macchine caffè con cialde

Lavazza a Modo Mio Tiny

Lavazza a Modo Mio Tiny

Pro

  • Design
  • Facile da utilizzare e da pulire
  • Il caffè esce molto cremoso
  • Veloce nel raggiungere la temperatura

Contro

  • Elevata rumorosità in fase di riscaldamento
  • Manca un vano per raccogliere le cialde usate

Lavazza a Modo Mio Tiny è una macchina per caffè caratterizzata da limitate dimensioni di ingombro pari a 12 x 29 x 24,6 (h) centimetri, un moderno ed allegro design e una buona qualità dei materiali.

Molto simpatiche le colorazioni disponibili con le versioni blu, giallo e arancione che assicurano un tocco di originalità alla cucina. Questo modello rientra in una fascia di prezzo economica ed è adatto per la preparazione di caffè utilizzando le capsule della Lavazza o prodotti compatibili. Nella fornitura è compresa una confezione da 12 capsule con differenti aromi per trovare il sapore che meglio soddisfi i propri gusti.

Il funzionamento e quando mai semplice potendo riempire comodamente il serbatoio trasparente da 0,75 litri e con altrettanta praticità inserire la capsula nell’apposito alloggiamento. Il cassetto raccogli gocce con griglia è in ABS per una facile pulizia, offre una buona capienza e si rimuove in un attimo permettendo di appoggiare anche una tazza grande.

Per l’erogazione del caffè è necessario aspettare soli 25 secondi grazie al sistema di riscaldamento Thermoblock. Durante questa fase il rumore emesso dalla pompa è abbastanza elevato e può dare qualche fastidio. L’apparecchio è dotato di autospegnimento dopo 9 minuti di inattività, in modo da evitare inutili surriscaldamenti e limitare i consumi.

Lavazza a Modo Mio Tiny è una macchina a capsule per caffè espresso che, nonostante un prezzo decisamente economico, assicura risultati soddisfacenti. Dimensioni compatte, estrema facilità di utilizzo e un caffè cremoso sono le sue migliori qualità.

I difetti riscontrati non vanno ad inficiare le prestazioni e sono rappresentati da un’eccessiva vibrazione che produce una certa rumorosità e la mancanza di un vano porta cialde per raccoglierle comodamente dopo l’uso.

Bialetti CF67 Break

Bialetti CF67 Break

Pro

  • Dimensioni contenute
  • Caffè molto cremoso
  • Design

Contro

  • Il serbatoio è piccolo e va riempito spesso

Bialetti CF67 Break è una macchina per caffè che utilizza solo cialde  in alluminio realizzate dall’azienda italiana oppure prodotti compatibili. Il design si fa apprezzare per uno stile moderno ma essenziale con la possibilità di scegliere un rivestimento plastico di colore nero, bianco o rosso.

Caratteristica comune per questa tipologia di elettrodomestici sono le dimensioni molto compatte, una qualità che ritroviamo anche nel modello in oggetto che assicura una profondità di soli 30 centimetri e un’altezza massima (con leva alzata) di 35 centimetri.

Tra le caratteristiche tecniche più importanti c’è da evidenziare una caldaia con sistema Thermoblock e una pompa dell’acqua con pressione di funzionamento di ben 20 bar. Valore leggermente superiore alla norma che garantisce la preparazione di un caffè corposo, cremoso e aromatico del tutto simile a quello consumato al bar.

La leva con finitura cromata, oltre a dare un tocco di eleganza ed originalità, rappresenta il comodo meccanismo per l’inserimento della capsula che verrà espulsa automaticamente finendo in un vano di raccolta (8/9 pezzi al massimo).

Bialetti CF67 Break è una macchina che permette di avere un espresso sempre caldo in pochi secondi semplicemente inserendo una capsula e premendo un pulsante.

Un prodotto consigliato per chi vuole gustarsi un buon caffè a colazione o durante la giornata, con il solo limite di un serbatoio con capienza ridotta di 0,40 litri che costringe a frequenti riempimenti.

