Migliori Ciabatte Elettriche Multipresa

di

Classifica e Recensioni delle migliori Ciabatte Elettriche Multipresa sul mercato, selezionate dalla nostra redazione per potenza elettrica gestita, sicurezza, sistemi di protezione, prese alimentazione USB, marca e prezzo.

Classifica e Recensioni delle migliori Ciabatte Elettriche Multipresa

Tabella comparativa

Modello Prese bipasso Prese Schuko Prese USB
BTicino Legrand KEOR Multiplug No 8 1
Bestek de-b4023065 No 8 6
Bachmann 335.007 No 6 No
Ewent EW3934 4 2 2
Electraline 62059 No 6 No
Vimar FP00515.C.B 2 1 2

BTicino Legrand KEOR Multiplug

BTicino Legrand KEOR Multiplug è più di una semplice ciabatta elettrica multipresa: il prodotto offre infatti una protezione totale da sovraccarichi, cortocircuiti, fenomeni di sovratensione, oltre a una efficace protezione da surriscaldamento.

Una ciabatta che funziona come un vero e proprio gruppo di continuità: installabile anche a parete, l’elettrodomestico ha una batteria interna che garantisce 10 minuti di autonomia in caso di black out.

L’alimentazione può essere inserita o disinserita mediante l’apposito tasto con indicatore LED, e in caso di mancanza di corrente è presente il riavvio automatico così come il pulsante di ripristino, utile se si registrano problemi nella gestione dell’alimentazione interna.

Le batterie possono essere sostituite e l’operazione di rimozione è particolarmente semplice, per un apparecchio in grado di fornire alimentazione e protezione anche a sistemi come telefono, modem e fax, grazie alle prese RJ11/RJ45.

BTicino Legrand KEOR Multiplug può alimentare fino a 8 utilizzatori elettrici con spina del tipo Shuko, e dispone di una presa di comunicazione USB.

Bestek de-b4023065

Bestek de-b4023065 è una delle migliori ciabatte elettriche multipresa sul mercato, selezionata dalla nostra redazione per le funzioni complete di cui è dotata, e per la sicurezza offerta.

Il prodotto già al tatto offre una sensazione solidità e compattezza, un particolare che non passa inosservato se pensiamo che affidiamo a questo elettrodomestico l’alimentazione elettrica di PC, televisori, Smartphone, e ogni altro utilizzatore presente in casa.

La qualità percepita è dunque elevata, per un prodotto che con un buon rapporto qualità prezzo offre in dotazione ben 8 prese Shuko da 16A e 6 porte USB con amperaggio automatico fino a un valore massimo di 2,4A, più che sufficienti ad alimentare anche smartphone e tablet di ultima generazione.

Dotato di sistema di protezione 1600J SPD-3, UL1994, l’elettrodomestico multipresa di questa recensione è in grado di proteggere gli utilizzatori elettrici da eccessi di tensioni causati ad esempio da fulmini o dagli sbalzi di tensione che spesso si registrano nella rete elettrica che alimenta le nostre abitazioni e uffici.

Le 6 porte USB sono dotate di spie a LED intelligenti: durante la notte, infatti, regolano automaticamente la loro luminosità, riducendola, per non dare fastidio a chi si trova nelle vicinanze della ciabatta.

Dotata di protezione per i bambini e interruttori indipendenti per ogni utilizzatore, Bestek de-b4023065 è una ciabatta elettrica multipresa costruita in materiale ignifugo certificato RoHS e CE, e indica quali prese sono in funzione, con spie a LED a indicare anche la protezione da sovraccarico e il corretto collegamento a Terra.

Bachmann 335.007

Tra le migliori ciabatte elettriche multipresa sul mercato, la nostra redazione ha selezionato Bachmann 335.007 per la sua qualità costruttiva che conferisce al prodotto elevata protezione e sicurezza.

L’elettrodomestico è una multipresa adatta all’uso in ambienti esterni in grado di alimentare fino a 6 utilizzatori elettrici del tipo Schuko, con interruttore luminoso e filtro antirumore integrato.

