Migliori padelle antiaderenti

Le migliori padelle antiaderenti selezionate per qualità dei materiali, spessore del fondo, utilizzo su piani a induzione o al forno, dimensioni, rapporto qualità prezzo e marca.

miglior padella antiaderente

Classifica migliori padelle antiaderenti

Alessi Mami 3.0 SG121/24

Alessi Mami 3.0 SG121/24

Tra i prodotti selezionati per questa guida agli acquisti, Alessi Mami 3.0 SG121/24 è risultata la padella antiaderente migliore. Il modello scelto per la mia recensione ha un diametro di 22,50 centimetri e un’altezza di 10 centimetri, ma è disponibile anche la versione più grande da 26,50 centimetri.

Questo prodotto riesce ad unire un design elegante con performance molto soddisfacenti grazie alle sue caratteristiche tecniche.

Il fondo è realizzato in acciaio magnetico mentre il lungo manico in acciaio inossidabile 18/10 garantisce una comoda presa e un’apprezzabile maneggevolezza.

La superficie interna antiaderente di colore nero è garanzia di poter cucinare anche senza l’aggiunta di grassi, evitando il pericolo che il cibo si attacchi sul fondo.

Alessi Mami 3.0 SG121/24 è una padella antiaderente che oltre ad assicurare una cottura con una distribuzione rapida ed omogenea del calore, offre un’adeguata versatilità d’uso potendola impiegare su qualsiasi piano di cottura compresa l’induzione.

Lagostina Briosa cm 26

Lagostina Briosa cm 26

Lagostina Briosa cm 26, oggetto di questa recensione, è una padella antiaderente che colpisce da subito per un aspetto estetico molto curato. La lavorazione con lucidatura a specchio della parte esterna conferisce una nota di eleganza che sarà sicuramente apprezzata soprattutto da chi deve appendere la padella o lasciarla a vista in cucina.

Questo modello ha un diametro di 26 centimetri con un fondo incapsulato realizzato con sistema brevettato Lagoseal Plus.

Grazie a tre strati alternati di acciaio ed alluminio è possibile ottimizzare la diffusione del calore evitando di provocare bruciature durante la cottura. In fase di costruzione il fondo viene collaudato con un test sonoro per verificare la perfetta fusione degli strati e un’adeguata resistenza agli shock termici.

I prodotti della linea Briosa hanno un particolare occhio di riguardo anche alla comodità ma soprattutto alla sicurezza grazie ad un manico in acciaio inox 18/10 rivestito di silicone soft touch per avere una presa sicura in qualsiasi condizione.

Completano le caratteristiche di questo modello la superficie interna antiaderente per cucinare senza grassi, la possibilità di utilizzo su qualsiasi piano di cottura, resistenza fino a 210 gradi centigradi (si può inserire anche nel forno) e la pulizia in lavastoviglie.

Secondo la mia opinione Lagostina Briosa cm 26 è una padella antiaderente che merita una delle prime posizioni della classifica. Prodotto che bene si adatta a qualsiasi situazione in cucina, offrendo massima versatilità e soddisfacenti cotture.

Ballarini Portofino Granitium

Ballarini Portofino Granitium

Ballarini Portofino Granitium è una padella dalle interessanti caratteristiche a partire dal suo originale aspetto estetico conferito dalla speciale superficie antiaderente. Per evitare che il cibo si attacchi anche dopo innumerevoli utilizzi, il rivestimento è stato realizzato impiegando 5 strati di cui 3 di materiale contenente particelle minerali.

Il risultato sono proprietà antiaderenti dalle elevate performance che rendono questa padella una scelta ideale per cucinare particolari ricette come le crepes e in tutti quei casi dove c’è la necessità di cuocere senza grassi aggiunti.

Il corpo della padella è in alluminio pressofuso per garantire una rapida diffusione del calore, mentre per il fondo è stato scelto l’accoppiamento alluminio-acciaio. Quest’ultimo materiale è impiegato anche per il manico che viene fissato alla padella con rivetti in acciaio inox, in modo da garantire stabilità e durata nel tempo.

Il modello oggetto di questa recensione ha un diametro di 20 cm, ma è disponibile una gamma completa di misure a partire da 24 centimetri, per passare alla Wok da 28 centimetri e finire con la padella più grande da 32 centimetri.

