Migliori Macchine Caffè Espresso Manuali

di Andrea Pilotti 12 Ottobre 2018

Classifica, Recensioni e Offerte delle Migliori Macchine Caffè Espresso Manuali selezionate per pressione della pompa, capacità serbatoio, lancia vapore, porta filtro, presenza dello scaldatazze, tecnologia di estrazione del caffè, prezzo e marca.

miglior macchina caffe manuale

Classifica e Recensioni Migliori Macchine Espresso Manuali

La migliore

La Pavoni Giotto Evoluzione

La Pavoni Giotto Evoluzione è in buona posizione nella classifica delle migliori macchine per caffè espresso manuali sul mercato, per i suoi sistemi tecnologicamente avanzati, tipici delle macchine per espresso manuali professionali.

La caldaia, ad esempio, è realizzata in rame con flangia in ottone, ed è dotata di un sistema di isolamento esterno che garantisce stabili valori di temperatura dell’acqua, per ottimizzare l’estrazione di aromi e sapori dal caffè macinato.

I manometri in dotazione sono due, e servono per monitorare i valori di pressione sia della pompa che della caldaia, per un controllo completo su tutto il ciclo di estrazione del caffè.

La pompa rotativa è anch’essa di tipo professionale, diversamente da quanto accade nelle macchine commerciali in cui troviamo una pompa a vibrazione, e può prelevare l’acqua sia dal serbatoio da 2,9 litri che direttamente dalla rete idrica.

Esternamente, troviamo la scocca realizzata interamente in acciaio inox AISI 304, così come i due fermatazze, materiale estremamente resistente che risulta anche facile da pulire, mentre il gruppo di infusione è stampato in ottone cromato.

Il livello dell’acqua, sia nel serbatoio che in caldaia, è controllato da un sistema elettronico che provvede anche all’ autolivellamento del liquido e ad evitare il formarsi di vuoti, così da mantenere il sistema in piena efficienza.

La Pavoni Giotto Evoluzione è dotata di una lancia per la produzione di vapore e una dedicata all’acqua calda, entrambi del tipo anti scottatura, misura 30 x 43 x 41 centimetri e assorbe una potenza elettrica di 1520 Watt

La più venduta

De’ Longhi Dedica EC860

De’ Longhi Dedica EC860 è un elettrodomestico che si caratterizza per una buona facilità di utilizzo, ed è in grado di preparare diversi tipi di bevande.

In questa recensione è utile sottolineare che il prodotto può essere utilizzato per preparare il caffè espresso a partire da polvere o cialde del tipo ESE, oltre al cappuccino, grazie alla lancia per il vapore in dotazione.

Uno dei punti di forza del modello proposto da De’Longhi è il sistema di riscaldamento rapido, denominato Thermo Block, in grado di portare la macchina per caffè in temperatura in soli 40 secondi.

Un buon valore, considerate le dimensioni compatte. De’ Longhi Dedica EC860 misura infatti 14,9 × 33 x 30,5 centimetri, ed offre una comoda funzione automatizzata che permette di impostare la “lunghezza” del caffè desiderata.

Interessante il funzionamento del montalatte, in grado di regolare automaticamente la miscela di aria e vapore per ottenere una schiuma densa e compatta.

Secondo la nostra opinione si tratta di un prodotto dal buon rapporto qualità prezzo, proposto in 3 varianti di colore (nero, rosso e argento), che con 1450 Watt di potenza riesce a spingere la pompa a una pressione di 15 bar, ed erogare due tazze di caffè contemporaneamente.

La più veloce

Lelit Mara PL62G

Lelit Mara PL62G è una delle migliori macchine per caffè espresso manuali sul mercato, e occupa una buona posizione in classifica per contenuto tecnologico e il design ricercato.

La caldaia è in rame con scambiatore di calore, così come il doppio manometro per regolare la pressione del caffè e del vapore e al gruppo erogatore con preinfusione meccanica. Particolari che permettono di poter preparare un espresso come quello del bar, rimanendo comodamente seduti a casa.