Il cavo di alimentazione da rete elettrica è lungo 1,75 metri, con tre cavetti da 1,5 millimetri quadri di sezione, per un elettrodomestico dotato di dispositivo che offre una protezione contro i fenomeni di sovratensione.

Bachmann 335.007 è una ciabatta multipresa adatta a un carico di 250 Volts, 16 Ampere per 3680 Watt, e ha un ingombro di 11,6 x 32,5 x 6 centimetri.

Ewent EW3934

Ewent EW3934 è una ciabatta elettrica multipresa piuttosto economica, ma che rispetta le attuali normative in materia di sicurezza, offrendo la comodità di poter alimentare 6 utilizzatori elettrici con un prodotto dal design moderno e originale.

Le prese elettriche in dotazione sono 4 Bipasso del tipo universale italiano 10/16A e due prese Schuko, per un prodotto dotato di fori con protezione per bambini e un interruttore di accensione/spegnimento dotato di indicatore luminoso.

Il cavo di collegamento alla rete elettrica da 2 metri è abbastanza lungo da poter posizionare la ciabatta multipresa anche lontano dal muro, ma secondo la nostra opinione il prodotto è adatto all’utilizzo nelle vicinanza di una scrivania, perché oltre alle 6 prese elettriche è dotato di 2 prese USB da 5V e 2A.

Ewent EW3934 è un prodotto venduto con 2 anni di garanzia, misura 13 x 5,5 x 11,5 centimetri e offre una protezione da sovraccarichi di corrente.

Electraline 62059

Electraline 62059 è una multipresa elettrica da 250V e 16A selezionata per questa comparazione tra le migliori ciabatte elettriche sul mercato, perché a fronte di un basso prezzo in fase di acquisto, offre la possibilità di disattivare gli utilizzatori in maniera indipendente.

Le 6 prese in dotazione, infatti, ricevono corrente elettrica dal cavo di 1,5 metri, e dall’interruttore principale luminoso che attiva o disattiva tutta la ciabatta. Una volta alimentata, è disponibile la corrente elettrica per le 6 prese elettriche universali che possono fornire spine a 2 o 3 poli, da 10 o 16 Ampere, oppure 4 prese Schuko da 16 Ampere.

Ciascuna presa può inoltre essere attivata o disattivata in maniera del tutto indipendente dalle altre, per la massima versatilità di utilizzo in casa o in ufficio.

Secondo la nostra opinione si tratta di una buona scelta per chi, ad esempio in ufficio, vuole alimentare più dispositivi contemporaneamente e staccare l’alimentazione solo ad alcuni, ad esempio si può tenere il PC in funzione e spegnere la stampante quando non serve, mentre le spie luminose sulla presa ci indicano quali utilizzatori sono attivi in un determinato momento.

Vimar FP00515.C.B

Vimar FP00515.C.B è una ciabatta elettrica a multipresa da 250V tra le più economiche in questa recensione, ma che garantisce elevati standard qualitativi e di sicurezza.

Il prodotto si collega alla rete elettrica per fornire fino a 3 utilizzatori, con un cavo lungo 1,5 metri caratterizzato dalla presenza di 3 conduttori 3G1 in rame dalla sezione di 1 millimetro quadro, per un intensità di corrente elettrica pari a 16A.

La spina di collegamento, standard italiana da 16A a due poli + Terra, è orientabile e ricollegabile, e le 3 uscite a disposizione sono 2 SICURY standard italiano tipo P17/11 e 1 SICURY universale standard italiano tipo P40, utilizzabile anche come presa Schuko.

Sulla base è collocato un interruttore luminoso che indica la presenza di corrente elettrica, per una ciabatta multipresa che presenta anche 2 uscite USB da 5 Volts e 2,1 A, per ricaricare smartphone o tablet senza utilizzare il caricabatterie ma solo un comune cavo USB.

Offerte Ciabatte Elettriche Multipresa

Come scegliere una buona multipresa elettrica

Caratteristiche

Le prese multiple, altro non sono che le più comunemente conosciute “ciabatte”. Vengono utilizzate soprattutto per collegare diverse spine ad un unico attacco. Il più classico degli esempio che voglio fare è quello del computer di casa: scanner, stampante e altre periferiche. Come facciamo ad attaccarle in un’unica presa?