Ballarini Portofino Granitium è un articolo che offre un interessante rapporto qualità prezzo. Con un unico prodotto si ottiene: versatilità d’uso potendo sfruttare anche piani ad induzione e la cottura in forno, rapida e omogenea diffusione del calore e un’adeguata resistenza a graffi ed usura. Il tutto senza dimenticare i valori aggiunti di una padella made in Italy e 10 anni di garanzia.

Risolì Dr.Green Stone

Risolì Dr.Green Stone

Risolì Dr.Green Stone è la padella antiaderente di più grande dimensione che abbiamo inserito tra i prodotti scelti per questa guida all’acquisto.

I 32 centimetri di diametro assicurano comodità d’uso quando si devono cucinare abbondanti quantità di cibo, mentre lo spessore di 6 millimetri e il fondo in alluminio pressofuso garantiscono una rapida ed omogenea diffusione del calore.

Una particolarità che subito colpisce osservando questo modello, è la sua colorazione verde abbastanza inusuale per questa tipologia di strumenti da cucina. Una scelta che forse agli amanti dello stile tradizionale potrà fare storcere il naso, ma che in realtà riesce a donare un tocco di colore ed originalità tra i fornelli.

Estetica a parte, questo prodotto offre qualità tecniche di rilievo grazie a tre trasti di rivestimento antiaderente certificato Greenstone. Ciò significa resistenza ai graffi e all’usura e mancanza di sostanze pericolose come PFPA e Nickel. Ad ulteriore garanzia della qualità offerta, la padella è dotata di certificazione TUV DNV e di non tossicità rilasciata dall’ente Danish Technological Institute.

Risolì Dr.Green Stone è un prodotto realizzato interamente in Italia che assicura una cottura salutare senza l’aggiunta di grassi, sicurezza e maneggevolezza grazie al manico con rivestimento in materiale termoplastico, con l’unico limite di non essere compatibile con i piani di cottura ad induzione.

WMF Cromargan

WMF Cromargan

WMF Cromargan con rivestimento in ceramica è una padella antiaderente con un diametro da 20 centimetri adatta per cotture molto rapide e ricette veloci. L’azienda costruttrice tedesca è famosa per aver creato l’acciaio inox Cromargan, che utilizza ormai da moltissimo tempo per realizzare i suo prodotti e assicurare solidità, durata nonché prestazioni soddisfacenti.

Una delle principali caratteristiche di questo modello è il fondo Trans Therm con elevata capacità di diffondere e trattenere il calore. Per la realizzazione è stato utilizzato un disco incapsulato di alluminio compreso tra due strati di acciaio: da una parte l’alluminio assorbe rapidamente il calore e lo distribuisce in modo omogeneo e dall’altra l’acciaio conferisce solidità, resistenza ed eleganza.

Tutte qualità che rendono questo modello particolarmente adatto per l’induzione, ma può essere utilizzato su qualsiasi altro piano di cottura. Il rivestimento interno con particelle di materiale ceramico è la garanzia di poter godere di elevate proprietà antiaderenti in ogni condizione.

WMF Cromargan con rivestimento in ceramica è una padella che si inserisce in una buona posizione della mia classifica alla luce di un’estetica gradevole per effetto della lucidatura esterna e una grande versatilità d’uso potendo resistere fino a 400 gradi centigradi sul piano cottura e 250 gradi centigradi in forno.

AmazonBasics Padella Wok

recensione AmazonBasics Padella Wok

Pro

  • Buon rapporto qualità prezzo
  • Ottima capacità antiaderente
  • Fondo di adeguato spessore
  • Elevata robustezza
  • Funziona anche su piani di cottura a induzione

Contro

  • Manico un po’ troppo corto
  • Rivestimento del manico che impedisce l’utilizzo in forno sopra i 175°C

Appena ho afferrato il manico mi sono reso conto di avere a che fare con una padella wok di buona qualità, nonostante un prezzo decisamente competitivo. Basta una rapida occhiata per capire che è un prodotto destinato a durare nel tempo e realizzato con attenzione nella manifattura e scelta dei materiali.

