Migliori Piastre per Capelli

di 21 giugno 2018

Classifica, Recensioni e Offerte delle Migliori Piastre per capelli sul mercato, selezionate dalla nostra redazione per potenza riscaldante, controlli di temperatura, sicurezza, qualità dei materiali, prezzo e marca.

miglior piastra per capelli

Classifica e Recensioni delle Migliori Piastre per Capelli sul mercato

Tabella comparativa

Modello Temperatura minima (°C) Temperatura massima (°C) Tempo di riscaldamento (secondi)
Rowenta SF7510F0 Brush & Straight Premium Care 130 200 15
Bellissima Perfect Steam Pro B23 100 160 230 nd
Philips HPS930 160 230 10
Remington Proluxe S9100 150 230 15
Bosch Classic Coiffeur PHS7961 120 200 25
Braun ST 780 Satin Hair 7 Sensocare 120 200 30

Rowenta SF7510F0 Brush & Straight Premium Care

Rowenta SF7510F0 Brush & Straight Premium Care è secondo la nostra opinione una delle migliori piastre per capelli sul mercato, in grado di assicurare un’ acconciatura voluminosa, grazie all’utilizzo di setole naturali integrate.

Si tratta di un’accortezza che aiuta nel lisciare i capelli mantenendo allo stesso momento il volume naturale degli stessi, con in più il vantaggio dell’azione ionizzante che insieme al rivestimento in cheratina di Cashmere aiuta ad ottenere un tono brillante e lucente ad ogni utilizzo.

La temperatura può essere regolata da un minimo di 130 fino a un massimo di 200 gradi centigradi, grazie al display LCD in dotazione che permette in controllo a nostro avviso di buona precisione, con un’azione di protezione sui capelli fino a 170 gradi centigradi.

Rowenta SF7510F0 Brush & Straight Premium Care è in buona posizione nella nostra classifica delle migliori piastre per capelli sul mercato, anche per la sicurezza data dal sistema di bloccaggio che assicura una corretta conservazione, e la velocità con cui si scalda: sono infatti sufficienti 15 secondi per raggiungere la temperatura ottimale all’utilizzo.

Bellissima Perfect Steam Pro B23 100

Bellissima Perfect Steam Pro B23 100 è una piastra per capelli professionale in buona posizione nella nostra classifica per il suo peculiare funzionamento a vapore, che dona maggior idratazione e protezione, evitando così l’insorgere dell’effetto crespo.

Il funzionamento del prodotto di questa recensione permette inoltre una lunga durata dell’acconciatura anche in presenza di capelli ricci e indisciplinati, perché la sua azione permette di idratare a fondo il tessuto capillare, avvolgendo la ciocca e rendendo più delicata la stiratura.

Il calore viene inoltre distribuito in maniera uniforme sulle superfici dotate di rivestimento Gloss&Shine, per valori di temperatura compresi tra 160 e 230 gradi centigradi, per un effetto delicato sul capello, che viene protetto da un mantenimento costante del calore, al riparo da improvvisi sbalzi termici.

Bellissima Perfect Steam Pro B23 100, piastra indicata a nostro avviso per capelli ricci e crespi, ma anche fragili e danneggiati, dispone di un tasto per controllare la temperatura di acqua e del vapore emesso, ed è dotata della pratica funzione autospegnimento dopo 60 secondi, per una maggiore sicurezza.

Philips HPS930

Nella nostra classifica delle migliori piastre per capelli sul mercato, la redazione ha selezionato Philips HPS930, un altro prodotto di tipo professionale, che presenta la caratteristica delle piastre realizzate in titanio, per un trasferimento del calore immediato e la sicurezza di una durata superiore.

Un altro vantaggio offerto da questo materiale è rappresentato dalla composizione estremamente liscia delle sue superfici, più della ceramica, per un’ottimale azione di frizione sui capelli, proteggendoli così anche in caso di utilizzo intensivo.

Le piastre sono inoltre flessibili, per non danneggiare la fibra capillare, anche nel caso in cui si applichi una pressione eccessiva durante lo stiramento, mentre l’asciugatura agli ioni permette di ottenere capelli lisci e lucenti, senza il fastidioso effetto crespo.

Philips HPS930, con piastre professionali lunghe 110 millimetri, si riscalda in soli 10 secondi, e permette di proteggere i capelli anche ad alte temperature (l’elettrodomestico può arrivare fino a 230 gradi centigradi), perché superata la soglia dei 200 °C, i successivi incrementi di temperatura avvengono per intervalli di 5 gradi per volta, grazie al controllo digitale che permette di regolare la temperatura con una certa precisione.

