Migliori Smartphone Top di Gamma

di Andrea Pilotti 17 Marzo 2019

I Migliori Smartphone Top di Gamma selezionati per dimensione del display, capacità della batteria, sistema operativo, autonomia, fotocamera, design, prezzo e marca.

miglior smartphone top di gamma

Samsung Galaxy S9+

Recensione

Google Pixel 3 XL

Recensione

Apple iPhone XS Max

Recensione

OPPO Find X

Recensione

Huawei Mate 20 Pro

Recensione

Sony Xperia XZ3

Recensione

 

Come scegliere uno smartphone top di gamma

Anche se i modelli top di gamma sono meno numerosi rispetto ad altre fasce di prezzo, rimane comunque una scelta non facile.

Visto l’alto costo di uno smartphone di questo livello, è bene conoscere quali siano le principali caratteristiche per poter effettuare un acquisto che soddisfi pienamente le proprie esigenze.

Sistema operativo

La scelta è in pratica tra dispositivi Android e iOs. Da una parte ci sono tutti i principali produttori che si sono affidati ad un sistema operativo open source che offre massima personalizzazione e dall’altra c’è Apple che invece propone un software inviolabile e aggiornabile solo dall’azienda americana.

Non si può dire quale sia il migliore, anche se i numeri del mercato sembrano dare ragione ai dispositivi Android: sono più versatili, di facile utilizzo e con un numero superiore di applicazioni disponibili. Alla fine rimane una decisione che dipende da abitudini e gusti personali.

Autonomia

Per uno smartphone top di gamma è un aspetto fondamentale. Stiamo parlando di dispositivi con display super performanti e processori con intelligenze artificiali sempre più evolute.

Il fabbisogno energetico è in continua crescita e arrivare a fine giornata senza dover effettuare una ricarica è sempre più difficile. La batteria deve essere almeno da 3500 mAh anche se spesso il valore della capacità rimane fine a sé stesso.

La differenza viene fatta dal software di gestione, dalla regolazione automatica della luminosità del display in base alla luce ambientale e naturalmente dal tipo di utilizzo quotidiano. In linea di massima, uno smartphone di fascia alta offre adeguata autonomia con il valore aggiunto della ricarica velocewireless.

Connettività

È un aspetto da non sottovalutare e riguarda diverse caratteristiche dello smartphone. Innanzitutto il numero di Sim: si può decidere per un modello mono o dual Sim in base alle proprie esigenze.

La connettività ottimale deve prevedere: Wi-Fi a/c dual band, LTE Gibabit o con velocità superiore ai 1000 Mbps, Bluetooth 5.0 e chip NFC.

Da non trascurare la presenza del jack da 3,5 millimetri. Ormai sono sempre più numerosi i produttori che decidono di eliminarlo, negando la possibilità di collegare un paio di cuffie con il cavo ma obbligando ad utilizzare la connessione Bluetooth.

Memoria

Uno smartphone top di gamma deve avere una dotazione hardware senza mezze misure. Primo aspetto è la RAM con 6 GB che rappresentano ormai lo standard.

La memoria interna parte da un minimo di 64 GB a salire. L’unico aspetto da valutare è la possibilità o meno di espansione tramite microSD.

Processore

Il processore è il cuore dello smartphone da cui dipende la fluidità e velocità d’utilizzo. A farla da padrone c’è da una parte la famiglia di CPU Snapdragon prodotti da Qualcomm e dall’altra l’azienda cinese HiSilicon con la serie Kirin.

In mezzo si sono i processori realizzati da Apple unicamente per i suoi dispositivi e altri brand come Samsung che ha progettato la famiglia di CPU Exynos per equipaggiare i suoi modelli top di gamma.

Display

Il display è un fattore determinate nella scelta di una smartphone, con i modelli di fascia alta che montano pannelli con risoluzione QHD+ 2960 x 1440 pixel. La tecnologia costruttiva tra le più apprezzate è la AMOLED che offre alti livelli di contrasto, luminosità e una resa cromatica sorprendentemente realistica.

Fotocamera

Per quanto riguarda le fotocamere ogni produttore fa scelte diverse, sia nel numero dei sensori che nella risoluzione offerta. Ciò che in realtà fa la differenza non è tanto il numero di megapixel indicati nella scheda tecnica, ma il software di gestione.

In generale tutti i modelli top di gamma offrono fotografie e video di ottima qualità, con alcuni dispositivi in grado di aggiungere ulteriori effetti e funzionalità personalizzabili.

Design ed ergonomia

La qualità dei materiali per uno smartphone top di gamma è molto alta. La plastica è stata messa al bando e sostituita completamente da metallo e vetro opportunamente combinati.

Angoli smussati, profili arrotondanti e spessori ridotti sono caratteristiche ormai comuni a tutti i modelli. È importante non fermarsi all’aspetto estetico ma valutare anche l’ergonomia offerta dal dispositivo.

Spesso si rimane affascinati da design avveniristici e da forme estremamente eleganti, dando erroneamente per scontato che lo smartphone risulti anche di comodo utilizzo.

Elettrodomestici che potrebbero interessarti
GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.