I materiali utilizzati e la cura dei dettagli fanno del prodotto una buona scelta per chi cerca un elettrodomestico di qualità elevata, con un prezzo d’acquisto in linea con le caratteristiche offerte.

Il piano scaldatazze e la vaschetta di raccolta dell’acqua sono in acciaio inox, entrambe le lance (una per il vapore, l’altra per l’acqua calda) sono anti scottatura, così come le manopole che controllano i rubinetti professionali a molla.

I portafiltri professionali con diametro 58 millimetri sono forniti in due varianti, per una o due tazze di caffè, e completano una dotazione di serie composta da due filtri tra cui uno del tipo cieco e il pressino in acciaio con elegante manico in legno rosso.

Lelit Mara PL62G, che misura 22 x 40 x 35,5 centimetri, è equipaggiata con serbatoio da 2,5 litri, mentre la caldaia in ottone ha una capcaità di 250 ml. L’assorbimento di potenza elettrica è di 1400 Watt, mentre la pompa lavora a una pressione di esercizio pari a 15 bar.

La più conveniente

Saeco HD8427/11

Saeco HD8427/11, secondo la nostra opinione, è una delle migliori macchine da caffè espresso manuali in classifica, per via della sua versatilità.

Il filtro permette di utilizzare sia caffè macinato che in cialde con una certa facilità, perché sia il filtro che il vassoio antigoccia sono facilmente smontabili, così come i contenitori di acqua e caffè.

Il cappuccinatore in dotazione è del tipo classico, chiamato dai baristi professionisti “pannarello”, e permette di montare il latte e ottenere una schiuma densa e cremosa come quella del cappuccino al bar.

Dotata di piastra scaldatazze attiva, la macchina per caffè espresso manuale di questa recensione è realizzata in acciaio inox, assorbe una potenza elettrica di 1025 Watt e può erogare due tazze di caffè contemporaneamente.

Saeco HD8427/11 ha il vassoio raccogli goccia estraibile, misura 17 x 30 x 25 centimetri, ed è dotata di una pompa che lavora a una pressione di esercizio pari a 15 bar.

La più facile da pulire

Gaggia Classic

Gaggia Classic è una macchina per caffè espresso manuale caratterizzata da un’elevata qualità costruttiva e una dotazione tecnologica del tutto simile a quella delle macchine professionali da bar.

La scocca in acciaio inox presenta un design essenziale e minimale, il che fa pensare a un prodotto pensato per offrire prestazioni ed efficienza senza compromessi.

La componentistica con cui è equipaggiata la macchina è mutuata in parte dalla linea professionale del produttore, e comprende il portafiltro pressurizzato in ottone cromato, utile a mantenere una temperatura costante durante l’erogazione della bevanda.

Gli interruttori posti sulla parte frontale sono altrettanto semplici, e comandano l’accensione, l’erogazione del caffè e l’erogazione del vapore, sfruttando la lancia dedicata rivestita in materiale anti scottatura.

Il sistema di pressurizzazione a pistoni spinge l’acqua verso la miscela di caffè, a una pressione di 15 bar, per ottenere un’estrazione di caffè ricco di crema.

Altro particolare che deriva dalle macchine professionali è la valvola solenoide, che riporta a zero la pressione dell’acqua una volta spenta la macchina. Questo accorgimento permette una migliore asciugatura del caffè in polvere rimasto nel filtro, che potrà essere così estratto e rimosso con maggior semplicità.

Gaggia Classic è dotata di un serbatoio dalla capacità di 2,1 litri, misura 23 x 24 x 38 centimetri, ed assorbe dalla rete elettrica una potenza di 1300 Watt.

Per caffè macinato

Illy X1 Macinato Marsala

Illy X1 Macinato Marsala è proposta dal costruttore in diverse colorazioni, tutte caratterizzate da un design in stile vintage.

Sulla parte superiore troviamo il termometro analogico con indicazione della funzione: caffè o vapore. Il corpo macchina presenta chiari rimandi estetici agli elettrodomestici anni ’50 e ’60.