De’Longhi Nespresso Inissia EN80.B

De'Longhi Nespresso Inissia EN80.B

Pro

  • Facile da pulire
  • Dimensioni contenute
  • Serbatoio acqua e vaschetta raccogli cialde piuttosto capienti
  • Veloce nell’erogazione del caffè
  • Memorizza la lunghezza preferita del caffè

Contro

  • Migliorabile la qualità delle plastiche

De’Longhi Nespresso Inissia EN80.B è una macchina per caffè espresso da utilizzare con le omonime capsule oppure con prodotti compatibili. Il look è molto simpatico e moderno soprattutto scegliendo una tra le 5 colorazioni più vivaci disponibili.

La versione di questa recensione presenta uno chassis in plastica con finitura nero lucido che assicura facilità di pulizia e sufficiente resistenza. Le dimensioni sono decisamente compatte con una larghezza di soli 12 centimetri, profondità di 32 centimetri e un’altezza totale di 23 centimetri.

La pompa dell’acqua funziona ad una pressione di 19 bar e permette di ottenere un caffè espresso molto cremoso e di apprezzabile qualità. Vibrazioni e rumorosità sono nella norma vista la tipologia di elettrodomestico, mentre il serbatoio trasparente offre una capacità di 0,8 litri. Tale valore può sembrare basso ma, alla luce delle ridotte misure, è più che soddisfacente.

Completato le note tecniche la vaschetta raccogli gocce estraibile, contenitore per capsule usate (massimo 11 pezzi), caldaia con riscaldamento Thermoblock per limitare i tempi di attesa preparando una tazzina di caffè in appena 25 secondi e spegnimento automatico passati 9 minuti di inattività.

Il funzionamento è molto semplice vista la presenza di due tasti da schiacciare a seconda che si desideri un caffè corto oppure lungo (è circa tre volte l’espresso). In realtà questo dispositivo offre una comoda funzione di memorizzazione della quantità. Per la personalizzazione non bisogna far altro che tenere premuto uno dei pulsanti fino al raggiungimento della lunghezza desiderata; il tasto inizierà a lampeggiare per alcuni secondi indicando di aver salvato la nuova impostazione.

De’Longhi Nespresso Inissia EN80.B è una soluzione consigliata per chi vuole preparare un buon caffè espresso molto simile a quello del bar stando seduto comodamente a casa e senza spendere un occhio della testa. La preparazione è semplice, avviene in pochi secondi e non serve nemmeno sporcarsi le mani per togliere la capsula usata.

L’unico svantaggio è rappresentato da una macchina realizzata quasi totalmente in materiale plastico che richiede un minimo di cura nel togliere ed inserire i vari componenti.

Ariete ESE 1301

Ariete ESE 1301

Pro

  • Scocca elegante e robusta
  • Funziona anche con caffè macinato
  • Griglia di appoggio regolabile in altezza

Contro

  • La leva per estrarre le cialde tende a bloccarsi

Ariete ESE 1301 è una macchina per caffè espresso con un look moderno che bene si abbina a qualsiasi arredo in cucina. La scocca è completamente realizzata con materiale plastico, tuttavia offre la sensazione di una certa solidità.

Il modello di questa recensione è dotato di doppio filtro per poter utilizzare sia caffè macinato che cialde di tipo ESE. Dal punto di vista costruttivo la macchina è caratterizzata da un serbatoio con capacità pari a 0,6 litri situato nella parte posteriore e facilmente estraibile, una vaschetta raccogli gocce di adeguata capienza e sistema a leva per inserire e togliere le cialde.

L’utilizzo è estremamente semplice con la possibilità di variare l’altezza della griglia in modo da posizionare anche una tazza grande. Sul pannello frontale sono presenti due pulsanti per scegliere tra caffè espresso oppure lungo.

Da segnalare che il sistema per azionare il portafiltri da una parte è molto comodo ma dall’altra offre, a volte, un’elevata resistenza con la leva che tende a bloccarsi. Il problema si può manifestare non subito ma dopo diversi utilizzi e comporta il possibile danneggiamento del meccanismo interno.

Ariete ESE 1301 è un prodotto con un prezzo decisamente economico e capace di erogare caffè espresso cremoso e con gradevole aroma. L’unico vero difetto riscontrato rappresenta il potenziale problema alla leva, che se dovesse presentarsi andrebbe a incidere sulla praticità d’uso.

