Recensione Philips HR1856/70

Recensione della centrifuga Philips HR1856/70, oltre alle mie opinioni sul prodotto trovi pro e contro, caratteristiche e comparazione prezzi.

Philips HR1856/70

Pro

  • Si possono inserire anche alimenti interi
  • Centrifuga verdura e frutta di qualsiasi consistenza
  • Facile da smontare e riassemblare
  • Tutti i componenti si possono mettere in lavastoviglie

Contro

  • Sistema di bloccaggio con leve laterali abbastanza delicato

Philips HR1856/70 è una centrifuga dalla struttura solida e piuttosto compatta nonostante una capacità di 2 litri. Il dispositivo è quasi interamente realizzato in plastica, tuttavia mostra una certa robustezza e un peso di poco superiore ai 4 chilogrammi.

Philips HR1856/70

L’unico particolare che mi ha lasciato qualche dubbio è la coppia di lunghe leve laterali che fungono da sistema di bloccaggio dei vari componenti; considerando forma e funzionamento richiedono una certa accortezza per evitare spiacevoli danneggiamenti, il che comprometterebbe l’uso dell’apparecchio.

Al primo utilizzo sono rimasto subito positivamente colpito dall’ampiezza della bocca di ingresso degli alimenti. Infatti ho potuto inserire anche mele intere (dipende comunque dal calibro del frutto) senza doverle tagliare, quantomeno a metà, come faccio di solito.

Philips HR1856/70

Altro aspetto da evidenziare è la potenza del motore da 800 watt che produce un’elevata velocità di rotazione della centrifuga, così da spremere anche alimenti duri e fibrosi senza alcuna difficoltà. Rispetto ad un estrattore di succo a freddo la temperatura del preparato è superiore, ma a mio avviso rimane entro valori in linea con sistemi a centrifuga e non causa un eccessivo deterioramento delle sostanze nutritive.

Passiamo ora ad un paio di questioni che incidono in maniera determinante sul giudizio finale di qualunque prodotto impiegato per la preparazione di succhi. Mi sto riferendo alla facilità di smontaggio e velocità della pulizia, ovvero due aspetti direttamente collegati che rappresentano spesso il vero tallone di Achille di estrattori e centrifughe anche molto costosi.

In questo caso il produttore sottolinea la presenza di un’innovativa tecnologia QuickClean, con cui effettuare la pulizia in un solo minuto. Il dato è decisamente troppo ottimistico e nella realtà le operazioni sono certamente veloci, ma non così rapide. All’atto pratico devi sganciare le due leve di blocco laterale e con 4 semplici mosse smonti tutti i componenti.

Philips HR1856/70

Potrai così separare il coperchio con la bocca di ingresso dalla corona che integra il beccuccio erogatore ed estrarre il setaccio in metallo e il contenitore di raccolta scarti. Ti rimarrà solo la base col motore elettrico, da passare velocemente con uno straccio umido per eliminare eventuali residui. Tutti i componenti li puoi lavare a mano sotto il rubinetto oppure metterli in lavastoviglie dopo un rapido risciacquo. Il rimontaggio è altrettanto intuitivo, con preciso sistema ad incastro che evita inutili forzature.

Se spesso sei alle prese con la preparazione di succhi e desideri un apparecchio in grado di assicurarti rapidità nella preparazione e semplicità sia nell’utilizzo che nella successiva pulizia, Philips HR1856/70 non deluderà di certo le tue aspettative.

Philips HR1856/70

A parte l’attenzione nell’azionare il sistema di apertura / chiusura con leve laterali, per il resto hai la garanzia di acquistare un prodotto affidabile e costruito con materiali di qualità per durare nel tempo. Il tutto senza dimenticare la versatilità d’uso potendo spremere la maggior parte di frutta e verdura, avendo solo l’accortezza di eliminare la buccia quando necessario.

Migliori centrifughe