Migliori Tosaerba Elettrici

di Andrea Pilotti 12 ottobre 2018

Classifica, Recensioni e Offerte dei Migliori Tosaerba Elettrici sul mercato, selezionati dalla nostra redazione per diametro di taglio, potenza del motore elettrico, regolazioni di altezza, maneggevolezza, capienza del vano raccogli erba, prezzo e marca.

miglior tosaerba elettrico

Classifica e Recensioni dei Migliori Tosaerba Elettrici sul mercato

Il migliore

Bosch Advanced Rotak 750

Bosch Advanced Rotak 750  unisce prestazioni di taglio da prodotto top di gamma a una silenziosità che assicura un buon comfort acustico. Una soluzione utile, secondo la nostra opinione, se si intende lavorare in giardino per diverse ore consecutive.

Grazie alla tecnologia ProSilence, infatti, il livello di rumorosità non supera gli 89 decibel. È il tosaerba elettrico più silenzioso in classifica. Può contare su una potenza di 1700 Watt e un diametro di taglio massimo pari a 45 centimetri.

Le regolazioni in altezza sono 7, per un’escursione che va da 20 a 80 millimetri, mentre il manico telescopico è secondo la nostra opinione una buona soluzione per aiutare l’utente a trovare la corretta postura ed affaticare di meno schiena e braccia.

Dotato di sacco raccoglierba da 50 litri di capienza, l’elettroutensile di questa recensione è una buona scelta anche per raccogliere le foglie normalmente presenti sul manto erboso durante la stagione autunnale, grazie alle lame LeafCollect specificamente disegnate allo scopo.

Bosch Advanced Rotak 750, dal peso di 20 Kg, può inoltre contare su una certa fluidità di marcia, favorita dai cuscinetti prodotti dallo stesso marchio tedesco, montati su ruote rivestite in gomma High-Tech per garantire maggior scorrevolezza su tutti i fondi.

Il più venduto

Black + Decker BEMW481ES

Black + Decker BEMW481ES è uno dei migliori tosaerba elettrici sul mercato, selezionato dalla nostra redazione per la potenza del suo motore da 1800 Watt che insieme al taglio da 42 centimetri di diametro gli rendono una buona posizione in classifica.

Il rasaerba elettrico di questa recensione è una buona scelta, a nostro avviso, per chi deve curare giardini di medie e grandi dimensioni, potendo contare sull’ impugnatura Easy Steer che permette elevate doti di manovrabilità, per un taglio ottimale anche in presenza di ostacoli.

L’elettroutensile presenta una resa dell’80% superiore, rispetto alle precedenti versioni del produttore, in termini di capacità di raccolta: il cesto da 50 litri contribuisce a rendere questo tosaerba elettrico adatto a giardini dalla grandezza di oltre 600 metri quadri.

Black + Decker BEMW481ES può essere regolato su 6 altezze di taglio, da 20 a 70 millimetri, grazie all’apposita leva posteriore, mentre la tecnologia Intelli-cable management rende il lavoro ancora più semplice, perché evita che il cavo intralci la zona in cui si sta lavorando.

Il più potente

Alpina AL3 46 SE

In buona posizione nella nostra classifica dei migliori tosaerba elettrici sul mercato, abbiamo selezionato Alpina AL3 46 SE. Un elettroutensile potente ed efficace, che sfrutta i 1800 Watt del motore elettrico per azionare le lame da 46 centimetri e fornire allo stesso tempo trazione alle ruote posteriori.

L’altezza di taglio può essere regolata su 5 posizioni tramite le 3 maniglie dedicate, per un’escursione compresa tra 27 e 80 millimetri, mentre il sacco da 60 litri consente una buona autonomia di rasatura su prati fino a 900 metri quadri di superficie.

Ad agevolare il trasporto, le ruote sono rivestite in morbida gomma, e quelle motrici sono montate su cuscinetti, per una velocità massima di 3,8 Km/h, mentre l’impugnatura pieghevole è regolabile in altezza per trovare la posizione di lavoro più confortevole.

Alpina AL3 46 SE, che fa registrare un peso di 30 Kg, è adatto a nostro avviso a giardini di medie e grandi dimensioni, e dispone di un doppio interruttore di accensione montato in prossimità del manico ergonomico, soluzione che aiuta il lavoro soprattutto nei cambi di direzione.

Il più economico

Einhell GC-EM 1742

Selezionato per il suo vantaggioso rapporto qualità prezzo, Einhell GC-EM 1742 è secondo la nostra opinione una buona scelta per chi deve curare giardini con superficie massima pari a 700 metri quadri.

