in

Migliori rasoi elettrici per donna

I migliori rasoi elettrici per donna selezionati per tipologia di testina, dotazione di accessori, delicatezza sulla pelle, autonomia, prezzo e marca.

Rowenta Skin Respect EP8080

Recensione

Imetec Bellissima Comfort Lady Shaver

 

Recensione

Philips SatinShave Prestige BRL160/00

Recensione

Braun Silk-épil – LS 5360

Recensione

Remington Smooth & Silky WDF5030

Recensione

 

Come scegliere un Rasoio Elettrico per Donna

Il rasoio elettrico per donna, a differenza di quello comunemente usato dagli uomini, è in genere meno potente e la sua testina di rasatura presenta dimensioni maggiori, perché deve eliminare efficacemente i peli non solo dal viso, ma anche da zone più estese di corpo e gambe.

Molte donne preferiscono il rasoio elettrico alle lamette o alla ceretta perché più delicato sulla pelle e non provoca dolore, ma anche ai più sofisticati e costosi epilatori a luce pulsata.

Questo prodotto, facilmente trasportabile perché trova spazio senza troppi ingombri in una borsetta, può essere proposto in più varianti, che dipendono dal sistema di rasatura, a lame o a pinzette, dall’alimentazione a batterie o a cavo, dalla possibilità di essere usati sotto la doccia, e ovviamente dal prezzo.

I rasoi elettrici a batterie ricaricabili, tra cui le più evolute sono quelle agli ioni di litio, offrono il vantaggio dato dalla libertà di movimento, e se impermeabili possono essere utilizzati anche mentre si fa il bagno o la doccia.

I migliori modelli sul mercato hanno buona autonomia di funzionamento e spesso il tempo necessario a una ricarica completa equivale all’autonomia disponibile. L’unico accorgimento da utilizzare per questo tipo di rasoio è ovviamente il semplice ricordarsi di ricaricare l’elettrodomestico, ma i più avanzati posseggono una funzione di carica veloce che in pochi minuti permette una depilazione singola, utile per chi ha poco tempo o deve far fronte a un appuntamento dell’ultimo minuto e non avendo previsto di depilarsi, non ha messo il prodotto in carica.

Viceversa, i rasoi elettrici a cavo sono sempre pronti all’uso ma sono poco pratici in viaggio, perché bisogna portarsi dietro anche il cavo di alimentazione. L’utilizzo del rasoio elettrico per donna dipende anche dalla praticità offerta, occorre quindi valutare la dotazione di accessori con i quali depilare o rifinire zone più delicate o difficili da raggiungere, come le ascelle.

A seconda delle preferenze personali poi, è utile valutare il sistema di rasatura: a lame o a pinzette, entrambi efficaci, e la valutazione in questo caso va rimandata alla sensazione soggettiva che si ha usando i due diversi sistemi.

Come per gli analoghi epilatori elettrici, un rasoio elettrico per donna va scelto secondo la propria disponibilità economica, ma si tratta di un prodotto non particolarmente costoso, all’incirca da 30 a 100 € per i modelli più evoluti, mentre una valutazione importante riguarda il sistema di pulizia.

In genere è bene pulire le lame dai peli depositati con lo spazzolino in dotazione, e scegliere un modello con la testina smontabile rappresenta una soluzione che alla lunga può aiutare nel preservare queste delicate componenti.