Gli altri controlli in dotazione servono ad attivare le funzioni caffè o vapore, e oltre al selettore di accensione e spegnimento troviamo due spie che segnalano il corretto funzionamento e la presenza di corrente elettrica.

Il prodotto di questa recensione può preparare due tazze di caffè macinato contemporaneamente, viene fornito con un pratico accessorio utile a pressare la miscela del tutto simile ai pressini che troviamo nelle macchine da bar, ed è dotato del scaldatazza, apprezzato da chi ama il caffè bollente.

Sulla parte destra troviamo la lancia al vapore con funzione montalatte, utile nella preparazione del cappuccino, realizzata in acciaio inossidabile per una più facile sanificazione.

Un elettrodomestico semplice e dall’utilizzo intuitivo, ma con l’interessante funzione del volume programmabile, così da poter personalizzare il gusto del caffè.

Illy X1 Macinato Marsala, con serbatoio dell’acqua da 1 litro di capacità, misura 27,1 x 26,5 x 32,2 centimetri e assorbe 1250 Watt sufficienti per spingere la pompa dell’acqua a una pressione di 15 bar.

Tabella comparativa

Modello Potenza (Watt) Serbatoio acqua (litri) Dimensioni (centimetri)
La Pavoni Giotto Evoluzione 1520 2,9 30 x 43 x 41
Lelit Mara PL62G 1400 2,5 22 x 40 x 35,5
Illy X1 Macinato Marsala 1250 1 27,1 x 26,5 x 32,2
Saeco HD8427/11 1025 1,25 17 x 30 x 25
De’ Longhi Dedica EC860 1450 1 14,9 × 33 x 30,5
Gaggia Classic 1300 2,1 23 x 24 x 38

Offerte Macchine caffè manuali

Come scegliere una macchina caffè espresso manuale

Il caffè è un’abitudine irrinunciabile per la maggior parte degli italiani. Diventa, quindi, di assoluta importanza avere a casa una macchina per il caffè, per regalarsi, in qualsiasi momento lo si desideri, una pausa di relax senza necessariamente dover andare al bar. Una macchina caffè espresso manuale di discreta qualità consente di preparare il caffè buono come quello del bar, donando l’occasione di dedicarsi un piacere risparmiando.

Di seguito un elenco delle caratteristiche più importanti da tenere in considerazione quando si decide di acquistare una macchinetta per l’espresso. Per macchina caffè espresso manuale si intende una caffettiera che prepara una o due tazze, grazie all’immissione manuale del filtro carico di miscela o di una cialda.

Materiali

Esistono, sul mercato, molte macchine caffè espresso automatiche e manuali sia di buona qualità che estremamente economiche. Questo, spesso, corrisponde all’utilizzo di materiali scadenti, sia per quanto riguarda la struttura esterna della macchina che, soprattutto, per quanto riguarda i componenti interni. Le macchine estremamente economiche hanno spesso vita breve o non garantiscono la buona qualità dell’espresso che preparano.

È consigliabile acquistare una macchina per l’espresso di una marca affidabile e che garantisca la qualità delle materie prime impiegate. Facendo questo tipo di scelta, anche se comporta un maggiore investimento iniziale, si potrà contare su una macchina per il caffè durevole nel tempo, poco soggetta a guasti e problematiche tecniche.

Le macchine caffè espresso migliori, che garantiscono una lunga durata nel tempo, solidità e stabilità sono quelle che vedono l’impiego dell’acciaio inossidabile: sia per quanto riguarda la maggior parte della scocca ( che può, comunque, contenere anche inserti in plastica, senza che questo ne comprometta la qualità, se di base è realizzata in inox ) che per quanto riguarda i componenti accessori: il filtro, l’augello per il vapore, o cappuccinatore, gli erogatori e la base poggiatazze.

Per quanto riguarda la caldaia, come spiegheremo approfonditamente più avanti, è bene che sia realizzata in alluminio oppure in acciaio.

