Migliori TV 4K 55 pollici

Le migliori TV LED 4K da 55 pollici selezionate per qualità dell’immagine, funzioni smart, consumo energetico, qualità video, design, rapporto qualità prezzo.

Miglior TV 4K 55 pollici

Classifica migliori TV 4K 55 pollici

LG 55UM7610PLB

LG 55UM7610PLB

Pro

  • Immagini nitide e ben definite
  • Audio di buona qualità
  • Completa dotazione di ingressi e uscite
  • Funzionalità smart di facile utilizzo

Contro

  • Nessun problema riscontrato

Questo modello riesce ad unire elevate prestazioni con un prezzo concorrenziale. Non c’è molto da sottolineare per quanto concerne il design, con una sottile cornice nera e piedini eleganti poco appariscenti. Il pannello a LED da 55 pollici, gli elevati livelli di luminosità e contrasto, nonché gli standard HDR, HLG, HDR 10, HDR 10 Pro portano come risultato un’ottimale resa visiva.

Le immagini appaiono con un apprezzabile grado di realismo, nitide e ben definite anche durante le scene più veloci. La qualità si mantiene su alti livelli sia fruendo di contenuti in 4K che Full HD, tuttavia risulta accettabile anche osservando programmi a bassa risoluzione con il digitale terrestre.

Solitamente il punto debole della maggior parte delle TV è il sistema audio. In questo caso sono rimasto sorpreso dalla qualità del suono che, non necessariamente, obbliga ad installare una soundbar. La sezione smart è un ulteriore punto di forza grazie al software di gestione WebOS 4.5, capace di garantire semplicità d’uso e completezza di funzioni.

Tutte le principali piattaforme di streaming ed intrattenimento sono già installate e di immediato accesso. In base agli abbonamenti che abbiamo sottoscritto si possono sfruttare i servizi offerti da Netflix, Amazon Prime Video, Chili, Tim Vision, DAZN e Spotify solo per citare i più famosi.

A tutto questo LG 55UM7610PLB aggiunge la possibilità di gestione da smartphone tramite app, funzione PVR per registrare contenuti audio-video su supporto esterno connesso alla presa USB, telecomando con puntatore e riconoscimento vocale per rendere il controllo ancora più rapido ed intuitivo. Leggi pro e contro, recensione e migliori offerte dell’elettrodomestico.

Panasonic TX-55FX550E

Panasonic TX-55FX550E

Pro

  • Rapporto qualità prezzo
  • Resa in HDR
  • Contrasto
  • Realismo delle immagini

Contro

  • Audio migliorabile in termini di potenza
  • Funzioni Smart e di connettività limitate

Panasonic TX-55FX550E è una TV con schermo da 55 pollici, risoluzione 4K (3840 x 2160 pixel) e una classe di efficienza energetica A+ con consumo annuo di 125 kWh.

È un modello dal design molto essenziale caratterizzato da un classico piedistallo in zona centrale. Non è il dispositivo che ci ha maggiormente colpito dal punto di vista estetico, pur garantendo una linea moderna e una sufficiente eleganza.

Tra le principali caratteristiche c’è da sottolineare il supporto dello standard video HDR, elevati livelli di contrasto, qualità delle immagini con buon realismo e Wi-Fi integrato per il collegamento a internet.

Non è prevista la connessione Bluetooth; sono invece presenti 2 prese USB per poter collegare una chiavetta o altro supporto di memoria esterna, in modo da riprodurre contenuti personali. Migliorabile la sezione audio composta da due altoparlanti con una potenza complessiva di 20 watt.

Philips 55PUS7303/12

Philips-55PUS7303-12

Pro

  • Funzione Ambilight
  • Gestione del contrasto in funzione delle condizioni di luce ambiente
  • Buona fluidità delle immagini
  • Sistema operativo ricco di funzionalità

Contro

  • Scarsa potenza audio

Philips 55PUS7303/12 è un modello che non passa inosservato, soprattutto quando viene attivata la funzione Ambilight.

