Migliori pentole a pressione

Le migliori pentole a pressione selezionate per capacità, sistemi di sicurezza e regolazioni della pressione, materiale del fondo, rapporto qualità prezzo.

INDICE
1. Classifica migliori pentole a pressione
1.1 Lagostina Mia Lagoeasy’Up
1.2 Barazzoni Cuociveloce
1.3 WMF Perfect RDS
1.4 Tefal Secure 5 Neo
1.5 Bialetti Aeternum Vera
1.6 Fissler Vitavit Comfort
2. Come scegliere una pentola a pressione
2.1 Materiali
2.2 Indicatore della pressione accurato e rilascio rapido
2.3 Caratteristiche di sicurezza
2.4 Quanto dovrebbe essere grande?
2.5 Garanzie e accessori
2.6 Domande frequenti

Classifica migliori pentole a pressione

Lagostina Mia Lagoeasy’Up

Lagostina Mia Lagoeasy'Up

Pro

  • Design ricercato
  • Il coperchio si apre con una certa comodità
  • Funziona anche su piani di cottura a induzione

Contro

  • Prezzo alto

Lagostina Mia Lagoeasy’Up è una pentola a pressione dalla finitura elegante e ben curata. Parlare di design ricercato per questo tipo di prodotto può sembrare eccessivo, tuttavia l’azienda italiana è sempre attenta anche all’aspetto estetico per offrire pentole belle da vedere oltre che funzionali. Il modello di questa recensione ha una capacità di 7 litri, ovvero il più voluminoso della serie. Hai comunque la possibilità di scegliere anche pentole da 3,5 e 5 litri, sempre della medesima linea.

Come consuetudine il materiale impiegato è acciaio inossidabile 18/10. Nessuna novità nemmeno per il fondo realizzato con tre strati (due in acciaio e nel mezzo uno in alluminio) per formare un elevato spessore, così da assicurare una distribuzione omogenea del calore in ogni punto e la possibilità di impiegare la pentola anche sui piani ad induzione.

La vera particolarità di questo modello è la leva per la chiusura ermetica del coperchio. Rispetto alla maggior parte dei prodotti concorrenti, Lagostina ha studiato un metodo per facilitare l’operazione, tanto da poter impiagare una sola mano.

Effettivamente durante la prova ho costatato la semplicità di alzare la leva senza dover applicare chissà quale forza o appoggiare l’altra mano per tenere ferma la pentola. Molto funzionale anche la valvola a vite per regolare la pressione con tre diverse posizioni; chiusa ti permette di cucinare sfruttando la massima pressione, facendo 1 / 4 di giro di scaldare l’acqua prima di introdurre gli alimenti e completamente aperta per l’utilizzo come una normale pentola. A completare le caratteristiche ci sono le ampie e comode maniglie laterali con rivestimento in materiale termo-resistente.

Lagostina Mia Lagoeasy’Up è una pentola a pressione che lascia ben poco spazio alle critiche. Il prezzo non è certamente dei più economici, ma del resto comprende il prestigio del marchio e la pubblicità affidata a famosi testimonial. Rimangono comunque soldi ben spesi e una scelta di acquisto che non deluderà le aspettative, vista un’elevata qualità a garanzia di un utilizzo quotidiano senza alcun problema.

Barazzoni Cuociveloce

Barazzoni Cuociveloce 53304500508000

Pro

  • Fondo a tre strati
  • Buona rifinitura
  • Facile utilizzo

Contro

  • Nessun problema riscontrato

Barazzoni Cuociveloce è una pentola a pressione con diametro di 22 centimetri e una capacità di 5 litri. Un prodotto che presenta tutte le qualità che puoi ricercare in uno strumento di questo tipo ovvero facilità di utilizzo, rapido riscaldamento, diffusione omogenea del calore, lunga durata e funzionamento sicuro.

La longevità è garantita dall’acciaio inox 18/10, che aggiunge anche una notevole igiene e rapidità di pulizia. La distribuzione uniforme del calore è invece merito del fondo di buon spessore, composto da due strati in acciaio con interposto uno strato in alluminio.