Pressione della pompa

Per ottenere un caffè degno di quello del bar è necessario che la pompa della macchina caffè espresso manuale che si sta acquistando raggiunga una discreta pressione. Il limite di alcune macchinette, un po’ troppo basic, è quello di preparare caffè troppo leggeri ed acquosi, simmili al caffè della cafettiera moka, privando così la bevanda della sua caratteristica principale: il profumo intenso e l’aroma corposo.

L’espresso italiano deve, necessariamente, conservare almeno queste due qualità per poter essere definito tale. Una pressione attestata sui 15 bar è da ritenersi buona: garantisce un risultato soddisfacente e l’ottimizzazione delle qualità della miscela.

Porta-filtro pressurizzato o non pressurizzato

Il porta-filtro pressurizzato è un dispositivo di più nuova generazione che permette di erogare il caffè solo quando la macchina ha raggiunto la pressione e le condizioni ideali per ottenere un buon risultato.

Il porta-filtro pressurizzato serve, sostanzialmente, ad emulsionare il caffè per creare la tipica crema che contraddistingue un buon espresso. I porta-filtri non pressurizzati sono più professionali ma necessitano di una certa esperienza per garantire il massimo risultato, che si ottiene immettendo nel filtro il quantitativo giusto di caffè, pressato e macinato in maniera adeguata.

Filtri in dotazione

Quando si acquista una macchina caffè espresso manuale va tenuto conto di che tipo di caffè supporta. Solitamente, nella confezione, sono presenti due filtri: uno per preparare una singola tazza di caffè utilizzando caffè in polvere ( macinato ) e uno per preparare la doppia dose, ossia due tazze.

In alcuni casi è presente solo il filtro doppio, da riempire a metà se si vuole ottenere un singolo espresso. Se si è amanti del caffè in cialda è necessario verificare che la macchina caffè espresso manuale che si sta comprando abbia l’adattatore apposito.

È vero che gli adattatori si possono acquistare anche separatamente, a volte affidandosi a marchi compatibili, ma il consiglio è sempre quello di usare accessori originali, che sono quelli che garantiscono il miglior risultato e la minor possibilità problemi.

Caldaia

La macchina caffè espresso manuale monta una caldaia, da riempire regolarmente, che, scaldandosi, porta ad alta temperatura l’acqua che poi filtrerà sul caffè producendo l’espresso. I materiali impiegati per la caldaia possono essere due: alluminio o acciaio. Le caldaie in alluminio impiegano meno tempo a raggiungere la temperatura ideale.

Questo permetterà di preparare un caffè in pochi minuti, senza dover attendere troppo a lungo che la macchina sia pronta all’erogazione. Le caldaie in acciaio hanno tempi più lunghi ma sono più solide e resistenti e, di solito, hanno vita più lunga. Inoltre sono più resistenti al calcare.

Tutte le macchine per caffè espresso necessitano, periodicamente, di una decalcarizzazione, che si fa facendo alcuni cicli di erogazione con sola acqua addizionata con le apposite pastigliette anticalcare: nel caso delle caldaie in acciaio questa operazione potrà essere fatta meno spesso, nell’arco dell’anno.

Cappuccinatore

Le macchine caffè espresso manuali sono spesso dotate dell’accessorio per fare il cappuccino o scaldare e montare il latte. È consigliabile scegliere una macchina che ne sia provvista, in quanto è un accessorio molto versatile, con diverse applicazioni e di grande utilità. Si tratta di un beccuccio laterale che, azionato tramite apposito pulsante, rotella o leva, produce vapore ad intensità variabile.

Prezzo

Una buona macchina caffè espresso manuale, di elevato livello e prestazioni, che consenta la preparazione di un espresso italiano di qualità, dovrebbe avere un prezzo consigliato assestato attorno ai 300 euro. I prezzi variano in base alle marche più o meno importanti e pregiate, al modello, alle funzioni aggiuntive ed alla qualità dei materiali.

[Voti: 187    Media Voto: 4.8/5]
Elettrodomestici che potrebbero interessarti
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un servizio gratuito che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo. Guarda un esempio

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.