Come la maggior parte delle TV 4K proposte dalla casa olandese, anche quest’apparecchio monta sui tre bordi posteriori delle strisce led. Un accorgimento tecnico per creare suggestivi effetti luminosi proiettati sulle pareti e nella stanza, il tutto seguendo i colori visualizzati dallo schermo e con l’aggiunta di un sottofondo musicale. Una modalità utile per creare un’originale atmosfera o per rendere le sessioni di gioco più coinvolgenti.

Il pannello da 55 pollici assicura una risoluzione massima 4K (3840×2160 pixel a 60 Hz) e il supporto agli standard video HDR, HDR10 e HLG. La TV, oggetto di questa recensione, monta un processore Philips P5 per garantire colori vivaci, dettagli profondi e immagini con buon realismo.

Il sistema Micro Dimming Pro analizza l’immagine in 6.400 zone differenti per ottimizzare il contrasto in base al variare della luce ambientale. Di apprezzabile qualità anche la fluidità delle immagini che permette di non perdere particolari nemmeno nelle scene più veloci.

Il risparmio energetico è tenuto in seria considerazione visto la classe di efficienza energetica A+ e un consumo annuo di 126 kW/h. Meno performante il sistema audio con due soli altoparlanti full range da 10 watt ciascuno e la decodifica DTS-HD.

Non deludono le caratteristiche smart con interfaccia Wi-Fi, Google Assistent integrato, sistema operativo Android Oreo 8.0, 16 GB di memoria interna e una serie di applicazioni preinstallate (Youtube, Google search, Google Play Movies e Google Play Music).

Philips 55PUS7303/12 è una TV 4K che merita una buona posizione in classifica alla luce di apprezzabili caratteristiche tecniche, una soddisfacente qualità video e complete funzionalità smart.

Samsung UE55NU8000

Samsung UE55NU8000

Pro

  • Design
  • Possibilità di alloggiare i cavi a scomparsa
  • Realismo e dettaglio delle immagini
  • Funzionalità Smart
  • Qualità audio

Contro

  • Angolo di visione migliorabile

Samsung UE55NU8000 è una TV a led con pannello da 55 pollici e risoluzione 4K (3840 x 2160 pixel). Una caratteristica comune nei modelli proposti dalla casa sudcoreana, è il design ricercato e una certa eleganza.

Qualità ritrovate anche nel prodotto analizzato in questa recensione, con l’ulteriore accortezza di rendere invisibili i cavi: vengono incastrati in apposite sedi nel retro della scocca e successivamente fatti scorrere attraverso il piedistallo.

Grazie alla compatibilità con i formati HDR, HDR10 e HLG, l’utilizzo di un processore UHD engine e la tecnologia Dynamic Cristal Colour, la visione delle immagini è particolarmente realistica e dettagliata.

A tutto ciò si aggiunge il sistema Ultra Slim Array che gestisce i livelli di contrasto per ottimizzare la retroilluminazione, rendendo i neri più intensi e le scene chiare più luminose. Il reparto audio è composto da un sistema 2.1 per una potenza complessiva di 40 watt e con il supporto ai codec Dolby Digital Plus e DTS.

Per chi ama una TV con qualità smart, potrà sfruttare la connessione alla rete in modalità Wi-Fi, controllare l’apparecchio anche tramite comando vocale e godere della funzionalità SmartThings. Per quest’ultima opzione, è necessario scaricare l’app sul telefono, creare un proprio account, associare lo smartphone con la TV ed eventualmente aggiungere ulteriori elettrodomestici e dispositivi compatibili.

La mia opinione per Samsung UE55NU8000 è positiva. Abbiamo apprezzato la buona versatilità d’uso con una resa audio/video soddisfacente sia per contenuti come film e musica, che durante sessioni di gioco.

L’unico aspetto migliorabile è forse l’angolo di visione. Per apprezzare appieno le immagini, bisogna trovarsi in posizione non troppo angolata rispetto al pannelloIl tutto con un occhio di riguardo anche ai consumi, vista la classe di efficienza energetica A.

Sony KD55XF7077

Sony KD55XF7077

Pro

  • Rapporto qualità prezzo
  • Design
  • Passa cavi a scomparsa integrato nei piedi d’appoggio
  • Fluidità delle immagini
  • Livello di dettaglio
  • Qualità audio

Contro

  • Potenza degli speaker non all’altezza della qualità audio

Sony KD55XF7077  offre un rapporto qualità prezzo soddisfacente, dimostrandosi una buona scelta d’acquisto per la fruizione di qualsiasi tipologia di contenuti.