Il motore Carbon-Power da 1700 Watt di potenza azione lame con un diametro di 42 centimetri, mentre le ruote da 150 millimetri di diametro all’anteriore, e 230 al posteriore, garantiscono una buona mobilità anche su superfici leggermente sconnesse, offrendo così versatilità e facilità nei movimenti.

L’altezza di taglio può essere regolata su 6 posizioni, garantendo un’escursione compresa tra 20 e 65 millimetri, mentre il sacco raccoglierba in dotazione fa registrare un volume massimo pari a 50 litri.

Einhell GC-EM 1742 permette un utilizzo agevolato dall’impugnatura regolabile, che può inoltre essere richiusa velocemente grazie a un sistema a rilascio rapido, soluzione a nostro avviso di particolare utilità se si ha poco spazio a disposizione per il rimessaggio del rasaerba, che si ripiega su sé stesso in pochi semplici passaggi.

Per bordi

Gardena PowerMax™ 42 E

Gardena PowerMax™ 42 E è un tosaerba elettrico selezionato nella nostra classifica dei migliori modelli sul mercato per la sua maneggevolezza, e per la facilità con cui riesce a raggiungere i bordi del prato, grazie alle sue guide laterali.

Si tratta secondo la nostra opinione di una buona scelta per chi deve curare giardini di medie e grandi dimensioni, e non vuole ricorrere all’utilizzo del tagliabordi dopo aver rasato l’erba, perché le sue lame da 42 centimetri di diametro possono fare affidamento su un sistema di guide appositamente studiate allo scopo.

Una delle particolarità dell’elettroutensile di questa recensione è inoltre rappresentata dalla versatilità di lavoro: l’erba può essere infatti contenuta nel cesto da 50 litri, oppure sminuzzata finemente e rigettata sul prato, fungendo così da fertilizzante, utilizzando l’apposito accessorio in dotazione.

Si tratta di un rasaerba di facile utilizzo, grazie all’impugnatura ergonomica Soft Grip del manico, che può essere regolato in altezza per trovare la posizione più adatta alla propria statura, mentre la profondità di taglio può essere variata su 5 livelli grazie a un pratico sistema centralizzato, per valori compresi tra 20 e 60 millimetri.

Gardena PowerMax™ 42 E è adatto a rasare l’erba in giardini con superficie fino a 800 metri quadri, grazie anche al suo motore da 1700 Watt, e fa registrare un peso contenuto in 12,2 Kg.

Per grandi superfici

Stiga COMBI 48 E

Stiga COMBI 48 E è un rasaerba elettrico versatile e funzionale, dotato di un motore da 1600 Watt per un diametro di taglio pari a 46 centimetri.

Adatto a ogni tipo di manto erboso, questo elettroutensile può essere utilizzato per rasare l’erba e raccoglierla nel sacco da 60 litri, scaricarla posteriormente, o tritarla per poi utilizzarla come concimante, grazie alla funzione mulching.

Versatilità e potenza quindi, ma anche facilità di spostamento per un prodotto a nostro avviso indicato per chi deve lavorare giardini di medie dimensioni. L’area che si può coprire con questo rasaerba va da 900 a 1600 metri quadri.

Stiga COMBI 48 E, dotato di manico ergonomico con interruttore incorporato, è un tosaerba elettrico con altezza di taglio regolabile in 5 posizioni, tra 27 e 80 millimetri, e fa registrare un peso di 26 Kg ben supportato da ruote montate su cuscinetti a sfera.

Tabella comparativa

Modello Diametro di taglio (centimetri) Potenza (Watt) Regolazioni altezza di taglio
Alpina AL3 46 SE 46 1800 5
Bosch Advanced Rotak 750 45 1700 7
Black + Decker BEMW481ES 42 1800 6
Gardena PowerMax™ 42 E 42 1700 5
Stiga COMBI 48 E 46 1600 5
Einhell GC-EM 1742 42 1700 6

Offerte Tosaerba Elettrici



Come scegliere un Tosaerba Elettrico

Il tosaerba è un dispositivo essenziale per prendersi cura di ampi spazi verdi e in special modo per tenere regolata l’altezza dell’erba di un prato. Sia che si tratti di un apparecchio per uso domestico o professionale, ci sono specifiche caratteristiche da tenere in considerazione per scegliere un modello adeguato alle proprie necessità. Vediamo di seguito i fattori più importanti.

Potenza

In base al tipo di erba da tagliare e all’estensione della superficie, è necessario scegliere un dispositivo con adeguata potenza. Se il prato è molto vasto e presenta erbacce particolarmente resistenti e tenaci, è necessario dotarsi di un tosaerba elettrico con una potenza compresa tra i 1600 e 2000 watt. Il classico prato inglese di poche centinaia di metri quadri, invece può essere curato in maniera soddisfacente anche con potenze attorno ai 1200/1300 watt. Per queste situazioni una valida alternativa è rappresentata dai più moderni e “smart” robot tosaerba, che si prendono cura del prato al posto nostro.