Remington Proluxe S9100

In questa recensione tratteremo Remington Proluxe S9100, piastra per capelli che garantisce prestazioni professionali grazie alla tecnologia OPTIheat.

L’innovativo sistema studiato da Remington permette di distribuire il calore solo dove è necessario, indirizzandolo in massima parte verso la parte bassa del capello, per preservare le punte che a causa della minore sezione, sono più soggette al rischio di bruciatura.

Le piastre in ceramica oscillanti da 110 millimetri sono progettate per offrire un funzionamento ottimale già a una temperatura di 185 gradi centigradi, con la possibilità di regolare tale valore fino a 230°C, partendo da un minimo di 150 °C, per la massima versatilità di utilizzo.

Remington Proluxe S9100 raggiunge la temperatura di esercizio in un intervallo di tempo pari a 15 secondi, e per un miglior controllo sul calore emesso dalle sue piastre oscillanti, è presente un display LCD che permette di visualizzare l’intervallo di temperatura scelto tra i 9 a disposizione.

Bosch Classic Coiffeur PHS7961

Bosch Classic Coiffeur PHS7961 è una piastra per capelli professionale completa ed efficiente sia nelle funzioni che nella distribuzione del calore, indicata secondo la nostra opinione a chi desidera un’ acconciatura semplice e duratura su capelli ricci, grazie alle piastre arrotondate.

Un elettrodomestico completo, come accennavamo in apertura di questa recensione, perché aiuta a generare un effetto antistatico, grazie all’azione ionizzante, per ottenere capelli più facili da pettinare.

Grazie alla tecnologia Power Care, inoltre, l’operazione di stiratura risulta a nostro avviso abbastanza veloce e delicata, con una speciale composizione di ceramica e tormalina delle piastre, che su questo modello sono state allungate del 10%.

Bosch Classic Coiffeur PHS7961 è a nostro avviso una delle migliori piastre per capelli sul mercato, per funzionalità e qualità costruttiva, che dispone di controllo di precisione della temperatura, che può raggiungere valori compresi tra 120 e 200 gradi centigradi, e regolata su 5 livelli differenti.

Braun ST 780 Satin Hair 7 Sensocare

Braun ST 780 Satin Hair 7 Sensocare è secondo la nostra opinione per chi cerca una piastra per capelli versatile e funzionale, proposta a un vantaggioso rapporto qualità prezzo.

Le piastre con punte arrotondate favoriscono la messa in piega dei capelli ricci, e presentano un rivestimento in ceramica Nanoglide che garantisce ottimale distribuzione del calore e buone doti di scorrevolezza, per un tempo di riscaldamento pari a 30 secondi.

La temperatura può essere regolata in un intervallo compreso tra 120 e 200°C, con l’interessante funzionalità di un controllo manuale o se si preferisce, automatizzato, grazie alla funzione SensoCare.

Agendo dal display, su cui è possibile anche impostare la lingua e le modalità di funzionamento, si può infatti attivare questa peculiare funzione e lasciare che sia la piastra a regolare in automatico la temperatura, in funzione del tipo di capelli da trattare.

Braun ST 780 Satin Hair 7 Sensocare permette inoltre di impostare fino a un massimo di 3 profili utente personalizzati, per un utilizzo costante nel tempo, evitando così di dover impostare continuamente le proprie preferenze.

Una caratteristica a nostro avviso interessante è inoltre rappresentata dalla funzione automatica di abbassamento della temperatura, se viene rilevato un eccessivo grado di umidità delle ciocche: un utile accorgimento che insieme allo spegnimento automatico dopo 30 minuti di inutilizzo, contribuisce a rendere il prodotto maggiormente sicuro ed efficiente.

Offerte Piastre per capelli

Come scegliere una piastra per capelli

In commercio ne esistono diverse tipologie, per tutte le tasche. Prima di procedere all’acquisto è importante prendere in considerazione diversi aspetti, che possono influire sulla scelta finale.

Ad esempio, occorre tenere a mente che una temperatura eccessivamente elevata può bruciare i capelli; al contrario, una temperatura troppo bassa non in grado di avere una piega destinata a durare.

Un altro elemento spesso sottovalutato è rappresentato dalla grandezza della piastra. Infatti, sarebbe preferibile optare per un modello piuttosto largo nel caso in cui i capelli siano lunghi e folti. Chi porta capelli corti o frange, invece, dovrebbe acquistare versioni più compatte.

Per quanto riguarda il rivestimento, la maggior parte delle piastre vedono l’impiego della ceramica. Si tratta di un materiale ideale, in quanto permette di ottenere una piega fluida senza risultare aggressivo nei confronti dei capelli.