Una cornice di ridotte dimensioni con effetto alluminio che avvolge il pannello da 55 pollici e due piedistalli sottili, assicurano un aspetto estetico che bene si integra in qualsiasi arredamento. Altra caratteristica costruttiva da evidenziare, è il particolare sistema per nascondere alla vista i cavi che vengono fatti scorrere all’interno dei piedini d’appoggio.

La massima risoluzione 4K (3840 x 2160 pixel) unita al supporto degli standard di codifica video HDR10 e HLG, sono la garanzia di poter godere di immagini nitide e di un alto livello dei dettagli.

Qualità che si fanno apprezzare non solo durante la visione di film o eventi sportivi, ma anche nelle sessioni di gioco con texture ben definite e colori molto intensi. Nella riproduzione di scene d’azione particolarmente veloci, la fluidità è assicurata dalla tecnologia Motionflow XR che inserisce fotogrammi aggiuntivi a quelli originali.

La TV, proposta in questa recensione, è dotata di interfaccia Wi-Fi per poter navigare online, accedere con facilità a contenuti multimediali e scaricare film e musica in streaming da piattaforme come Netflix e Youtube.

La presenza di 3 prese USB permette la rapida connessione di uno smartphone o di un supporto esterno di memorizzazione per condividere video, foto e canzoni con un semplice click.

Sony KD55XF7077 offre anche una buona fedeltà sonora grazie ai due speaker bass reflex con potenza totale di 20 Watt, supporto dei principali formati Dolby Digital e DTS, ma soprattutto all’elaborazione del suono con sistema ClearAudio+ e all’effetto tridimensionale dovuto alla tecnologia S-Force Front Surround. Sottolineiamo, per ultimo, il buon comportamento anche dal punto di vista dei consumi, con l’appartenenza ad una classe di efficienza energetica A.

Come scegliere una TV 4K 55 pollici

Dovendo acquistare una nuova TV a LED, di fronte a sigle come full HD, ultra HD, 4K, 8K spesso si finisce con l’andare in confusione non sapendo esattamente cosa scegliere e rischiando di acquistare un modello già obsoleto. Gli apparecchi di ultima generazione hanno una risoluzione 4K ma serve fare comunque attenzione nel valutare alcune caratteristiche. Vediamo nel dettaglio quali sono gli aspetti più importanti.

Dvb-T2 e codec hevc

Forse non tutti sono a conoscenza che in Italia a partire dal 2022 tutti i programmi 4K e full HD saranno codificati con un sistema di compressione hevc (chiamato in gergo H.265). Altro fatto da non dimenticare è che verranno trasmetti con la versione dvb-t2 del digitale terrestre. Quest’ultimo aspetto non è un grosso problema, visto che i migliori modelli di TV 4K a led attualmente in commercio montano già una versione moderna; oltretutto è facile controllare sulla scheda tecnica l’effettiva presenza del dvb-t2. Non è invece così per il codec hevc che non viene sempre riportato tra i dati tecnici della TV. Acquistare un modello che non supporta tale sistema di compressione video, al momento attuale non comporta alcun problema.

Tuttavia, a partire dal 2022, potrebbe significare dover cambiare apparecchio per vedere programmi in 4K. La questione è ancora più spinosa in quanto il codec hevc di ultima generazione deve essere a 10 bit mentre in commercio è facile trovare TV economiche che adottano una versione obsoleta a 8 bit. Quindi quando si decide di acquistare un modello a led 4K è fondamentale accertare che supporti il codec hvec H.265 a 10 bit: è garanzia di avere un apparecchio all’avanguardia che si potrà utilizzare per i prossimi anni senza alcun problema.

Risoluzione

Una TV 4K  è in grado di gestire una risoluzione massima di 4096 x 2160 pixel. È necessario sapere che attualmente le trasmissioni in 4K sono ancora poche, alcune pay-tv e altri canali satellitari sperimentali propongono programmi in chiaro con tale risoluzione. Guardare un contenuto in full HD con un apparecchio 4K non offre il massimo della qualità: si deve generare un’immagine di 2 milioni di pixel su uno schermo che ne può contenere 8 milioni.