Ecco allora, che entra in gioco la ciabatta, dove si possono attaccare diverse spine. In questo modo, potremo unire svariate apparecchiature. Ma sono davvero sicure le prese multiple? Ovviamente, è bene conoscere la potenza dei diversi elettrodomestici prima di impiegare una presa multipla. Il numero delle prese della ciabatta non è tutto uguale, ne esistono da tre, da quattro, da cinque, da sei, ognuno per ogni nostra esigenza. Alcuni modelli di prese multiple sono dotate di un particolare compressore di sovratensione.

Questo ha il compito di “proteggere” i picchi di tensione, ma della sicurezza, ce ne occuperemo nei prossimi paragrafi. Le prese multiple, come abbiamo visto, si utilizzano principalmente a casa, e quelle che bisogna scegliere sono quelle che riescono a sopportare un carico da 2200 o 3500 watt, a seconda delle nostre esigenze. Prima di acquistare quindi, dobbiamo avere più o meno un’idea di quanti apparecchi vogliamo collegare e quindi determinare la potenza massima. Per quanto riguarda il cavo, la lunghezza è ottima, raggiunge infatti i tre metri scarsi, partendo da una lunghezza minima di circa un metro e trenta centimetri. Direi quindi, una misura valida a tutti gli effetti.

Sicurezza

Vi siete mai domandati se le prese multiple che avete in casa, sono a norma di sicurezza? Purtroppo, non esiste ancora nessuna certificazione sicura sulle ciabatte. Le normative CEI infatti, non entrano nello specifico di questo tipo di strumento. Rientrano nei parametri della sicurezza le parti che compongono una presa multipla, e quindi la spina e il cavo. Questo è uno dei fattori per cui la presa viene insignita del marchio CE.

Tuttavia, alcune ciabatte potrebbero avere delle certificazioni di vario genere, ma che è bene sapere non garantiscono assolutamente la certificazione di sicurezza delle prese multiple. Ma quali sono i fattori che rendono sicure le prese multiple? Vi sono alcuni semplici “trucchi” o meglio consigli per conoscere meglio la presa multipla sicura. Il primo riguarda la resistenza meccanica. Si tratta semplicemente di determinare lo stato di resistenza appunto. In alcuni casi, infatti, i contatti che compongono la spina, potrebbero curvarsi, impedendo di essere utilizzati nuovamente.

Vietato assolutamente di riportare i contatti della spina nella posizione originale e riutilizzarla! Un altro fattore importante per determinare la sicurezza delle ciabatte, riguarda un altro tipo di resistenza, quello del materiale isolante al fuoco e la protezione contro il contatto accidentale. Rispettando in ogni caso la normativa, se la spina non è inserita completamente, si può andare a contatto con la parte in tensione, quindi fate attenzione. Atri fattori per la sicurezza sono ad esempio la forza che occorre per togliere la spina dalla ciabatta. La forza in questo caso deve essere un po’ resistente. Resistenza delle prese e delle spine è un’altra caratteristica così come la messa a terra: in alcuni modelli avviene prima di inserire lo spinotto, mentre in altri non appena si estrae la spina, rimane ancora la messa a terra.

Potenza elettrica gestita

In ogni abitazione, vi sono carichi di tensione dovuta ai vari elettrodomestici e apparecchi che ognuno di noi possiede e della loro relativa potenza. Prima di acquistare una presa multipla, è bene conoscere da quanti watt sono composti i principali apparecchi di casa. Vediamo insieme di fare una lista , dagli elettrodomestici ai piccoli apparecchi, dalla potenza in watt più bassa a quella più alta. I valori considerati sono standard:

  • televisione da 50 a 75 watt
  • computer dai 50 ai 100 watt
  • stereo dai 50 ai 150 watt
  • stampante dai 75 ai 100 watt
  • phon dagli 800 ai 1100 watt
  • aspirapolvere dai 1300 ai 1500 watt
  • lavastoviglie dai 2000 ai 2500 watt
  • lavatrice dai 2000 ai 2400 watt

