in

Migliori tritacarne elettrici

I migliori tritacarne elettrici selezionati per potenza, sicurezza, qualità dei materiali, dotazione di accessori e rapporto qualità prezzo.

miglior tritacarne elettrico

DCG FWP2696

Recensione

RGV Tritaexpress

Recensione

Bosch MFW3520W

Recensione

Kenwood Mg510

Recensione

Reber 9501 N

Recensione

 

Come scegliere un tritacarne elettrico

Sul mercato sono disponibili numerosi modelli di tritacarne elettrici, da quelli realizzati interamente in plastica e dotati di piastra forata di dimensione unica, ai modelli semi-professionali venduti con una serie di accessori che permettono di triturare non solo la carne ma anche altri tipi di alimenti anche a grana più spessa.

Sono composti da un corpo centrale più o meno grande e da due buchi, uno per l’entrata ed uno per l’uscita degli alimenti. Un’elica metallica interna rotante provvede a sminuzzare e tritare la carne e la velocità con cui il cibo la attraversa dipende ovviamente dalla potenza del macchinario.

La differenza sostanziale tra le diverse tipologie sta principalmente nel materiale di costruzione che per i modelli più evoluti è l’acciaio inox: un metallo resistente, igienico e di facile pulizia.

La potenza del motore è un’altro parametro da valutare. Un tritacarne di qualità dispone di circa 900 – 1000 Watt, per affrontare qualsiasi tipo di preparazione casalinga. Per soddisfare le esigenze della grande distribuzione e di coloro che hanno necessità di lavorare grandi quantitativi, esistono tritacarne refrigerati che permettono di mantenere costante la temperatura della carne grazie ad una ventola interna, per preservarne la freschezza ed evitare la formazione di cariche batteriche.

Tale valore potrebbe sembrare elevato, ma se il tritacarne non viene utilizzato tutti i giorni, i consumi in bolletta non ne risentiranno in maniera significativa.

Come scegliere i migliori tritacarne elettrici? La domanda principale che bisogna porsi prima di procedere all’acquisto di un tritacarne domestico è principalmente ” quanto e in che modo verrà utilizzato?” A seconda della quantità e della qualità di prodotto macinato che si intende ottenere bisognerà scegliere una macchina più o meno potente al fine di soddisfare le proprie esigenze.

Per ottenere il massimo da un’apparecchiatura del genere bisogna infatti scegliere il modello giusto in relazione al lavoro giornaliero che si intende svolgere. Un modello con potenza di circa 800 Watt permette di tritare carni di diverso spessore o ricche di nervature in maniera semplice e veloce, e grazie agli accessori in dotazione di tritare agevolmente anche pomodori, formaggio grattugiato o frutta secca.

Il vantaggio di acquistare un prodotto completo è quello di spendere qualche soldo in più rispetto ad un modello base ma di avere a disposizione differenti funzioni racchiuse in un’unico elettrodomestico, come ad esempio la funzione grattugia che permette di sminuzzare formaggi secchi o pane.

Nell’acquistare un modello medio o semi-professionale bisogna valutare bene anche lo spazio a disposizione in cucina, poichè molte delle macchine di questa fascia hanno dimensioni abbastanza importanti e se si considerano anche gli accessori e i cavi, anche pochi centimetri in più possono fare la differenza.

Anche la stabilità è di fondamentale importanza soprattutto durante l’utilizzo della macchina, una buona aderenza al tavolo di lavoro permette di evitare spiacevoli inconvenienti ed incidenti. Nella scelta di un buon modello di tritacarne è importante verificare inoltre la semplicità di montaggio/smontaggio delle varie componenti e la loro resistenza e solidità, un buon libretto di istruzioni chiaro e comprensibile potrebbe infatti semplificare notevolmente le operazioni di pulizia e di assemblaggio.

Da segnalare inoltre che molti utenti alle prese con un tritacarne elettrico, utilizzano spesso una macchina per fare il sottovuoto, elettrodomestico molto utile per conservare a lungo la carne macinata e molti altri alimenti.

Migliori Macchine per Sottovuoto Alimenti

Anche se non viene spesso considerata la semplicità di manutenzione è un fattore estremamente importante per preservare e allungare la vita degli elettrodomestici di questo tipo, tutte le parti metalliche vanno infatti smontate e correttamente pulite a seguito di ogni utilizzo per eliminare tutti i residui all’interno.

Elettrodomestici simili