La padella ha un diametro di 28 cm ed è costruita completamente in acciaio inox AISI 304. Il fondo presenta un adeguato spessore con tre strati, in modo da assicurare un veloce riscaldamento e una diffusione omogenea del calore in ogni punto. Sono caratteristiche fondamentali per poter preparare molteplici ricette e adottare diverse tecniche di cottura sempre con buoni risultati. Il rivestimento antiaderente è costituito da un doppio strato di Whitford Xylan Plus senza PFOA; permette di cucinare non aggiungendo grassi, evitando che il cibo si attacchi e facilitando le operazioni di pulizia.

Mi è bastato usare un panno morbido appena inumidito per pulire in pochi secondi la padella ancora calda. Le dimensioni non facilitano di certo il posizionamento nella lavastoviglie e comunque è un’operazione poco consigliabile, preferendo decisamente il lavaggio a mano che assicura una maggior longevità del rivestimento antiaderente.

Altro particolare che spesso viene sottovalutato nella scelta di un wok è il manico. In questo caso è realizzato in acciaio inox e fissato tramite rivetti per garantire massima resistenza nel tempo. A dire il vero avrei preferito una maggior lunghezza per migliorare la maneggevolezza nel caso si vogliano far saltare gli alimenti durante brevi cotture. Il rivestimento in silicone se da una parte consente di proteggere le mani dal calore, dall’altra limita l’utilizzo in forno alla massima temperatura di 175 °C. Aspetto che poco incide sulla praticità d’uso, considerando che difficilmente si inserisce una padella di questo tipo nel forno.

Il wok di AmazonBasics è davvero ben realizzato, solido, facile da pulire e con il valore aggiunto di poterlo utilizzare su qualsiasi fuoco, compresi i piani ad induzione. Sarebbe stato veramente perfetto se avesse avuto qualche centimetro in più di manico, tuttavia rimane una scelta d’acquisto che consiglio.

Come scegliere una padella antiaderente

Esistono molti tipi di pentole antiaderenti. Sono disponibili modelli di diverse forme e dimensioni, e le migliori sono adatte alla cottura su piani a induzione, ma l’aspetto più importante è la tecnologia e il modo in cui sono realizzate. Il primo passo per acquistare la pentola antiaderente migliore è sapere come sono prodotte e sfatare i falsi miti.

Tipologie

Scegliere il modello classico

Le padelle originali in Teflon sono migliorate notevolmente per quanto riguarda sicurezza e durata. Sono realizzate con rivestimenti che ne migliorano la conducibilità del calore e la resistenza. A seconda della fascia di prezzo, è addirittura possibile acquistare modelli con rivestimento in polvere di diamante. Ci sono state preoccupazioni in merito alla sicurezza dei materiali antiaderenti. I modelli in teflon sembrano essere sicuri, ma è preferibile optare per modelli esenti da PFOA.

Padelle con rivestimento in smalto porcellanato

Lo smalto porcellanato è un materiale sano e resistente, che permette agli alimenti di scivolare facilmente sulla superficie.  Questo materiale non va incontro ad una progressiva usura con l’utilizzo. Tuttavia, trattandosi di vetro, è molto fragile. Alcune persone potrebbero preferire materiali più resistenti per la propria cucina, ma il prezzo contenuto e il suo essere privo di sostanze chimiche lo rendono un materiale dalle caratteristiche interessanti.

Padelle con rivestimento in ceramica

Il rivestimento in ceramica è un materiale liscio, resistente e dalle buone proprietà antiaderenti anche se inferiori al PTFE. Non sembra mostrare problemi relativi alla conduzione del calore, e offre performance simili a quelle delle classiche pentole antiaderenti.  Per quanto questo materiale sia resistente, la sua qualità antiaderente può diminuire nel tempo se la pentola viene usata frequentemente.

Padelle in alluminio anodizzato

L’alluminio anodizzato viene utilizzato dagli anni sessanta e il suo rivestimento non contiene politetrafluoroetilene  (PTFE). La superficie è resistente ai graffi e risulta leggera e in grado di durare a lungo.  Questo modello è utile per cuocere diversi tipi di alimenti, ma presenta anche alcuni problemi. Anche se viene pubblicizzato come materiale antiaderente, può presentare qualità e capacità di conduzione del calore inferiori rispetto ad altre tecnologie.

Classifiche correlate