La potenza in watt degli apparecchi ci fanno capire anche il consumo della luce. Possiamo vedere infatti che la televisione, la radio e il computer non consumano tanto, al contrario della lavatrice e della lavastoviglie per esempio. Nella scelta della presa multipla è importante conoscere i valori comunque approssimativi, di ogni elettrodomestico o apparecchio che vogliamo collegare. Importante è la sezione dei cavi che dovrà essere maggiore nel caso di grossa potenza per non surriscaldare il cavo e danneggiare prese e interruttori. Ricordatevi di non attaccare grosse potenze che la ciabatta potrebbe non supportare.

Consigli utili

Come dicevamo nel paragrafo precedente il primo fattore nel determinare la scelta della presa multipla, è quello sicuramente di sommare le potenze massime degli apparecchi che vogliamo unire nella ciabatta. Nel preferire la scelta della presa multipla, optate per quella con il cavo grosso. Se il vostro impianto di casa, ha la messa a terra, potete acquistare una ciabatta con la predisposizione alla connessione, altrimenti è inutile. Per una corretta funzionalità della ciabatta privi di umidità . Per questo è meglio evitare il bagno. Per scongiurare il rischio di incendio, non bisogna attaccare per esempio due apparecchi che riscaldano con una grossa potenza.

La ciabatta si surriscalda con il conseguente possibile incendio. Utilizzate la ciabatta con cognizione, senza unire più prese multiple insieme, in quanto la prima della fila, rimarrebbe “vittima” di un surriscaldamento. Queste sono solo alcuni dei consigli utili per quanto riguarda l’acquisto delle prese multiple. Prima di comprare una ciabatta infatti, bisogna tenere conto dei fattori di cui abbiamo spiegato prima. Le prese multiple infatti non sono tante uguali. A seconda della marca, cambia il numero delle prese (da scegliere in base alle proprie esigenze), la potenza massima (da 2000 a 3500 watt), la lunghezza del cavo molto variabile dal metro ai quasi 3 metri, e ovviamente il prezzo (da pochi euro fino ad arrivare ai 20 euro).

Dove acquistare

Se vi occorre acquistare una presa multipla, conosciuta meglio come ciabatta, dove dovete recarvi? Semplice! In un negozio di elettronica trovate diversi modelli di prese multiple e personale esperto potrà consigliarvi al meglio a seconda delle vostre esigenze. Se invece volete fare da soli, potete recarvi in uno di quei grandi magazzini. In questi posti, come sapete vige il self-service e potete acquistare la presa multipla che vi interessa. Ricordate che in ogni confezione deve essere fornita di foglietto di istruzioni e di avvertenze.

Rare invece le garanzie, se non addirittura nulla, in questo tipo di oggetto. Da segnalare inoltre che non tutti i modelli riportano la potenza massima che sopporta la ciabatta. Se quindi, non vi intendete di elettricità meglio evitare questa tipologia di prese multiple, ma indirizzatevi piuttosto su quelli dove sulla confezione viene riportata il valore della potenza massima che supporta. Il prezzo varia, come abbiamo già detto da tanti fattori. In ogni caso, giusto per farvi un esempio, una presa multipla con quattro prese e 3000 watt di potenza può costare circa sette euro. Con le stesse caratteristiche possiamo spendere anche 20 euro. Il tutto dipende anche dalla marca.

Questo genere di prodotto potete trovarlo in vendita presso i piccoli e grandi market. Ma anche il web offre una valida vetrina. Tanti sono i siti che vendono le prese multiple, compresi i mercatini e le aste on-line. Come sempre consiglio in questi casi, è bene valutare se è una buona occasione acquistare via internet, in quanto dovrete fare i conti non solo con le spese postali, ma anche con le poste italiane, il cui servizio non sempre è efficiente.

Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un servizio gratuito che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo. Leggi le opinioni di chi ha provato il servizio.

I dati inseriti saranno gestiti nel pieno rispetto del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e non ceduti a terzi.

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.