Qualità del taglio

Quando si parla di un tosaerba uno dei primi elementi da valutare è la qualità del taglio. La maggior parte dei prodotti in commercio sono dotati di due lame circolari. I modelli molto economici potrebbero essere equipaggiati con una sola lama, offrendo un taglio che lascia un po’ a desiderare. Per ottenere risultati soddisfacenti è necessario tenere in considerazione due elementi: ampiezza e altezza del taglio.

L’ampiezza è condizionata dal dimetro della lama. La scelta dipende dall’estensione del prato. I tosaerba più potenti hanno lame con diametri che variano tra i 42 e 46 centimetri. Sono la scelta obbligata quando si devono tagliare prati con superfici che superano i 900 metri quadri, potendo tranquillamente gestire anche pezzature fino a 2000 metri quadri. Una lama di grosse dimensioni consente di diminuire il numero di passate con tempi di taglio decisamente più bassi. Per giardini molto piccoli un tosaerba con lama attorno ai 30 centimetri è più che sufficiente per garantire buoni risultati.

L’altro aspetto fondamentale è la possibilità di regolare l’altezza dell’erba. I modelli migliori offrono la massima personalizzazione. Il livello minimo ottenibile è per tutti i tosaerba di 20 millimetri mentre varia, anche di molto, l’altezza massima che può arrivare fino a 80 millimetri. Importante sono anche il numero di regolazioni intermedie: un tosaerba top di gamma permette di poter scegliere fino a 7 impostazioni di taglio.

Alimentazione

I tosaerba elettrici sono normalmente dotati di alimentazione tramite cavo. Questo per assicurare una potenza adeguata ma soprattutto una lunga autonomia. Si potrà tagliare un prato, anche di ampie dimensioni, in maniera continua senza fastidiose interruzioni. Certamente il cavo offre impedimento e limita la libertà dei movimenti. Per ovviare a questi problemi si può scegliere un modello a batteria che garantisce la massima maneggevolezza.

L’altro lato della medaglia è naturalmente la bassa autonomia e livelli di potenza non particolarmente elevati. I modelli migliori sono dotati di batterie agli ioni di litio da 36 volt oppure disporre di doppia batteria per aumentare potenza e durata. In linea di massima quando un prato è di piccole dimensioni e con un’erba non troppo ostica da tagliare, un modello a batteria rappresenta una buona soluzione, in tutti gli altri casi è meglio orientarsi su un tosaerba con cavo.

Manovrabilità

L’ergonomia, le dimensioni e il peso sono tutti elementi che incidono sulla maneggevolezza durante l’utilizzo, ma anche sulla facilità di trasporto. La forma dell’impugnatura deve garantire una presa comoda, sicura e nello stesso tempo deve permettere un facile direzionamento del tosaerba. Inoltre deve assicurare una regolazione in altezza per meglio adattarsi a tutti gli utilizzatori. Naturalmente il peso è diretta conseguenza della potenza: più un tosaerba è potente e maggiore sarà il suo peso che può arrivare anche a 30 chilogrammi. I modelli più piccoli e compatti invece sono più leggeri con un peso di circa 10-12 chilogrammi. Verificare anche la gommatura delle ruote che deve assicurare una buona scorrevolezza, e un buon grip per i modelli dotati di trazione che aiutano a spingere l’apparecchio sul prato..

Praticità d’uso

Il fattore che maggiormente incide su questo aspetto è la capienza del sacco. I modelli migliori sono dotati di un contenitore dove finisce la maggior parte dell’erba tagliata. Maggior volume disponibile significa non dover interrompere il taglio per svuotare il serbatoio. I tosaerba più potenti garantiscono una capacità massima attorno ai 50 litri, mentre i modelli con dimensioni compatte arrivano a contenere 30-35 litri.

Molto utile la presenza di una finestrella trasparente per monitorare il livello di riempimento del serbatoio. Una volta terminato l’utilizzo, normalmente il tosaerba viene messo in un capanno per gli attrezzi oppure nel garage. Non tutti sono fortunati e possono godere dello spazio necessario. In questi casi è bene assicurarsi che il modello scelto abbia l’impugnatura e parte del sostegno ripiegabili oppure che si possano staccare facilmente. Per non avere il fastidio del cavo sempre tra i piedi, è buona cosa verificare la presenza di un sistema avvolgicavo.

[Voti: 106    Media Voto: 5/5]
Elettrodomestici che potrebbero interessarti
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un servizio gratuito che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo. Guarda un esempio

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.