Sul coperchio sono presenti le due valvole, una per la regolazione della cottura e l’altra di sicurezza allo scopo di eliminare il vapore in eccesso per evitare sovrappressioni interne. L’immancabile leva in bachelite ti permette di chiudere ermeticamente il coperchio, dotato di apposito sistema di bloccaggio a pressione per impedire l’apertura accidentale con cottura in corso.

Acquistando questa pentola a pressione Barazzoni Cuociveloce non rimarrai di certo deluso e potrai impiegarla su qualsiasi fuoco, induzione inclusa. Il prezzo lo ritengo adeguato alla qualità del prodotto, destinato a durare negli anni e richiedendo il solo cambio della guarnizione e la pulizia periodica della valvola di sfiato.

WMF Perfect RDS

WMF Perfect RDS

WMF Perfect RDS è una pentola a pressione disponibile nei formati da: 2,5 litri, 3 litri, 4,5 litri, 6,5 litri e 8,5 litri. L’intera gamma si forgia del sigillo di qualità CE, nonché di un sistema di sicurezza verticale con sfiato del vapore residuo.

Il prodotto occupa la prima posizione della mia classifica per la qualità complessiva, oltre che per la versatilità e la sicurezza che offre in fase d’utilizzo.

Pratica da usare, l’interno di questa pentola è graduato con le tacche, mentre il fondo TransTherm la rende adatta anche sui piani ad induzione.

L’esterno, invece, è realizzato in acciaio inossidabile Cromargan che si mantiene lucido nel tempo, rivelandosi anche molto facile da pulire sia a mano che in lavastoviglie.

Valida peculiarità del modello, mio avviso, è il manico ergonomico, dal quale è possibile ispezionare il livello della pressione, e da rimuovere all’occorrenza per eseguirne il lavaggio sotto l’acqua corrente.

WMF Perfect RDS, il cui prezzo è a mio avviso in linea con la qualità complessiva, si rivolge a chi cerca una pentola a pressione complessivamente affidabile e duratura.

Tefal Secure 5 Neo

Tefal Secure 5 Neo

Tefal Secure 5 Neo  può essere acquistata nel formato da 8 litri. Il prodotto vanta un sistema di chiusura automatico, oltre a quello di sicurezza a 5 fasi e brevettato dal marchio.

Dal punto di vista strutturale la pentola di questa recensione è rivestita in acciaio inox, mentre i manici in plastica che non si surriscaldano la rendono maneggevole e pratica da usare. Il coperchio presenta la valvola di controllo, agendo sulla quale si può graduare l’intensità della pressione fra due livelli.

Segnaliamo altresì che il modello viene venduto assieme al cestello forato per la cottura al vapore, nonché con un esaustivo libretto d’istruzioni che riporta tutte le informazioni utili per un corretto utilizzo.

Tefal Secure 5 Neo Pentola a pressione, alla luce di quanto analizzato, si rivela una buona scelta per i consumatori orientati verso un prodotto affidabile e versatile al contempo.

Bialetti Aeternum Vera

Bialetti Aeternum Vera

Bialetti Aeternum Vera è una pentola a pressione dalla linea tradizionale e dalle forme bombate. Il prodotto presenta una struttura in acciaio inox ma il fondo non è adatto all’induzione.

Questo modello, disponibile in nel formato da 3 litri, 5 litri e 7 litri, è dotato di tecnologia Systemblock che evita l’apertura accidentale del coperchio quando la pressione è ancora all’interno della pentola.

Il coperchio presenta una valvola di esercizio, completa di pomello atermico, che scaricherà il vapore in modo costante al fine di evitare l’innalzamento della pressione, oltre ad una seconda valvola di sicurezza riarmabile per poter garantire una sicurezza aggiuntiva.

Bialetti Aeternum Vera, a mio avviso, si rivolge a coloro che cercano una pentola a pressione affidabile e grazie al suo costo accessibile conquista una buona posizione in classifica.

Fissler Vitavit Comfort

Fissler Vitavit Comfort

Fissler Vitavit Comfort è una pentola a pressione proposta in differenti formati, ovvero 2,5 litri, 3,5 litri, 4,5 litri, 6 litri, 8 litri e 10 litri.

Il prodotto è realizzato in acciaio inossidabile 18/10, dispone del manico in plastica removibile per una più agevole conservazione, e fondo CookStar adatto a tutte le fonti di calore.