Gaggia RI8425/11 Grangaggia Deluxe

Gaggia RI8425/11 Grangaggia Deluxe

Pro

  • Funziona con caffè macinato e cialde compatibili
  • Design curato
  • Elevata solidità costruttiva
  • Serbatoio piuttosto capiente

Contro

  • Piastra scalda tazze lenta nel raggiungere la temperatura di esercizio
  • La base raccogli gocce va svuotata spesso

Gaggia RI8425/11 Grangaggia Deluxe è una macchina per espresso che può essere utilizzata sia con caffè macinato che cialde compatibili, ovvero della tipologia ESE (Easy Serving Espresso). Una macchina per il caffè versatile, affidabile e soprattutto in grado di produrre un caffè espresso molto simile a quello consumato al bar.

L’elettrodomestico presenta un design moderno e una gradevole estetica con pannello frontale in acciaio inox satinato e la possibilità di scegliere una vivace finitura rossa oppure un più classico colore nero. Le dimensioni sono abbastanza compatte mentre il peso di 4,5 chilogrammi sta a dimostrare una certa solidità costruttiva.

Questo modello permette di realizzare un caffè espresso con una buona cremosità grazie al portafiltro pressurizzato e una pompa da 15 bar. L’utilizzo, pur rimanendo molto semplice, richiede un minimo di esperienza prima di avere risultati soddisfacenti. È importante non scoraggiarsi dopo i primi utilizzi qualora i risultati dovessero tradire le aspettative: è solo una questione di dosaggi e pratica.

Il serbatoio da un litro si rimuove facilmente dall’alto per consentire un veloce riempimento, mentre il dosatore / pressino in dotazione permette di inserire una corretta quantità di caffè macinato. Grazie al pannarello in acciaio inox si può erogare acqua calda per preparare tè e tisane oppure ottenere in pochi secondi cappuccini o latte macchiato.

Un prodotto decisamente valido ma con qualche piccolo punto debole. In particolare sottolineiamo una piastra scalda tazze un po’ lenta nel raggiungere la giusta temperatura (impiega circa 9/10 minuti) e la base raccogli gocce di limitata capienza (si deve svuotare ogni 4 caffè) e con superficie che tende a graffiarsi, ragion per cui bisogna prestare particolare attenzione durante l’uso.

Come scegliere una macchina caffè con cialde di qualità

Il primo criterio per la scelta di una macchina per caffè a capsule o a cialde deve sicuramente essere quello della sicurezza. Trattandosi di un apparecchio elettrico che prevede l’uso dell’acqua, infatti, è importante che riporti il marchio IMQ.

Questo prova che l’apparecchio è stato sottoposto a rigidi controlli per valutare che, anche nel caso di un utilizzo scorretto, non si vada incontro a nessun pericolo.

Identificato il marchio IMQ, bisogna verificare che la macchina sia utilizzabile con cialde compatibili. Nel caso in cui, infatti, questo non sia possibile, si resterà sempre legati all’azienda produttrice delle cialde originali e dal punto di vista del costo potrebbe non essere conveniente.

Questo è da tenere in conto anche se si ha la passione per il caffè e si desidera avere la libertà di provare spesso nuove miscele.

Altro strumento utile alla scelta è la valutazione di quante tazzine si desiderano preparare contemporaneamente: ci sono macchine che possiedono un solo beccuccio in uscita, per preparare 1 solo caffè.

Questo non è un grosso problema, anzi, è una situazione a cui si va incontro anche con alcune macchine per espresso manuali, visto che basta riempire di nuovo il filtro con la cialda per preparare subito un altro caffè. Sicuramente, però, chi ama invitare gli amici e organizzare pranzi e cene potrebbe preferire una macchina con almeno due beccucci di uscita.

Anche l’ingombro va ben preso in considerazione dato che questo tipo di macchina viene di solito lasciato in vista su un mobile pronto all’uso.

Importanti sono anche la stabilità della macchina e la pressione che, come già accennato, dovrà essere compresa tra i 12 e i 15 bar per preparare un buon caffè.

Nostra opinione è che per garantirsi una semplice manutenzione, bisogna controllare che l’elettrodomestico si possa smontare facilmente e che il serbatoio e la caldaia, meglio se di metallo inossidabile, siano facilmente estraibili per eliminare ogni traccia di calcare e per lasciarli vuoti e asciutti quando capita di partire per una vacanza.

E’ importante, infine, verificare che il filtro sia facilmente avvitabile al corpo della macchina e che l’apparecchio si possa spegnere in modo automatico per evitare lunghi periodi di stand by con il conseguente spreco di energia e di denaro.

Classifiche correlate