Per queste risoluzioni, non è sbagliato utilizzare modelli con diagonale inferiore, come ad esempio le smart tv 32 pollici che riproducono nativamente il segnale FullHD. Il software dovrà aggiungere quelli mancanti ottenendo un’immagine con livelli di dettaglio non ottimali. Qual è il motivo per acquistare una TV 4K? Semplicemente perché rappresenta lo standard del prossimo immediato futuro. Se siete degli amanti del film e avete un lettore blueray 4K potrete godere di una qualità video straordinaria. Anche per i gamer più appassionati sono disponibili sempre più giochi per console che sfruttano questa risoluzione.

Dimensioni

Una caratteristica fondamentale nella scelta di qualsiasi TV a led è la grandezza dello schermo. Questo dato è legato alle dimensioni dell’ambiente e alla distanza tra l’utilizzatore e l’apparecchio. Un vantaggio offerto da una TV 4K è la possibilità di guardarla da vicino senza perdere qualità nell’immagine. Un modello da 40 pollici si può tranquillamente osservare stando a circa un metro. Naturalmente aumentando le dimensioni dovrà anche crescere la distanza. Una TV da 65 pollici si osserva da 2 metri pur mantenendo una sorprendete qualità.

Sistema HFR

Le migliori TV 4K sono dotate del così detto high frame rate con video che possono raggiungere la frequenza di 48 fps contro i 25 fps delle TV tradizionali. Non bisogna farsi ingannare da livelli di hfr troppo elevati proposti da modelli ultra hd e full hd perché sono frutto di artifici digitali.

Tecnologia HDR

I migliori modelli sono tutti dotati del sistema higt dynamic range che garantisce la riproduzione di immagini molto più fedeli all’originale. Grazie a questa tecnologia si riescono a creare visioni con un numero di sfumature di colori nettamente superiori rispetto a modelli non equipaggiati da questo sistema. Le TV top di gamma supportato il formato Hdr10+ che rappresenta l’ultima versione. In alcuni casi c’è anche la presenza di altri standard concorrenti come Dolby Vision e Hlg (Hybrid log Gamma). Verificarne la presenza non è affatto difficile visto che sono sempre sigle riportate tra i dati tecnici.

Estetica

Come ultimo punto, per la scelta di una TV 4K con pannello a led, abbiamo lasciato l’estetica. La maggior parte dei costruttori propone modelli dal design ricercato, spessori sempre più sottili e basi di appoggio dalle linee molto eleganti. Una TV 4K è a tutti gli effetti un oggetto d’arredo che fissata alla parete può essere trasformata in un vero e proprio quadro dalle immagini in movimento. A questo si possono aggiungere funzioni particolari che creano giochi di luce nella parte posteriore, o addirittura immagini statiche quando la TV è spenta, per arredare con effetti ottici sorprendenti.

Audio

Seppur caratterizzate da comparti audio sofisticati, le TV 4K moderne non riescono a raggiungere livelli di potenza e qualità audio all’altezza della straordinaria qualità video messa in campo. Il motivo risiede principalmente nelle scelte estetiche dei produttori, che abbiamo trattato qualche riga fa. I modelli diventano sempre più sottili, e le cornici si assottigliano al punto di non lasciare molto spazio per alloggiare diffusori audio più performanti. È risaputo infatti, che per ottenere una buona risposta soprattutto sulle frequenze medio-basse, c’è bisogno di spazio per ospitare coni e casse di dimensioni generose.

Se si è appassionati di cinema, o se si desidera godere al meglio degli eventi sportivi preferiti, queste caratteristiche rappresentano una seria limitazione. Per ovviare al problema, il consiglio è di valutare l’acquisto di un buon impianto Home Theatre che permette di riprodurre una scena sonora coinvolgente e all’altezza della qualità video. Se poi non si dispone di molto spazio in salotto, una valida alternativa è sicuramente la soundbar per TV.

A tal proposito è utile sapere che ne esistono modelli anche con sub woofer in grado di raggiungere prestazioni sonore di tutto rispetto, senza dover riempire la sala di casse e amplificatori.

Domande frequenti

Classifiche correlate