Negli ultimi tempi, i modelli di prima fascia presentano dei rivestimenti in grado di rilasciare degli ioni caricati negativamente, attraverso i quali viene garantito un fissaggio più veloce dei capelli.

Anche le modalità di utilizzo possono variare da una versione all’altra. Alcune non consentono un impiego su capelli bagnati, allungando i tempi per la messa in piega. Un altro fattore che non è possibile trascurare è quello relativo al consumo energetico.

Se verificare la potenza in Watt è sicuramente utile, occorre anche controllare il tempo necessario alla piastra per raggiungere il calore ideale, elemento che andrà ad influire sul consumo energetico globale. Le piastre liscianti che si scaldano con maggiore velocità, solitamente riescono anche a raffreddarsi in tempi ridotti.

Al di là degli aspetti tecnici, prima di comprare una piastra è necessario controllare che il prodotto sia dotato di tutti i requisiti di sicurezza richiesti per poter essere utilizzato senza correre alcun rischio.

In questo ambito, oltre alla presenza del marchio “CE”, è importante verificare che il modello di piastra sia in grado di spegnersi automaticamente una volta terminate le operazioni di messa in piega. In questo modo è scongiurato il rischio di incendi anche nel caso in cui la si dimentichi accesa.

In merito al prezzo proposto normalmente dai negozi di elettrodomestici, il mercato mette a disposizione piastre che possono costare poche decine di euro, affiancandole ad altre che richiedono un esborso decisamente superiore, pari a qualche centinaio di euro. La scelta dipenderà anche dalla frequenza con la quale una persona si troverà ad utilizzare la piastra.

Infatti, chi ha dei capelli ricci, crespi, o molto mossi, ma li desidera lisci, dovrà fare ricorso a tale accessorio con una certa regolarità. In questo caso, scegliere un modello professionale, sicuramente più costoso ma, solitamente, capace di funzionare a lungo.

Proprio per non dover procedere ad un nuovo acquisto trascorsi solo pochi mesi dal precedente, pulire la piastra appena terminata la messa in piega, prima che si raffreddi. In questo modo verranno eliminati i residui. Infine, occorre ricordare che quasi la totalità delle piastre permettono di selezionare la temperatura anche se, per non correre rischi, sarebbe meglio non oltrepassare i 180° indipendentemente dal tipo di capello.

Tra i nuovi modelli proposti sul mercato possono essere ricordate le piastre per capelli a vapore, il cui funzionamento si basa sulla presenza di un serbatoio; all’interno di quest’ultimo viene versata l’acqua (non è necessario fare ricorso ad acqua distillata).

Nonostante la presenza del vapore, che potrebbe far pensare ad una sua maggiore efficacia nell’arricciare i capelli, si dimostra uno strumento ottimo per renderli lisci. Normalmente, prima di utilizzare tale tipo di articolo sulla chioma vengono passati prodotti che contengono pro-cheratina, una molecola che viene attivata proprio dal vapore.

Il vantaggio è quello di avere capelli con una piega perfetta senza sottoporli a stress, evitando di sfibrarli e di seccarli. Risulta la scelta ideale per chi ha capelli sottili o piuttosto fragili. Grazie alla pro-cheratina, inoltre, la piega potrà durare più a lungo.

Questa tipologia di piastra non si è ancora diffusa in ambito domestico, mentre viene ormai adottata con sempre maggiore frequenza all’interno dei saloni di bellezza più moderni. Proprio per questo motivo, il suo prezzo è ancora elevato, ma è destinato a diminuire con rapidità.

Non sono poche le persone che, acquistata una piastra, si dimostrano insoddisfatte del suo operato. In diversi casi, però, non è l’efficacia dell’articolo a dover essere messa in discussione, ma le modalità di utilizzo.

Nonostante si tratti di un elettrodomestico il cui funzionamento risulta decisamente intuitivo, alcune operazioni sono più complicate di altre. Ad esempio, arricciare i capelli lisci è un’operazione che richiede un tempo più lungo. In questo caso, infatti, occorrerà lavare e asciugare i capelli prima di ricorrere alla piastra.

Successivamente, le punte dovranno essere passate con un prodotto in grado di fornire protezione.

Chi ha capelli fragili, in particolare, dovrebbe utilizzare uno spray termo-protettore prima della piastra, quindi dividere i capelli in ciocche facendo ricorso a dei fermagli e, solo terminata questa operazione, affidarsi alla piastra.

[Voti: 190    Media Voto: 4.9/5]
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un servizio gratuito che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo. Leggi le opinioni di chi ha provato il servizio.

I dati inseriti saranno gestiti nel pieno rispetto del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, del GDPR n. 679/2016, e non ceduti a terzi.

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.