Per quanto riguarda le ulteriori caratteristiche strutturali questo modello vanta un sistema di bloccaggio sicuro. Quando il coperchio si trova nella corretta posizione l’indicatore colorato presente sul manico passerà da rosso a verde.

Grazie ai due livelli di cottura l’utente potrà graduare l’intensità di pressione in base al tipo di alimento da preparare. Il primo livello è indicato per cotture delicate, mentre il secondo è specifico per carni e stufati.

Segnaliamo infine la facilità e la sicurezza d’utilizzo, complice l’indicatore a semaforo presente sul coperchio: il verde segnala che è in corso la cottura, il giallo che può essere abbassato il calore e il rosso che la temperatura è troppo alta.

Fissler Vitavit Comfort, per la quale non abbiamo svantaggi significativi da segnalare, a mio avviso, si rivela una buona scelta per chi cerca una pentola a pressione dalle buone funzionalità con possibilità di impostare il livello di cottura.

Come scegliere una pentola a pressione

Quando si deve scegliere una pentola a pressione, così come una batteria di pentole, l’aspetto più importante da considerare è che il materiale sia acciaio di alta qualità e che sia resistente.

Per fortuna, il materiale generalmente è indicato in maniera chiara sull’etichetta o sul fondo della stessa pentola. Inoltre, oggigiorno la maggior parte dei marchi noti utilizza soltanto materiali d alta qualità.

Materiali

Scegliete una pentola a pressione in acciaio inossidabile di durata elevata e di alta qualità. Esistono diversi tipi di acciaio inossidabile. Optate, se possibile, per una pentola che riporti sull’etichetta “acciaio inossidabile 18/10” (cioè un materiale costituito per il 18% da cromo e per il 10% da nichel). Infatti, il cromo e il nichel apportano i seguenti vantaggi:

  • Resistenza alle macchie e alla corrosione: l’acciaio inossidabile deve contenere almeno il 10,5% di cromo per essere considerato inossidabile, ma una percentuale di cromo più elevata migliora la durata nel tempo.
  • Brillantezza: il nichel migliora lo strato protettivo formato dal cromo e rende la pentola più brillante.

Evitate i modelli realizzati in materiali antiaderenti: non sono sfruttabili al 100% per questo genere di pentola che viene utilizzato con acqua. Questa tecnologia costruttiva è adatta invece per le padelle antiaderenti, appositamente studiate allo scopo.

Indicatore della pressione accurato e rilascio rapido

La pentola a pressione deve essere dotata di un indicatore, vale a dire di un segnale visivo o acustico che indichi quando è stata raggiunta la pressione desiderata. Questo indicatore deve essere il più accurato possibile.
Scegliete una pentola dotata di apposita funzione di rilascio della pressione. I modelli moderni sono realizzati in modo tale che questo meccanismo possa abbassare rapidamente la pressione all’interno della pentola senza disperdere calore. Una volta ridotta la pressione, sarà possibile aggiungere ulteriori ingredienti e far aumentare nuovamente la pressione per riprendere la cottura.

Caratteristiche di sicurezza

Nel caso in cui la pressione raggiunga livelli eccessivi, i modelli moderni disperdono il vapore in eccesso tramite una valvola, emettendo un fischio.

Quanto dovrebbe essere grande?

Quanto deve essere capiente la pentola a pressione? Per deciderlo, prendete in considerazione il numero di porzioni che preparate solitamente, lo spazio a disposizione e il vostro budget. Nello scegliere la capienza, ricordate che la pentola a pressione può essere riempita per due terzi con la maggior parte dei cibi, e soltanto per metà nel caso di alimenti che producano schiuma o durante la cottura. Se cucinate su un piano cottura a induzione, ovviamente è bene verificare prima la compatibilità della pentola.

Garanzie e accessori

Anche se una buona pentola a pressione potrebbe durare diversi decenni, il vostro acquisto non può prescindere dalla qualità dell’azienda e da quanto questa si occupi nel tempo dei suoi prodotti. Pertanto, scegliete un modello prodotto da un marchio che mette a disposizione pezzi di ricambio e accessori.

Domande frequenti